venerdì 17 luglio 2015

Medagliette e medicina: Gabriella Mereu non è più un medico.

Gabriella Mereu è un medico sardo del quale ho parlato anni fa, poi conosciuta al grande pubblico perché di lei si è occupata una trasmissione televisiva.
La dottoressa aveva un metodo di cura tutto personale. Medico, omeopata (oserei dire, naturalmente) e odontoiatra, faceva diagnosi con il pendolino, parlava da sola (questo mostravano i video della trasmissione televisiva), "curava" insultando il "paziente", cantando filastrocche e facendo strani collegamenti tra i sintomi e fattori totalmente estranei, aveva insomma una concezione del tutto personale delle malattie e curava con metodi che definire bizzarri è decisamente poco.

Una diagnosi della dott.ssa Mereu
Prescrizione di "fiori di Bach" (altra inutile medicina alternativa) per qualsiasi cosa.
La diagnosi? Semplice: chi ha a che fare con i calcoli (per esempio un ragioniere) si ammalerà di calcoli (le "pietre" che si formano in certi organi come il rene). L'epilessia? Tutta una finzione. Basta urlare a chi ne è colpito di smetterla e questo, per magia, smetterà. E poi sesso, sesso e sesso, tantissimi disturbi, a dire dalla dottoressa, sarebbero causati da problemi sessuali, dal partner maschile (la dottoressa ha un particolare astio nei confronti degli individui di sesso maschile) e, tra i "riti" magici da praticare per guarire, l'ormai mitico "rito della medaglietta": infilando dentro la vagina una medaglietta con l'immagine della Madonna bastava, dopo l'estrazione dell'oggetto, seppellirlo sottoterra per ottenere grandi risultati.
Le cure della dottoressa possono fare sorridere per la loro assurdità ma chi è abituato all'ambiente "alternativo" sa che non ci sono limiti alle follie di chi le propone ed all'ingenuità di chi le segue. Nonostante possa sembrare incredibile che ci siano persone che credano a queste cose, è evidente che ci sono e sono tante. Un esempio?
Una donna con un "polipo del canale cervicale" (un polipo dell'utero che in genere va asportato con un intervento abbastanza semplice) racconta così (e la Mereu lo riporta nel suo sito) il suo "percorso curativo" consigliato dalla dottoressa:

1. Eseguire il rito della Medaglietta della Madonnina;
2. di prendere i fiori Australiani Equilibrio donna 7 gocce al mattino e 7 alla sera prima di dormire;
3. di fare i bagni derivativi;
4. di dire all'uomo col quale avevo una relazione in quel periodo che era un uomo di merda!;
5. mi disse inoltre di dormire con un bambolotto;

Inutile dire che la donna, miracolosamente, guarì dal suo problema.
È chiaro che non è facile capire i motivi che spingono una persona a dormire con un bambolotto ed insultare il proprio fidanzato per guarire da una malattia ma questo può servire come elemento che mostra l'ambito in cui si muove la Mereu, l'ambiente in cui può attecchire la sua "magia", può fare capire come, nonostante ci descriviamo come popolo civile ed evoluto, c'è ancora tanta strada da fare prima di poterci dire "liberi" dalla creduloneria. Sia ben chiaro, una testimonianza come questa appena descritta, può sembrare falsa o inventata, tanto è poco credibile, invece è probabilmente vera. Basterebbe leggere la pagina Facebook della dottoressa o seguirne gli eventi, sono decine le persone (uomini e donne, di tutte le età) che raccontano cose del genere, anche per la cura di malattie gravi o sui bambini.

Assistere ad una "seduta" della dottoressa è, per certi versi, interessante. Nessuna scienza o pratica validata, nessun complicato percorso terapeutico, una vera e propria follia, cosa che si può notare anche in alcuni video in rete, per esempio in quello nel quale la dottoressa imita i fiori di Bach, una delle sue "cure" più utilizzate negli show che organizza.


La sua opera dura da anni ma è servita (ormai siamo ridotti a questo) la ribalta televisiva per fare prendere al suo ordine professionale una decisione ferma e decisa.
Alle sue sedute spiritiche si è ribellata anche l'associazione italiana contro l'epilessia, dopo una cosa del genere:

"L'epilettico di solito è un esibizionista. Curatelo con Heather in 30 ml 4 gocce per 6 volte al giorno per un anno. Durante la crisi ditegli in maniera perentoria solo questo e non altro: 'che brutto che sei quando fai così!' oppure: 'Smettila di fare il morto' nel caso che s'irrigidisca"

Incredibile? No, la dottoressa conferma, è proprio così, l'epilettico finge e bisogna "svegliarlo".

Già, perché la dottoressa si è trovata, ad un punto della sua vita, a confondere medicina con magia, cura con stregoneria, diagnosi con spiritismo e quindi doveva decidersi, continuare a fare il medico o proseguire la sua luminosa carriera di medium ma questa decisione non è mai arrivata e così la dottoressa ha continuato per anni a tenere degli show in varie parti d'Italia (a pagamento) nei quali prometteva guarigioni miracolose con l'aiuto di pendolini e riti magici (e medagliette, certo). Era talmente sicura di ciò che faceva che prendeva pure in giro il presidente dell'ordine dei medici di Cagliari (al quale è iscritta) facendone l'imitazione e definendolo "suo amico".

L'annuncio della novità non è arrivato ufficialmente ma dalla stessa Mereu, dalla quale apprendiamo infatti che:

Tradotto in italiano: la dottoressa Mereu è stata radiata dall'ordine dei medici, non potrà più esercitare la professione. Credo che dopo il provvedimento burocratico ora qualcuno dovrà prendersi cura di lei, evidentemente in difficoltà, necessaria di sostegno, bisogna evitare di danneggiare gli altri ma anche cercare di aiutarla. Un'altro particolare da sottolineare è che l'ormai ex medico agiva da anni indisturbato, pubblicamente ed il suo ordine aveva ricevuto diverse segnalazioni in proposito senza prendere nessun provvedimento, preso solo quando il caso è approdato in TV. Si tratta comunque di notizia ufficiosa, nessun comunicato dall'ordine di Cagliari ma solo l'ammissione della Mereu.
Al momento in cui scrivo questo post la dottoressa risulta ancora iscritta al suo albo provinciale ma i database on line sono aggiornati periodicamente e prossimamente si potrà avere eventuale conferma ufficiale di quanto detto.
La notizia è comunque confortante. Meno confortante sapere che, l'ormai ex medico, è davvero molto seguito. Non solo i suoi spettacoli sono pieni di spettatori ma le sue pagine internet vedono centinaia di seguaci pronti a difenderla a spada tratta e, mentre lei fornisce consigli per guarire dal cancro e dalle paralisi con una formula magica, un insulto o due gocce di fiori di Bach, spuntano da tutte le parti donne guarite dall'orzaiolo ed uomini che non soffrono più di emorroidi, entusiasti della presa in giro e fieri della loro ingenuità. Inutile criticarli o insultarli, sono lo specchio della nostra società, sono i nostri amici, parenti, conoscenti. Persone che credono veramente ai riti magici dell'ex medico sardo.
Gli spettatori quindi continueranno ad esserci e questo è desolante ma almeno da ora in poi assisteranno allo show di un'attrice e non a quello di un medico.

Alla prossima.

46 commenti:

  1. Ancora una volta mi viene il sospetto che a sollecitare certi provvedimenti serva solo un “oh mamma mia!” del grande pubblico televisivo. L'ordine dei medici non poteva non sapere ma per anni ha tollerato salvo darsi una smossa col clamore mediatico suscitato dalle Iene.

    Spero di sbagliarmi, perchè, ad esempio, quando toccò a Wanna Marchi (le cui attività illecite per le quali patteggiò la pena erano già note ai magistrati) l'inchiesta fu chiamata, guarda caso, “Tapiro Salato”.

    RispondiElimina
  2. Mah ... credo che lei stessa, dopo la trasmisssione de "Le Iene", avesse programmato di spostare i suoi affari a Lugano proprio perchè "in odore" di provvedimento disciplinare.
    Vedremo se le cose sono veramente come sembra ma, caro Salvo, sai benissimo (Simoncini docet) che radiare un medico dall'Ordine non ha poi molto impatto sulla sua audience.
    Alla prossima

    RispondiElimina
  3. Ma un po' di sana galera?? non è possibile avere simili personaggi che lucrano sulle disgrazie altrui!
    La legislatura italiana non può' permettersi di lasciare questi malfattori a piede libero, a costo di adottare leggi su misura! scusate lo sfogo....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. io metterei in galera i medici che "curano" con la chemio, che la stessa è cancerogena !!!!!

      Elimina
    2. io metterei in galera i medici che "curano" con la chemio, che la stessa è cancerogena !!!!!

      Ci mancherebbe, il mondo è bello perchè è vario. Ma puoi cavartela con molto di meno: se (speriamo mai) avessi bisogno di cure, invece di andare dai medici vai da chi ti cura con il pendolino o riempiendoti di insulti (o a scelta con una delle tante altre truffe). Così fai un dispetto alle case farmaceutiche ed ai medici. Basta poco no?
      Oppure impegnati e studia, così probabilmente cambierai idea (ma questo, in effetti è molto più impegnativo).

      PS: Ti si è incastrato il tasto del punto esclamativo.

      Elimina
    3. Ottima risposta, Salvo Di Grazia. Il P.S. sul punto esclamativo è da applauso.

      Elimina
    4. “Five exclamation marks, the sure sign of an insane mind”: Terry Pratchett, The Reaper Man
      (Il Tristo Mietitore nell'edizione italiana).

      Elimina
  4. Ma la legge sulla circonvenzione di persone incapaci quando può essere applicata? Dobbiamo aspettare sempre la solita denuncia del pensionato che ha buttato tutti i soldi o peggio ancora il morto prima di applicarla?

    RispondiElimina
  5. I primi a dover subire un provvedimento sono i membri dei vari ordini. Non mi dilungo perchè rischio la querela.

    RispondiElimina
  6. "Vi risponderò [...] con la traduzione del linguaggio analogico del corpo, dei sogni, degli incidenti, della grafia, delle sincronicità"...
    ...facendo leva sul velopendulo chirioterapico, come fosse asintomatico antani, terza porta a sinistra. Grazie.
    [APPLAUSO]
    [SIPARIO]

    RispondiElimina
  7. E' che la legge Basaglia ha tanti meriti ma un difetto: lascia certi soggetti liberi di girare il mondo. A quanto pare lo stesso problema ce l'hanno Università e Ordini, dove sembra non esistere filtro in grado di impedire a certi soggetti di diventare dottori certificati pur in presenza di evidenti problemi di adeguamento al reale.

    Il successo comunque ottenuto (qualcuno che crede a chi propala magie c'è sempre) dimostra che il "santone" di turno non è il solo ad avere problemi di equilibrio (ed è un aspetto altrettanto preoccupante: quanti tra i seguaci, ad esempio, sono responsabili di altre persone?)

    Comunque, dargli addirittura una patente da medico e togliergliela solo se diviene abbastanza famoso grazie alla TV pare davvero eccessivo.

    RispondiElimina
  8. Si, ma se continua a dare consigli "medici" ora commette un reato.

    RispondiElimina
  9. C'è una cosa che non mi è chiara, ossia... radiata dall'ordine dei medici, non può più esercitare, ma tanto quello che esercitava lei non era medicina. Insomma, "aiutare" la gente dicendo loro di insultare gli epilettici è una cosa che potrebbe, volendo, fare chiunque, quindi a conti fatti questa sua espulsione non le impedisce di continuare a fare la truffatrice.

    ANZI, le dà anche più risalto: guardate, hanno paura di me. Il complottone che mette a tacere chi non è colluso.

    Così come chi esercita medicina senza abilitazione commette reato, dovrebbe commettere reato il medico che esercita pratiche alternative, secondo me.

    RispondiElimina
  10. A Guga: il problema è che le pratiche alternative NON sono medicina in senso oggettivo ma lo sono in senso soggettivo. Nel senso che sono pratiche che vengono fatte per migliorare la salute (e quindi sono medicina) ma non ci riescono. Però chi si rivolge ai guaritori alternativi lo fa a volte come se si rivolgesse ad un medico (dicendo però che il MEDICO non lo vuole). E quindi dopo queste persone fanno tutto quello che il guaritore dice, perchè lo percepiscono come un vero medico, uno affidabile che ne sà di più.
    Io almeno mi rivolgo così al neurologo, gli dico quello che mi chiede e faccio quello mi dice, anche se mi sembra strano e non capisco il perchè (sono epilettico, ma un giorno smetterò:)).

    RispondiElimina
  11. radiata dall'ordine dei medici, non può più esercitare, ma tanto quello che esercitava lei non era medicina. Insomma, "aiutare" la gente dicendo loro di insultare gli epilettici è una cosa che potrebbe, volendo, fare chiunque

    No, non è proprio così. Se non sei medico non puoi fare diagnosi, non puoi affermare di curare malattie, non puoi prescrivere farmaci (e lei lavora in guardia medica), non puoi pubblicizzarti come medico, puoi fare esattamente quello che fa un cartomante o un mago. Stai male e vieni da me? Finché mi limito a farti un giro di pendolino o ad insultarti non sto facendo il medico ma se tu abbandoni le tue terapie per farti insultare e muori (e mi denunci) io vado in galera per esercizio abusivo della professione.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. "ma se tu abbandoni le tue terapie per farti insultare e muori (e mi denunci)".
      Se riesce a denunciarla dopo essere morto:
      - vince il premio di James Randy a mani basse;
      - avrà seri problemi con la burocrazia italiana, visto che a me chiedono il certificato di esistenza in vita e se gli rispondo "eccomi!" mi guardano male.

      PS: scusami Salvo, ma oggi sono in vena di facezie.

      Elimina
  12. Eh, era anche l'ora. Mi auguro che non inizi a fare piu' danni adesso che e' radiata..sai com'e', nel giro alternativo e' l'equivalente ad una medaglia al valore.
    Spero _vivamente_ la vogliano ospitare al piu' vicino padiglione di igiene mentale.

    RispondiElimina
  13. Beh ma, in un certo senso, non sono gia' illegali le terapie alternative ( gia' chiamarle terapie mi urta abbastanza )? Dove e' limite?

    RispondiElimina
  14. "ma se tu abbandoni le tue terapie per farti insultare e muori (e mi denunci) io vado in galera per esercizio abusivo della professione."
    Beh caro Salvo, magra consolazione (tra l'altro credo che i massimali per un errore professionale rispetto a quelli per essersi affidato ad uno stregone siano diversi, ma spero di sbagliarmi). Comunque mi sembra che si combatta contro i mulini a vento: è di pochi giorni fa un articolo strombazzato dal BMJ con un titolo proposto "è giusto che il medico parli ai suoi pazienti di omeopatia?", riportato anche da agenzie di informazione medica come Uni*adis... eppoi piccolo episodio proprio di oggi: piccola città di provincia, farmacia periferica di turno, entro per acquistare un farmaco generico e davanti a me c'è una signora che si sta facendo consigliare dal farmacista titolare un farmaco alternativo per rilassarsi e dormire ("Sig.ra provi prima a prenderne una sola (pastiglia) perchè potrebbe essere un po' potente per cui verifichi la dose") eppoi: "ma per quell'altro problema?" "e no li bisogna prenotare con calma perchè sa la visita dura dai 20 ai 40 minuti perchè sa questo è un farmaco sintomatico, mentre i fiori di bach vanno proprio a sconfiggere la causa, sa sono 54 e bisogna scegliere quello giusto", no comment >-<<

    RispondiElimina
  15. tra l'altro credo che i massimali per un errore professionale rispetto a quelli per essersi affidato ad uno stregone siano diversi, ma spero di sbagliarmi

    Non ti sbagli. Per ironia della sorte è "punito" più severamente un errore (quindi qualcosa che seppur grave non è fatta volontariamente) che una truffa (a prescindere dalla gravità) e questo succede proprio perché dal ciarlatano si va sempre per scelta personale, invece dal medico (ospedaliero, ad esempio) si va perché è un servizio pubblico. In pratica se resti fregato dal ciarlatano te la sei cercata (che è anche vero).

    piccolo episodio proprio di oggi: piccola città di provincia, farmacia periferica di turno

    Ma questo è relativo all'etica personale, alla deontologia e pure alla preparazione (perché io di professionisti, medici o farmacisti, che credono VERAMENTE all'omeopatia o ai fiori di Bach ne conosco...solo che non sanno neanche cos'è e quando glielo spiego non ci credono...).
    Racconto spesso ciò che si "sussurrava" quando andavo all'università. Appena laureati la possibilità di impiego "degno" era molto rara. Uno dei consigli più frequenti era quello di darsi all'omeopatia, una sorta di ripiego in attesa di "fare il medico". La stragrande maggioranza di quei medici poi ha trovato lavoro ed ha abbandonato l'omeopatia, qualcuno no. Bene, chi di loro avrebbe il coraggio (e la possibilità, visto che ci campano) di buttare tutto alle ortiche perché "è stregoneria"?
    È praticamente inevitabile che finché le palline di zucchero siano prodotti in vendita (e costano pure tanto), ci sarà chi li prescrive e chi li vende e questi sono gli stessi che non potranno mai ammettere di vendere semplici caramelle.
    :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per ironia della sorte è "punito" più severamente un errore (quindi qualcosa che seppur grave non è fatta volontariamente) che una truffa (a prescindere dalla gravità) e questo succede proprio perché dal ciarlatano si va sempre per scelta personale, invece dal medico (ospedaliero, ad esempio) si va perché è un servizio pubblico

      E quando dal ciarlatano ti ci manda il medico del servizio pubblico? O quando, a consigliarti lo specialista in fiori di Bach è il medico di una farmacia?

      Chissà perché, ma ho l'impressione che non dipenda solo dal fatto di esserci andati (più o meno)volontariamente, ma anche da quanto guadagna chi guadagna e se paga o meno le gabelle dovute a chi rilascia le licenze per vendere. In qualche caso anche in nero, magari...

      Elimina
  16. Scusate non so se viene fuori un doppione (non capisco mai se sono già loggato o no):

    Volevo solo ringraziare (e salutare ^^ ) Salvo per i dettagliati articoli.
    Non sono né esperto in materia né particolarmente attirato dalla medicina, ma un pò di chiarezza bisogna sempre cercarla.

    Fatti come quelli citati nell'articolo mi fanno preoccupare: ho genitori anziani che solo recentemente ho introdotto nel mondo dell'informazione in rete con tutti i suoi pro e contro. Non sono 'creduloni', e io e il mio router siamo perfetti cani da guardia nei confronti di pagine internet 'potenzialmente cialtrone'; però ecco, questo MedBunker, questo blog qui, oserei dire che fa bene.

    Ogni tanto ci vuole anche un complimento dai, se non altro per educazione! ;)

    RispondiElimina
  17. Ogni tanto ci vuole anche un complimento dai, se non altro per educazione!

    Hai ragione.
    ;)
    Grazie a te.

    RispondiElimina
  18. Comunque a me il commento della Mereu all' anticipazione della Radiazione dall' Albo fa paura.. Quel continuerò suona come non mi fermerete mai.. ed a me fa molta Paura.. questa dispensa morte, come gli altri cialtroni.
    Salvo, continua così, ce ne vogliono altri 1000 come te, forse più.

    RispondiElimina
  19. L'Ordine dei Medici sicuramente sapeva, ma come sempre è restio a radiare i suoi iscritti se non proprio quando non ne può fare a meno e magari sull'onda di un clamore mediatico. Mi spiace Salvo, ma in Italia funziona così, e non negarlo perchè conosco bene l'ambiente, i Medici sono una categoria molto corporativa e si difendono a spada tratta sempre e comunque, contro tutto e tutti (e quasi sempre vincono). Probabilmente succede anche in altre professioni, che però non hanno la stessa visibilità dei Medici. Negli USA anche un semplice poliziotto può revocarti la licenza per un reato del piffero, qui per radiare un Medico bisogna spesso che a monte ci sia una condanna del Tribunale, magari un morto o due e che comunque proprio non se ne possa fare a meno. Gli Ordini sono stati creati a tutela dell'utenza, non sono un club per professionisti, per cui lo scopo di un Ordine è vigilare sui suoi iscritti e verificare che rispettino il codice deontologico, la legge e agiscano secondo criteri e metodologie scientifiche avallate e condivise. In base a questo la Mereu sarebbe stata da radiare al primo sentore di ciarlataneria, invece si è aspettato il filmato de Le Iene e il "sollevamento" popolare derivatone. Non va, e questo attira chiaramente le critiche dei fenomeni dell'alternativo o dei geni che parlano di medicina come fosse calcio pur avendo la terza media, o di gente come un utente più sopra che ha affermato che i medici che usano la chemio sono da mettere in galera (perchè questa se ne intende di sicuro, l'avrà sentito in un video su youtube fra la cottura di un ragù e uno stiro di camicie).

    RispondiElimina
  20. Buongiorno e chiedo scusa per l'OT

    Leggendo i commenti ad un articolo sulla gazzetta riguardo alla ciclista 22enne morta oggi ne ho trovato uno che mi ha colpito:

    "Solo quando i Medici conosceranno la Manovra di Terziani, il Segno di Antognietti, classico e variante, e il Segno di Caotino, cesserà la Strage degli Innocenti"

    Googlando ho scoperto un mondo di cui non ero a conoscenza: la "Semeiotica Biofisica Quantistica"

    Da una rapida lettura sostanzialmente si tratta di prevenire più o meno ogni grave malattia (malformazioni cardiache, leucemia, tumori) tastando pochi secondi il paziente; per curarli in seguito con fantomatiche terapie quantistiche rapide e a costo zero, che non ho avuto il tempo di approfondire.

    Mi chiedevo se lei ne fosse a conoscenza o avesse mai analizzato il fenomeno, perché non mi sembra di averne mai letto su questo sito.

    PS: la seguo da molto e sono al corrente che spesso è capitato che si tentasse attraverso commenti simili al mio di attirare l'attenzione su certi argomenti al fine di pubblicizzarli anziché criticarli. Ho dunque evitato di citare il sito di quello che sembra essere il massimo cultore/attivista: tale S. S.
    Ma sono certo che non le risulterà difficile trovarlo.

    RispondiElimina
  21. Mi chiedevo se lei ne fosse a conoscenza o avesse mai analizzato il fenomeno, perché non mi sembra di averne mai letto su questo sito

    Conosco, sono invenzioni di un medico che sostiene di fare diagnosi solo con lo stetoscopio (ascoltando il cuore e dei "rumori" del corpo), sono anni che spamma la sua "idea" in giro per il web (anche insistentemente) ma naturalmente non ha mai pubblicato nulla né dimostrato alcunché (né le sue idee hanno qualche logicità). Quel medico non è il "massimo cultore" è l'UNICO, si tratta insomma dell'ennesima invenzione (anche un po' ingenua) senza basi scientifiche.

    RispondiElimina
  22. Grazie per la risposta.

    Caspita, devo ammettere che sebbene che si tratti di fuffa mi sia apparso subito palese, è riuscito nei suoi prolissi deliri a farmi credere che in qualche modo questa "disciplina" avesse un qualche seguito.

    RispondiElimina
  23. "Semeiotica Biofisica Quantistica"

    Sono tre paroloni che, ciascuno nel suo, hanno la loro dignità. Messi insieme fanno capire subito che si tratta di fuffa - Quantistica la Biofisica attraversata dalla Semeiotica? Ma certo, però solo perché Dark Matter in the Sky with Diamonds suonava troppo anni 70...
    :D
    ps:
    trai fuffari doc, più spesso si parla di "quantica" (pare costi meno)

    RispondiElimina
  24. Quell'anziano medico trova porte aperte e seguaci soprattutto sul blog di una che , guarita da un tumore dopo operazioni, chemio, radio e quant'altro, ha deciso che per gli altri valesse la pena di curarsi con TUTTO fuorche' la medicina che ha guarito lei. Questo signore sostiene di poter diagnosticare cancro e malattie genetiche con uno stetoscopio e cita se stesso e i suoi improbabili studi ogni volta che qualcuno gli chiede dimostrazione di cio' che dice. Leggendolo ( e leggendo i commenti dei suoi accoliti) si ha l'impressione di vivere in una dimensione parallela. Eppure lui e la Mereu esistono, e respirano la mia stessa aria, su questo pianeta. Strano ma vero.

    RispondiElimina
  25. OT: mi è capitato di trovare in giro, su FB e altro - accompagnate dall'immancabile Diffondete! - cose di un certo Riccardo Lautizi (tra cui la "notizia" di una terapia che in trenta minuti guarisce completamente il cancro al pancreas senza interventi invasivi, e nessuno ne parla perché ecc. ecc.). Immediatamente il mio naso ha sentito una notevole puzza. Cercando in google ho trovato un "laureato in ingegneria elettronica" dedito al benessere delle persone, naturopata e tante altre cose, tra cui una robusta dose di complottismo. Qui nel tuo blog non ho trovato notizie su di lui: saresti in grado di fornire qualche informazione in più? Grazie.

    RispondiElimina
  26. Ma chi, questo? Parte dalla fisica per approdare alla religione dopo qualche capriola senza rete...

    Secondo me bssta leggere alla voce contatti:
    "Condivide la non-dualità e attraverso il portale dionidream la naturopatia"

    Mai visto Dionidream? Non esiste un diffusore di bufale più attivo. Siamo alla fuffa più bolsa...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Visto sì, è per quello che le mie antenne hanno cominciato ad agitarsi come nel mezzo di una bufera. Quanto al testo che hai linkato, c'è davvero qualcuno che leggendolo si immagini che voglia dire qualcosa?

      Elimina
  27. "c'è davvero qualcuno che leggendolo si immagini che voglia dire qualcosa?"

    Ci sono persone che credono davvero (si spera almeno non a tutta la lista contemporaneamente) al malocchio, alle scie chimiche, ai motori magnetici, all'influenza degli astri, ai fiori di Bach panacea di ogni male, alla fusione fredda in scatola di sardine, alla pranoterapia, ai chacra da aprire, alla riflessologia, al parapsichico... perché non dovrebbero essercene che credono in una Quantico-Semeiotico-Biologica?

    Sono anche "paroloni difficili"...

    RispondiElimina
  28. Se evitassimo di fare pubblicità ai furbastri, gentilmente...grazie.
    Gli altri diffondono bufale ma chi diffonde chi diffonde bufale cosa fa?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Opss...beg your pardon - cassi pure a piacimento i miei interventi - cercherò di stare più attento.

      Elimina
  29. Gentaglia del genere, non andrebbe solo radiata dall'ordine dei medici, ma messa in galera. esattamente come i "medici" che sostengono di curare i tumori con l'omeopatia o con i succhi di frutta. Gentaglia che sfrutta il dolore e l'ignoranza altrui per alimentare il proprio ego e rubare denaro ai disperati. In carcere e per anni.

    RispondiElimina
  30. Ma e' completamente sballata...
    Roba da TSO.

    RispondiElimina
  31. Qua dobbiamo prima di tutto chiamare un medico per la Mereu. Altro che truffa. Aiutatela.

    RispondiElimina
  32. Non mi ispira la signora è sono per natura una scettica..... Ma... Che dire del medico che non mi informa della tossicità di un farmaco? E quando prendo la decisione di non essere una cavia e non assumere un farmaco perché eventuali effetti laterali( questa è la traduzione del termine, nel senso che quegli effetti in un modo o nell'altro ci sono! ) sarebbero peggio della " cura" perché il medico si altera?
    Allora se mi piglio una cosa omeopatica e mi sento meglio, saranno affari miei?! È solo una convinzione? E che importa a voi? Certo non sono incapace di intendere e volere e se leggo questo blog è perché le truffe e le boiate vanno evitate. Ma non facciamo di tutte le erbe un fascio.

    RispondiElimina
  33. Trovo assurdo che a marzo/aprile del 2015 noi studenti del sesto anno di medicina e chirurgia di Genova avessimo assistito ad una lezione sulle terapie alternative della signora Gabriella Mereu...

    RispondiElimina
  34. Ma quello che la si vede fare nei video su youtube (anche recenti, aprile 2016 a Padova) non sono forse diagnosi? Ascolta sintomi e propone una cura.

    RispondiElimina
  35. quindi questa è solo un omonimo ?

    http://application.fnomceo.it/Fnomceo/public/dettagliProfessionista.public?id=0&_HDIV_STATE_=3-17-25B127CAF706E16BC914424594A80A4B

    RispondiElimina
  36. Salvo, quando leggo di persone come questa (o dell'altro medico "hameriano" che a Torino ha fatto morire una paziente) mi viene da chiedermi a cosa serve l'ordine dei medici se non tutela quelli capaci dai ciarlatani e permette a questi ultimi di danneggiare i pazienti. Come funziona? Perché personaggi del genere non vengono radiati prima di fare danni seri ai pazienti o all'immagine della medicina in Italia? Come vengono prese le decisioni? Sono possibili azioni di censura? Sono efficaci?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. a cosa serve l'ordine dei medici se non tutela quelli capaci dai ciarlatani e permette a questi ultimi di danneggiare i pazienti. Come funziona? Perché personaggi del genere non vengono radiati prima di fare danni seri ai pazienti o all'immagine della medicina in Italia? Come vengono prese le decisioni?

      Gli ordini dei medici sono organi burocratici, lenti, elefantiaci. Si muovono solo in seguito a gravi eventi e quasi sempre solo su segnalazione. Non è facile prendere decisioni su un medico, la linea tra libertà di pensiero e ciarlataneria è spesso sottile e per questo i procedimenti sono spesso infiniti ed a volte leggerissimi.
      Il più grave è la radiazione, con questa il medico non potrà più esercitare la sua professione, è anche vero che un ciarlatano, anche se radiato, non si farà nessun problema a fregare altra gente. Poi ci sono i richiami, le sospensioni, tutti provvedimenti temporanei.
      Diciamo che gli ordini dovrebbero iniziare a darsi una mossa, non fosse altro che per salvaguardare l'operato dei tanti medici onesti e capaci.

      Elimina

I tuoi commenti sono benvenuti, ricorda però che discutere significa evitare le polemiche, usare toni civili ed educati, rispettare gli altri commentatori ed il proprietario del blog. Ti invito, prima di commentare, a leggere le regole del blog (qui) in modo da partecipare in maniera costruttiva ed utile. Ricorda inoltre che è proibito inserire link o indicare siti che non hanno base scientifica o consigliare cure mediche. Chi non rispetta queste semplici regole non potrà commentare.
I commenti che non rispettano le regole potranno essere cancellati, anche senza preavviso. Gli utenti che violassero ripetutamente le regole potranno essere esclusi definitivamente dal blog.

Grazie per la comprensione e...buona lettura!