mercoledì 8 luglio 2009

Simoncini: melanoma-basalioma curato dal bicarbonato? FALSO

La cura del cancro con il bicarbonato: è la "scoperta" di Tullio Simoncini, ex medico romano che è convinto che la causa unica del tumore sia la candida albicans e la cura per tutti i tumori sia il bicarbonato di sodio. In alcuni tumori (come il melanoma) la cura consisterebbe in applicazioni di tintura di iodio, localmente.

Questo guaritore pubblica nel suo sito delle "testimonianze" che dovrebbero provare l'efficacia della sua cura. Dalle analisi dei casi che ho controllato (i pochi che hanno una minima documentazione disponibile), risultano pesanti manipolazioni dei dati e false conclusioni.
La manipolazione dei casi clinici, non è la creazione di un caso inesistente o un'invenzione di sana pianta (ai guaritori servono persone in carne ed ossa, pazienti reali per farsi pubblicità), ma si parte da un caso reale con un suo decorso ed una sua conclusione per trarre delle conclusioni favorevoli a Simoncini che poi, all'analisi si rivelano false.

In questo caso ( il video è qui), si parla di un melanoma cutaneo e di alcuni basaliomi che hanno colpito un signore australiano, sul cuoio capelluto e sull'orecchio.

Il caso è semplicissimo da analizzare, vista l'evidenza dei documenti disponibili.

Il video parla di melanomi e basaliomi e mostra un referto con esame istologico dov'è confermata la diagnosi di melanoma e di basaliomi.
Il racconto nel video prosegue affermando che dopo questa diagnosi, il paziente ha effettuato la cura Simoncini ed il cancro è scomparso (cancer has gone, dice nel video...).

Lineare no?

No.

Lo stesso paziente afferma di essere stato operato e di aver eseguito dei cicli con "nitrogeno liquido" (azoto liquido, un gas ridotto allo stato liquido che raggiunge temperature bassissime e per questo è utilizzato per le sue proprietà cauterizzanti, una sorta di "bisturi freddo", viene utilizzato nella distruzione di vari tumori superficiali, dal melanoma a quello del collo uterino).

Ha in pratica eseguito tutte le procedure previste tradizionalmente:

-Resezione chirurgica (si asportano tutte le lesioni sospette)

-Esame istologico di conferma (che conferma o smentisce la diagnosi clinica)

-Eventuale rimozione di residui (in questo caso con l'azoto liquido)

La resezione c'è stata (confermata dalla stessa persona del video), l'esame istologico pure (si vede nel video), i cicli di "sicurezza" anche (con l'azoto).

Non solo.

Nell'esame istologico che si vede nel video, c'è un altro elemento molto importante in questi casi. Quando esegui una resezione di tumore localizzato (ad esempio, appunto, un melanoma) è fondamentale che TUTTO il tumore sia contenuto nella zona che asporti o si rischia di lasciare in sede delle cellule cancerose. Per questo, l'anatomopatologo (che esegue l'esame istologico) deve dichiarare chiaramente nel suo referto, se la resezione ha asportato TUTTO il tumore o se vi sono margini dei campioni asportati che presentano cellule cancerose. La dicitura "margini del campione liberi da lesioni" è quindi fondamentale.

Nel referto mostrato nel video, sono descritti i pezzi asportati, in totale 5, dei quali 3 sono patologici (2 basaliomi, 1 melanoma), gli altri sono assolutamente benigni (fibromi cutanei).

Il risultato dell'esame istologico parla chiaro: tutte le formazioni maligne sono state asportate ed hanno i margini integri, liberi da cellule cancerose. Sulla cute del paziente quindi, NON vi sono più cellule tumorali. Sul referto istologico del paziente che mostra Simoncini, è scritto chiaro (come previsto):

1) Basal cell carcinoma: MARGINI LIBERI (sottolineato in rosso nell'immagine)

2) Basal cell carcinoma: MARGINI LIBERI (sottolineato in rosso nell'immagine)

3) Melanoma maligno in situ: MARGINI appena LIBERI (sottolineato in rosso nell'immagine)

Ecco, forse per quel terzo campione, con dei margini che erano "a stento" liberi, sono stati effettuati i cicli di crioterapia per sicurezza. Gli altri campioni erano tutti benigni.

Poi interviene Simoncini con la tintura di iodio...
...e poi dice di essere stato lui a guarire quella persona. Guarire qualcosa che è stata già guarita è comodo però...

Devo dire altro?

:)

Se avete un problema di salute, attenti alle volpi!
Alla prossima.

37 commenti:

  1. Bravo WeWee!!!
    Ma scommetto che qualcuno che lo difende salterà fuori lo stesso!

    RispondiElimina
  2. Ennesimo caso di "furberia" by Simoncini.
    Ma siccome sei tu, Wewee, un medico... è chiado che quello che dici non può essere vero, in quanto sei in malafede.

    Questo è il MASSIMO della critica che può subire wewee da quegli invasati di LC e pro teorie Alternative.
    Questo si che è basarsi sui fatti!
    no?
    :)

    La realtà è anche un bambino vede cose "strane" in questi suoi (di Simoncini) casi di guarigione.
    E oramai non sappiamo manco più come commentare tutte le sue simpatiche "gag"... :)

    RispondiElimina
  3. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
  4. Ah Riccà...ma che stai a fà ?? :)
    Ti vediamo si! ;)

    RispondiElimina
  5. 'a max ma ti decidi a postare???
    Guarda che faccio venire arancia meccanica su questo blog eh !!!

    RispondiElimina
  6. Siccome hai nominato LC per curiosita' sono andato a fare una vasca: al prezzo popolare di 12 euro si puo' acquistare un DVD dal titolo "cancro le cure proibite", una raccolta sicuramente non esaustiva ma rappresentativa delle migliori sciocchezze e false promesse in fatto di terapie anti-cancro (e dulcis in fundo, come la chiamano, l'ipotesi fungina).
    Orbene...a parte il solito ridicolo disclaimer sul fatto che tutto quel che viene detto e raccontato non vuol essere un suggerimento terapeutico (Questo film non intende promuovere la validità di una qualunque cura rispetto ad altre, nè vuole suggerire l'abbandono di eventuali terapie in corso a favore di altre)
    ma nei fatti lo si suggerisce eccome..
    salta all'occhio questa affermazione, tra il ridicolo ed il preoccupante:
    E' un lavoro di carattere puramente
    storico/informativo, non scientifico, e non intende in ogni caso essere esaustivo


    COME SAREBBE A DIRE NON SCIENTIFICO ??

    Cosa vorrebbe essere, un'ammissione di incompetenza o la richiesta di un atto di fede perche' avvenga il miracolo qualora si decida di seguire le follie di Simoncini ?

    Quindi se lo stesso autore afferma pubblicamente che le sue teorie nulla hanno di scientifico si potra ben dire a questo punto che si tratta di idiozie senza timore d'essere smentiti.

    RispondiElimina
  7. ehm..scusa ...avevo fatto un paio di pasticci con i tags (oltre ai soliti numerosi errori di battitura)..

    RispondiElimina
  8. dimenticavo....ma da qualche parte, in quell'insalata di parole che non e' scienza ma sostiene che il cancro e' un fungo e si cura con il bicarbonato...cos'e' questa storia della tintura di iodio ?

    RispondiElimina
  9. Se i partecipanti a Luogocomune hanno qualcosa da dire sui casi "che provano l'efficacia" delle cure di Simoncini, parlino di quelle e non di me. Spostare l'attenzione su di me, non migliora la posizione del mago dei funghi, anzi, fino a quando nessuno smentisce le mie analisi, hanno voglia di sbraitare, fanno solo una brutta figura.

    Ed a proposito del "capo" di Luoogocomune che ha cominciato ad insultarmi dal mio primo post su quel sito e continua a farlo tutt'ora (dire che sono in malafede è un'accusa gravissima...), il signore si dovrebbe ricordare che se io, ammesso e non concesso (e non dimostrato nè da lui nè da nessuno) sono in malafede, lui sta pubblicizzando ed appoggiando una cura per i tumori inefficace, truffaldina che un medico radiato VENDE ai suoi clienti.

    Basti questo per porre una diga definitiva fra me e lui.

    Io cerco di capire la verità (posso anche sbagliarmi, ci mancherebbe, ma almeno ci provo e nessuno finora mi ha fatto notare un mio errore), lui VENDE cure (finte) per il cancro.

    RispondiElimina
  10. permettete un piccolo OT anche a me, visto che si parla di cancro e funghi.. :) recentemente ho letto il libro "Reparto C" di Solgenicyn, un romanzo ambientato in un reparto oncologico nella russia sovietica del dopo Stalin.. lo consiglio vivamente, è impressionante come anche nel paese dell'economia statalizzata, le principali terapie fossero chirurgia+radio+chemio (alla faccia del profitto delle multinazionali!) e di come i pazienti fossero in costante ricerca di rimedi naturali come un comune fungo parassita della betulla, presente nella steppa, che a quanto pare, facesse la fortuna di molti speculatori..

    RispondiElimina
  11. Quel libro è bellissimo.
    :)

    RispondiElimina
  12. Articolo interessante come al solito, ma a questo punto mi sorge un dubbio: nei vari casi analizzati appaiono spesso di questi pazienti che fanno tutte le terapie normali, e dopo passano alla cura di Simoncini... ma perché lo fanno, se le prime hanno avuto effetto positivo?

    RispondiElimina
  13. Perchè NON SANNO che hanno già avuto un effetto positivo e probabilmente risolutivo.

    E' molto facile lavorare sulla pscicologia di queste persone!

    p.s. In certi casi cmq, è evidente la manomissione della documentazione da parte di Simoncini. Prende analisi di diversi pazienti e li mette assieme, quindi non è da fidarsi della documentazione.

    Quando feci notare la cosa su Lc, dicendo che su un caso di guarigione nel sito di Simonini, egli passava da una sezione A ad una B del corpo e poi tornava alla A(passami questi termini terra terra), e che quel B non centrava nulla....bhè, prima mi han espulso,poi han scritto che :"no no, l'utente non sà leggere, c'è scritto A chiaramente...."

    Addirittura si nega l'evidenza.

    ah, inutile dire che alla mia considerazione, han risposto con altre domande a me.... muah ah ah

    p.p.s. WeWee, te sei un medico, quindi quello che dici è Falso! :) :) :) :) ...
    ma anche :( purtroppo!
    Però è anche divertente dai! Cerchiamo di riderci sopra almeno un po' :(

    RispondiElimina
  14. @Anghelos:
    La dura realta' vuole che il cancro sia una malattia con un percorso lungo e doloroso il cui esito finale,stando le attuali conoscenze, non puo' essere garantito da nessuno.
    Di fronte al dolore, alla paura ed alla prospettiva di controlli e trattamenti che possono durare per anni senza avere la certezza che la malattia non si ripresentera' si presenta qualcuno che dice :
    a) d'essere medico (cioe' persona competente)
    b) che nessuno sinora ha compreso cosa sia il cancro (lo prova il fatto se di cancro si muore e se si guarisce ci si puo' sempre riammalare)
    c) che lui ha la soluzione definitiva per il cancro che costa pochi centesimi, e' priva di effetti collaterali e funziona nell'immediato

    ebbene di fronte a tutto questo e stando la paura di morire perche' non darsi anche questa possibilita' ?
    Aggiungi a questo
    a)una generale sfiducia nella classe medica (in fondo notizie su medici che hanno truffato vuoi il sistema sanitario vuoi i pazienti se ne trovano a iosa)
    b) una carenza di conoscenze specifiche

    ..stando tutto questo sembra piu' che comprensbile perche' nella tela del ragno, si trovi sempre qualche mosca.

    RispondiElimina
  15. Ottimo intervento max, hai spiegato ancora meglio quello che io stesso volevo dire ;)

    RispondiElimina
  16. @Roberts:
    oh be'..in fondo ho solo riportato quanto si trova su certi siti alternativi come prova d'efficacia... :-))))

    RispondiElimina
  17. @ Anghelos:

    ne avevo già parlato e qui mi sono spesso riferito alla paura ed all'ignoranza. max ha comunque sintetizzato anche il mio pensiero.

    Il cancro fa paura e se qualcuno ti dice che ha trovato la cura sicura, definitiva e senza effetti collaterali, tu ci provi, non si sa mai.

    Quanti hanno trovato delle inesattezze nei "casi risolti" di Simoncini"? Eppure, come visto, ce ne sono a decine. Sai che anche io a volte guardavo un video e, rimandendo un po' perplesso, mi chiedevo: "ma come è possibile...", poi con un paio di fermo immagine, qualche referto letto bene e la ricostruzione esatta della storia presentata (sai quante volte ho dovuto prendere carta e penna per ricostruire i vari passaggi), capivo il trucchetto e lo pubblicavo qui.

    Stesso trucco dei maghi, il trucco c'è ma non si vede...se lo scopri, ti si aprono gli occhi però...

    RispondiElimina
  18. Io rimango del parere che Simoncini dovrebbe starsene al fresco. E non intendo in vacanza sulle Alpi.

    RispondiElimina
  19. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  20. Riguardo LC mi risulta che non è ammesso parlare male di WeWee .

    Non è ammesso ma lo fanno tutti, compreso il padrone di casa che mi ha preso in giro ed insultato dal primo giorno fino ad oggi. Strano che lui non ammetta diffamazioni sugli altri, ma ammette di tutto su chi non è allineato con i suoi pensieri.
    A me hanno dato del corrotto, del buffone, dell'assassino, del pagliaccio, del finto medico, del bugiardo (posso copiarti decine di insulti del padrone di casa e dei suoi amici, tutto conservato...non si sa mai...) e mi hanno accusato di essere in malafede, quando si parla di Simoncini, il primo che avanza il dubbio che ci sia qualcosa di "poco chiaro", viene ammutolito con il ban.

    A me tutto questo non dipiace, visto cosa rappresenta quel sito (con il quale non voglio avere mai più niente a che fare), mi dispiace solo che qualcuno possa credere alle fandonie pubblicate.
    Ma a quanto pare ormai sono rimasti quattro amici al bar (postano sempre gli stessi e dicono sempre le stesse cose, applaudendosi a vicenda), i pochi utenti interessanti, se non bannati, sono scappati e le visite crollano in verticale.
    Ma chi è causa del suo male, pianga se stesso. Mazzucco è sempre più nervoso ed io ho avuto il piacere (in fondo grazie a lui) di iniziare questa avventura fantastica del blog, che mi sta appassionando tantissimo.

    Sinceramente a me fa solo piacere, per come mi hanno trattato lì dentro, il signor Mazzucco si merita di restare a parlare da solo di bicarbonato che cura il cancro. E sono strasicuro che lui sarebbe il primo a correre piangendo dai medici se dovesse avere qualche problema di salute (ma in quel caso, per correttezza, dovrebbe dirglielo a quei medici come li ha definiti per anni...).


    potresti confermare che applicando la terapia ufficiale che hai descritto il melanoma è curabile? .

    Il melanoma è uno dei pochi tumori maligni che con le cure standard ha una percentuale di GUARIGIONE altissima, attorno al 90%. Naturalmente dipende anche dal momento della diagnosi, ma è un tumore curabilissimo.

    ma perché lo fanno, se le prime hanno avuto effetto positivo?" .

    Ho già risposto: ignoranza e paura. Ho trovato un altro caso, esemplare in questo senso: tumore al colon diagnosticato nel 2002. Operazione, chemio, radio. Nel 2007 si scoprono altre metastasi, nel 2009 (oggi) la diagnosi di malattia non più curabile.
    In pratica dopo la diagnosi di cancro sono passati 7 anni, durante i quali questa persona ha probabilmente potuto realizzare qualcosa grazie alla medicina. Ora, dopo 7 anni, la prognosi infausta, inaccettabile ed i famigliari hanno contattato Simoncini, che PER TELEFONO ha detto che terapia fare. Ora, dovremmo aspettarci una guarigione no? Se la persona non ha speranze, come detto dalla medicina, perchè Simoncini ha consigliato la sua "cura"?

    Mah...

    RispondiElimina
  21. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  22. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  23. Forse non ci siamo capiti: a me di Luogocomune non mi importa più nulla, ero entrato lì (su suggerimento di un mio collega, io nemmeno lo conoscevo quel sito, ora anche lui è fuggito a gambe levate) perchè mi sembrava cercassero delle risposte, invece cercano solo pubblicità per i loro film, cosa che a me non interessa. il bello è che chi gestisce il sito pretende di parlare di medicina (e di avere ragione oltretutto) non avendone nessuna competenza e certo che ci vuole tanta presunzione o tanta ignoranza...ma tanta davvero...

    Chiuso il discorso Luogocomune, ognuno per la sua strada.

    Secondo: a me sta sulle scatole chi lucra sul dolore del prossimo, può essere un medico, un ciarlatano, un venditore ambulante, un attore, non sono qui per parlare male di chi mi sta sulle scatole, in questo blog ho messo delle mie considerazioni che chi vuole può pure confutare, nessuno lo blocca; fino ad oggi a dire il vero (e già esisto da circa 6 mesi) non c'è stato nessuno che abbia corretto, rivisto, rianalizzato i miei articoli: o non mi considera nessuno o non c'è nulla da correggere. In un caso o nell'altro mi interessa molto relativamente, visto che tutto questo lo faccio per passione e non è il mio lavoro.
    Se non considerassi un rimedio EFFICACE contro il cancro solo perchè mi fa "antipatia" chi lo diffonde, sarei semplicemente un IDIOTA.

    Ancora: In definitiva perchè non analizzare le possibilità della tintura di iodio? E' un potente disinfettante che penetra dentro le ferite ed almeno rispetto al bicarbonato riesce ad essere compreso meglio e molto familiare con l'uso comune che se ne faceva in passato. .

    Le "possibilità" della tintura di iodio, sono conosciute, è un disinfettante con blanda azione caustica. Se per esempio lo usi su un melanoma, probabilmente dopo 4-6 mesi ti fa cadere (per la sua azione caustica) la lesione superficiale che quindi non è più visibile. Nel frattempo il tumore ha avuto il tempo di produrre metastasi e si è approfondito nella cute risultando anche non più visibile. Ottimo risultato, direi...
    In confronto, con un intervento veloce e praticamente indolore e per niente debilitante, risolvi il problema in un'altissima percentuale di casi. Hai trasformato un grosso problema risolvibile in una tragedia.

    Come dico sempre, ognuno è libero di fare la terapia che preferisce ed affidarsi a chi vuole, l'importante è poi non rimpiangere l'errore, soprattutto se si è stati avvertiti in tempo e continuamente...

    Sul tuo condiloma ti ho anche elencato le possibili cause della sparizione ma non le hai volute nemmeno considerare, che vuoi che ti dica, la prossima volta ripeti la stessa cosa, se ne sei convinto non sto certo qui a cercare di farti cambiare idea.

    RispondiElimina
  24. PS: L'età di quel paziente non la conosco, probabilmente si tratta di una persona abbastanza avanti con l'età...

    RispondiElimina
  25. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  26. E' vero che il canceroso anziano resiste meglio? Cioè un giovane muore prima di uno anziano con la stessa patologia? .

    Non mi pare, è una voce che ho sempre e solo sentito come "passaparola". Credo sia dovuto al fatto che quando le condizioni di un malato sono gravi, mentre per un anziano si nota di meno la diminuzione dell'attività fisica, del peso e la depressione tipica, in un giovane è tutto molto più appariscente. Ma mi documento.

    RispondiElimina
  27. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  28. E' vero che il canceroso anziano resiste meglio? Cioè un giovane muore prima di uno anziano con la stessa patologia?
    A mia nonna, cui avevano diagnosticato un tuomore maligno al seno, avevano detto che, per via dell'eta', il tumore si sarebbe sviluppato più lentamente. Sono passati però più di 18 anni ed, in ogni caso, è morta d'altro

    RispondiElimina
  29. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  30. antonello, fino a quando Simoncini non mi porta una persona GUARITA DA LUI E DAL SUO BICARBONATO, per me resta un guaritore che non ha nemmeno l'intelligenza di costruire bene i suoi video pubblicitari.

    Che altra opportunità vuoi dargli? Dice che guarisce il 90% dei tumori da 15 anni e siamo ancora qui a discutere di placebo e dimostrazioni?
    E dovrei pensare che un povero malato si prende il suo bicarbonato perchè...chissà...e perchè? Cosa ha lui più dell'aloe o della vitamina C o di Hamer...eccetera? ME LO SPIEGHI?

    Sul fatto che chi scrive sia un medico, non è un elemento decisivo, Simoncini era un medico, mica un fachiro.
    Non so se è chiaro, ma quando una persona scrive il falso, che credito vuoi dargli ancora?

    Io il mio giudizio su Simoncini ce l'ho, se lui ha altro da proporre sono qui (in senso lato, non è che deve proporlo a me), altrimenti per me vale tanto quanto la pubblicità dei numeri di Wanna Marchi.
    E te lo dico da uomo e POI da medico.

    RispondiElimina
  31. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  32. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  33. Antonello
    "Riguardo la presunta perdita di utenza non mi risulta, anzi sta annoverando delle collaborazioni anche tra i medici che forse cercano di combatterlo stipulando un'alleanza o credono veramente nelle possibilità del bicarbonato."

    Vorrei propio venissiro fuori i nomi e che ci sia la possibilità di controllare la reale esistenza di questi medici...cosa che ovviamente non risulta! Non ti viene da pensare:"Forse è na balla bella e buona" ??

    "come nel caso dell’ ipotesi fungina del Dr. Simoncini, che considero comunque persona scientificamente onesta"

    Uno spara balle è un bravo scienzato? ma hai letto i suoi "studi"? quello che dice perchè "approvato da studi" e in realtà, andando a studiarseli da soli questi studi, dicono tutt'altro?
    Neanche è capace di tradurre sto Simoncini...mah!?!?

    Puoi farlo da solo o leggendo il resto del blog....

    Quando ti sarai documentato, voglio vedere se puoi ancora dire questa enorme vaccata:
    "Dr. Simoncini, che considero comunque persona scientificamente onesta".

    Perchè gaurda, pure io ero affascinato (da non addetto ai lavori), ma quanto ti studi da solo Simoncini, dandogli veramente fiducia per l'idea, egli si "sputtana" da solo.

    E finchè ci saranno sti auto gol clamorosi, il giudizio non può essere influenzato da alcunchè, se non i TANTI autogol che questo personaggio si fa!
    Che tristezza!

    p.s. Sul fatto che una persona possa "durare" di più senza chemio, propio dove la chemio ha una percentuale di successo + bassa, non me ne stupirei in effetti.

    RispondiElimina
  34. "Ma se ci sono persone che dichiarano di essere guarite perchè non si comincia a indagare su questi supposti casi concreti?"

    Anche su questa frase si capisce che non ti sei documentato eh?
    ;)

    RispondiElimina
  35. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  36. In particolare chi ha aperto il topic e che ha raccolto il plauso pressocchè unanime della popolazione di LC. .

    Se ti riferisci a Vulcan, che è un medico ed una brava persona, ha il solo, grande, problema di far capire a Mazzucco che la teoria Simoncini è una grande vaccata ma non vuole offendere il suo amico che tanto la pubblicizza e che vende i DVD di Simoncini. Nonostante ci abbia provato, Mazzucco non capisce (o non vuole?...).

    A quel punto non gli resta da dire che Simoncini ha torto, però, se vogliamo approfondire...certamente...perchè no...
    ;)

    Sul tuo caso della persona di 70 anni che non ha saputo del suo tumore. Tutto bene, ma si potrebbe aprire un dibattito infinito su quanto sia corretto NON dire ad una persona capace di intendere e di volere, quale sia la sua malattia.

    A fin di bene? E chi lo decide?
    Se prendiamo anche questo discorso...

    RispondiElimina

I tuoi commenti sono benvenuti, ricorda però che discutere significa evitare le polemiche, usare toni civili ed educati, rispettare gli altri commentatori ed il proprietario del blog. Ti invito, prima di commentare, a leggere le regole del blog (qui) in modo da partecipare in maniera costruttiva ed utile. Ricorda inoltre che è proibito inserire link o indicare siti che non hanno base scientifica o consigliare cure mediche. Chi non rispetta queste semplici regole non potrà commentare.
I commenti che non rispettano le regole potranno essere cancellati, anche senza preavviso. Gli utenti che violassero ripetutamente le regole potranno essere esclusi definitivamente dal blog.

Grazie per la comprensione e...buona lettura!