venerdì 6 maggio 2011

Aggiornamenti: Hamer e Simoncini alla ribalta.

Brevissimo aggiornamento per avvertire che stasera, venerdì 6 maggio 2011, nel corso del programma "Mi Manda RaiTre", si parlerà di un medico hameriano e delle sue "terapie", in studio Ilario D'Amato.
Mentre in tutta Europa è enorme lo scandalo che suscitano le folli teorie dell'ex medico tedesco (nei paesi francofoni è uno dei casi che vengono trattati più spesso dai programmi di attualità), in Italia ci sono ordini dei medici e politicanti che a questa teoria da psicopatici dedicano e patrocinano conferenze e convegni. Speriamo che prima o poi qualcuno si accorga della tragedia che vivono centinaia di persone anche in Italia. Ma intanto qualcosa si muove.

Con provvedimento n° 22300 dell'AGCM (da pag. 75 del documento, è un .pdf) del 13/04/2011, il dott. Tullio Simoncini (il guaritore che cura il cancro con il bicarbonato) è stato condannato per pubblicità e pratica commerciale ingannevole ed intimato a pagare 50.000 euro di sanzione. L'autorità ha inoltre vietato la pubblicità delle sue teorie con qualsiasi mezzo (e qui vedremo se anche qualche sito "alternativo" si beccherà anch'esso una supermulta). Simoncini era stato avvisato (pag.79, è un .pdf) con un provvedimento della stessa autorità che gli aveva intimato di oscurare i suoi siti. Il guaritore romano ha pensato di aggirare la legge cambiando proprietà al suo sito e passandolo in mano ad un'altra persona ma l'autorità non si è fermata e la sanzione è arrivata ugualmente. Da notare che sul conto del guaritore stanno ancora indagando i NAS e la Guardia di finanza. Questa notizia rispecchia due concetti: qualche mese fa il ministro della salute Fazio aveva avvertito che si sarebbero strette le maglie sui ciarlatani del web. Detto, fatto. Secondo aspetto: questa istruttoria dell'AGCM è nata dalla segnalazione di un privato cittadino che si è recato dai carabinieri ed ha denunciato i misfatti del guaritore romano e dei siti a lui collegati. A questa persona il mio ringraziamento personale.
...e chissà che non incoraggi tanti altri che si sono fidati del guaritore romano...

A questo punto ed a scopo di archivio, inserisco un ulteriore caso di falsificazione dei fatti da parte dell'ex medico romano.
In questo caso Simoncini racconta di un paziente con un tumore epatico (cioè al fegato) di 3 cm che dopo aver effettuato un intervento chirurgico di termoablazione in radiofrequenza (una sorta di distruzione delle lesioni del fegato con il calore) peggiora. Solo il miracoloso intervento del bicarbonato lo salverà con tanto di referti per dimostrarci il suo potere curativo. Sequenza perfetta, pura e miracolosa quindi, quella raccontata da Simoncini:

Diagnosi di tumore
Intervento chirurgico.
Bicarbonato
Guarigione.

Ma al solito proprio leggendo i referti si scopre che le cose sono andate in maniera ben diversa e guardacaso la conclusione è assolutamente opposta a quella raccontata dal guaritore.
Nella realtà (ripeto, basta leggere), il paziente, a novembre 2001 ha ricevuto diagnosi di formazione di circa 3 centimetri al fegato (della quale non è nota la natura, se maligna o benigna, sembrerebbe una cisti, visto il suo contenuto liquido (aspetto "ipoecogeno") nell'VIII segmento epatico):

Il referto del primo esame, sottolineature rosse mie.

Poco dopo, a dicembre 2001 viene effettuato un trattamento con radiofrequenza:

...ed al successivo controllo, avvenuto a febbraio 2002 è dimostrato l'esito ottimale della procedura (i cui esiti, le cicatrici in poche parole, sono invariati rispetto all'esame precedente, quello che abbiamo visto prima del dicembre 2001), che chissà perchè Simoncini nemmeno considera. Nel sito riportata anche una testimonianza scritta del paziente che parla di TAC effettuata a luglio 2002 che dimostrerebbe la scomparsa del "tumore" (che in realtà non è mai stato diagnosticato): il referto di questa TAC non è mostrato. Ecco qui  invece il referto di febbraio 2002 che mostra ancora l'esito della termoablazione (la cicatrice che ha ancora le dimensioni notate nel precedente esame ed è pure sottolineato il riscontro di esito ottimale della procedura):

Il trucco è sempre lo stesso quindi, raccontare una falsa vicenda che si rivela invece una grande bufala quando si controllano i referti. Ecco perchè è importante richiedere sempre documentazione quando qualcuno racconta di guarigioni miracolose.
La cronologia esatta degli eventi quindi (almeno da quanto si riesce a capire da ciò che è pubblicato) è:

Diagnosi di tumore. (? Benigno? Maligno?)
Intervento chirurgico.
Esito positivo dell'intervento (come documentato)
Bicarbonato. (Quando?)
Guarigione. (? Da cosa? Con quale mezzo?)
Qui la versione italiana del caso leggendo la quale si evidenzia ancora più chiaramente la manipolazione degli eventi da parte del guaritore romano. Anche questo caso quindi è stato falsificato.

Ma perchè il guaritore pubblica (pubblicava, da qualche tempo di referti non se ne leggono più...) tranquillamente i documenti che rispecchiano la vera storia del paziente?
Perchè si fida della pigrizia della gente, della superficialità di chi legge e dell'incompetenza che non permette a chiunque di saper leggere un referto. Probabilmente pensa: intanto pubblico i referti che danno importanza alla cosa, tanto chi vuoi che vada a leggere ed a capire?
L'ho fatto io e l'ho spiegato: a voi le conclusioni.
Questa è un'ulteriore dimostrazione, ripeto, che per giudicare e per l'analisi di un caso, la presenza dei referti è fondamentale.

Alla prossima.

Grazie a u. per la segnalazione.

Aggiornamento 06/05/11 ore 22:45: è andata in onda la puntata di Mi Manda RaiTre che raccontava la storia di Emanuela Trevisan. Tristissimo il suo calvario e l'evidente plagio mentale al quale era stata sottoposta dal medico hameriano che le ha consigliato di non curarsi per seguire le sue deliranti teorie. In studio un Ilario D'Amato  perfetto che con il poco tempo a disposizione ha sottolineato alcuni degli aspetti di questa folle medicina alternativa. In collegamento altri due hameriani che hanno balbettato qualcosa senza avere nemmeno il coraggio di affermare pubblicamente le loro idee (tanto sono assurde). Invitato anche uno sconvolgente on.le Scilipoti che tra un "malati neoplastichi" (sic) e preoccupanti urla animalesche non ha risposto a nessuna delle domande che gli sono state poste. Presentato anche uno spezzone nel quale Hamer in persona, raggiunto nella sua latitanza norvegese, si lascia andare agli sproloqui sulla sua teoria, dal complotto ebraico all'idea che per curare il cancro, semplicemente, non bisogna curarsi.
Un'altra pagina di ciarlataneria che lascia allibiti per la quantità di ignoranza, delirio, pericolosità che si porta addosso. Chi ha visto (me compreso) probabilmente è rimasto senza parole.




84 commenti:

  1. La cosa che più mi ha fatto piacere della sanzione dell'AGCM è vedere che, in fin dei conti, il sistema funziona e chi indaga non si fa prendere facilmente per il naso!

    :)

    RispondiElimina
  2. "A questa persona il mio ringraziamento personale."
    Ben meritato, secondo me, e mi associo ai ringraziamenti.
    "Questa è un'ulteriore dimostrazione, ripeto, che per giudicare e per l'analisi di un caso, la presenza dei referti è fondamentale."
    Come giustamente scrivi, non tutti hanno le conoscenze, o, banalmente, la pazienza di cercare di capire un referto. Nel mio caso, sicuramente, nessuno dei due.
    E' per questo che medici come te, e tanti altri per fortuna, sono utilissimi.
    Ai ciarlatani, tutto il mio disprezzo.

    RispondiElimina
  3. Ciao, conosci il sedicente "naturopata" Valdo Vaccaro? Pensi ci siano gli estremi per denunciarlo?

    RispondiElimina
  4. Ciao, conosci il sedicente "naturopata" Valdo Vaccaro? Pensi ci siano gli estremi per denunciarlo?

    Non so se commette reati (non sta a me dirlo) ma uno che consiglia ad una paziente con una fibrosi cistica ad uno stadio gravissimo di evitare le cure ed utilizzare la dieta per guarire è più da rinchiudere per manifesta incapacità di intendere e di volere. Non è neppure medico oltretutto ma si lancia in diagnosi, terapie e comicissimi strafalcioni dei quali non si rende nemmeno conto, comici se non fosse così pericoloso come "consigliere" di salute.

    RispondiElimina
  5. Disprezzo totale per i ciarlatani, in particolar modo per quelli che speculano sulle sofferenze altrui.

    RispondiElimina
  6. Capirai, la fibrosi cistica ti rende soggetto a ripetute infezioni batteriche polmonari, se sei infetto e non ti prendi gli antibiotici sono cazzi... da denuncia davvero 'sto tipo :(

    Mi associo al ringraziamento al cittadino, più gente così e questo paese sarebbe migliore in tante cose...

    RispondiElimina
  7. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  8. Speriamo che il noto falso guaritore finisca i suoi giorni dietro le sbarre assieme a chi gli fa pubblicità.

    Per quanto riguarda la trasmissione televisiva....starebbe bene una bella telefonata in diretta!

    RispondiElimina
  9. Sto seguendo la trasmissione. Ho i nervi a fior di pelle (secondo questi geniacci quindi finirò la serata con chissà quanti tumori!), e non riesco a concepire il comportamento inquietante di Scilipoti.
    Vediamo come procede, ma è inquietante ugualmente.

    RispondiElimina
  10. Mah, è un guitto che sta recitando una parte. Finora non ha detto niente.
    Mi consola il fatto che anche il pubblico in studio lo abbia fischiato.

    RispondiElimina
  11. Mah, si comporta come un semplice trascinatore di folle (e in fondo anche ad Hamer devo concedere di essere un grande trascinatore di folle).
    Ecco, però mentre ascolto l'intervista ad Hamer non so se farmi venire i conati di vomito, ma adesso Ruffolo sarà il mio sacro antiemetico psicologico. ((-:

    RispondiElimina
  12. Ho visto l'intervista ad Hamer: sono allibito!

    RispondiElimina
  13. Tutto il servizio mi ha lasciato l'amaro in bocca.
    Sono basito, ma basito che proprio apposta mi sono preso il portatile e connesso, perché non me la sentivo di restare in silenzio, anche se in questo momento sono veramente senza parole.
    Io mi stupisco di come storie come questa si ripetano più e più volte ogni giorno.
    Un amico farmacista una volta mi ha raccontato di aver assistito a una scena che lo ha lasciato basito: erano andati lui e la moglie a trovare degli amici. Gli amici abitavano al secondo piano di un palazzo, e quando sono arrivati hanno preso le scale. Era pomeriggio e il primo piano era letteralmente seminato di gente. C'era una porta aperta e una quantità abnorme di persone, sedute lungo il corridoio di un appartamento con la porta aperta, sedute nell'androne della scala, sedute sugli scalini.
    La cosa che ha pensato, di primo acchitto, è stata: "Cavoli, sarà uno studio medico di qualche luminare che viene da fuori Siracusa una volta alla settimana. Ma deve essere veramente bravo, per avere così tanti pazienti!".
    Salgono quindi dagli amici, e gli chiedono il motivo dell'affollamento dell'appartamento al piano inferiore.
    Un medico? Macchè! Lo "studio" di un sedicente "profeta" molto noto a Siracusa soprattutto per i suoi infiniti guai giudiziari. Si professa esorcista autorizzato dal Vaticano (e non è manco sacerdote!), dice che risolve tutto: salute, fortuna, amore, lavoro e chi più ne ha più ne metta.
    Si vanta di aver ridato la vista a un cieco [il quale prima della "cura" del profeta vedeva solo delle ombre se poste in una controluce molto forte, e ora grazie all'intervento del grande mago, vede delle ombre se poste in una controluce molto forte (ah, non chiedetemi che differenza c'è fra "prima della cura" e "dopo la cura", perché sono dieci anni che cerco di capirlo)].
    Pensare a quante persone butta il proprio denaro ma, soprattutto, la propria salute nelle mani di ciarlatani che meriterebbero invece la reintroduzione dei lavori forzati, mi lascia molto da pensare; perché non si sta dicendo "ehi, fai le tue cure, però se alle tue cure ci aggiungi dire due preghiere al giorno le stesse miglioreranno e ti daranno più forza", anzi (con tutto che sono agnostico) ben venissero le "teorie alternative" se fossero su questo frangente. Mi inquieta vedere gente che da fiducia a personaggi di tali valori morali. Mi inquieta, perché vedo quanto persone che, debilitate nel corpo e nello spirito, siano purtroppo così facili da plagiare verso percorsi del genere. E mi inquieto perché spesso incontro persone che a questi personaggi danno una fiducia cieca ed indistinta: non parlo di malati terminali, ma di uomini e donne con una certa mente razionale, persino miei ex compagni di liceo scientifico che si fanno trascinare in teorie cospirazioniste, medicine alternative di ogni genere e chi più ne ha, più ne metta.
    L'ultima che ho sentito (da colleghi volontari di protezione civile, a cui veramente devo fare appello a tutte le mie forze per non prenderli a randellate sui denti) è quella del terremoto di roma di giorno 11, con tanto di deficienti s'inventano un presunto aumento dei terremoti sulla fascia nord-orientale della Sicilia come segno premonitore. Ricordarsi che la Sicilia si sposta di un paio di millimetri l'anno perché l'Africa la spinge in alto e verso sinistra (interessando guardacaso quelle due faglie) naturalmente non conta: bisogna pensare alle teorie complottiste.

    WeWee: grazie perché esisti tu, perché esistono medici, scienziati, ricercatori e tantissime persone che, come te, non rinunciano a questa battaglia contro i mulini a vento per cercare di far vedere come stanno veramente le cose.

    RispondiElimina
  14. Finalmente si sta muovendo qualcosa. Chissà quanti magistrati hanno visto la trasmissione e quanti di essi hanno intenzione di occuparsi della associazione Alba e le suo presidente nonché dei suoi compagni di merenda...Dell' "onorevole" Scilipoti nihil nisi malum. Dei famosi bronzi di Riace lui ha solo la faccia...di bronzo, appunto. Bravissimo Ilario, peccato che abbia avuto poco spazio ma lo ha utilizzato egregiamente. Mandelli non poteva essere più esplicito. Domani cercherò di registrare i commenti di Hameriani convinti. Ne ho purtroppo la facoltà. Se WeeWee e Ilario accoglieranno il mio invito e parteciperanno alla mia trasmissione che va in onda su Sky avranno MOLTO PIU' SPAZIO per tornare sull'argomento. Vedremo....intanto grazie di cuore a Wee Wee per il suo impegno. Grazie.

    RispondiElimina
  15. @Grizzly
    Saro carogna ma molta responsabilità và sia al sistema che alla famiglia. Se cresci i ragazzi educandoli alla superstizione ed a ricorrere al pensiero magico invece che alla logica per risolvere i problemi non ti puoi aspettare che da adulti combinino molto di diverso. Per la maggioranza medicina, fisica, esorcismo e rito vodoo saranno tutte "magie misteriose" con eguale validità.
    Io non finirò mai di ringraziare sia i miei genitori che alcuni dei miei insegnanti per avermi insegnato a distinguere nettamente realtà e fantasia, ma sopratutto per avermi inculcato una forma mentis che prevede la curiosità e la ricerca di dati.

    RispondiElimina
  16. Interessanti le notizie su Simoncini e la multa dell'AGCOM, ma devo rilevare che il famigerato sito curenaturalicancro[punto]org è sempre on line, con l'unica variante (non so da quando) che dice che il sito stesso non è più di proprietà del Dr. (sic!) Simoncini. Io credo che adesso ci vorrebbe una denuncia circostanziata alla Polizia Postale.

    Riguardo alla trasmissione di ieri, anche a me i conati di vomito hanno poi impedito un sonno tranquillo, ma almeno ho la sensazione che sia andata perfettamente: il conduttore ha messo molto bene in evidenza l'incapacità di questa gentaglia (e fra la gentaglia includo anche Scilipoti) di rispondere a qualunque domanda diretta, e credo che la gente l'abbia capito.

    RispondiElimina
  17. @Senjin: Saro carogna ma molta responsabilità và sia al sistema che alla famiglia. Se cresci i ragazzi educandoli alla superstizione ed a ricorrere al pensiero magico invece che alla logica per risolvere i problemi non ti puoi aspettare che da adulti combinino molto di diverso.
    Nicchio e tentenno: di gente che è cresciuta con un'educazione "scientifica e logica" ne conosco molta [io non sono cresciuto all'oratorio perché mio padre (sin da quando avevo 4~5 anni) era sempre stato irremovibile sul divieto di mandarmi da solo in parrocchia: col senno di poi questo mi fa credere che a lui sia successo qualcosa nei suoi anni di crescita col prete nella sicilia degli anni '50, ma purtroppo per saperlo con precisione dovrei organizzare una seduta spiritica (sic!)]. E ti devo dire che molti si sono fatti plagiare dalle teorie complottiste, medicine alternative e compagnia cantante soprattutto facendosi trascinare dalla folla e dai grandi trascinatori. C'è gente che prende Voyager e Mistero per oro colato e verità universale: dubito caldamente che siano *tutti* *quanti* cresciuti mettendo il sale davanti alla porta di casa e la scopa di sagina all'ingresso per tenere lontane le fate. (-:

    RispondiElimina
  18. Caro Grizzly, penso che Senjin ci abbia visto giusto.
    Oltra alla superstizione palese (es:il sale davanti la porta)esistono frotte di bambini cresciuti ad Harry Potter e Twilight, con genitori cresciuti a Padre Pio e Miracolo del Sangue di San Gennaro. Per non parlare di astrologi che fino a una decina d'anni fa erano persino su Famiglia Cristiana e che vengono invitati in tv a sproloquiare su come il Leone avrà un anno speciale ecc ecc.
    Se aggiungi che il sistema scolastico è quello che è (quando ci sono test internazionali i nostri studenti fan sempre figure barbine ed i professori accampano le scuse più penose)hai l'umus in cui crescono complottisti e la gente che crede ai ciarlatani

    RispondiElimina
  19. Più che altro Hamer potrebbe (dovrebbe) essere denunciato per palese antisemitismo (e, con le sue parole, incitazione ad esso) dimostrato ancora una volta nella videointervista mandata in onda...

    Per fortuna il conduttore mi è sembrato molto lucido ad etichettare questo elemento come "delinquente" (non lo ha fatto direttamente ma lo si è capito).

    Sull'Onorevole...mi piacerebbe incontrare di persona chi lo ha fatto diventare...


    The Rebel Ekonomist

    RispondiElimina
  20. Della serie: "se questo è un onorevole"

    Da repubblica.tv http://tinyurl.com/6f64n6u

    Spaventoso. Semplicemente spaventoso.

    RispondiElimina
  21. @Senjin e Bera

    Aggiungo che io sono stato e sono un gran consumatore di fantasy, ma non per questo credo alle frottole o perlomeno se ci casco e poi mi si fa una dimostrazione razionale che sono frottole mi ripiglio.
    Inoltre ci sono fior fiore di scienziati credenti che certo non bevono le frottole dei vari fuffari.

    Quindi mettendo insieme quel che dice Riccardo e quel che dico io abbiamo che né un'educazione scientifico-razionale né un'astinenza da religione o da narrativa sono elementi che di per sé rendono immuni dal cadere nelle fuffe.

    Credo piuttosto che possa aiutarci la psicologia, nel senso che trattasi di meccanismi innati, ma qui mi fermo e passo la palla agli specialisti.

    @Aiacona

    Fateci sapete quando organizzate! :)

    RispondiElimina
  22. Scilipoti mi sembrava la brutta figura di Danny De Vito...fa ridere a vederlo ma fa piangere se pensiamo al fatto che è un onorevole.

    RispondiElimina
  23. Alcuni estratti dalla trasmissione:

    http://www.youtube.com/watch?v=warzEXp6oKA
    http://www.youtube.com/watch?v=fJ9vAD46T0o&feature=channel_video_title

    Come al solito grazie a Medbunker per la segnalazione e per le sue competenze!
    Grazie

    antiteista83

    RispondiElimina
  24. @EpSiLoN74
    Bravo! La statura (fisica) e la maschera (tragicomica) sono quelle di De Vito ma il comportamento è quello di Robert De Niro in Al Capone "Tutto chiacchiere e distintivi..." E via iterando...

    RispondiElimina
  25. @ WeWee

    Vista la trasmissione.
    L'unico aggettivo possibile è mortificante. Come persona, come Onorevole (ma de che?), come medico.

    Domanda ingenua. Ma una bella lettera all'Ordine su Scilipoti? Prepariamo una bozza, la facciamo girare tra gli Ordini locali, chi vuole la sottoscrive, poi la giriamo alla FNOMCeO e al Ministro della Sanità.

    RispondiElimina
  26. "Questo particolare non interessa a Garattini, come non gli interessano gli studi positivi sull’agopuntura, sulla fitoterapia, sull’omeopatia. Non gli interessa neppure rispettare la professionalita’ di migliaia e migliaia di suoi colleghi (che hanno studiato anni e anni
    per laurearsi e specializzarsi) che mette sullo stesso piano dei guaritori. E per finire tratta milioni di italiani e di italiane come una massa di ignoranti, di creduloni, perché secondo lui affidarsi alle Mnc equivale a credere ai miracoli, oppure ai maghi e alle fattucchiere."

    Tratto da:
    http://pepe.blogautore.repubblica.it/2011/04/28/i-maghi-del-professor-garattini/

    Un giornalista(?) pubblicato su repubblica.it difende a spada tratta questi ciarlatani. Come potremo mai liberarcene?

    RispondiElimina
  27. @Silent Bob

    Non che sia in disaccordo con te, anche a me fa incazzare leggere i e dei ciarlatani sui giornali, ma il tizio che citi ha anche scritto una (a dire la verità leggera) critica a Scilipoti

    RispondiElimina
  28. @thedrakkar: si, la critica l'ho letta. Ma ha criticato la perdita di controllo del voltagabbana in questione. Pero' lo ha chiamato "medico chirurgo specilizzato in agopuntura".

    RispondiElimina
  29. Avevo scritto un post bellissimissimo per chiarire quello che volevo dire e mi ha cancellato tutto!! Bwaaaaaa!
    Vabbe siccome era lungo chilometri mi sà che faccio prima a fare un post a casa mia e non appestare troppo il blog del mio Witchdoctor preferito..... a trollandia stavamo pensando di concedergli la cittadinanza onoraria anche se è un umanastro.

    RispondiElimina
  30. Dal sito: http://disinformazione.it/legge%20ferrea.htm
    23) Cancro del retto : tronco cerebrale ; conflitto : avere subito una "stronzata" spesso da persona della quale si aveva fiducia . Personalità : come per il grosso intestino, con un particolare atteggiamento perfezionista .

    Questa ed altre "Stronzate" promosse e diffuse dall'ineffabile Marcello Pamio e dai suoi compagni di merenda

    RispondiElimina
  31. Tubercolo:

    Ma una bella lettera all'Ordine su Scilipoti?

    Guarda, per me Scilipoti non è nemmeno da considerare come medico, d'altronde ha scelto un'altra carriera ed a quanto vedo si allinea perfettamente a quello che è il livello dei suoi colleghi. Una lettera all'ordine non avrebbe alcun effetto sulla sua attività, una crocetta sulla scheda elettorale probabilmente sì.

    @ aiacona:

    Disinformazione è un sito di eccelsa ignoranza e malafede, finora non ho scritto mai nulla in proposito solo per non fargli pubblicità. Leggerlo comunque è istruttivo, insegna moltissimo sulla capacità di raccogliere in poco spazio un numero enorme di minch*ate. Poi si potrebbe obiettare: ma se qualcuno crede a quelle cose?
    Peggio per lui, chi lo ha autorizzato a curarsi via internet? Non glielo ha detto la mamma che per la salute si va dal medico?

    RispondiElimina
  32. @wewee
    e pensa che sul sito degli studenti del mio anno i rappresentanti hanno aggiunto un link proprio a Disinformazione...
    Protestare è stato inutile. Ottimo, questi sono i miei futuri colleghi -e probabilmente quelli che faranno carriera universitaria, tra l'altro.
    Applausi.

    RispondiElimina
  33. @theDRaKKaR
    Anch'io sono un appasionato di fantasy e sci-fi (come ad esempio Attivissimo)e come te so distinguere il razionale dall'irrazionale. Il problema p quando quell'umus irrazionale non viene chiaramente indicato come tale. Pensa a persone poco scolarizzate che si sentono parlare OGNI GIORNO in trasmissioni RAI/Mediaset o dal loro farmacista di fiducia di Oroscopi, Omeopatia e miracoli come fosse scontato che siano reali? Venerdì su Repubblica parlavano delle notizie celate dal governo americano (in riferimento al caso Osama) e davano per scontato che il governo USA abbia nascosto degli alieni a Roswell! Su Repubblica il quotidiano pià letto in Italia!!
    Gli studenti delle medie crescono vedendo in TV Voyager che gli spiega come non siamo mai andati sulla Luna!
    Non volevo dar la colpa ad Harry Potter o al codice Da vinci ma se quelli sono gli unici libri che uno legge...

    RispondiElimina
  34. @Bera

    Non per polemizzare o criticare, ma continuo a non essere d'accordo: ho letto e visto tante di quelle puttanate che dovrei credere persino a Rosario Marcianò. Invece ho sempre avuto, anche quando ero molto giovane, una specie di "scetticismo". Certo, ero giovane ed ero molto più possibilista su alieni visitatori, telepatia, cazzi und mazzi etc però difficilmente, se non mi si dava una spiegazione razionale e coerente, bevevo le varie bufale.

    Quindi la mia personale opinione è che sì, probabilmente ci sono persone che hanno bisogno, per così dire, di cultura che sopperisca a quella mancanza di ciò che potrei chiamare "atteggiamento scientifico-razionale innato". Ma poi ci sono anche le persone, tipo me, che "nascono" con un po' di scetticismo nel DNA e puoi anche farle crescere a pane e bufale, ma non riuscirai facilmente a traviarle :)

    Io sono un grande estimatore di Martin Mystere :D

    RispondiElimina
  35. Sempre meglio.
    I ciarlatani devono essere trattati da ciarlatani. Anche se fanno i politicanti.

    RispondiElimina
  36. Caro TheDRaKKar nessuna polemica, anzi è bello scambiare opinioni su questi argomenti.
    Anch'io ho un percorso simile al tuo (anch0io son fan di MM). Anch'io penso che la mentalità complottista "estrema" nasca da problemi irrisolti di personalità. Però non ad Hammer o Scilipoti mi riferisco ma a quella massa di persone che senza essere fanatiche si lascia fuorviare credendoci e causando danni a se stessa ed ai suoi familiari.
    Queste persone possono essere influenzate ed indotte in errore se il loro farmacista parla di omeopatia come fosse una cosa scientifica oppure Striscia la Notizia o personaggi che ritengono autorevoli (io ho sentito con le mie orecchie Beppe grillo dire che il cancro si cura con il succo di limone o il bicarbonato !!!).
    Sono dei fessi? sì, ma sono i fessi che van protetti dalle truffe gli altri si proteggono da soli.
    Non sto mica dicendo di censurare Voyager o la fantascienza (oddio il remake di "Ultimatum alla terra" magari sì :-) ) ma un disclaimer prima degli oroscopi e prima di Voyager male non farebbe anche una bella scritta fuori dalle farmacie o sulle confezioni di preparati omeopatici non sarebbe male.

    RispondiElimina
  37. secondo me una persona come scilipoti non andrebbe censurata ma arrestata! è sconvolgente.

    RispondiElimina
  38. @aiacona: se vuoi sentire in "diretta" le mirabolanti teorie del perito elettronico ti consiglio di sintonizzarti (puoi seguirlo anche in streaming) su radio gamma 5.

    RispondiElimina
  39. Su Vaccaro. L'ho conosciuto quando mi han segnalato una sua teoria sulle allergie. In breve, le allergie/intolleranze servono per segnalarci quali alimenti ci fan male. Quindi e' assurdo che uno sia allergico ad un alimento "buono" (secondo la sua teoria di cosa sia "buono" o "cattivo"), se succede e' un errore del corpo, che intossicato da tutti i veleni del mondo moderno, e va "rieducato", assumendo dosi sempre maggiori dell'allergene.

    Sulla fibrosi cistica. Oggi i malati di FC sopravvivono fino all'eta' adulta grazie ad una serie di cure che vanno seguite con costanza: fisioterapia, enzimi pancreatici, vitamine, lassativi e antibiotici. Se sgarri, la speranza di vita è quella di un paio di generazioni fa: 10 anni. Suggerire di abbandonare le cure a un FC e' appena meno peggio di suggerire di smettere l'insulina a un diabetico.

    RispondiElimina
  40. @Gianni Camoretto
    Cercare di convincere un malato di fibrosi cistica a smettere le cure è come minimo tentato omicidio. Aggravato da crudeltà (mi risulta che la morte dovuta direttamente alla FC sia abbastanza agghiacciante) e futili motivi.

    Essendo un troll non ho bisogno di essere politically correct: questa gentaglia andrebbe arrestata e condannata per abuso della professione medica e tentata strage.

    RispondiElimina
  41. Il fatto quotidiano ha parlato dello show di Scillipoti. E' triste leggere tra i commenti che nonostante tutto ci sono ammalati che NON scartano l'opzione NMG. http://www.ilfattoquotidiano.it/2011/05/07/scilipoti-show-a-mi-manda-raitre/109642/comment-page-17/#comment-1993343
    A costo di ripetermi, ti ringrazio per il lavoro che fai, utile a smontare i vari Hamer & Co.

    RispondiElimina
  42. At last ... good news!!!

    Ciao WW

    RispondiElimina
  43. Vabbeh, ma voi sparate sulla croce rossa!
    Per avere un'altra idea sui nostri fini politicanti (e per farvi due - amare - risate), fate pure un salto anche su:
    http://www.youtube.com/watch?v=maSUJSYQg2M&feature=player_embedded

    Un saluto e tanti complimenti per il blog.

    RispondiElimina
  44. arte 2
    L’elenco dei casi di malasanità è lungo, molto lungo, drammatico e raccapricciante, ed è ascrivibile in minima (molto minima) parte ai soggetti o alle pratiche riconducibili alle medicine “alternative o non convenzionali” mentre è imputabile in larga parte alla medicina ufficiale, che nella casa degli orrori, degli sprechi, delle insensatezze, può annoverare anche migliaia di bambini danneggiati e uccisi da vaccini inutili e pericolosi, migliaia di vite rovinate da farmaci di incerta efficacia ed innocuità prodotti da colossi farmaceutici (che non subiscono crisi economiche e puntano a fare utili a 2 cifre) e da prestazioni mediche inappropriate, invasive, mortali e tutto sotto l’egida della classe medica che superba e incontrastata impone le regole del sistema usando il baluardo del “metodo scientifico” per difendere i propri interessi.
    Prendiamo in considerazione la pratica delle vaccinazioni pediatriche. Quando è nata la mia bambina si è posto tale problema, rispetto a cui ero totalmente ed artatamente disinformato e quindi favorevole, anche perché lavoravo proprio in un Dipartimento di prevenzione, quindi figuriamoci. Tuttavia, e per fortuna, la pulce messa da un collega mi ha spinto ad informarmi meglio e attraverso il web e alcuni testi specializzati ho potuto approfondire adeguatamente la questione e giungere a conclusioni e decisioni radicalmente diverse, diventando sfavorevole alla vaccinazioni in generale e assolutamente contrario alla somministrazione dei vaccini ai bambini, e in modo particolare ai neonati ai quali, lo ricordo, il SSN continua a propinare “bombe chimiche” (6+6+6 vaccini in 12 mesi tanto per cominciare) inutili, aventi scarsa e scientificamente indimostrata efficacia, e soprattutto potenzialmente e “maledettamente” dannosi per queste piccole e elicate creature. Parliamo delle migliaia di bambini morti o danneggiati? altro che Hamer, Simoncini, Di Bella !! Qualcuno vorrebbe spiegarmi chi sono in questo caso i cialtroni? Prego, le menti equilibrate e detentrici della verità sono invitate a controdedurre e a fornire il loro sapiente contributo. E le vaccinazioni per le pseudo influenze stagionali? Prendiamo l’ultima “suina”, avete visto che razza di colossale disinformazione, manipolazione, truffa e spreco di denaro, tutto accertatissimo? e le persone decedute, danneggiate? Chi sono i cialtroni e i fuori di testa qui? Chi dovremmo chiudere in galera e buttarne la chiave? Prego, si accettano commenti … mi scuso per la veemenza, ma riguardo all’argomento vaccini è proporzionale (anzi è molto inferiore) allo scempio perpetrato dai medici, dal SSN, dalle istituzioni e dai produttori. Ci sarebbe molto, molto altro da mettere sul tavolo, dr. WeWee cosa ne pensa della scasa utilità, scarsa e non comprovata efficacia, sconvenienza economica e crescente, attestata dannosità dalla pratica vaccinale, in particolare quella pediatrica? Mi scusi, la prego, almeno Lei, che credo essere un autorevole difensore e rappresentante della classe e della scienza medica “accreditata”, prima esprimersi -se lo riterrà naturalmente- sui vaccini, potrebbe (se non l’ha già fatto) leggere l’ottimo “Le vaccinazioni pediatriche” del dr. Gava, suo autorevole collega?
    Un saluto

    RispondiElimina
  45. cosa ne pensa della scasa utilità, scarsa e non comprovata efficacia, sconvenienza economica e crescente, attestata dannosità dalla pratica vaccinale, in particolare quella pediatrica?

    Che sono grosse panzane.
    Ne ho già parlato abbondantemente e considero le vaccinazioni una delle più grandi scoperte della scienza. La vaccinazione pediatrica ha salvato e salva migliaia di bambini al mondo da malattie mortali ed invalidanti.
    Purtroppo i paesi poveri (che non possono permettersi la nostra "abbondanza") soffrono ancora di vere e proprie tragedie epocali, da noi sono stati proprio i vaccini a farci dimenticare dei drammi che fino a pochi decenni fa erano quotidiani nelle nostre città.
    La disinformazione (spesso molto interessata e non dovuta a mera ignoranza) è quella che vuole i vaccini come dannosi e colpevoli di chissà quanti morti. E' falso.

    Fortunatamente sono pochissime le persone che cadono vittima di questi allarmi infondati (in Italia i non vaccinati sono meno del 5%).

    Resta comunque (fino ad eventuali bisogni sociali) libera la scelta di non vaccinarsi, ognuno agisca come preferisce, è giusto così, anche se ritengo fondamentale essere ben informati.

    RispondiElimina
  46. ma agli antivaccinisti, per i quali i vaccini non solo sono estremamente nocivi ma anche inutili, non basta il fatto che il morbillo -uno su tutti- praticamente scomparso con le vaccinazioni di massa, adesso abbia nuovamente fatto capolino proprio nei Paesi in cui il movimento antivaccinista ha fatto adepti a % importanti?
    Casuale anche questo come è stato casuale il declino di ogni malattia per la quale si sia trovato e diffuso un vaccino?

    Potrebbero rispondermi "42", almeno so quale sarebbe la loro teoria a questo punto :)

    RispondiElimina
  47. Salve, negli ultimi anni sono stato abbastanza attratto dalla figura e dalle teorie di Hamer, ma dopo la lettura delle impietose e massacranti analisi del dr. WeWee lo sono meno (… ottimo lavoro quindi, complimenti), quindi sarà opportuno informarmi ulteriormente perché al momento mi pare che la verità non stia nettamente da una parte sola, poiché questo dottore (ex dottore giusto?) mi sembra che non fosse proprio un incapace nel campo medico (o le sue biografie sono totalmente false ?) … anzi a leggerlo ed ascoltarlo risulta (non solo a me ovviamente) più interessante e credibile di molti luminari ortodossi che spadroneggiano e pontificano ovunque, talvolta con presunzione ed arroganza, il primato e l’assolutezza di ogni iniziativa della medicina ufficiale, spesso (e molto) nell’interesse personale, di quello della “casta”, che deve tutelare con determinazione e spietatezza il proprio potere e dei potentati chimico-farmaceutici che (ricordiamolo) devono fare profitti (sono aziende-Spa non Onlus) e sovente possono contare sulla compiacenza volontaria o inconsapevole di tantissimi medici sapientemente orientati, indottrinati, ammaestrati … a cominciare dalla formazione universitaria. Eppure anch’io, fino a un po’ di anni fa (ora ho superato i 40), ero pienamente fiducioso e sottomesso alla medicina ufficiale, alla classe medica ed al sistema sanitario, in quanto reputavo improbabile (a priori?) ed assurda (o delirante?) l’idea o il fatto che costoro non perseguissero pienamente il nostro interesse, e che i farmaci, le pratiche mediche, la ricerca non mirassero a sconfiggere e liberarci dalle malattie (scientificamente codificate) per il miglioramento e mantenimento della salute. E invece, basta informarsi un po’ per constatare con ragionevole certezza che: 1) la (maggior parte della) classe medica opera e professa in una palese e patologica condizione di conflitto di interessi che non le permette di fare veramente l’interesse delle persone, cercando le cause dei problemi ed evitando di nuocere con la sistematica somministrazione di farmaci (molti dei quali rivelatisi) dannosi e inutili, nonchè terapie o interventi di discutibile necessità ed efficacia … la gran parte dei medici, forti dell’investitura scientifica, deve tutelare la propria aureola di autorevolezza, le prerogative e il potere nella società e la supremazia sui pazienti: altro che il caso Hamer!
    2) i potentati e le aziende chimico-farmaceutiche, insieme alle istituzioni sanitarie, politiche e finanziarie perseguono scientificamente il profitto economico (spesso vertiginoso) con qualsiasi strategia e strumento necessario, in barba di ogni principio o valore etico, morale o umano, figuriamoci quindi la salute delle persone, anzi questa costituisce una sconfinata fonte di guadagno, mentre la libertà delle persone è ingabbiata nel sistema delle malattie e relative cure scientificamente codificate: altro che il caso Hamer!
    3) la prosperità del business nella sanità è fortemente basata sulla capillare opera di controllo delle informazioni, delle iniziative/figure professionali scomode, sulla manipolazione dei sentimenti e delle paure delle persone, spesso sottoposte a vero e proprio terrorismo psicologico: altro che il caso Hamer!
    4) la storia della medicina convenzionale, può vantare notevoli risultati in termini di progresso tecnologico e sanitario, di vite salvate e miglioramento delle condizioni generali di salute, ma è costellata da una quantità indicibile di casi di più o meno drammatici di pessima sanità, dove soggetti incompetenti o incapaci e le cattive pratiche sanitarie, hanno procurato danni e vittime in numero infinitamente superiori a quanto attribuito ai famigerati pazzoidi e ciarlatani delle medicine o pratiche non riconosciute !!! o forse no!! … altro che il caso Hamer!
    Paolo Zuccaro

    RispondiElimina
  48. Parte 2
    L’elenco dei casi di malasanità è lungo, molto lungo, drammatico e raccapricciante, ed è ascrivibile in minima (molto minima) parte ai soggetti o alle pratiche riconducibili alle medicine “alternative o non convenzionali” mentre è imputabile in larga parte alla medicina ufficiale, che nella casa degli orrori, degli sprechi, delle insensatezze, può annoverare anche migliaia di bambini danneggiati e uccisi da vaccini inutili e pericolosi, migliaia di vite rovinate da farmaci di incerta efficacia ed innocuità prodotti da colossi farmaceutici (che non subiscono crisi economiche e puntano a fare utili a 2 cifre) e da prestazioni mediche inappropriate, invasive, mortali e tutto sotto l’egida della classe medica che superba e incontrastata impone le regole del sistema usando il baluardo del “metodo scientifico” per difendere i propri interessi.
    Prendiamo in considerazione la pratica delle vaccinazioni pediatriche. Quando è nata la mia bambina si è posto tale problema, rispetto a cui ero totalmente ed artatamente disinformato e quindi favorevole, anche perché lavoravo proprio in un Dipartimento di prevenzione, quindi figuriamoci. Tuttavia, e per fortuna, la pulce messa da un collega mi ha spinto ad informarmi meglio e attraverso il web e alcuni testi specializzati ho potuto approfondire adeguatamente la questione e giungere a conclusioni e decisioni radicalmente diverse, diventando sfavorevole alla vaccinazioni in generale e assolutamente contrario alla somministrazione dei vaccini ai bambini, e in modo particolare ai neonati ai quali, lo ricordo, il SSN continua a propinare “bombe chimiche” (6+6+6 vaccini in 12 mesi tanto per cominciare) inutili, aventi scarsa e scientificamente indimostrata efficacia, e soprattutto potenzialmente e “maledettamente” dannosi per queste piccole e elicate creature. Parliamo delle migliaia di bambini morti o danneggiati? altro che Hamer, Simoncini, Di Bella !! Qualcuno vorrebbe spiegarmi chi sono in questo caso i cialtroni? Prego, le menti equilibrate e detentrici della verità sono invitate a controdedurre e a fornire il loro sapiente contributo. E le vaccinazioni per le pseudo influenze stagionali? Prendiamo l’ultima “suina”, avete visto che razza di colossale disinformazione, manipolazione, truffa e spreco di denaro, tutto accertatissimo? e le persone decedute, danneggiate? Chi sono i cialtroni e i fuori di testa qui? Chi dovremmo chiudere in galera e buttarne la chiave? Prego, si accettano commenti … mi scuso per la veemenza, ma riguardo all’argomento vaccini è proporzionale (anzi è molto inferiore) allo scempio perpetrato dai medici, dal SSN, dalle istituzioni e dai produttori. Ci sarebbe molto, molto altro da mettere sul tavolo, dr. WeWee cosa ne pensa della scasa utilità, scarsa e non comprovata efficacia, sconvenienza economica e crescente, attestata dannosità dalla pratica vaccinale, in particolare quella pediatrica? Mi scusi, la prego, almeno Lei, che credo essere un autorevole difensore e rappresentante della classe e della scienza medica “accreditata”, prima esprimersi -se lo riterrà naturalmente- sui vaccini, potrebbe (se non l’ha già fatto) leggere l’ottimo “Le vaccinazioni pediatriche” del dr. Gava, suo autorevole collega?
    Un saluto, Paolo Zuccaro - Codroipo UD

    RispondiElimina
  49. @ Paolo Zuccaro:

    l'eventuale presenza dei tuoi terribili complotti, potentati, lobby (tutti da dimostrare) e casi di malasanità non validano in alcun modo ed in nessun senso delle pratiche alternative da ciarlatani.
    Se una persona millanta di guarire il prossimo e non è vero, resta un ciarlatano.

    L’elenco dei casi di malasanità è lungo, molto lungo, drammatico e raccapricciante, ed è ascrivibile in minima (molto minima) parte ai soggetti o alle pratiche riconducibili alle medicine “alternative o non convenzionali” mentre è imputabile in larga parte alla medicina ufficiale

    Diceva mio nonno "chi mangia fa molliche".
    Per fare un esempio: non è la presenza di errori giudiziari che rende la ghigliottina più civile. Queste considerazioni sono la base del complottismo da quattro soldi.

    Qualcuno vorrebbe spiegarmi chi sono in questo caso i cialtroni?

    Coloro che illudono la gente e non seguono il metodo scientifico.

    Chi sono i cialtroni e i fuori di testa qui? Chi dovremmo chiudere in galera e buttarne la chiave? Prego, si accettano commenti …

    Quelli che hanno sparso (quasi sempre in malafede e per interesse) allarmi ingiustificati ed hanno fatto disinformazione.

    cosa ne pensa della scasa utilità, scarsa e non comprovata efficacia, sconvenienza economica e crescente, attestata dannosità dalla pratica vaccinale, in particolare quella pediatrica?

    Che è una panzana.
    Non esiste un' "attestata dannosità della pratica vaccinale".
    Ne ho parlato in questo blog a sufficienza ed il dibattito è stato complicato, quindi non lo riprendo qui ma basta cercare e si trovano valanghe di post e di commenti. Oltretutto saremmmo fortemente OT.

    In ogni caso ricordo che qui non è possibile spargere disinformazione (esistono i siti adatti e sono tanti, oppure c'è Facebook) e come da regolamento se si fanno affermazioni che vanno contro le conoscenze scientifiche attuali bisogna affiancare dei riferimenti attendibili. Questo è un blog serio e spero rimanga così, ho faticato tanto per ripulirlo...

    Grazie della comprensione.

    RispondiElimina
  50. @Paolo

    Temo che il tuo discorso si infranga su una semplice constatazione: o tutti i medici, compreso Wewee, sono dei farabutti a causa del loro conflitto di interessi, cosa alquanto improbabile, oppure ci sono anche medici onesti. E se questi medici onesti (Wewee non sto parlando di te umpf) ti spiegano, dati scientifici alla mano, che di medicine alternative non v'è traccia, cioè che non curano, c'è poco da fare retorica sul "bastardo mondo capitalistico": non funzionano, non esistono, sono balle.

    RispondiElimina
  51. Ogni eventuale inadempienza alle condizioni d'uso dei commenti potrà comportare la cancellazione, anche senza preavviso, dei messaggi non conformi alle regole.
    In tal caso non è consentito ripostare nuovamente commenti che siano già stati giudicati non rispondenti alle regole del blog e quindi eliminati dal moderatore.
    L'amministratore del blog si riserva la possibilità di eliminare commenti anche per motivi non previsti da queste regole, se questi hanno contenuto non compatibile con la policy e gli scopi del blog. Non è obbligatoria una giustificazione in caso di eliminazione di tali commenti.
    Reiterate inadempienze alle regole potranno essere sanzionate con la definitiva espulsione dal blog.
    Il nominativo degli utenti bannati compare barrato e di colore rosso nei messaggi eventualmente inviati dopo l'espulsione.

    Salve Dott. WeWee, non credevo di avere affermato cose tanto gravi da essere fatte sparire così impietosamente, sarò espulso, bannato? del resto Lei ha fissato le regole e stabilito che il preavviso o gli ammonimenti sono a sua discrezione, tanto da far sparire e ricomparire solo i commenti e le opinioni ritenuti “meno scomodi”? … dr. WeWee e il commento di Thhh, eliminato anche lui, cosa aveva detto di male, mentre quello di theDRaKKaR the bloody homeopath è ricomparso integrale …
    Comunque mi scuso, non è corretto associare l’idea dei ciarlatani agli operatori della medicina convenzionale, chiedo comprensione perché ho subito anch’io sulla pelle il sopruso della vaccinazione di mia figlia, che avrei assolutamente scartato se fossi stato adeguatamente informato, anzi auto-informato per tempo.
    Vorrei avere più tempo per elencare gli innumerevoli riferimenti documentali che attestano i fatti, alcuni dei quali (ad es. l’eccessivo potere ed invadenza dei colossi farmaceutici nella ricerca e sanità pubblica, manipolazione dell’informazione scientifica e mediatica in ambito sanitario, la creazione di pseudo malattie o pandemie, …) non sono sempre facilmente dimostrabili con prove e/o con il ricorso al famigerato e sempre verde metodo scientifico, e le evidenze scientifiche di tante cose che ho affermato, cercherò di essere più preciso, ma sono solo un modesto padre allarmato … sprovvisto di "atteggiamento scientifico-razionale innato" (quando la ragione, con umiltà, sale sul trono della superbia).
    La fonte principale di informazione scientifica (con i riferimenti documentali), ricca di buon senso medico-empirico (e ovviamente non di invettive od affermazioni forti che vanno attribuire esclusivamente alla mia persona), è indubbiamente il preziosissimo testo “Le Vaccinazioni Pediatriche” del dr. R. Gava, che a mio avviso dovrebbe essere sempre presente sulle librerie dei pediatri, dei medici, delle biblioteche, dei corsi di medicina e di tanti genitori molto disinformati e poco consapevoli riguardo le vaccinazioni.
    Naturalmente il dr. WeWee non lo ha letto, perché diversamente le sue convinzioni e fondamenti scientifici avrebbero fatto almeno qualche piccolo cortocircuito, mentre a theDRaKKaR the bloody homeopath lo consiglio vivamente: <<se sei giovane e studente (anche omeopata … veramente o per inganno?) ti prego, fallo per i nostri bambini, sostieni gli esami di medicina interna, immunologia, … ed integrali con i testi del dr. Gava, te lo chiede un papà con il “cuore illuminato”
    Buona notte a tutti, qui sotto il post che avevo cercato invano di caricare ieri notte per rispondere al dr. WeWee: eventuali eccessi o prevaricazioni rispetto alla “policy” del blog sono contemperate e ridimensionate dalle precisazioni che ho espresso sopra

    RispondiElimina
  52. POST del 13/05/2011
    Poichè l’argomento è serio, parliamo dei danni subiti da bambini e dalle loro famiglie e più in generale di una pratica sanitaria di prevenzione quantomeno discutibile almeno sotto alcuni aspetti, e comunque visti i soprusi e le nefandezze che le pratiche vaccinatorie continuano a perpetuare sulla pelle di persone “totalmente inconsapevoli”, mi aspettavo, da un medico attivissimo a smascherare le false verità, e la verità non sta mai tutta da una sola parte (o no?), qualche scrupolo e un briciolino di onestà in più … di apertura? … obiettività, magari di buon senso? (acc. ma per la scienza … il buon senso, che cos’è?) nel confutare le considerazioni che ho espresso sull’argomento, e invece la questione è trattata e chiusa in modo risoluto, secco e inconfutabile, perché è così (lo capisco) che bisogna fare in certi casi. È un atteggiamento frequente, diffuso (purtroppo) in molti professionisti della salute, quando si trattano argomenti, di cui si sanno come stanno realmente le cose, ma nel ruolo ricoperto nel sistema è importante e doveroso mantenere e difendere la posizione (e la teoria) ufficiale della medicina (è la cosa più conveniente e meno compromettente), naturalmente ostentando sicurezza ed autorevolezza, e con determinazione (o scaltrezza?) liquidare la cosa senza lasciare spazio a dubbi e domande. Perchè è preferibile evitare, eludere e/o pericoloso parlarne, ancor meno quando l’interlocutore denota qualche attendibile informazione (resto sempre un ignorante he!), ci si complica la vita (professionale), ma figuriamoci se ad esempio i medici e i pediatri cominciassero a spiegare (cioè a informare un po’ di più) ai genitori, in modo indipendente ed obiettivo (che bestemmia!) i pro e i contro (con i possibili effetti collaterali) dei 18 !!! vaccini da iniettare nei primi 12 mesi di vita quando il sistema immunitario è ancora immaturo, debole e può subire dei forti squilibri … lo sanno tutti, tutti i medici (è pazzesco!!!!!!!!), solo in Italia questo accanimento continua, con 4 vaccini obbligatori (tra i quali l’antiepatite B che persino molti dottori evitano e/o preferirebbero non fare), ma il SSN te ne rifilano 6, è una punturetta, per fare tutto insieme … ti dicono?, alla faccia …), e che mega profitti per i produttori, ragazzi tutto sulle spalle dei contribuenti, bingo!!!, siano in ottime mani infatti, è la medicina “convenzionale” (che bella definizione).

    RispondiElimina
  53. Parte 2
    Caro dott. WeWee, i vaccini possono anche essere stati un grande scoperta, ma il loro uso (forse) giustificato in altri tempi, non lo è assolutamente oggi con le condizioni di vita, igiene ed alimentazione attuali e costituisce un assurdo e criminoso abuso sotto vari punti di vista, ed è una grande panzana sostenere che “la vaccinazione pediatrica ha salvato e salva migliaia di bambini al mondo da malattie mortali ed invalidanti”: ma dove, quando, quali malattie, e tutti quelli morti invece, e le epidemie provocate dai vaccini, e tutti i casi verificatisi nonostante la famigerata copertura vaccinale?
    I paesi poveri vengono tenuti volutamente in questo stato tragico epocale, e sono destinatari di vaccini di ogni genere, tra cui quelli di scarto, oppure da testare (alla luce del sole naturalmente), o invenduti ai paesi ricchi (ultimo quelli contro la suina), perché non si parla di questi stermini, altro che il dott. Hamer!!; la vera disinformazione la fa chi sminuisce, rintuzza, elude, taglia corto, e soprattutto nega, alza la voce e nega, usa e abusa della usa funzione e nega, sempre e comunque, in ogni maniera l’evidenza … e poi l’evidenza dei fatti dott. WeWee: un bimbo sanissimo che subito dopo la vaccinazione perde la salute o la vita è un fatto evidente a carico, drammaticamente, dei genitori e rispetto a cui la scienza medica e i suoi operatori, dovrebbero almeno fare opera di umiltà … l’umiltà nella sanità … uno titolo per un convegno … ECM. Fortunatamente sono pochissime le persone che cadono vittima di questi allarmi infondati, infatti le truppe di personale sanitario (la maggior parte s’intende), opportunamente istruito nelle aule scolastiche e nei corsi di formazione (patrocinati sempre da chi, indovinate …) esegue efficacemente gli ordini di scuderia, e in caso di titubanza o perplessità dei soggetti è sempre lecito ricorrere al terrorismo psicologico … Infine dr. WeWee, “resta comunque libera la scelta di non vaccinarsi, ognuno agisca come preferisce, è giusto così, magari fosse come dice lei, in Italia vigono ancora le vaccinazioni pediatriche obbligatorie e sono previste le sanzioni, che in molti distretti sanitari, continuano ad applicare ai poveri genitori che -informati e consapevoli- non sono favorevoli a vaccinare i loro piccoli e finiscono persino in tribunale … ma ci rendiamo conto. Comunque dr. WeWee, la invito umilmente ad aggiornare ed aggiungere qualche informazione in più sulle vaccinazioni, al fine di mantenere in buono stato il livello individuale di autorevolezza ed evitare di perdere credibilità agli occhi dei suoi lettori (non si sa mai), e per questo mi permetto ancora di consigliarle (come faccio da sempre a tutti i dottori con cui parlo della materia) almeno un testo base come “Le vaccinazioni pediatriche” del dott. Roberto Gava, che conosce approfonditamente l’argomento e documenta i fatti e le evidenze scientifiche in modo molto esaustivo.
    Saluti e buon lavoro

    RispondiElimina
  54. Paolo, non ti sei accorto che Blogger ha avuto dei problemi ed è stato fuori uso per almeno 24 ore?

    Il tuo modo di pensare, cioè "sono spariti i messaggi e quindi mi hanno censurato" non mi stupisce.

    E,infine, sì, il mio nickname è una presa per il culo di quella stronzata che viene chiamata omeopatia.

    http://medbunker.blogspot.com/2011/01/paperino-lomeopata.html

    RispondiElimina
  55. tanto da far sparire e ricomparire solo i commenti e le opinioni ritenuti “meno scomodi”?

    No, si tratta di un problema mondiale della piattaforma Blogger che ora sembra risolto dopo 30 ore. Altro complotto immaginario.

    Curiosità: ma come si vive pensando che tutti ce l'abbiano con noi?

    Naturalmente il dr. WeWee non lo ha letto, perché diversamente le sue convinzioni e fondamenti scientifici avrebbero fatto almeno qualche piccolo cortocircuito

    Bella questa tua interpretazione, dimostra che sei assolutamente prevenuto.
    No, non l'ho letto perchè ho poco tempo e mi hanno detto si tratta di un mattone immenso.

    Altra domanda: ma se sei convinto che i vaccini facciano male, che ci fai qui?
    Non vorrai mica convincere me?

    e la verità non sta mai tutta da una sola parte (o no?), qualche scrupolo e un briciolino di onestà in più …

    La verità sta dalla parte della verità, punto. Ora stai pure insinuando qualcosa sulla mia onestà.

    la questione è trattata e chiusa in modo risoluto, secco e inconfutabile, perché è così (lo capisco) che bisogna fare in certi casi.

    No, mi permetto di dire che non hai capito niente.
    La questione è "chiusa in modo risoluto" perchè sei del tutto fuori argomento, perchè di vaccini ne abbiamo parlato in abbondanza in passato ed esistono i post per parlarne ancora, perchè non stai portando un contributo ma continui ad insinuare ed accusare.
    A me sembrano buoni motivi per considerare inutile e non costruttiva una discussione.

    resto sempre un ignorante he!

    Ecco, visto che lo ribadisci, ti invito a non giudicare cose che non puoi conoscere bene accusando intere categorie di persone di crimini verso l'umanità.

    Per il resto il solito elenco di luoghi comuni e complottismo ignorante che mi ha, sinceramente, stufato. Di vaccini avrò l'occasione di riparlarne nei prossimi giorni perchè discuterò quello anti-HPV.
    Di risposte o discussioni sui vaccini QUI non ne troverai perchè si parla di ALTRO. Semplice.

    Ti invito comunque a rilassarti e cercare di ascoltare tutte le campane perchè quello che credi di sapere e che dai per certo è in realtà un lavaggio del cervello ben riuscito con scopi poco nobili.
    Ti saluto.

    RispondiElimina
  56. la invito umilmente ad aggiornare ed aggiungere qualche informazione in più sulle vaccinazioni

    Sto studiando la recente escalation di morbillo in Europa (ed USA). I casi cominciano ad aumentare così come le ospedalizzazioni e le gravi complicazioni.
    Si registrano anche alcuni decessi (sai che di morbillo si può morire?). Molto grave il decesso di un malato (di altra malattia) che ha contratto il morbillo in ospedale ed è morto per questo. Naturalmente non è l'unica morte da morbillo ma probabilmente, visto che hai le tue idee sulla vaccinazione, conoscerai bene questi dati ed avrai fatto i tuoi conti.

    Aiutami anche tu a portare allo scoperto il complotto di alcuni folli che invitano a non vaccinarsi causando così sofferenza e morte, così si "cerca la verità", non parlando di complotti di un'intero pianeta e di Blogger.

    RispondiElimina
  57. Grazie di avere usato e calpestato la mia dignità di persona ignorante, ogni occasione è buona per strapazzare certi interlocutori, e quando inciampano o si abbandonano a qualche “debolezza”, attaccare e tenere alto il livello di spietatezza.
    E’ comodo storpiare ed accentuare la affermazioni altrui aggravandone le finalità e il contenuto: ho grande stima di molte persone della sanità, tra i quali medici, che ho avuto modo di apprezzare per la loro professionalità e in certi casi la nobiltà di comportamento, però continuano a farmi cagare certi soggetti che, dopo avere studiato medicina ed essersi specializzati per tanti anni, di fronte alle perplessità o richieste di chiarimenti riguardo alle vaccinazioni (ma anche rispetto ad altro) tagliano corto, sono recalcitranti nel dare qualche miserabile informazione aggiuntiva, oppure ti ridono un po’ in faccia, alcuni persino riescono ad essere offesi, e quando gli chiedi se sussistano rischi o controindicazioni a sparare 6 vaccini ad un neonato di 1 mese, e poi via altre dosi dopo pochi mesi, la risposta è sempre assolutamente molto rassicurante e riduttiva; oppure quelli che si fanno pagare profumatamente per visite di beve durata (10-20 minuti) con rilascio di diagnosi scritta in alfabeto incomprensibile.
    Un aneddoto: una volta un medico conoscente ci segnalò un professionista ginecologo, secondo lui bravo e stimato, per fare una visita privata a mia moglie, in cerca di gravidanza. Quando entrammo nella sala d’aspetto dell’ambulatorio rimanemmo esterefatti ed impressionati alla vista delle numerose attestazioni professionali appese in ordine e bella vista nelle pareti, credo fossero tra le 20 e le 30. Raccolse un po’ di dati, fece una veloce ecografia bidimensionale e ci mostro le stampe dove, sosteneva, si intravvedeva con sufficienza una specie di gobba cioè un setto nell’utero, che in base ad alcuni autorevoli studi … bla bla … poteva molto probabilmente essere la causa delle mancate gravidanze, ed infine ci consigliò di fare piccolo intervento (una specie di raschiamento) presso una clinica oltre confine … dove lui era primario (ma tu guarda il caso!) per il modico prezzo di 700 euro circa. Mia moglie era favorevole, ma l’esito della visita ed il prezzo ci lasciarono perplessi, così decidemmo di fare un ulteriore accertamento con un ecografo tridimensionale più attendibile) in un ospedale pubblico, dove una dottoressa, con il supporto di foto più attendibili e chiare ci mostrò che il setto nell’utero visto dal precedente ginecologo era di dimensioni molto modeste, praticamene insignificante e riscontrabile in molte donne, e comunque non suscettibile di alcun intervento. Io chiesi perché a suo parere fosse stato proposto l’intervento e lei, allargando le braccia e sorridendo, rispose che … “ si va dentro, si da qualche toccatina … non si sa mai …”. Riassunto, un professionista accreditato, che usa abbagliare i pazienti-clienti con attestazioni e curriculum, ci aveva rifilato una diagnosi più fasulla che attendibile per un intervento remunerativo … càpita. Comunque, un paio di mesi più tardi mia moglie rimase incinta, non grazie a lui.

    RispondiElimina
  58. Parte 2
    “luoghi comuni e di complottismo ignorante”
    Dr. WeWee, le ricerche e le sperimentazioni sanitarie sono sempre tutte attendibili ed affidabili? c’è (per caso) qualcosa nella sanità che non funziona bene e si potrebbe migliorare? Esistono pratiche sanitarie rivelatesi meno efficaci ed innocue di quanto previsto? Quanto influisce il tornaconto economico delle case farmaceutiche nella programmazione sanitaria? Lei come medico e come uomo quante campane ha sentito nel corso della sua vita?
    Ti invito comunque a rilassarti e cercare di ascoltare tutte le campane perchè quello che credi di sapere e che dai per certo è in realtà un lavaggio del cervello ben riuscito con scopi poco nobili.

    Buon lavoro per la ricerca sul morbillo, non so nulla di questa escalation, sarà interessante accertare le mutazioni avvenute, le modalità di diffusione e contare quanti sono i casi di malattia in persone vaccinate, suddivise per età e per dosi ricevute, per verificare l’efficacia della vaccinazione antimorbillosa in rapporto alla copertura vaccinale.
    Comunque non sono i casi di morbillo che devono preoccupare, e per i decessi vanno verificate le cause effettive; piuttosto sarebbe quantomeno intollerabile l’eventuale ennesima campagna di “terrorismo” psicologico condotta dal sistema alla popolazione con il solito ignobile battage mediatico ignobile (basta ricordare l’ultima suina) per soddisfare il grande giro di interessi sottostanti e raggiungere i budget di produzione e distribuzione dei vaccini, freschi freschi: ma questi sono solo dei beceri “luoghi comuni e complottismo ignorante”.
    Grazie per avermi riabilitato da ignorante in materia a collaboratore potenziale, anche sul web è possibile fare carriera, BJ blogger junior, BS blogger senior, BP blogger professional … nel tentativo di accreditarmi cercherò di fornire un utile contributo alla buona causa.
    Infine: Aiutami anche tu a portare allo scoperto il complotto di alcuni folli che invitano a non vaccinarsi causando così sofferenza e morte, così si "cerca la verità", non parlando di complotti di un'intero pianeta e di Blogger. Bella questa dr. WeWee, detta a uno che chiede la libertà di scelta terapeutica e la revisione-riduzione della pratica, è proprio una chicca, la custodirò con molto piacere, da ricordare come un bigleitto da visita, la firma … zac! e la proporrò come esempio e modello nei corsi di PNL, oppure la invierò al Cicap, meglio ancora all’MkUltra (esiste ancora? nooo è complottismo ignorante), per la gestione e manipolazione delle obiezioni dei conflitti, anzi invito i suoi fans ad esaminarne la pregevole costruzione ed efficacia, complimenti davvero.
    Buona giornata

    RispondiElimina
  59. Sei di una noia mortale e non c'è vaccino che tenga :D

    RispondiElimina
  60. @theDRaKKaR the bloody homeopath, anche tu non scherzi, sempre molto devoto ed allineato, battute a parte, cosa studi?

    RispondiElimina
  61. Chiedo scusa a tutti per aver dirottato questo Zuccaro comblottista qui, evidentemente ci è arrivato da qualche link postato sul blog de ilfattoquotidiano. Lo schema dei complottisti è sempre il solito:
    1. gettare fango sulla medicina convenzionale
    2. insinuare che il blogger è prezzolato da qualche multinazionale/potere forte
    3. Soprattutto, mai, mai, mai mettere riferimenti ad articoli peer reviewed per avvalorare la propria tesi.
    4. Gridare alla censura, perché portatori di verità scomode.

    RispondiElimina
  62. @Paolo

    cosa studi?

    Paolo, ti ripeto che il mio profilo è sarcastico.

    Comunque qualcosa studio, ma per passione. Tra le cose che studio ci sono le bufale, le leggende metropolitane, le dicerie, le catene di Sant'Antonio, i fantacomplotti etc. e per estensione le persone che credono in queste cose.

    La mia professione, invece, mi porta ad avere a che fare con delle macchine.

    RispondiElimina
  63. @frengo

    Poco male, è mortalmente noioso, ma perlomeno non è scurrile o troppo aggressivo. :)

    RispondiElimina
  64. Comunque, un paio di mesi più tardi mia moglie rimase incinta, non grazie a lui.

    Questa è la cosa più importante.

    Dr. WeWee, le ricerche e le sperimentazioni sanitarie sono sempre tutte attendibili ed affidabili?

    Assolutamente no. Anzi, la maggioranza sono perfettibili e da prendere con il beneficio del dubbio. Non per niente l'unica garanzia di attendibilità è il percorso scientifico nel quale i controlli aumentano, i confronti anche e così diminuisce la possibilità di errore.

    c’è (per caso) qualcosa nella sanità che non funziona bene e si potrebbe migliorare?

    Qualcosa? Ci sarebbe tanto da migliorare. Speriamo bene. Però in Italia devo dire che non è un disastro, ci sono paesi civilissimi ed evoluti la cui sanità è vergognosa.

    Esistono pratiche sanitarie rivelatesi meno efficaci ed innocue di quanto previsto?

    Certo, il confronto scientifico serve proprio ad evitare le pratiche dannose o il cui beneficio non supera il rischio.

    Quanto influisce il tornaconto economico delle case farmaceutiche nella programmazione sanitaria?

    Molto relativamente. Che influisca non credo possano esserci dubbi ma c'è sempre un limite insormontabile: hai voglia di fare pressioni, se un farmaco/procedura/macchinario non funziona...non funziona e nessuno lo usa.

    Lei come medico e come uomo quante campane ha sentito nel corso della sua vita?

    Centinaia. Devo dire che tantissime le ho "sentite" negli anni da "blogger", quando sono stato messo di fronte a realtà molto differenti da quelle che avevo conosciuto all'università...

    Buona giornata

    Altrettanto.

    RispondiElimina
  65. @WeWee

    "Comunque, un paio di mesi più tardi mia moglie rimase incinta, non grazie a lui.

    Questa è la cosa più importante."

    Come direbbero i gggiovani ROTFL :D

    RispondiElimina
  66. frengo, mi susciti una certa simpatia, ti sei preso la briga di assumerti la responsabilità per avermi introdotto inopportunamente nell’arena … , sei una guardia del blog, una specie di bastonatore? ma non ti preoccupare, nessun dirottamento, per quello sono esperti la Cia e il Mossad (scherzo … ma non tanto), ci sono finito da solo, può capitare di uscire di strada o finire per sbaglio in un posto nuovo, sconosciuto ma che può rivelarsi interessante, persino gratificante.

    Cosa c’è che non riesci a digerire del Fatto quotidiano? lo leggevo fino a un po’ di tempo fa e devo dire che, per essere nato con pochi soldi e poco personale, è cresciuto bene, vende discretamente e si mantiene (unico tra i tanti) senza i contributi pubblici, lo sapevi questo? È giusto viceversa foraggiare i quotidiani perché riescano a stare a galla e possano ripianare i debiti? c’è qualche quotidiano che mi consiglieresti? tu cosa leggi?

    Comunque, frengo (ho un caro compagno di classe con questo soprannome), ti devo ringraziare, con il tuo acuto e forbito commento, mi hai dato un pungolo, anzi un invito a nozze, mi sembravo un cane abbandonato che dopo aver abbaiato tanto senza mordere, riceve qualche ossicino, si calma diventa mansueto e si accuccia buono, per poi andarsene e uscire di scena.

    Ecco più sotto alcuni links (tra i tanti) dove sono riportate un po’ di fonti dalle quali è possibile ricavare informazioni attendibili e documentate sui danni provocati dai vaccini (cioè sulla grande panzana secondo il dr.WeWee) e su molti altri aspetti correlati alla pratica vaccinatoria, tra cui le sempre celebri bufale riconducibili all’etichetta dei noiosissimi e fantomatici complotti che vanno per la maggiore: se avete già letto queste fonti e questa documentazione allora siete dei fenomeni (dei mostri) conoscete adeguatamente l’argomento, se l’avete fatto solo parzialmente o attraverso una scorsa, sicuramente vi sarete fatti almeno un’idea più precisa sulla questione e (spero) più obiettiva rispetto a prima, per cui sarete in grado di rispondere (se ritenete di farlo ovviamente) ad alcune semplici domande:
    1) i vaccini sono sempre così tanto utili, sicuri ed efficaci come sostengono gran parte dei medici e delle istituzioni sanitarie?
    2) vista l’ingente casistica di danni da vaccino attestati e in alcuni casi anche riconosciti a livello istituzionale, non sarebbe quantomeno il caso di rivedere le conoscenze scientifiche e la pratica vaccinale in Italia e nel resto del mondo, tenendo conto che è universalmente riconosciuto che la principale causa dell’origine e diffusione di molte malattie è costituita dalle pessime/gravi condizioni igienico-sanitarie e di alimentazione, ancora molto presenti nei paesi poveri?
    3) Poiché molti bambini danneggiati dai vaccini vengono curati con successo o con risultati apprezzabili attraverso l’impiego di quella cosa (“cagata” secondo qualcuno) definita omeopatia, non sarebbe un po’ il caso di verificare meglio e che la scienza medica prestasse orecchio e disponibilità a collaborare ed approfondire questa pratica terapeutica, che oltretutto risulta essere innocua?

    RispondiElimina
  67. Naturalmente per addentrarsi (o decidere di farlo) nella verifica delle fonti, sarebbe auspicabile liberare la mente dai pregiudizi, non essere “prevenuti o in malafede” (giusto?) nei confronti del tal sito o tal medico e sforzarsi realmente di esaminare i casi, i fatti, le prove, la letteratura, in modo asettico e indipendente, dimenticando o tralasciando per un momento le asserzioni dominanti e sistematicamente ricevute su questi argomenti: la vedo dura, basterà il richiamo del capo, con qualche efficace imprecazione al complotto, alla bufala, alla panzana, per spegnere sul nascere ogni rischio di interesse.

    Frengo spero di aver rimediato dignitosamente alla mancanza riguardante il “mettere riferimenti ad articoli peerreviewed per avvalorare la propria tesi”, sai sono un visitatore matricola e inesperto di questo blog, ma posso imparare, e dopo averti riletto ho concluso che se la qualità della discussione si valuta dai commenti che hai fatto su quello che ho detto o raccontato c’è proprio da ROTFL anzi peggio ROTFC. Comunque, se non lo sai o non hai avuto esperienza, una gravidanza cercata con fatica e sofferenza è per se stesso un evento di grande, inesprimibile gioia, indipendentemente da altri fatti o situazioni: ci si aspetterebbe più rispetto e magari silenzio su certe cose, a prescindere dal contesto di questo blog, perché nessuno è esente da EPIC.

    Buona giornata e buona consultazione, si fa per dire.

    Da “Le vaccinazioni pediatriche” - del Dr. Roberto Gava
    bibliografia per approfondire:
    http://www.librisalus.it/data/allegati/GAV-VA-1-riferimentibibliografici.pdf
    Introduzione:
    http://www.librisalus.it/data/allegati/GAV-VA-1-introduzione.pdf
    indice:
    http://www.librisalus.it/data/allegati/GAV-VA-1.pdf

    DANNI dei VACCINI - 1
    http://www.mednat.org/vaccini/dannivacc.htm
    STUDI, DIMOSTRAZIONI sui DANNI dei VACCINI 2 - INDICE, SOMMARIO (dalla A alla M)
    http://www.mednat.org/vaccini/vaccini_base2.htm
    STUDI, DIMOSTRAZIONI sui DANNI dei VACCINI 2 - INDICE, SOMMARIO (dalla M alla Z)
    http://www.mednat.org/vaccini/vaccini_base3.htm
    1.000 studi sui DANNI dei VACCINI - 1
    http://www.mednat.org/vaccini/1000_studi.htm
    AUTISMO e VACCINAZIONI, la PROVA....
    http://www.mednat.org/vaccini/autismo_vaccini_laprova.htm
    DANNO BIOLOGICO da VACCINO
    http://www.mednat.org/vaccini/danni_biologici.htm
    IMMUNOGENETICA e DANNI dei VACCINI
    http://www.mednat.org/vaccini/immunogenetica.htm
    DANNI dei VACCINI 1 - INTRODUZIONE, A - Info sui loro GRAVI pericoli:
    http://www.mednat.org/vaccini/vaccini_base.htm
    http://www.mednat.org/vaccini/vaccini_baseb.htm
    CURRICULUM del dott. Massimo Montinari
    http://www.mednat.org/curriculum_montinari.htm

    RispondiElimina
  68. Ben 10 links a quella fonte di saggezza che è mednat.it?

    Egregio signor Zuccaro, ma è pazzo a spargere queste notizie utili e sacrosante qui nel covo del nemico?

    Non ha capito che frengo è un abile agente del NWO (ora conosciuto come SMOM) e la ha attirata nel fake-blog dell' agente WeWee che è ovviamente colluso con Big pharma?

    Scappi da questo covo di disinformatori prezzolati finchè è in tempo!

    RispondiElimina
  69. i vaccini sono sempre così tanto utili, sicuri ed efficaci come sostengono gran parte dei medici e delle istituzioni sanitarie?

    Posso farti una domanda? Secondo te, i medici e le istituzioni sanitarie quanto sostengono che siano sicuri i vaccini?

    RispondiElimina
  70. Premesso che siamo fortemente fuori tema e che la discussione quindi non è proseguibile in questo post, faccio notare qualcosa.

    Ecco più sotto alcuni links (tra i tanti) dove sono riportate un po’ di fonti dalle quali è possibile ricavare informazioni attendibili e documentate sui danni provocati dai vaccini

    Per riferimenti attendibili ed informazioni documentate, si intendono fonti scientifiche non informazioni prelevate da siti internet assolutamente ascientifici quando non disinformanti. E' il caso del sito mednat, uno dei siti più irrilevanti ed inattendibili del web. Spero che tu non decida della tua salute basandoti su ciò che leggi in quelle pagine.

    Sui riferimenti al Dott. Gava ti ho fatto presente che non ho ancora letto il suo libro ma molte delle sue affermazioni le abbiamo discusse negli articoli relativi ai vaccini e sono ampiamente smentite quando non già alla radice inattendibili.

    sono un visitatore matricola e inesperto di questo blog

    Si nota, proprio per questo ti sto facendo presente che una discussione (in questo articolo a maggior ragione) su temi che abbiamo già discusso ampiamente in altre occasioni, è dispersiva, fuori tema, ripetitiva e faticosa. La funzione "Cerca" e l'indice degli articoli pubblicati serve proprio a questo o potrebbe accadere che ogni settimana devi riprendere, ricommentare e ridiscutere argomenti o opinioni per le quali la discussione è già avvenuta.
    Capirai che è un gran brutto lavoro, almeno per me, ma credo anche per chi legge.

    i vaccini sono sempre così tanto utili, sicuri ed efficaci come sostengono gran parte dei medici e delle istituzioni sanitarie?

    La parola "sempre" è inadatta alla maggioranza delle situazioni della vita, in medicina lo è ancor di più. I vaccini sono farmaci e quindi non sono "sempre" utili, sicuri ed efficaci, gli studi e le statistiche servono proprio a questo, a valutare, nei grandi numeri, le loro qualità. In questo senso sì, i vaccini sono "sempre" utili, sicuri ed efficaci.

    vista l’ingente casistica di danni da vaccino attestati e in alcuni casi anche riconosciti a livello istituzionale, non sarebbe quantomeno il caso di rivedere le conoscenze scientifiche e la pratica vaccinale in Italia e nel resto del mondo, tenendo conto che è universalmente riconosciuto che la principale causa dell’origine e diffusione di molte malattie è costituita dalle pessime/gravi condizioni igienico-sanitarie

    Non hai una visione corretta delle cose. Non è vero che esiste un' "ingente casistica" di danni da vaccino, anzi, i danni accertati sono pochissimi ed emergono solo dopo accurati studi. Statisticamente i vaccini sono tra i farmaci più sicuri al mondo.
    Non è vero nemmeno che la scomparsa di alcune malattie sia dovuta al miglioramento delle condizioni igieniche (è una leggenda metropolitana), non vi è evidenza di tale fenomeno e probabilmente non hai l'età per ricordare i tanti poliomielitici che si incontravano per strada non nel 1700 ma negli anni 70, quando le condizioni igieniche delle nostre città erano praticamente simili a quelle attuali. Chiaramente se le tue fonti sono mednat ed i siti antivaccinisti sei libero di farti indottrinare con false teorie.

    Poiché molti bambini danneggiati dai vaccini vengono curati con successo o con risultati apprezzabili attraverso l’impiego di quella cosa (“cagata” secondo qualcuno) definita omeopatia

    Non ho mai definito una "cagata" l'omeopatia, ma posso definire con sicurezza una "grande cagata" l'affermazione che questa possa curare un bimbo con danno da vaccino.

    RispondiElimina
  71. A proposito della leggenda che le gravi malattie infantili siano state debellate dal miglioramento dell'igiene, è curioso uno studio nel quale si nota come nei paesi con presenza di movimenti antivaccino vi sia un'incidenza di pertosse da 10 a 100 volte più elevata rispetto a quelli con buona copertura vaccinale.

    In base alla teoria delle "migliorate condizioni ambientali" dovremmo concludere che gli antivaccinisti si lavino poco.

    Scherzi a parte, una domanda Paolo me la devi concedere: in Europa è in atto una recrudescenza di morbillo per la quale si registrano già parecchi ricoveri, diverse complicazioni ed alcuni casi di morte. Se la malattia dipende come tu sostieni dalle scarse condizioni igieniche, come mai (secondo te) compaiono queste epidemie e muoiono bambini anche oggi ed in paesi assolutamente civilizzati (come Francia, Germania, UK...)?

    Visto che io ho risposto alle tue domande, gradirei una tua risposta alla mia.

    Grazie.

    RispondiElimina
  72. A proposito della leggenda...i pertosse da 10 a 100 volte più elevata rispetto a quelli con buona copertura vaccinale.

    Veramente diversi lavori hanno mostrato che recenti epidemie di pertosse (in paese civilizzati) hanno interessato anche bambini completamente vaccinati. Ci sono diversi lavori in giro che hanno evidenziato questa cosa ad esempio [1],[2],[3]. Non credo che i movimenti anti-vaccinisti abbiano qualche colpa in questo caso.

    RispondiElimina
  73. @ Zùccaro
    Vuoi sapere che giornale leggo? Ahimè leggo proprio il fatto quotidiano e sono pure un abbonato della prima ora. Ma cosa ne pensa Hamer dell'insana abitudine di sbroccare nei blog? Potrebbe dipendere da un conflitto irrisolto tra cervello e tastiera?
    @ Andreas B. Grogan :D

    RispondiElimina
  74. Recenti epidemie di pertosse hanno interessato bambini completamente vaccinati [...] Ci sono diversi lavori in giro che hanno evidenziato questa cosa

    Attenzione che potresti aver male interpretato quegli studi, non evidenziano per nulla quello che dici. Intanto è bene sottolineare che nessun vaccino protegge al 100%, alcuni possono fallire completamente (pochi), altri rendere la malattia meno virulenta. Inoltre bisogna leggere bene i campioni. Se in una popolazione di 20.000 individui vaccinati 10 contraggono ugualmente la malattia, possiamo affermare che rientriamo perfettamente nelle statistiche note, se invece usiamo quei 10 individui (sempre completamente vaccinati) come campione e li studiamo per altri scopi (ad esempio: perchè hanno contratto lo stesso la malattia? Oppure: c'è qualcosa che li rende suscettibili nonostante la vaccinazione?) e scriviamo uno studio che analizza 10 individui vaccinati ma che hanno contratto la malattia, non possiamo affermare che "epidemie di pertosse hanno interessato bambini vaccinati" ma al massimo che abbiamo selezionato un campione di bambini infettati nonostante la vaccinazione ed in un'epidemia di pertosse ci saranno sempre bambini che contrarranno la malattia nonostante la vaccinazione (per non parlare di quelli la cui immunità è ormai persa).
    Ma analizziamo i tre studi che citi:

    (segue)

    RispondiElimina
  75. 1) Pertussis infection in fully vaccinated children...: In questo studio si analizzano dei bambini completamente vaccinati che però sono venuti a contatto con un altro bambino affetto da un caso letale di pertosse. Nel gruppo studiato di 42 bambini, solo 5 erano positivi al test della pertosse e solo 2 di questi ne presentavano i sintomi tipici. Si conclude come anche i bambini vaccinati possano rappresentare una fonte di contagio (se in contatto con altri bambini malati) perchè "portatori sani" della malattia. A margine si può notare come nonostante il contatto con un grave caso di pertosse, solo 2 bambini su 42 abbiano avuto alcuni sintomi della malattia.

    2) Whooping cough in school age... : qui si analizza la presenza di tosse (e catarro) in bambini (172 individui) in età scolare. Si è visto che la presenza di una precedente pertosse aumentava la possibilità di presentare tosse prolungata (14 giorni o più). Il 37% dei bambini studiati (quindi 64) avevano avuto recentemente la pertosse e l'85% di essi (cioè 55) erano stati completamente vaccinati. Lo studio quindi non elenca il numero di bambini che nonostante la vaccinazione hanno contratto la pertosse ma come la pertosse possa rappresentare un fattore di rischio per la presenza di tosse (ed altri sintomi) prolungata.

    3) Outbreak of atypical pertussis... : si parla di bambini vaccinati (non tutti, il 90%) nei quali è stato identificata la Bordetella Pertussis (l'agente che causa la pertosse) con la PCR (Polymerase Chain reaction) che è un complesso metodo di analisi che amplifica (come dire, moltiplica una singola molecola in decine di migliaia di molecole identiche per poterle rilevare) un singolo "frammento" del batterio. Essere positivi alla PCR non significa assolutamente avere la malattia e lo studio quindi non vuol assolutamente dire che quei bambini fossero affetti da pertosse (meno della metà ne avevano i sintomi), lo studio mirava a misurare quali potessero essere le "azioni a rischio" causa di esposizione al batterio (risultate poi la scuola e l'attesa dal medico in presenza di altri bambini con pertosse). Non so se sono stato chiaro, in pratica è come se tu cercassi con la PCR la presenza del virus del morbillo in individui a contatto con malati di morbillo. Moltissimi di loro probabilmente risulterebbero positivi (cioè nel loro corpo esiste almeno un "frammento" del virus) ma potrebbero essere pochissimi quelli realmente affetti dalla malattia. Interessante comunque.

    Importante aggiungere per comprendere meglio, come il vaccino antipertosse a cellule intere (ora non si usa più, se non sbaglio dal 2001) proteggeva dai sintomi della malattia ma non dall'infezione ed i dati di questi lavori coincidono perfettamente con questa possibilità.

    Come credo sia evidente, nessuno degli studi elencati parla di "epidemia di pertosse che ha colpito dei bambini vaccinati", attenzione quindi, come sempre, ad interpretare i dati per quello che sono.

    Con un po' di pazienza comunque nelle prossime settimane parlerò del vaccino anti-HPV, momento più adatto per discutere di vaccini.

    RispondiElimina
  76. @frengo
    Ma và, chi l’avrebbe detto, ti credevo un ammiratore di Sallusti, Belpietro o Sechi, senza offesa he! o con orgoglio vedi tu … e comunque sai, mi conforta la possibilità di un conflitto tra il mio cervello e la tastiera, perché a giudicare ciò che passa dalla tua tastiera si direbbe che nel tuo caso che il cervello sia inesistente o solo spento? dai frengo!, su leggi la bibliografia, vuoi ancora un po’ di links?, come si dice in gergo internettiano?

    RispondiElimina
  77. @ Dr. Giuliano Parpaglioni
    Secondo te, i medici e le istituzioni sanitarie quanto sostengono che siano sicuri i vaccini?
    non so l’utilità della domanda, vuole una percentuale?, dopo quello che ho già scritto non serve alcuna precisazione, se lei è medico potrebbe provare a sondare la questione di persona: in occasione della vaccinazione contro la suina le obiezioni dei medici erano parecchie, molti dicevano che non serviva … si ricorda?

    @ dr. WeWee
    Per riferimenti attendibili ed informazioni documentate, si intendono fonti scientifiche non informazioniprelevate da siti internet assolutamente ascientifici quando non disinformanti.
    trovo sia un atteggiamento piuttosto vigliacco quello di screditare in modo generico gli interlocutori senza averne esaminato i contenuti e i documenti (anche quelli scientifici), tutto il web è soggetto alle stesse regole anche Medbunker, queste affermazioni sono come quelle dei comizi, vuota e squallida retorica, forse porteranno applausi e riusciranno a tenere lontano i fedeli indottrinati dal rischio di informarsi veramente, come hanno fatto molte persone quando hanno deciso di cominciare ad emanciparsi e informarsi presso le fonti “libere” dal conflitto di interessi che controlla la medicina convenzionale: lei dr. WeWee, per proteggere la sua aureola di autorevolezza medica in un contesto dove la ricerca, la programmazione e la formazione sanitaria sono, direttamente o meno, sotto il controllo delle aziende farmaceutiche il cui principale interesse è il profitto, svolge una efficace azione di disinformazione in materia di vaccinazioni, racconta e difende balle colossali, che chiunque potrebbe accertare semplicemente leggendo un testo completo come “Le vaccinazioni pediatriche” del dr. Gava, che lei invece non vuole leggere, ma guarda un po’! vuole che glie lo presti, anzi glie lo regalo, se mi dice dove lavora vengo a portarglielo!

    Lei non ha smentito bel niente, men che meno le affermazioni del Dott. Gava, che non vuole leggere e quindi non conosce in modo preciso, e che sono alla radice molto più attendibili: chiunque avrà modo e di leggerlo potrà rendersene ampiamente conto.

    Riguardo ai danni da vaccino, perché non esamina la documentazione “scientifica” riportata in questo elenco, a parziale bibliografia allegata al libro sopra citato:
    http://www.librisalus.it/data/allegati/GAV-VA-1-riferimentibibliografici.pdf
    i casi di bambini danneggiati da vaccino sono “migliaia” e rappresentano solo la punta dell’iceberg, perché non legge la bibliografia sopra menzionata così si potrà rendere conto delle boiate che sta dicendo?

    La più grande balla di tutte è sicuramente la tesi, fortemente cavalcata e venduta alle masse indottrinate per promuovere l’utilità delle vaccinazioni, secondo la quale la diminuzione della mortalità dovuta a certe malattie sia un merito delle campagne vaccinali, è pienamente smentita dai grafici storici del secolo scorso.

    posso definire con sicurezza una "grande cagata" l'affermazione che questa possa curare un bimbo con danno da vaccino: finora quanti bambini danneggiati dai vaccini che lei sostiene essere innocui ha curato con l’omeopatia?

    Riguardo alla “recrudescenza di morbillo” in Europa, non mi sono documentato in merito al caso, rispetto al quale ogni analisi va demandata a personale medico competente (e magari indipendente); personalmente non temo il morbillo, piuttosto mi preoccupa l’ennesimo vaccino in cantiere con la conseguente eventuale attività mediatica di disinformazione e terrorismo psicologico.

    Per approfondimenti, ragionevolmente, rimando integralmente alla sezione III punto 9 “Incidenza del morbillo” pagg 223-233 del testo menzionato, dove la trattazione dell’argomento è dettagliata e fornisce molte risposte alle questioni attinenti, oltre all’importante sezione IV punto 8 “Danni da vaccino antimorbilloso, da vaccino MPR, vaccino MPR e autismo” pagg. 443-480.

    Concludo qui i miei interventi ed auguro buona giornata

    RispondiElimina
  78. @WeWee
    momento più adatto per discutere di vaccini.

    Allora mi riservo di fare delle osservazioni in quel post.

    RispondiElimina
  79. @ WeWee

    Con un po' di pazienza comunque nelle prossime settimane parlerò del vaccino anti-HPV, momento più adatto per discutere di vaccini.


    In tal caso potrebbe interessarti questa piccola perla su vaccino anti-HPV e wikipedia italia.

    RispondiElimina
  80. @WeWee

    Cosa ne pensi di questa storia del terreno oncologico?

    http://www.sisbq.org/manuelstory.html

    RispondiElimina
  81. Cosa ne pensi di questa storia del terreno oncologico?

    Se non leggessi quell'articolo che hai linkato potrei dirti che per "terreno oncologico" si potrebbe intendere tutta una serie di fattori che certamente (o in un'alta percentuale di casi) può predisporre alla formazione di tumori: fattori genetici, ambientali, infettivi (in realtà per "terreno" intenderei solo quelli genetici, per esempio quelli legati al BRCA), non è comunque un termine scientificamente molto corretto.

    Leggendo quella pagina però e cercando di capire cosa voglia dire colui che viene intervistato posso affermare che si tratta di discorsi campati in aria, ascientifici ed assolutamente inattendibili. Inoltre la descritta "semeiotica biofisica quantistica" non è una branca della medicina ma una pseudoscienza inventata di sana pianta (ma come si fa, dico io, domani mi sveglio ed invento una nuova disciplina spacciandola per medicina...).

    Se ho ben capito l'autore di quelle affermazioni è Sergio Stagnaro (un medico "dibelliano") ho letto le sue "teorie". Secondo lui il cancro (anzi, la predisposizione al cancro) si può diagnosticare ascoltando lo stomaco e premendo contemporaneamente alcuni punti del corpo (e presumo possa essere curato con il metodo Di Bella).
    Metodo piuttosto curioso e mai dimostrato, senza alcuna base scientifica nè riscontri. Parla anche di "energie" ed "aura", concetti che hanno a che fare con l'oroscopo non con la medicina, se però è davvero convinto di poter diagnosticare così i tumori lo dimostri, nel mondo non si aspetta altro. Ma lo faccia nei modi e nelle sedi opportune, non, come ha fatto, in un sito di viaggi e turismo o in un altro di marketing.

    RispondiElimina
  82. (ma come si fa, dico io, domani mi sveglio ed invento una nuova disciplina spacciandola per medicina...).

    C'è da dire che il nome Semeiotica Biofisica Quantistica sembra uscire direttamente da Star Trek o da una canzone di Battiato :-)

    RispondiElimina

I tuoi commenti sono benvenuti, ricorda però che discutere significa evitare le polemiche, usare toni civili ed educati, rispettare gli altri commentatori ed il proprietario del blog. Ti invito, prima di commentare, a leggere le regole del blog (qui) in modo da partecipare in maniera costruttiva ed utile. Ricorda inoltre che è proibito inserire link o indicare siti che non hanno base scientifica o consigliare cure mediche. Chi non rispetta queste semplici regole non potrà commentare.
I commenti che non rispettano le regole potranno essere cancellati, anche senza preavviso. Gli utenti che violassero ripetutamente le regole potranno essere esclusi definitivamente dal blog.

Grazie per la comprensione e...buona lettura!