mercoledì 4 novembre 2009

Il guaritore distratto…

...e la sua squadra attenta.

Tullio Simoncini ed il suo team non finiscono mai di stupirci.

Ho ricevuto la segnalazione di un ennesimo caso di "guarigione incontrovertibile" di un tumore multiplo (!) da parte di Simoncini e del suo bicarbonato.
La storia è raccontata nel sito che pubblicizza le cure del guaritore romano, quel Luogocomune di proprietà di Massimo Mazzucco che è il contatto americano di Simoncini.

L'organizzazione del guaritore del bicarbonato tenta di farsi "più furba", evita accuratamente di pubblicare referti e documentazioni (perché quando lo fa viene puntualmente verificata la falsità della testimonianza) e si lancia in proclami di "guarigione" miracolosa senza alcun elemento di supporto.

Ma si tratta di una furbizia banale. Mi ricorda tanto quella dei personaggi di Pinocchio, il Gatto e la Volpe, abili ad imbrogliare un bambino ma fondamentalmente stupidi ed impacciati.

La testimonianza ha ben poco valore, si tratta della solita storia "sono guarita miracolosamente" senza alcun riscontro o evidenza, tanto che avevo pensato di non scrivere nulla in proposito ma le segnalazioni mi hanno indotto a leggere tutta la discussione su quel sito ed io, al contrario di Simoncini, distratto non sono.

Corinna (questo il nome della protagonista) riceve la diagnosi di tumore mammario e le viene consigliato l'intervento. Lei si rifiuta sottoponendosi a cure alternative (in quel sito vengono chiamate "strade di tipo naturalistico-spirituale" un modo esotico di definire la "fuffa"). Naturalmente nessuna cura alternativa ha effetto, tanto da permettere al tumore di diventare di 10 cm (mi baso su quello che è scritto nel sito, quindi tutto con il beneficio del dubbio).

Qui interviene Simoncini.

Naturalmente anche Simoncini non conclude nulla (per la signora, perché per lui che ha ricevuto la signora a Roma, qualche soldino sarà arrivato).

Visto il progredire del tumore che è anche andato in metastasi in diversi organi (pleura, ossa, fegato...) il guaritore le consiglia l'intervento chirurgico (ora? Perché non glielo consigliavi prima...).

Nel periodo dell'intervento Simoncini approfittò per inserire i cateteri che avrebbero permesso di effettuare i lavaggi con il bicarbonato.
La signora effettuò delle sedute di radioterapia e dopo due settimane la signora non aveva nessuna traccia del tumore.
Curioso anche il fatto che quando si parla di statistiche ufficiali si attacca sempre il limite della sopravvivenza a 5 anni, molti degli alternativi non lo comprendono e lo giudicano "poco attendibile" mentre in questo caso, una testimonianza senza supporto, viene considerata "attendibile" dopo "oltre un mese dalla fine della cura". Cinque anni sono pochi, un mese...

Questa è la storia che come si legge non racconta proprio nulla a proposito dell'andamento clinico, del decorso, della terapia. L'unica cosa che si evince è che dopo l'inutile ricorso alle terapie "naturali" ed al bicarbonato, la donna ha dovuto subire l'intervento chirurgico.

Non vengono mostrati referti, documenti, relazioni, nulla. Anzi, a chi chiede di mostrare qualche documento, Mazzucco risponde che la signora li ha "persi" in un trasloco (sempre più distratti i nostri guaritori).


C'è poco da dire quindi se non che si tratta dell'ennesimo amo lanciato verso i poveri ingenui che volessero finire nella tela di questa organizzazione.

L'articolo di Mazzucco è stato snobbato, ci sono solo alcune risposte di utenti che sicuramente nemmeno conoscono la lobby Simoncini-Mazzucco e partecipano solo per dirne una e forse in quel sito, famoso per pubblicizzare teorie del complotto, terapie alternative e perché no, anche un po' di antisemitismo, circola gente capace di non insultare chi soffre e di non dar corda a chi si approfitta della malattia degli altri.

C'è però un detto che recita "piatto ricco mi ci ficco" e compare un altro personaggio degno di nota.
Un utente che si firma kafka55. Questo utente lancia anche lui degli ami (non si sa mai qualche malato di cancro leggesse...) anche lui ha trattato dei casi di tumore con il bicarbonato.
Con il proseguire della discussione emerge che questo utente è nientemeno che il medico che afferma di essere stato "guarito" da Simoncini da un suo tumore (anche in questo caso naturalmente nessuna documentazione, nessun referto), il dott. Carmelo Lombardo (lo afferma lo stesso Mazzucco nella discussione).


kafka55 comincia ad elencare diversi casi trattati da lui e (naturalmente) "risolti", tumori gastrici e di altro tipo guariti dal bicarbonato in seguito al suo intervento. Il dott. Lombardo quindi è parte integrante dell'equipe Simoncini. Si ripromette anzi di portare in pubblico una delle testimonianze da lui seguite, lo scrive qui:




Lombardo, a quanto risulta, è un medico psichiatra che si definisce omeopata e fa il dentista a Caltanissetta. È un medico e sta praticando delle procedure non validate e non approvate dalla scienza. Chissà cosa ne pensa l'ordine dei medici di Caltanissetta del suo caso...

Alt! Ma questo è pericoloso!

Se qualcuno si accorgesse che lui, medico, usa dei malati come cavie utilizzando una pratica inutile, pericolosa e non approvata sarebbero guai, per lui e per chi gli sta accanto!
Così la macchina dell'organizzazione si mette in moto, interviene fefochip, un altro utente del sito che abbiamo incontrato in passato e che è il moderatore del forum di Simoncini nonché colui che ha preparato tanti dei video "testimonianza sul guaritore ed il suo intervento è discreto ma deciso, messaggio privato di avviso a kafka55:


E le parole compromettenti vengono modificate: la frase "nel caso che proporro [sic]" diventa "nel caso che il paz [paziente, NdR] stesso illustrera [sic]" e "i pochi casi finora trattati da me" diventa "i pochi casi di cui sono per caso a conoscenza":




Bene, ora è tutto in ordine, la trappola può continuare a funzionare.

Ma per un Simoncini o un Mazzucco "sempre distratti" ci sono altrettanti lettori attenti e svegli.
Mi raccomando, non fatevi fregare da questa gente.

Grazie a B.B., M, S.D.M. e G. per le segnalazioni.


Alla prossima.

34 commenti:

  1. Sembra incredibile che un medico non sappia che non è conveniente fare pubblicità alle sue pratiche non riconosciute, ma lo sappia fefochip. C'è una parola italiana per il toscano "grullo" che si adatta meglio di una parola dialettale al comportamento online di quel medico?

    RispondiElimina
  2. amplissimi applausi per chi ha beccato in castagna questa gente...
    ...senza parole...

    RispondiElimina
  3. Giuliano, evidentemente il tizio in questione è convinto che l'essere medico lo autorizzi a fare quello che più gli aggrada sui pazienti, compreso usarli come cavie da laboratorio per terapie non testate e potenzialmente letali: quindi non ci vede nulla di male a sbandierarlo ai quattro venti.
    Purtroppo non è il solo nella categoria.

    A questo proposito, una domanda: ma per denunciare uno all'ordine dei medici e farlo sbattere fuori dall'ordine stesso, bisogna per forza esserne stati vittima, o basta essere a conoscenza delle sue pratiche illegali e farle presenti?

    RispondiElimina
  4. axlman, in questi casi si procede d'ufficio, basta una segnalazione di chicchessia (con indizi) e la magistratura aprirà un fascicolo d'indagine ;)

    RispondiElimina
  5. [...]che schifo assurdo.


    Quoto e mi fermo qui. Anche se andrei oltre ben volentieri.

    RispondiElimina
  6. ..mi e' venuto un dubbio: ma Simoncini non dovrebbe per legge proporre il consenso informato ?

    RispondiElimina
  7. io li farei marcire in galera

    RispondiElimina
  8. per denunciare uno all'ordine dei medici

    Basta una segnalazione da parte di chiunque, non è una denuncia quindi non bisogna essere "parte lesa".

    ma Simoncini non dovrebbe per legge proporre il consenso informato ?

    Spero che il tuo sia un ingenuo lapsus. Cosa ti aspetti da un uomo che ignora le leggi che gli proibirebbero di continuare a fare il medico e che fa sperimentazione non autorizzata di una cura che lui SA che non può servire a niente?

    RispondiElimina
  9. @WeWee:
    ma Simoncini non dovrebbe per legge proporre il consenso informato ?
    Spero che il tuo sia un ingenuo lapsus.

    Non proprio...diciamo che mi chiedevo se in casi come questo si potesse aggirare l'impasse della denuncia in prima persona in quanto parte lesa.

    RispondiElimina
  10. Eh sì, Lombardo e Simoncini lo conoscono bene il giuramento di Ipocrita.

    Non so se devo provare più schifo per questi due cialtroni o per quell'usciere che si improvvisava dentista in una camera che neppure un appestato del dodicesimo secolo avrebbe definito sterile e pulita.

    RispondiElimina
  11. Scusata, ma fefochip per informare privatamente che kakfa55 sta scrivendo qualcosa di pericoloso... lo informa pubblicamente? Cioè non poteva mandargli una mail e basta senza avvisarlo sul forum di LC?

    All'anima della scaltrezza.

    RispondiElimina
  12. Grezzo,

    sei proprio grezzo! Non capisci i nuovi luMInari dell'a-Scienza! Loro vagano sempre per la rettILLIANa via! E camminano, e camminano, e camminano...

    [Ma che andassero un po' a...] XD

    RispondiElimina
  13. WeWee,
    felice di averti visto arrivare su Giornalettismo. Mi hai confermato la sensazione a pelle fortunatamente.
    Vorrei dire che la redazione, in generale, è fortemente anticomplottista e che credo sarebbero felici di avere un altro debunker che gli possa scrivere qualche articolo ogni tanto, specie su argomenti delicati come la salute. C'è già il mitico John B che ci scrive!!

    RispondiElimina
  14. Intanto complimenti a wewee per la realizzazione di questo sito. Immagino quanto lavoro sia costato... Sono anche io un medico e sono veramente felice di aver trovato un sito che possa fornire un aiuto alla gente che deve prendere importanti decisioni di cura. Sono veramente sconvolta dalla spazzatura che si legge sui siti complottisti e da come i sostenitori di queste teorie rifiutino il dialogo, il confronto e la lettura di dati scientifici!

    RispondiElimina
  15. @WeeWee
    penso che questo libro sulla mentalità antiscientifica ti potrebbe interessare, se non lo conosci già:

    http://www.nytimes.com/2009/11/05/books/05book.html?ref=books

    RispondiElimina
  16. @ enrico:

    Non so se riuscirei a "scrivere" qualcosa per altri siti, sono con l'acqua alla gola e per ora mi piace fare delle "entrate a sorpresa" perchè la maggioranza dei complottisti e dei guaritori si fidano del fatto che "gli altri" non possano controbattere alle loro argomentazioni.

    Una scena simile l'ho vissuta su Facebook quando sono entrato a sorpresa nel gruppo di Simoncini ed ho chiesto ad una "guarita" le prove. "Subito a disposizione, ci sentiamo domani!". Non l'ho più sentita. Comunque Giornalettismo lo seguo con piacere...
    :)

    @ Federica:

    Grazie.
    In effetti questo sta diventando un impegno importante per me ma finora è talmente gratificante che la fatica e le amarezze passano in secondo piano.
    E poi notizie come quella del ministero dei Beni Culturali che offre il patrocinio a programmi come Voyager non fanno che rendermi più "determinato".
    ;)

    RispondiElimina
  17. @ Elena: aggiungerò quel libro alla lista, non lo conoscevo, ti ringrazio. In questi mesi ho una biblioteca sull'antiscienza che non riuscirò a leggere tutto nemmeno tra 10 anni...
    :)

    RispondiElimina
  18. Approfondimento giuridico sulla questione (ed in generale):

    1. se l'obiettivo è quello di allontanare il medico dall'Ordine, basta solo una segnalazione da parte di chiunque, essendo l'Ordine un organo che ha potere solamente disciplinare.

    2. Se l'obiettivo è quello di far condannare il medico dalla magistratura basta invece una denuncia (o solo una segnalazione) sempre da parte di chiunque. Questo è valido (quindi procedibile d'ufficio) solo nel caso in cui ci sia tentato omicidio od omicidio colposo da parte del medico, agente con il suo metodo "curativo". Bisogna comunque accertare che la "cura" o la mancata "cura" da parte del medico, possa provocare o abbia provocato la morte del paziente.

    In conclusione: se la sola somministrazione di bicarbonato di sodio (ad esempio) ad un malato di cancro non può provocare morte certa nel paziente, è altresì vero che la stessa somministrazione, accompagnata da un atteggiamento censorio verso la medicina tradizionale da parte del medico (come lo sconsigliare di sottoporsi a terapie radio o chemio) sia fattore rilevante nella morte prematura (avvenuta o verosimilmente realizzabile).

    (Uff, che fatica...)

    RispondiElimina
  19. Ma perchè.... secondo voi questo fantomatico dottor Lombardo è veramente un medico ??

    Io non credo... ebbi occasione di leggere i suoi interventi su LC, e questo Lombardo francamente mi puzza.... il modo confusionario di esprimere argomentazioni scientifiche mi sà da fuffaro, altro che da medico...

    RispondiElimina
  20. Anche Frank ti reclama nei commenti al nuovo articolo del Dott.Palumbo!

    RispondiElimina
  21. roberts,
    dal sito dell'ordine dei medici un dott. Carmelo Lombardo, di Caltanissetta, nato nel '55, specializzato in pschiatria, c'è.
    E mi fido anche che sia veramente lui. Anche Simoncini, però, era un medico ;)
    ciò non esclude che non sia un fuffaro :)

    RispondiElimina
  22. Eccolo là, specializzato in psichiatria che dice di curare i tumori con il bicarbonato. Speriamo che non assumano un imbianchino per progettare il ponte di Messina.

    RispondiElimina
  23. Attenzione,
    Ho incontrato personalmente il dottore Lombardo, siamo colleghi, per adesso preferisco rimanere nell'anonimato ma se c'è bisogno non ho problemi a dichiararmi!!!
    Dico di fare molta attenzione a definirlo truffatore o simile!!
    Mi ha raccontato la sua storia per fortuna andata a lieto fine,
    mi ha raccontato della terapia che ha intrapreso e che lo ha guarito (quella del bicarbonato)
    mi ha raccontato che ha incontrato pazienti malati di cancro, gli ha consigliato la terapia che lo ha salvato, anche loro si sono salvati.
    Stiamo molto attenti a quello che facciamo se non conosciamo bene le persone, io l'ho ascoltato con interesse, gli leggevo negli occhi la sua elicità nell'essere vivo, nell'aver superato questa malattia mortale, l'ho visto che stava benissimo, non aveva nessun motivo di mostrarsi e sorprendermi con "effetti speciali", non mi è sembrato un esaltato anche se non lo conosco in modo approfondito.
    Queste cose che sto scrivendo le sto facendo di getto, perdonatemi se non sto pesando bene le parole o se posso essere sottoposto a critiche per come le scrivo, spero che capiate il succo del discorso, anch'io da sabato (il giorno in cui ho incontrato Carmelo, dopo tanto tempo che non lo vedevo) mi è venuto l'interesse a cercare per saperne di più cu questa presunta terapia.
    Spero di far nascere un sano dibattito
    a presto

    RispondiElimina
  24. Mi ha raccontato la sua storia per fortuna andata a lieto fine

    Bene, sono curioso di ricevere tutta la documentazione del suo caso. Se la invia e dimostra di aver effettivamente risolto il suo problema ne farò un articolo (che credo avrà una risonanza eccezionale, vista la situazione) altrimenti non c'è tanto da discutere, si tratta di "racconti" che valgono quanto un romanzo. A lieto fine, certo, ma sempre un romanzo (triste) rimane.

    Saluti.

    RispondiElimina
  25. ciò che leggo dagli allegati è il contrario di ciò che si dice... prima il dottore usa un modo non personale, poi dopo il fantomatico pm... sembra parlare lui in prima persona...
    leggete bene gli allegati...gli orari ed i giorni...
    se volevate buttare fango o fare confusione forse ci siete riusciti.
    non si riesce a capire chi voglia fregare chi...

    RispondiElimina
  26. prima il dottore usa un modo non personale

    Cioè una frase che dice "i pochi casi finora trattati da me con il bicarbonato..." ti sembra "impersonale"? Lombardo dice di aver curato alcuni casi di cancro con il bicarbonato. Più "personale" di così...
    :D

    poi dopo il fantomatico pm... sembra parlare lui in prima persona...

    Certo che parla lui in prima persona, solo che prima dice di averli trattati lui personalmente, poi la frase si trasforma (dopo l'avvertimento in privato) in "casi di cui sono per caso a conoscenza", si chiama "edit", è una chicca che hanno molti forum in rete che serve a correggere gli errori in un commento.

    leggete bene gli allegati...gli orari ed i giorni...

    Infatti, leggi bene...

    non si riesce a capire chi voglia fregare chi...

    Mah, a me sembra chiarissimo...
    ;)

    RispondiElimina
  27. e si hai ragione. ho letto , leggendo di primo impatto sembrava che gli edit fossero a favore dei "dottori"...
    però al di là di questo è provato con la scienza che il bicarbonato non faccia regredire i tumori???? fa male fare un endovena di bicarbonato al 5% 500 ml in un ora di trattamento??
    io so solo che il bicarbonato fa abbassare l'acidità del ph, so che funghi e cellule cancerogene potrebbero trovare ostile il terreno a ph 8. non so se tutto ciò provoca problemi di salute.
    se mi puoi aiutare in questo...

    RispondiElimina
  28. è provato con la scienza che il bicarbonato non faccia regredire i tumori????

    Sì, ("i tumori" è un termine generico comunque), il bicarbonato può rendere "sfavorevole" l'ambiente nel quale prolifera la cellula neoplastica ma non ha mai dimostrato di poter far regredire un tumore, anzi in alcuni casi lo ha fatto pure crescere.

    fa male fare un endovena di bicarbonato al 5% 500 ml in un ora di trattamento??

    Se infusa lentamente non dovrebbe provocare nessuna conseguenza, anche se un malato neoplastico può avere alcune funzioni vitali compromesse (soprattutto quella renale) e quindi nel suo caso la situazione è molto più delicata.

    io so solo che il bicarbonato fa abbassare l'acidità del ph

    Certo, è così, ma il pH torna in pochi minuti al suo valore di equilibrio altrimenti moriremmo per alcalosi metabolica. Il corpo tende a mantenere il pH sanguigno stabile.

    so che funghi e cellule cancerogene potrebbero trovare ostile il terreno a ph 8. non so se tutto ciò provoca problemi di salute.

    "Potrebbero" trovarlo ostile, certamente, ma questo non vuol dire che funghi e cellule cancerogene "muoiano", consideranto anche che come ti ho detto il pH viene riportato immediatamente al valore di partenza, hai voglia quindi di fare flebo di bicarbonato.
    Nel caso in cui il pH restasse per molto tempo su valori alcalini rischi appunto l'alcalosi che è una condizione metabolica temibile, pericolosa e potenzialmente letale (soprattutto per chi è malato).

    Per dirtela più chiaramente: il bicarbonato non cura i tumori, se vuoi utilizzarlo ugualmente non farlo di continuo ed assicurati che la persona stia bene, idratala, almeno non verrà danneggiata.

    RispondiElimina
  29. quello che so è che Simoncini teorizza che il fungo è la causa del cancro... e non che il cancro sia un fungo...
    quello che so è questo:

    http://www.moffitt.org/Site.aspx?spid=C817AC0798A74601B6A775611F1F5B20

    e questo:

    http://cancerres.aacrjournals.org/content/69/6/2260.full#target-3

    non dovrebbe far male anzi...
    ma non sano un medico, ma anche i medici non sanno cosa fare...
    perdonami sto cercando di aiutare un'amica..

    RispondiElimina
  30. quello che so è che Simoncini teorizza che il fungo è la causa del cancro... e non che il cancro sia un fungo...

    No. Simoncini dice che il cancro è formato da colonie di candida. "Il cancro è un fungo" è il suo slogan.

    Poi esistono mille interpretazioni e cambi di teoria secondo il luogo, l'orario e la data, quell'uomo è un ottimo commerciante di pozioni magiche e le adatta alle situazioni.

    quello che so è questo:

    http://www.moffitt.org/Site.aspx?spid=C817AC0798A74601B6A775611F1F5B20


    Che è una sperimentazione che mira a scoprire se davvero il bicarbonato, come agente alcalinizzante, possa ridurre il DOLORE neoplastico o in associazione a chemioterapici ritardare l'invasività del tumore pancreatico.
    Questo perchè in un precedente studio cavie trattate con bicarbonato hanno mostrato una diminuzione nella crescita di metastasi (nel tumore della prostata, non in altri) mentre nei confronti del tumore primario (quindi la massa principale) il bicarbonato non ha avuto nessun effetto.
    Sono esperimenti interessanti, ma non hanno nulla a che vedere con Simoncini, sono ancora molto ma molto preliminari e soprattutto non evidenziano un effetto curativo sui tumori.

    e questo:

    http://cancerres.aacrjournals.org/content/69/6/2260.full#target-3


    ...e questo è lo studio che citavo prima. Cavie che bevevano acqua e bicarbonato hanno mostrato, in alcuni tumori, una diminuzione in numero ed in grandezza delle metastasi. NESSUN effetto invece sul tumore primario in nessun tipo di tumore. E' uno studio del 2009 ed in quel centro statunitense stanno proseguendo i trial clinici.

    non dovrebbe far male anzi...

    Bisogna vedere. In generale piccole dosi di bicarbonato non fanno nulla, in tutti i sensi, ma se il paziente è compromesso anche una piccola dose, costante, può peggiorarne le condizioni in maniera drammatica.

    ma non sano un medico, ma anche i medici non sanno cosa fare...
    perdonami sto cercando di aiutare un'amica..


    Ti capisco, non posso però dirti bugie, purtroppo il bicarbonato non ha mai mostrato effetti curativi sui tumori. Se i medici non hanno dato alcuna speranza, aiutarla almeno moralmente e fisicamente è il modo migliore di farti sentire vicino. La tua amica capirà e tu avrai fatto il massimo che puoi offrire.

    Di sicuro ti sconsiglio di metterla nelle mani di ciarlatani, sono esseri viscidi, senza pietà e dalla tua amica vogliono solo soldi.

    In bocca al lupo.

    RispondiElimina
  31. grazie per l' in bocca al lupo...
    io rivedo i video di Simoncini... questo ad esempio .. è o no una conferenza tenuta da oncologi venuti da tutto il mondo??

    http://www.petizionionline.it/petizione/vogliamo-la-reintegrazione-del-dott-tullio-simoncini-nellordine-dei-medici/2114

    qui parla come dico io... che il fungo provoca il cancro e definisce cancro un ammasso di cellule che tentano di distruggere il fungo, ma soccombono... quasi impazzite vanno contro il fungo...

    non trovo un video dove dice il cancro è un fungo...
    lo leggo sulla copertina del libro... ma la copertina serve per attirare lettori..(sono grafico)...
    ne vogliamo parlare??
    cmq si mette in dubbio il fatto che lei possa essere un medico allo stesso modo di come lei non trova informazioni circa i pazienti di Simoncini...
    non posso che dare ragione al loro ragionamento per ora..
    parliamone..

    RispondiElimina
  32. io rivedo i video di Simoncini... questo ad esempio .. è o no una conferenza tenuta da oncologi venuti da tutto il mondo??

    No. E' una riunione di guaritori, estetisti, pubblico vario. Non è assolutamente un congresso medico nè di oncologi. Ne ho parlato (che poi, anche se fosse...).

    qui parla come dico io... che il fungo provoca il cancro e definisce cancro un ammasso di cellule che tentano di distruggere il fungo, ma soccombono... quasi impazzite vanno contro il fungo...

    Guarda, non devo spiegarti io la teoria di Simoncini, chiedi a lui.

    ne vogliamo parlare??

    In un articolo dedicato a Simoncini sì, questo è un vecchio articolo e non è per nulla comodo (devo pure approvare i commenti e non è un articolo "visibile"). Tra qualche settimana si parlerà di un altro caso taroccato dal guaritore romano, lì possiamo parlarne quanto vogliamo.

    cmq si mette in dubbio il fatto che lei possa essere un medico

    Non mi importa.

    allo stesso modo di come lei non trova informazioni circa i pazienti di Simoncini...

    Eh no, io le informazioni sui "pazienti" di Simoncini le trovo benissimo ma in rete e di quelle ho spiegato i trucchi che usa il guaritore per imbambolare la gente, ma è Simoncini che diffonde i suoi casi in rete. Se li avesse pubblicati in riviste scientifiche li avrei trovati lì, non su You Tube.

    non posso che dare ragione al loro ragionamento per ora..

    Emh, guarda che io non sto portando avanti una "sfida" con Simoncini a chi raccoglie più credito, io a lui non affiderei nemmeno le chiavi della macchina.
    Lui spiega come ha guarito la gente con il bicarbonato ed io spiego che dice scemenze.

    Lo hai ascoltato? Mi hai ascoltato?
    Bene, trai le tue conclusioni ed in bocca al lupo.

    Se "dai ragione al suo ragionamento" procedi pure, non ti aspetterai sia io a fermarti, ho già fatto abbastanza.

    parliamone..

    Certamente, qui trovi un
    lungo riassunto su tutto quello che ho raccolto sul guaritore, se hai qualche dubbio o perplessita, esponilo pure, ti invito però a farlo in un prossimo post su di lui (così hai anche più tempo) che qui come ho detto è piuttosto scomodo.

    Ciao!

    RispondiElimina

I tuoi commenti sono benvenuti, ricorda però che discutere significa evitare le polemiche, usare toni civili ed educati, rispettare gli altri commentatori ed il proprietario del blog. Ti invito, prima di commentare, a leggere le regole del blog (qui) in modo da partecipare in maniera costruttiva ed utile. Ricorda inoltre che è proibito inserire link o indicare siti che non hanno base scientifica o consigliare cure mediche. Chi non rispetta queste semplici regole non potrà commentare.
I commenti che non rispettano le regole potranno essere cancellati, anche senza preavviso. Gli utenti che violassero ripetutamente le regole potranno essere esclusi definitivamente dal blog.

Grazie per la comprensione e...buona lettura!