sabato 5 febbraio 2011

Ci vediamo a Lugano?

Il 12 febbraio 2011 sarò a Lugano per una conferenza organizzata dal CICAP Ticino che mi ha gentilmente invitato a discutere dei miti delle medicine alternative.
Un'ottima occasione per stringerci la mano e conoscerci o per rivederci se ci siamo già conosciuti.
Parlerò dei principali miti legati alle medicine alternative, del perchè certi studi sembrano rivoluzionari ma non lo sono, spiegherò cos'è l'omeopatia, la percezione errata che abbiamo dei "rimedi naturali" e dei trucchi utilizzati dai guaritori che abbiamo imparato a conoscere in questi anni.
Ammetto che chi legge abitualmente questo blog saprà a memoria quasi tutto ma volete mettere il piacere di conoscerci personalmente?
Presenterò anche una piccola (e molto ridotta) anteprima dell'analisi che ho fatto dei casi relativi alla "terapia Di Bella", argomento molto atteso e che è di prossima trattazione.

E' in pratica la mia prima "uscita pubblica" e per questo non posso che ringraziare l'intero staff del CICAP Ticino che mi ha gentilmente invitato e che organizza tutto.
La conferenza si terrà presso l'Hotel Pestalozzi di Lugano (Piazza Indipendenza 9) dalle ore 20.00 e naturalmente ci sarà spazio per un piccolo dibattito.
Se vorrete esserci pensateci in tempo.
Ci sarà anche lo spazio per un sano divertimento in quanto offrirò abbondanti bicchieri di un buon liquore omeopatico a tutti che potrà essere gustato a litri senza effetti collaterali. Vi garantisco che anche chi dovrà guidare non avrà alcun problema con l'alcol test.
;)

Nel frattempo segnalo che oggi è la giornata nella quale in Inghilterra e poi in tante altre nazioni del mondo, si svolge la campagna There's nothing in it (Non c'è niente dentro), curata da un'associazione britannica nata per informare il pubblico sulle proprietà dell'omeopatia, diffondendo scienza e divulgazione. In tante piazze, gruppi di manifestanti tenteranno (senza riuscirci, incredibilmente) un suicidio omeopatico ingurgitando interi flaconi di granuli. Da noi niente manifestazioni di piazza ma una campagna di informazione e conoscenza.


La campagna italiana è curata da Query e Oggi Scienza, due dei rari portali che si occupano di spiegare la scienza a chi ha sete di conoscere senza annoiarsi.

Ci vediamo.

117 commenti:

  1. Non ce la faccio.... sarà per la prossima volta.

    Magari ti invito a tenere una conferenza a Novi!

    RispondiElimina
  2. hahaha....un medico che non mai studiato e non ha mai praticato l omeopatia spiegherà l omeopatia, forte! non vedo l ora di sentire gli omeodeliri che riuscirai a dire anche a Lugano.
    Piuttosto, avevo suggerito a te e ad un altro medico l Aconitum 6LM in gocce ma siete spariti tutte e due come conigli, ecco quello li sarebbe un ottimo toccasana per aspiranti cicappini, sempre che tutti i presenti a Lugano non si comportino in modo analogo ;)

    RispondiElimina
  3. Io ho studiato omeopatia, anche se non sono un medico. Mi sono procurato alcuni libri sull'argomento, ho fissato la seconda pagina di copertina, quella dove non c'è niente, e li ho riposti.
    L'omeopatia l'ho studiata omeopaticamente, cioè nel modo più efficace possibile. Ne so praticamente quanto Hahnemann.
    WeWee, se hai bisogno di spiegazioni sono qua.

    RispondiElimina
  4. Ripeto un assunto che ho porposto tempo addietro. "Mi curerò con la medicina alternativa quando mi ammalerò di una malattia alternativa" IO CI SARO'e porterò con me la mia compagna. Ci vado in Camper così non ho problemi per trovare un Albergo. Forza WeWee che siamo sempre di più. Non ce la possono fare a continuare a turlupinare gli ingenui con le loro fandonie.

    RispondiElimina
  5. Caruccio il Pestalozzi! Booking lo dà un due stelle, ma noto delle buone recensioni...Scherzi a parte, parteciperei senz'altro se non fossi bloccata qui nella locanda dove lavoro.
    Auspico comunque in una notificazione dei lavori. Buona giornata

    RispondiElimina
  6. Ma c'è il grande ivabellini????
    Motivo in più per essere dispiaciuto a non esserci... le brutte figure che farà ogni volta che aprirà bocca saranno epiche....

    RispondiElimina
  7. @matrociliegia
    "ho fissato la seconda pagina di copertina, quella dove non c'è niente, e li ho riposti."

    ecco appunto uno "studioso" di Medbunker :)

    @ Claudio
    non ho detto che ci vado, a meno che non mi diano un pò del loro cioccolato marca Cicap che producono a Lugano.

    RispondiElimina
  8. Magari potessi venire, anche perché se sei abile nell'oratoria quanto lo sei nella scrittura sarà sicuramente interessant, e varrebbe la pena anche per l'anteprima del tuo "dossier" sulla cura Di Bella. Spero qualcuno registri tutto, nel qual caso facci almeno sapere.

    RispondiElimina
  9. @ WeWee
    In bocca al lupo Med! Fatti un cicchetto di liquore omeopatico alla mia salute.
    Peccato che in Italia non ci sia nessuna manifestazione della campagna che hai segnalato.

    @ ivabellini
    Ti avevo fatto delle domande di cui aspetto risposta.

    RispondiElimina
  10. @ mastrociliegia
    Errore metodologico. Avresti dovuto leggere una lettera ogni 100 pagine :-)

    RispondiElimina
  11. E'inutile invitare un medico che non sa un cavolo di medicine alternative senza invitare qualcuno che faccia da contradditorio.
    Soete patetici sia tu che il CICAP a cui appartieni da anni, ve le cantate e ve le suonate da soli !

    RispondiElimina
  12. Probabilmente non ci sarò, ma sarei molto felice di conoscerti. Se non questa un'altra volta. E se non succederà spero che sia per colpa tua :)

    Buona conferenza :)

    RispondiElimina
  13. @ Arancia meccanica

    E'inutile invitare un medico che non sa un cavolo di medicine alternative senza invitare qualcuno che faccia da contradditorio.

    già, al contraddittorio non ci avevo pensato, quindi non solo non ha studiato e praticato l omeopatia ma se la racconterà pure da solo in un monologo con i suoi adepti plaudenti ed estasiati...hehehe!! una bella slinguazzata fra innamorati praticamente... andiamo bene! spero almeno che facciano un buon incasso, altrimenti che ci vanno a fare quelli che non sono fan di questi cicappini? a reggere il moccolo?

    RispondiElimina
  14. @ivanbellini: contraddittorio omeopatico, per Dio. Mandagli un capello.

    RispondiElimina
  15. @AranciaMeccanica e Ivabellini: perché non dovrebbe esserci il contraddittorio? Chiunque può andare, WeWee parlerà, poi si faranno domande, se c'è qualche omeopata in sala magari qualche domanda diluita riesce a farla...

    RispondiElimina
  16. Questa storia del contraddittorio è ridicola. Mettiamola così: alla prossima conferenza di Piero Grasso sulla mafia bisognerebbe chiedergli "perché non è stato invitato Bernardo Provenzano?"

    RispondiElimina
  17. OT: ho installato l'estensione di firefox "Ghostery" http://tinyurl.com/4p2f3up che, però, non mi permette di commentare qui (e solo qui, ad occhio) a meno che non la disattivo. E' un "problema" mio - anche perché sono un po' capra con certe questioni informatiche - oppure anche di qualcun altro?

    RispondiElimina
  18. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  19. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  20. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  21. Dr. Giuliano Parpaglioni ha commentato...
    @AranciaMeccanica e Ivabellini: perché non dovrebbe esserci il contraddittorio?

    perche'il tuo .... ehm(collega)invita persone a partecipare e non dice che :

    Il biglietto d'ingresso è di cinque franchi (4 euro) per i soci CICAP che presentano la tessera d'iscrizione e dieci franchi (8 euro) per i non soci. L'ingresso per la stampa è gratuito. Per informazioni: ticino@cicap.org.

    non ti sembra scorretto invitare la gente a partecipare per poi fargli cacciare 8 euro?

    perche' poi dovrebbe esserci il contradditorio se deve cacciare 8 euro per controbbattere informazione distorte?

    il CICAP farrebbe una bella figura ad invitare gratuitamente qualcuno della controparte,questo fa divenire l'evento una riunione settaria.

    ma che fine faranno i soldi raccolti di partecipazione servono a finanziare la grande BIgf?

    RispondiElimina
  22. perche'il tuo .... ehm(collega)invita persone a partecipare e non dice che

    Non siamo colleghi, lui è medico, io biologo.

    Il biglietto d'ingresso è di cinque franchi (4 euro) per i soci CICAP che presentano la tessera d'iscrizione e dieci franchi (8 euro) per i non soci. L'ingresso per la stampa è gratuito. Per informazioni: ticino@cicap.org.

    non ti sembra scorretto invitare la gente a partecipare per poi fargli cacciare 8 euro?


    A parte che comunque ha linkato il sito con tutte le info (dove anche tu facilmente le hai trovate), ma perché sarebbe scorretto far pagare un biglietto d'ingresso per una conferenza? 8 euro poi sono ridicoli, se paragonati a quanto costano in genere le conferenze, e se un omeopata le frequenta (dovrebbe, visti gli ECM obbligatori) sa che 8 euro sono niente.

    perche' poi dovrebbe esserci il contradditorio se deve cacciare 8 euro per controbbattere informazione distorte?

    Nessuno deve niente. Se non ci saranno omeopati in sala fa niente, comunque l'ingresso è libero anche a loro.

    il CICAP farrebbe una bella figura ad invitare gratuitamente qualcuno della controparte,questo fa divenire l'evento una riunione settaria.

    Ma questa E' una riunione settaria. E' libera a chiunque ma è organizzata dal CICAP. Quante conferenze sulle "medicine naturali" conosci in cui siano invitati medici non praticanti tali "medicine"? Non è un confronto politico, è un momento di divulgazione. Il confronto potrà esserci durante le domande, come è giusto che sia, e il CICAP chiama chi vuole a far da relatore. Poi sinceramente non credo che WeWee eviterebbe l'occasione di chiacchierare con un omeopata, come ha già dimostrato in questo blog (vedi commenti a vari post sull'omeopatia)

    ma che fine faranno i soldi raccolti di partecipazione servono a finanziare la grande BIgf?

    Io credo che finanzino il CICAP, visto che campa su queste cose oltre che sul tesseramento.

    RispondiElimina
  23. @Arancia Meccanica

    Sarò schietto e sincero, quando la smetti di dire stupidaggini? Vuoi andare a fare il contradditorio? Vacci e fai le tue figuracce, perché gli alternativi sanno fare solo quello. Siete voi che ve le cantate e ve le suonate da soli. Nessuno ti obbliga nè ad andarci nè a rimanere a casa tua: è stato organizzato un convegno. Punto. Se ti dessi la briga di conoscere lo statuto del Cicap sapresti che essendo un'organizzazione senza scopo di lucro i soldi raccolti con abbonamenti, tessere e convegni sono tutti riutilizzati per organizzare incontri, fare le indagini che gli vengono richieste e basta, a quelli del Cicap non entra neanche un euro, troppo facile dire "ma poi che fine fanno questi soldi?"; VAI a chiederlo a loro, sono anche obbligati a risponderti.

    il CICAP farrebbe una bella figura ad invitare gratuitamente qualcuno della controparte

    Per la stampa l'incontro è gratuito, basta che qualche cialtrone di una rivista che si occupa di cure inutili richieda un pass e glielo daranno, semplice. Quindi, visto che vuoi un contraddittorio, chiama un redattore di qualche rivista che si occupa di cialtronerie e mandalo a fargli fare brutte figure, anziché venire tu a farle in avanscoperta.

    Sei solo capace di inventare scuse. Alza il culo e vai se ci tieni tanto.

    RispondiElimina
  24. @ arancino

    Bèh è noto che il tuo capo sia un sant'uomo, un filantropo che lavora a gratis per il bene dell'umanità... (a 10.000 euro a botta per un catetere intraadominale per i lavaggi di bicarbonato buoni per la frutta e la verdura).
    Perchè allora non invita lui wewee o altri medici veri (lui non lo è più ma si guarda bene dal dirlo, lui che odia le falsità come afferma nel suo sito però mente sui suoi titoli) alle sue "conferenze" sul bicarbonato o sulla tintura di iodio per i melanomi ???
    Perchè lui non concede il contraddittorio ???
    Perchè i suoi tirapiedi fefochip e ghibli (due belle facce da galera) bannano chi osa accendere un contraddittorio sul forum del suddetto ciarlatano ???

    Sù arancino/dennis-ve, dicci, piccolo elettricista disoccupato che si spacciava per ingegnere, dicci, ti ascoltiamo...

    RispondiElimina
  25. @ ottimomassimo:

    evita gentilmente messaggi offensivi o aggressivi, non amo la gente che aggredisce.

    Per tutti:
    il convegno è pubblico, sarà una bella occasione per farci una chiacchierata e conoscerci, chi vuole passare una bella serata può farlo, gli altri ne approfitteranno la prossima volta.

    Polemiche, invidie e rosicate per un convegno, mi sembrano decisamente esagerate.
    Grazie.

    RispondiElimina
  26. @ wewee

    ok, ma non mi sembrava di aver detto niente di particolare.
    Non una virgola di quello che ho scritto è falsa.

    Ma tu che fai, ti lasci sfottere da un cavettaro al soldo dei delinquenti ???
    Se c'è uno che aggredisce è lui, ti(ci, vi) sta sfottendo alla grande e ritieni anche che non meriti che lo si aggredisca (a parole) ???

    Questi farlocchi marciano sulla correttezza altrui, se ne approfittano, quando loro sono i più scorretti al mondo, ogni tanto diamogli quello che si meritano (visto che la legislazione si spippa quando dovrebbe solo sbatterli al fresco a lavorare).

    Solo il fatto che tu gli permetta di insinuare quello che ha scritto (no contraddittorio, prezzo per l'ingresso) gli fa gioco, perchè gli consente comunque di fare presa sulle persone meno accorte, più sprovvedute, e con scarso senso critico.
    Questi delinquenti sui loro siti non fanno altrettanto, non vedo perchè qui debbano essere trattati coi guanti.

    Mi sembra anche che qualcuno, con ragione da vendere, gli abbia detto di peggio.
    Mai quanto il giorno che per sua sfortuna me lo troverò davanti (come disse pubblicamente il Presidente dell'Ordine dei Medici di Roma il quale affermò che se avesse incontrato simoncini gli avrebbe dato un ceffone).

    Forse non conosci bene il soggetto, ma ti assicuro che merita molto di più.
    Fatti un giro sui newsgroup e leggi le sue vaccate/minacce da povero sfigato agli utenti.
    Scusa wee ma quando ce vò ce vò.

    RispondiElimina
  27. Solo il fatto che tu gli permetta di insinuare quello che ha scritto (no contraddittorio, prezzo per l'ingresso) gli fa gioco

    Non la penso così.
    I loro interventi dimostrano il loro livello come i miei o i tuoi fanno lo stesso.
    Io sono un professionista perbene, non mi abbasso a certi livelli, mi dispiace.

    Le loro parole le lascio volentieri in bella mostra perchè mostrano chi c'è "dall'altra parte", mostrano che chi chiede "il contraddittorio" già solo per chiederlo aggredisce ed insulta.
    Sono questi gli argomenti ed è bene che tutti li leggano.

    Io nei miei articoli documento e soprattutto parlo della mia professione, è il mio lavoro di tutti i giorni che metto a disposizione, chi aggredisce (per un convegno poi...) dimostra il suo livello ed i profondi problemi relazionli personali ed a me sta bene così.
    Se poi uno sprovveduto vuole cadere nelle grinfie di chi aggredisce per avere ragione, vada pure, non sono in missione di salvezza del mondo.

    Questo blog lo tengo pulito come un cristallo (e finora ci sono riuscito) e per questo evito ogni piccolo scontro che possa fare degenerare la discussione ma se questi scontri provengono da chi dovrebbe aiutarmi a tenere tutto pulito il lavoro diventa doppio.
    Mai abbassarsi a certi livelli, ricordalo.

    RispondiElimina
  28. @ ottimomassimo
    Bèh è noto che il tuo capo sia un sant'uomo, un filantropo che lavora a gratis per il bene dell'umanità...

    Spiacente ma io non ho capi.
    E questo ti qualifica.

    In quanto ad inviti noi abbiamo invitato wewee oggi al convegno: "Vaccinazioni parliamo di danni" ma probabilmente non poteva presenziare per altri impegni e comunque era vicino a casa e gratuito.

    @WeWee
    Non credo proprio che "chi chiede il contraddittorio già solo per chiederlo aggredisce ed insulta."
    Come tutti i dibattiti di questo mondo
    sarebbe piu' leale ascoltare il parere
    opposto.
    Credo che questa sia una delle ragioni fondamentali perche' wewee ha creato questo blog, su luogocomune succedeva la stessa cosa.

    RispondiElimina
  29. @ Arancia Meccanica

    Prima scrivi

    E'inutile invitare un medico che non sa un cavolo di medicine alternative senza invitare qualcuno che faccia da contradditorio.
    Soete patetici sia tu che il CICAP a cui appartieni da anni, ve le cantate e ve le suonate da soli !


    E poi, senza alcun senso scrivi

    Non credo proprio che "chi chiede il contraddittorio già solo per chiederlo aggredisce ed insulta."

    E' proprio questo l'atteggiamento che contraddistingue gente come te, prima insulti, e poi chiedi di essere trattato normalmente. Io quando insulto lo ammetto candidamente, almeno. La cosa che mi da più fastidio è il tuo nick, che richiama uno dei più grandi registi della storia del cinema, vederlo usato da te mi da il voltastomaco.

    RispondiElimina
  30. Il fatto che arancino fa finta di non capire, è che su questi argomenti non esiste contraddittorio, quindi il suo intervento è solo tanto per dare aria ai denti invocando una ipotetica correttezza che i fuffari come lui e i suoi capi non dimostrano in egual modo verso chi li controbatte.
    Il contraddittorio si attua sulle opinioni, quando non esistano dati accertati e verificati.
    Ecco perchè sull'omeopatia e sulle mille altre vaccate dei ciarlatani non può esistere contraddittorio.
    L'unico contraddittorio esistente sarebbe quello di portare dati convincenti e verificati, cosa che i cazzari naturalmente non fanno mai.
    Sanno solo gridare all'insulto che nel loro linguaggio significa "mi avete sgamato e mi fate fare la figura del cappone".
    E poi, ripeto, questa gente non merita alcun rispetto.
    Lo invocano sì, ma quando qualcuno si affaccia sui loro siti a controbatterli con argomenti che chiaramente non sono in grado di capire, lo bannano senza farlo parlare.
    Ecco la loro onestà intellettuale.
    Aleks Falcone in questo senso era più incisivo di wewee il quale, bontà divina, è buono dentro (io nè fuori nè dentro): quando qualche fuffaro scriveva i soliti commenti stupidi, cancellava il post scrivendo "post eliminato per eccesso di idiozia".

    @ arancino

    non ti rispondo come meriteresti solo perchè wewee non vuole.
    Tanto sei già ben conosciuto.

    RispondiElimina
  31. Wewee e' stato invitato per iscritto dagli organizzatori, al convegno su "Vaccinare si o no ?", di Campodarsego (PD) di Domenica 06/02/2011 e NON e' intervenuto.....l'incapacita' e la paura a dibattere gli e' congegniale....
    I medici vaccinatori quando si parla dei danni dei vaccini...si volatilizzano SEMPRE !

    RispondiElimina
  32. @Ottimomassimo

    La tua è una fallacia epistemologica. Se hai necessità di controbattere le bufale di Arancia l'unico modo efficace è quello di Wewee. Non c'è altro metodo. Men che meno prendere di petto tali personaggi, anche se posso capire la rabbia e a volte mi si anche io macchiati di tali eccessi.

    RispondiElimina
  33. @ Ottimomassimo

    Ricordati sempre la Teoria della montagna di m***a quando incontri un complottista "duro e puro".

    RispondiElimina
  34. mi inchino allo stesore di quel post, è poesia pura :D

    RispondiElimina
  35. Ciao a tutti,
    sono un affezionato lettore di questo blog, anche se è la prima volta che commento.
    Quando sento parlare di omeopatia, mi vengono sempre in mente due considerazioni e vorrei sapere cosa ne pensate.

    1) il preparato omeopatico è, per stessa ammissione degli omeopati, fisicamente e chimicamente indistinguibile dall'acqua pura; ovvero non c'è alcun modo di capire se quello che abbiamo davanti è un preparato omeopatico o acqua distillata, tranne per il fatto che... il primo guarisce e la seconda no.
    ora, cosa impedirebbe alla Boiron (che, essendo un'azienda privata esattamente come le odiate di BigPharma, punta al suo profitto) di vendere semplicemente acqua pura, NON preparata secondo le regole omeopatiche? chi controlla (e come potrebbe farlo?) che effettivamente siano rispettate le procedure di diluizione, le succussioni eccetera?
    [la domanda è retorica, ovvero sono straconvinto che nessuna azienda omeopatica perda tempo a diluire e "sucquotere" cento volte la sua medicina]

    2) pensando al bilancio delle aziende farmaceutiche "allopatiche", immagino le voci principali delle loro spese siano ricerca e (ahimé) marketing, mentre una parte relativamente piccola vada nell'effettiva preparazione dei prodotti. sarebbe interessante capire quanta parte del bilancio della Boiron vada in ricerca e quanta negli altri due settori... ho l'impressione che si potrebbero fare interessanti considerazioni. Qualcuno è in grado di fare una ricerca di questo tipo?

    RispondiElimina
  36. @contekofflo

    1) Non stai considerando la qualità dello zucchero Boiron :)

    2) I bilanci delle s.p.a. o equivalenti dovrebbero essere pubblici, penso non sia complicato (al massimo lungo) trovare la risposta, ma credo che anche questa domanda fosse retorica. Comunque lo zucchero Boiron costa caro. :D

    RispondiElimina
  37. @ Dr.Giuliano Parpaglioni ha commentato...
    ma perché sarebbe scorretto far pagare un biglietto d'ingresso per una conferenza?

    Perche wewee ha invitato un paio di poster a partecipare all'evento. Io quando invito qualcuno a cena a casa mia poi non gli presento il conto.

    @ Dr.Giuliano Parpaglioni
    Ma questa E' una riunione settaria. E' libera a chiunque ma è organizzata dal CICAP.

    Il modo per fare il punto sull’omeopatia mi appare piuttosto inusuale per persone che sostengono di essere “un'organizzazione scientifica e pedagogica che promuove un'indagine scientifica e critica nei
    confronti del paranormale”,e mi sembra non abbia nulla a che fare con l’informazione scientifica. Piu` che informazione mi sembra una crociata contro l’omeopatia. Al di là del fatto che continuo a non capire cosa c'entri la medicina con il paranormale, ma probabilmente ci saranno arcani che non mi sono ancora stati svelati.

    Tornando al discorso di prima,non trovo giudto che non ci sia contradditorio,come del resto non trovo giusto che wewee sia stato bannato a suo tempo da mazzucco.
    Inoltre e'sbagliato bannare anche Vanoli.
    Perche'vi mettete allo stesso livello di chi vi ha fatto creare questo blog.

    RispondiElimina
  38. Perche wewee ha invitato un paio di poster a partecipare all'evento. Io quando invito qualcuno a cena a casa mia poi non gli presento il conto.

    Infatti non è casa mia. Io sono ospite di chi organizza. Inoltre (a parte il costo irrisorio dell'ingresso) i costi sono indicati nel link dell'articolo. Non ci attacchiamo a queste idiozie per favore che è ridicolo.

    Il modo per fare il punto sull’omeopatia mi appare piuttosto inusuale

    Infatti al convegno non "farò il punto" sull'omeopatia ma parlerò di medicine alternative, scienza, ricerca e valutazione di una terapia non scientifica. Sarà inusuale ma è molto interessante.

    non trovo giudto che non ci sia contradditorio

    Il contraddittorio è previsto nei dibattiti, questo è un convegno. Non esiste "contraddittorio" nemmeno nei convegni scientifici se è per questo ma chi desidera si alza, pone domande, fa osservazioni.
    Il dibattito invece prevede due parti che espongono le loro idee.

    Inoltre e'sbagliato bannare anche Vanoli.

    In questo blog viene bannato chi non rispetta le regole, è semplice e basta essere rispettosi del prossimo (senza considerare che nessuno obbliga a venire qui a leggere).
    Vanoli come altri (in tre anni di blog solo 7 bannati) ha semplicemente mancato di rispetto a me ed ai lettori e nemmeno leggeva prima le mie richieste di evitare insulti e poi gli avvertimenti (nel suo caso ripetuti) che la mia pazienza fosse finita.

    Lo ripeto: qui prima di tutto l'educazione, poi tutto il resto.

    Inutile ergersi a vittima se nemmeno ci si sa comportare educatamente e civilmente.

    Sul convegno: è solo il primo di una lunga serie, ci saranno altre occasioni per chi non potrà esserci e sarà semplicemente una serata rilassante e spero interessante, le polemiche non mi appartengono e le lascio a chi vuol fare sentire la sua voce perchè non ha altri argomenti da proporre se non le urla.

    RispondiElimina
  39. cosa impedirebbe alla Boiron (che, essendo un'azienda privata esattamente come le odiate di BigPharma, punta al suo profitto) di vendere semplicemente acqua pura, NON preparata secondo le regole omeopatiche?

    Non lo impedirebbe nessuno ma da qualche parte i macchinari che diluiscono e succussano (eh? Come si dice?) devono esistere. A questo punto, dopo aver speso milioni per comprare i macchinari industriali, tanto vale scuotere un po' l'acqua e venderla a peso d'oro.

    sarebbe interessante capire quanta parte del bilancio della Boiron vada in ricerca e quanta negli altri due settori...

    La Boiron ha fondamentalmente una sola uscita: marketing. La "ricerca" in omeopatia, praticamente non esiste.

    RispondiElimina
  40. Non lo impedirebbe nessuno ma da qualche parte i macchinari che diluiscono e succussano (eh? Come si dice?) devono esistere. A questo punto, dopo aver speso milioni per comprare i macchinari industriali, tanto vale scuotere un po' l'acqua e venderla a peso d'oro.


    :-) quindi questi macchinari esistono davvero? e col prezzo attuale del petrolio, conviene comunque tenerli in moto? :-)


    La Boiron ha fondamentalmente una sola uscita: marketing. La "ricerca" in omeopatia, praticamente non esiste.

    Non so perché, ma lo immaginavo ;-)
    Però mostrarlo "dati alla mano" potrebbe essere un buon argomento per dimostrare l'insussistenza dell'omeopatia.

    RispondiElimina
  41. Arancia Meccanica

    Piu` che informazione mi sembra una crociata contro l’omeopatia

    Ma quale crociata? WeWee dirà semplicemente dei fatti assodati sull'omeopatia: che non ha effetti superiori al placebo. Il resto sono chiacchere tra omeopati, di fatti nell'omeopatia ce ne sono zero, esattamente come la quantità di molecole attive in un farmaco omeopatico. Ancora una volta, vuoi il contraddittorio? Vai là insieme a un omeopata e esponi i tuoi dubbi, sperando siano basati su qualcosa di concreto e non su chiacchere, e non tirare fuori al solito che si paga l'ingresso.

    RispondiElimina
  42. ah, segnalo una cosa intanto: mi sono ahimè ritrovato in casa una fiala della boiron...
    Già inveendo contro l'acquirente, mi ha fatto notare che è tintura madre, quindi non diluita -> erboristeria.
    Sulla scatola però lo segnalano come "medicinale omeopatico".. solito trucchetto per cercare di rendere ancora più forte nella mente della gente l'associazione erboristeria-omeopatia, così da guadagnare credibilità?
    O mi perdo io qualcosa e la tintura madre omeopatica è qualcosa di diverso?

    RispondiElimina
  43. Io quando invito qualcuno a cena a casa mia poi non gli presento il conto

    Ma non ha invitato nessuno a casa sua, mi pare...

    Inoltre e'sbagliato bannare anche Vanoli

    In questo post ci sono delle regole, chi non le rispetta non può scrivere. Vanoli ha scritto decine di commenti violando quelle regole, mi sembra che lo spazio gli sia stato dato e lui ne abbia abusato.

    RispondiElimina
  44. In ogni caso è qualche giorno che penso ad una cosa: le pillole di medicinali omeopatici sono OTTIME e VANNO COMPRATE a chili! Il meccanismo è questo: si sta in riunione, non si riesce più a tenere gli occhi aperti, il capo parla di cose che non capisce nemmeno lui... Ed ecco che spunta la pillola miracolosa: "Scusate, sono malato, devo prendere la pasticca, ma dà sonnolenza, non so se riuscirò a rimanere molto lucido"

    :-D

    RispondiElimina
  45. Dr. Parpaglioni: lei è un genio :) :) :)

    RispondiElimina
  46. Io ho sempre pensato una cosa: il preparato omeopatico non è distinguibile da un preparato di acqua e zucchero. Come fa il produttore a provare che mi ha venduto qualcosa di diverso da acqua e zucchero? Non può.

    Allora io potrei comprare il preparato e poi denunciare il produttore (e il farmacista) dicendo che mi sono accorto che mi hanno truffato vendendomi solo acqua e zucchero invece del preparato omeopatico...

    Il produttore soccomberebbe sicuramente perché non ha alcun modo per dimostrare che quel che ho io è altro che acqua e zucchero...


    La mia idea sarebbe questa: Salvo e qualche altro orribile mostro del Cicap (c'è addirittura uno che si pianta chiodi nel cranio!) vanno allegramente in farmacia dotati di videocamera, giornalisti indipendenti e testimoni e comprano un preparato omeopatico. Lo aprono davanti ad un notaio, lo "osservano" e affermano stentoreamente che è solo acqua e zucchero e che quindi è una truffa. Danno il preparato al notaio (o pubblico ufficiale che sia) che lo sigilla e lo certifica non alterato. Dopo di che ci si vede in tribunale...

    :-D

    Allora, lo vogliamo fare????? Volete dare un senso ai 15.000 euro al mese che vi da Big Pharma dannazione??!?!?!

    RispondiElimina
  47. @Arancia

    “Al di lá del fatto che continuo a non capire cosa c'entri la medicina con il paranormale”


    Oh, la medicina niente. L’omeopatia, d’altro canto, essendo una pseudoscienza, ed essendo stato dimostrato che non ha alcun effetto superiore al placebo, si puó tranquillamente mettere nel cestone del paranormale.

    Se consideri che si tratta di acqua, e che i sostenitori di questa pseudoscienza sostengono che l’acqua possa curare le malattie, siccome è stato dimostrato scientificamente che l’acqua non cura le malattie, l’unica spiegazione che rimane per sostenere che l’omeopatia, ovvero l’acqua, funzioni, è tirare in ballo i miracoli.

    Quindi omeopatia = paranormale.

    Per quanto riguarda il contraddittorio, forse alcuni commentatori non hanno presente come funziona il mondo scientifico (e la cosa non mi stupisce).
    Una volta che una teoria è stata dimostrata o smentita, è stata dimostrata o smentita. Se qualcuno ha nuovi dati che potrebbero dimostrare o smentire la validitá della teoria, li diffonde e si procede ad una peer review per verificare – indipendentemente - che questi nuovi dati siano validi o meno.

    Non esistono opinioni, in scienza. I dibattiti si fanno fra sostenitori di opinioni diverse. Gli studi scientifici sull’omepatia sono tutti concordi: non ha effetti superiori al placebo. Sarebbe come un contraddittorio fra uno scienziato ed un sostenitore della terra piatta. O uno scienziato ed un creazionista. Si, insomma, non avrebbe senso.

    RispondiElimina
  48. @Grezzo:
    Vai là insieme a un omeopata e esponi i tuoi dubbi, sperando siano basati su qualcosa di concreto.

    Andrei con piacere ma non avendo molto tempo preferisco concentrarmi su convegni in zona ,inoltre non intendo foraggiare il CICAP.
    Grazie dell'invito comunque.

    @Alexandre:
    Quindi omeopatia = paranormale.

    Lavorandoci con tanta e tanta fantasia.

    RispondiElimina
  49. ?
    Quale fantasia?
    La bellezza del metodo scientifico è che tu stesso puoi utilizzarlo per avere delle risposte.
    Compra dei medicinali omeopatici. Trova un laboratorio di cui ti fidi. Porta loro i medicinali, magari dopo aver rimosso le etichette, e chiedi di avere un’analisi delle sostanze contenute nei prodotti medesimi.
    Aspetta il risultato.
    Chiediti, infine, com’é possibile che il nulla diluito nel niente possa curare una qualsiasi malattia. L’unica spiegazione è il paranormale. Non c’é nemmeno un pizzico di fantasia.

    Ti invito a compiere l’esperimento di quanto sopra e farci sapere i risultati. Servirá anche a te per capire di cosa si sta parlando in questo blog, e per capire piú in generale che l’omeopatia non ha fondamenti scientifici. L’unica maniera davvero attendibile per avere delle informazioni è cercarle da soli. Ci sono laboratori che offrono questo servizio online, spedisci loro il materiale, paghi il costo della analisi e loro ti rispondono una volta effettuate le analisi. Senza fantasia, ma con i fatti. Quelli che gli omeopati non hanno mai portato.

    RispondiElimina
  50. @ Arancia Meccanica

    Se non intendi foraggiare il Cicap manda qualche giornalista che conosci: entra gratis. Grazie a me dell'invito? Mica ti sto invitando io, non conosco manco nessuno del Cicap, l'incontro è pubblico, e visto che ci tieni così tanto a un contraddittorio in questo incontro, sei liberissimo di organizzarlo. Però vedi, se non vuoi stare alle regole di chi organizza il convegno, c'è una marea di distanza. Il Cicap si autofinanzia unicamente con queste cose, non hanno polli da spennare come gli alternativi, se vuoi donare o vuoi andare a un loro convegno ti accolgono a braccia aperte, se non vuoi andarci per non "foraggiare", non vengono a prelevarti e non ti minacciano di morte, e soprattutto non ti picchia nessuno se vai e dici che sei in disaccordo, e glielo dici pure gratis senza entrare al convegno. E poi, vengono organizzati numerosi incontri per spacciare medicine alternative e omeopatia, ti risulta per caso di inviti a medici veri per un contraddittorio?

    Quindi omeopatia = paranormale.

    Lavorandoci con tanta e tanta fantasia.


    Per nulla, qualcosa è paranormale se funziona secondo leggi sconosciute e che vanno contro la fisica. Quindi se l'omeopatia funziona, è un fenomeno paranormale genuino, anzi, una pozione magica vera e propria. Peccato però che l'omeopatia funzioni su principi molto conosciuti e studiati: il placebo.

    RispondiElimina
  51. Da spanzo certi commenti.
    Ci sono diversi deliri tra ciò che ho letto, ma per vari motivi non sto a ribatterci su.

    Non vedo l'ora di conoscerti Wewee, se sabato troverai un pinguino sono io.

    RispondiElimina
  52. @ Grezzo:

    Quindi se l'omeopatia funziona, è un fenomeno paranormale genuino, anzi, una pozione magica vera e propria. Peccato però che l'omeopatia funzioni su principi molto conosciuti e studiati: il placebo.

    Vedo che ti stai contraddicendo,o NON funziona o funziona come il placebo.

    Quindi non e'un fenomeno paranormale e come al
    solito pur di compiacere il capo scrivete delle stronzate.

    RispondiElimina
  53. Vedo che ti stai contraddicendo,o NON funziona o funziona come il placebo.

    Ehm... ti ha detto che se funziona come il placebo non ha nessuno valore terapeutico e quindi non funziona come dicono gli omeopati. Niente di paranormale, quindi.

    Se funziona meglio del placebo ha un valore terapeutico, come dicono gli omeopati, ma poiché non ci sono motivi per cui lo abbia, è un effetto paranormale.

    Questo il senso del discorso. Non è difficile.

    La tua posizione è nel punto 2, dove pensi che ci siano dei motivi, ancorché non trovati, per cui l'omeopatia funzioni e non sia paranormale.

    Studiare no eh?

    RispondiElimina
  54. @ DRaKKaR :
    La tua posizione è nel punto 2, dove pensi che ci siano dei motivi, ancorché non trovati, per cui l'omeopatia funzioni e non sia paranormale.

    L'omeopatia funziona anche se la scienza non ne ha capito ancora i meccanismi come altri processi biologici del resto che non sono ancora stati spiegati dalla medicina.

    Il paranormale che andate smenando negli ultimi 20 post non esiste come non ha senso il CICAP che e'una setta che magari copre altre attivita' forse anche un po' illegali.

    RispondiElimina
  55. L'omeopatia funziona

    L'omeopatia NON funziona, fino a che non si trovi una prova contraria. Prova non trovata nonostante seri studi scientifici siano stati fatti.

    anche se la scienza non ne ha capito ancora i meccanismi come altri processi biologici del resto che non sono ancora stati spiegati dalla medicina.

    Ci sono processi biologici che non sono stati spiegati dalla medicina, ma tu comprendi caro Arancia, che usando questo argumentum posso dare dignità a qualsiasi cosa.

    Ad es. è noto che le mie feci rendono più intelligenti, a causa di un processo biologico non ancora compreso. Per questo vorrei fartele mangiare. Ma tu non ci credi. Perché?

    RispondiElimina
  56. non ha senso il CICAP che e'una setta

    LOL.
    Una setta? Ma dove le trovi certe battute?

    magari copre altre attivita' forse anche un po' illegali.

    Cioè il CICAP coprirebbe dei reati?
    Allarmante.
    Lo farò sapere ai loro responsabili, vediamo cosa ne pensano, è un'accusa molto grave.

    RispondiElimina
  57. L'omeopatia funziona anche se la scienza non ne ha capito ancora i meccanismi come altri processi biologici del resto che non sono ancora stati spiegati dalla medicina.

    Posso fare polemica OT da biologo pedante? Esistono medici che fanno ricerca, ma la maggior parte dei ricercatori non sono medici e le scoperte che fanno vanno ad aumentare la conoscenza medica "di riflesso". Il fatto che si sia scoperto che il DNA è la molecola preposta al mantenimento dell'informazione genetica è ricerca di base, il fatto che essa sia poi applicabile in ambito medico (il cancro è una mutazione del DNA e le cellule figlie hanno danni ad esso derivati dalle cellule madri) è ovvio e scontato, ma anche i botanici hanno il loro bravo lavoro a capire cose ancora non spiegate, così gli zoologi o gli antropologi molecolari e i biologi marini. Insomma i processi biologici da scoprire fanno parte della ricerca di base, l'applicazione medica è un nobile sbocco ma è limitativo pensare che tutte le spiegazioni molecolari che giornalmente vengono date da nuove ricerche siano solo per applicazioni mediche.
    Fine OT del biologo pedante

    Wewee scusami, è che qui si confonde il seme col frutto...

    RispondiElimina
  58. In effetti non esistono prove che ci dimostrino inconfutabilmente che AranciaMeccanica non fa a sua volta parte di una setta, e che magari ne faccia parte soltanto per coprire attività un po' illegali.

    Se le prove esistono, le esaminerò volentieri.

    RispondiElimina
  59. @ Arancia Meccanica

    L'omeopatia funziona anche se la scienza non ne ha capito ancora i meccanismi come altri processi biologici del resto che non sono ancora stati spiegati dalla medicina.
    Mi tocca ripetere sempre le stesse cose. L'omeopatia NON funziona, ha solo un effetto placebo, conosciutissimo, altro che meccanismo che la scienza non può spiegare. Nessuno studio (confermato e riprodotto da più fonti autorevoli) ha mai dimostrato che l'omeopatia sia più efficace di un placebo. Fattene una ragione.

    Il paranormale che andate smenando negli ultimi 20 post non esiste come non ha senso il CICAP che e'una setta che magari copre altre attivita' forse anche un po' illegali.
    Questa affermazione è incredibilmente idiota, e da un peso sulla qualità della tua salute mentale, ma riguardo l'esistenza del CICAP, se non ti è chiaro lo scopo di tale esistenza è sfatare miti e credulonerie che rendono persone sprovvedute preda di ciarlatani e cialtroni di ogni genere. E quelle SI' sono attività poco lecite.

    Un consiglio, misura le parole quando millanti presunte attività illegali di persone che non conosci e che fino a prova contraria prestano il proprio tempo e la propria opera in maniera totalmente gratuita e senza alcun scopo di lucro. Se vuoi cercare truffatori e profittatori nonché ladri e feccia di ogni specie e genere devi cercare in mezzo agli alternativi.

    RispondiElimina
  60. @ WeWee ha commentato...
    Una setta? Ma dove le trovi certe battute?

    Semplice,lo ha dichiarato anche il tuo comp... (collega):

    @ Dr. Giuliano Parpaglioni ha commentato:
    Ma questa E' una riunione settaria. E' libera a chiunque ma è organizzata dal CICAP.

    quindi e'una setta.

    > Cioè il CICAP coprirebbe dei reati?

    e'una possibilita'non certa,infatti ho affermato:
    setta che magari copre altre attivita' forse anche un po' illegali.
    C'e' il magari e il forse davanti.

    @ Grezzo ha commentato...
    Nessuno studio (confermato e riprodotto da più fonti autorevoli) ha mai dimostrato che l'omeopatia sia più efficace di un placebo.

    questo per adesso,e'storico che la scienza medica si sia smentita nel giro di pochi anni.

    RispondiElimina
  61. questo per adesso

    Va bene, quando verrà dimostrato l'effetto terapeutico dell'omeopatia ci crederemo.

    Grazie per il tuo contributo.

    RispondiElimina
  62. Arancia, ti ho proposto un semplice esperimento scientifico, mi chiedo come mai stai ignorando la mia proposta...

    RispondiElimina
  63. In effetti non esistono prove che ci dimostrino inconfutabilmente che AranciaMeccanica non fa a sua volta parte di una setta
    ---
    Questa affermazione è incredibilmente idiota, e da un peso sulla qualità della tua salute mentale
    ---
    Da quel che vedo AranciaMeccanica è l'Arancino meccanico che commenta su Tankerenemy, sostenitore delle loro tesi.
    Ed è anche auxon del forum cosenascoste.
    A proposito di sette e qualità mentali è tutto dire, se non bastassero i suoi commenti qui.

    Michele.

    RispondiElimina
  64. oh cavolo... settario è sinonimo di fazioso!

    RispondiElimina
  65. Giulia' basta, ormai ci hai fatto scoprire :-(

    RispondiElimina
  66. Secondo voi il vBulletin di cose nascoste è stato pagato?... una versione gratuita non esiste...

    :D

    RispondiElimina
  67. questo per adesso,e'storico che la scienza medica si sia smentita nel giro di pochi anni.

    No guarda, le smentite arrivano quando il fenomeno c'è, nel caso dell'omeopatia non c'è neppure il fenomeno sul quale indagare.

    e'una possibilita'non certa,infatti ho affermato:
    setta che magari copre altre attivita' forse anche un po' illegali.
    C'e' il magari e il forse davanti.


    E magari tu sei un pedofilo, uno stupratore, un rapinatore di vecchiette, un truffatore di anziani sprovveduti e un serial killer. Nota però che ho messo il magari davanti, così si capisce che io non sto accusando nessuno, ma è solo una possibilità. Sei Patetico, con la P maiuscola.

    RispondiElimina
  68. Ho letto tutto, che dire?
    I miei auguri a WeWee per la serata, mi spiace molto non riuscire ad esserci, ma ho una ESP in questo momento e mi dice "ci vedremo a fine marzo". per il resto, mi rotolo dalle risate per "settaria-setta"...ahahah!!!

    Mi raccomando, ESP non è una parolaccia :D

    RispondiElimina
  69. @AranciaMeccanica:
    e'una possibilita'non certa,infatti ho affermato:
    setta che magari copre altre attivita' forse anche un po' illegali.
    C'e' il magari e il forse davanti.


    E magari adesso senti il bisogno di pararti il posteriore dopo che WeWee ti ha fatto notare la gravita’ delle tue affermazioni. Il coniglio del mio vicino e’ piu’ intelligente.

    questo per adesso, e'storico che la scienza medica si sia smentita nel giro di pochi anni.

    Un ‘per adesso’ che per l’omeopatia dura dalla fine del secolo XVIII, data di nascita dei principi della stessa ad opera di Samuel Hahnemann. Per uno che si e’ spacciato a piu’ riprese per consulente in medicine alternative, esperto naturopata, erborista e persino elettricista in nero, e’ cosa assai grave non avere ben presente quando nacque tutto 'sto teatrino.
    E certe ‘smentite’, quando ce ne sono perche' non e' che valga il principio di induzione, a ben vedere altro non sono che una manifestazione di quel carattere autocorrettivo della scienza, carattere che ahime’ dopo piu’ di 200 anni ancora manca all’omeopatia: dal ‘simile che cura il simile’ alla fisica quantistica l’omeopatia ha provato ad adottato tutte le teorie di moda e di passaggio per non dover ammettere al massimo l’abbaglio di un placebo.

    RispondiElimina
  70. @ AcarSterminator ha commentato...
    Da quel che vedo AranciaMeccanica è l'Arancino meccanico che commenta su Tankerenemy, sostenitore delle loro tesi.
    Ed è anche auxon del forum cosenascoste.

    Ti sbagli di grosso,non frequento quei forum,forse e' un omonimo.Mi trovi sopratutto su it.salute e su arpc.

    @ max(L) ha commentato...
    E certe ‘smentite’, quando ce ne sono perche' non e' che valga il principio di induzione, a ben vedere altro non sono che una manifestazione di quel carattere autocorrettivo della scienza.

    Ecco, da uomo di scienza spero che sicorregga in tempi piu' brevi....

    RispondiElimina
  71. @ Arancia Meccanica

    Ecco, da uomo di scienza spero che sicorregga in tempi piu' brevi....

    Mi sa che c'è una contraddizione grande come una casa in questa affermazione. Millanti di essere uomo di scienza? Uno che giudica valida l'omeopatia senza che in più di un secolo ci sia stata una qualche prova plausibile di una qualche minima efficacia diversa da una caramella zuccherata? Siamo alle comiche, mi sa.

    RispondiElimina
  72. Anche io avevo notato l'ossimoro implicito in quella sua autodefinizione... Forse Arancia ci può spiegare meglio?

    RispondiElimina
  73. Ecco, da uomo di scienza...

    Umh, pensa che le malelingue insinuano tu sia un elettricista che si definisce naturopata dopo un corso di quelli che si trovano in giro per pochi euro.
    Vuoi smentire ufficialmente queste voci insistenti?

    Anche perchè per regolamento, chi si definisce "uomo di scienza" qui deve qualificarsi o non può postare.
    Aspetto, grazie.

    RispondiElimina
  74. @AranciaMeccanica:
    Ecco, da uomo di scienza

    Saresti tu l'uomo di scienza ?
    Bene bene, ho elaborato un test per riconoscere gli uomini di scienza, rispondi alla domanda:
    'Il cancro e' un fungo ?'

    RispondiElimina
  75. @ WeWee ha commentato...
    Umh, pensa che le malelingue insinuano tu sia un elettricista che si definisce naturopata dopo un corso di quelli che si trovano in giro per pochi euro.
    Vuoi smentire ufficialmente queste voci insistenti?

    Vedi caro wewee,io non ho delegato nessun cretino come mio biografo ufficiale.
    Tuttavia posso riassumerti brevemente chi sono e quali sono le mie competenze,visto che non ho nulla da nascondere.
    Ti voglio far notare che abito abbastanza vicino a te in quanto sono della periferia di Treviso.
    In quanto a me,sono diplomato in elettronica e avevo iniziato a suo tempo anche la facolta'di ingegneria presso l'universita'di padova per i primi due anni.Poi accadde che mio padre mori'di cancro al polmone (Curato,rotlf,dalla medicina ufficiale)cio'non mi permise di continuare gli studi.
    Attualmente sono un libero professionista a partita iva,non svolgo nessuna attivita'elettrica/tronica in quanto collaboro con aziende e studi tecnici per la progettazione di forni industriali.
    Nel tempo libero mi sono sempre dedicato alla naturopatia seguendo autodidatticamente corsi di naturopatia esempio : www.scuolasimo.it
    oppure presso l'istituto Rudy Lanza e altri.
    spendendo fino ad adesso quasi 4keuro.
    Ho ottenuto piu'di qualche diploma in naturopatia ovviamente non riconosciuto,ma di questo me ne frego.
    Curo la mia famiglia e amici e conoscenti coi rimedi naturali,collaboro con arganiascorbile e con mednat.org.

    @ WeWee
    Anche perchè per regolamento, chi si definisce "uomo di scienza" qui deve qualificarsi o non può postare.

    de quale me ne frego e comunque ti ho acctentato.

    RispondiElimina
  76. max(L) ha commentato...
    Bene bene, ho elaborato un test per riconoscere gli uomini di scienza, rispondi alla domanda:
    'Il cancro e' un fungo ?'

    Ti annuncio che il Luminare e'di ritorno dall'estero dove sta svolgendo un ottimo lavoro.
    Casualmente interpellandolo mi ha promesso un sacco di materale su tutti i suoi casi risolti,ne vedremo delle belle.Wewee avra un gran da fare per smontarle tutte....

    RispondiElimina
  77. Aspettiamo aspettiamo, come aspettiamo che la scienza riconosca l'omeopatia. Nel mentre, sarebbe bello se ti limitassi ai forni :-)

    RispondiElimina
  78. Come volevasi dimostrare, un elettricista che gioca a fare il medico. Con una qualifica inutile conseguita presso un istituto inutile. E che addirittura si vanta di curare delle persone. Siamo alla cialtronaggine spicciola, a quanto vedo. Se "uomo di scienza" significasse essere come te, staremmo ancora nelle caverne a fare graffiti con il fango.

    RispondiElimina
  79. N.B. Da notare che lo pseudonaturopata ha postato la risposta solo dopo le 20.00, essendo sicuro che in tale ora ovviamente WeWee non può leggere perché a Lugano.

    p.s. per lo pseudonaturopata. Con "qualificarsi" WeWee intendeva che devi far sapere esattamente chi sei e cosa fai, ma con nome e cognome reali, altrimenti posso firmarmi Pinco Pallino e dichiarare di essere Veronesi o Ibrahimovic. In ogni caso, le tue qualifiche su questo blog valgono una serie di epiteti piuttosto infelici, ma tra questi "uomo di scienza" non c'è.

    RispondiElimina
  80. @AranciaMeccanica:
    avevo iniziato a suo tempo anche la facolta'di ingegneria presso l'universita'di padova per i primi due anni [..]cio'non mi permise di continuare gli studi.

    Cosa che pero' non ti impediva di fingere in rete (tra le altre cose) di averla ottenuta la laurea spacciandoti per ingegnere.

    Ti annuncio che il Luminare...mi ha promesso un sacco di materale su tutti i suoi casi risolti

    Speriamo che la solita sfiga, quella che ha fatto si che certe cartelle cliniche si perdessero nel corso di un trasloco, non si accanisca ancora una volta e gli faccia perdere la valigia all'aeroporto.
    In francese quei poveretti un po' sfigati ed imbranati su cui la sfiga si accanisce vengono chiamati "La Chevre", in italiano "La Capra". Anche l'italiano ha il suo perche'.

    ne vedremo delle belle.Wewee avra un gran da fare per smontarle tutte....

    Il problema non e' la quantita' di lavoro che serve per smontarle ma il fatto che dopo averle smontate, e questo e' storico, nessuno sia riuscito a rimontarle.

    RispondiElimina
  81. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  82. @ Grezzo ha commentato...
    Come volevasi dimostrare, un elettricista che gioca a fare il medico. Con una qualifica inutile conseguita presso un istituto inutile. E che addirittura si vanta di curare delle persone.

    nenche non commento quanto da te scritto altrimenti mi bannano subito.

    N.B. Da notare che lo pseudonaturopata ha postato la risposta solo dopo le 20.00, essendo sicuro che in tale ora ovviamente WeWee non può leggere perché a Lugano.

    AHAHAHAH e allora? se lo leggera' domani.

    p.s. per lo pseudonaturopata. Con "qualificarsi" WeWee intendeva che devi far sapere esattamente chi sei e cosa fai, ma con nome e cognome reali

    perche'tu le hai dichiarate?
    sei un povero fe***.

    RispondiElimina
  83. Serata magnifica. Prima, durante, e dopo.

    Complottardi, contestatori, bastian contrari con qualche commento stupido o intelligente: 0,00. Manco uno.
    Beh uno c'era, ma muto come un pesce e più cauto di un gatto. Non è uno di quelli che diverte.

    È questo il lato più divertente dei complottardi: sul web si fanno una cresta alta due metri, ma non hanno mai le palle per venire a dir le cose di persona ad una semplice conferenza, perché sanno che verrebbero prima sbugiardati e poi defenestrati.

    RispondiElimina
  84. Sai com'è, hanno bisogno di stare dietro una tastiera per sentirsi leoni.

    RispondiElimina
  85. No dai addirittura defenestrati. Possono rimanere quanto vogliono se si comportano educatamente, no?

    Comunque se mi dite così la prossima volta vengo a fare il complottista, non sarò una cima, ma almeno vivacizzo la serata :-D

    RispondiElimina
  86. @ Rodri ha commentato...
    Beh uno c'era, ma muto come un pesce e più cauto di un gatto.

    Quattro gatti insomma ! :)

    @ Rodri
    È questo il lato più divertente dei complottardi: sul web si fanno una cresta alta due metri, ma non hanno mai le palle per venire a dir le cose di persona ad una semplice conferenza, perché sanno che verrebbero prima sbugiardati e poi defenestrati.

    Chi vuoi si scomodi per andare in svizzera a sentire scemenze ed inoltre a pagare 8 euro di entrata....

    RispondiElimina
  87. andare in svizzera

    Ti devo dare una brutta notizia. Il mondo non si esaurisce a 5 km di raggio da dove abiti tu. C'è gente che è più vicina alla Svizzera, che a dove abiti tu. Per non parlare di chi ci risiede in Svizzera.

    Il mondo è duro, mio caro.

    RispondiElimina
  88. Scusatemi se avete già risposto a questa domanda, ne qual caso mi potete segnalare il link:
    i prodotti omeopatici, in Italia, vengono analizzati/controllati da chi, o meglio qual'è l'ente preposto? Soprattutto dopo che il prodotto è stato commercializzato.
    P.S. ricerche su google non mi hanno dato nessun risultato utile
    Grazie
    Lorenzo

    RispondiElimina
  89. @ Arancia Meccanica

    perche'tu le hai dichiarate?

    Innanzitutto io non sono anonimo, c'è pure la foto, e inoltre non ho mai dichiarato di essere "uomo di scienza"

    nenche non commento quanto da te scritto altrimenti mi bannano subito.

    Ma no, dai, commenta, mi piace sentire le esternazioni di un "uomo di scienza" che non è altro che un elettricista con un'inutile qualifica che lo rende uno pseudonaturopata che gioca a fare il medico, coraggio, fammi ridere.

    Chi vuoi si scomodi per andare in svizzera a sentire scemenze ed inoltre a pagare 8 euro di entrata....

    Su questo devo dissentire, se c'è gente che butta via più di 4000 euro per delle qualifiche inutili che ti insegnano cure cialtronesche, insegnate dai più grandi cialtroni, al confronto pagare 8 euro per un incontro nel quale si discute seriamente e pacatamente di argomenti interessanti mi pare un investimento più che ottimo. Certo, alla fine non ti rilasciano carta igienica con scritto "qualifica di naturopata", ma che ci vuoi fare per 8 euro?

    RispondiElimina
  90. @Pomodoromeccanico

    In effetti se nessun complottardo si fa vedere in Svizzera è meglio, perché a star fuori dal proprio acquario finisce solo per coprirsi di ridicolo.

    (D'altra parte è pur vero che si sente sempre la mancanza di un gonzo che apre bocca per contestare e dare del bugiardo.)

    (È un bel problema.)

    (Ma in effetti è meglio che se ne stiano a casa: se non ha senso la loro esistenza terrena, figuriamoci la presenza ad una conferenza.)

    Stattene a casa e risparmia gli 8 euri, giusto. Fai bene.

    RispondiElimina
  91. Innanzitutto io non sono anonimo, c'è pure la foto

    Non ho capito perché te ne vanti??? :-D

    inoltre non ho mai dichiarato di essere "uomo di scienza"

    A dir la verità io lo dico, perché non saprei come altro esprimere la mia razionalità logico-scientifica. Certo io "faccio" scienza nel senso che la studio a livello personale e la divulgo a chi è ancora più ignorante di me (incredibilmente ce n'è..).

    Uomo da scienza forse sarebbe meglio, ma chi lo capirebbe? :-)

    RispondiElimina
  92. A proposito "uomo di scienza", la ricotta sul tumore devi metterla prima o dopo i pasti? E la ricotta deve essere stagionata oppure fresca? Va bene anche di capra oppure deve essere di mucca? E devi metterla prima o dopo aver sentito idiozie di tutti i tuoi colleghi "uomini di scienza"?

    RispondiElimina
  93. @AranciaMeccanica:
    Tuttavia posso riassumerti brevemente chi sono e quali sono le mie competenze,visto che non ho nulla da nascondere.

    Nemmeno questo vecchio nick, Dennis ?
    http://tinyurl.com/4ptg9kh

    RispondiElimina
  94. @Grezzo:
    E la ricotta deve essere stagionata oppure fresca?

    A questo proposito trovi tutte le risposte su ARPC.
    Ad es. un utente sostiene che la ricotta forte sia piu' adatta per il tumore allo stomaco, laddove Mondini sostiene l'effetto placebo della ricotta, presumo fresca, per il tumore al seno.

    RispondiElimina
  95. Oh mamma! L'istituto Rudy Lanza! Quello che ti scuce migliaia di euro, che come accesso chiede solo un diploma di scuola superiore? Quindi io da diplomata nell'impresa turistica potrei frequentare e poi curare le persone???????????
    E io che pensavo di poter fare la guida turistica su Marte...hihihi!!!

    RispondiElimina
  96. Ottimo, Attivissimo ha detto che a breve pubblica il video della serata.

    Hai visto uomo di scienza? Risparmi pure 8 euro e puoi guardare comodamente da casa tua. Non sia mai che l'aria fresca ti faccia male eh? Esci un pochino, non omeopaticamente.

    RispondiElimina
  97. @ Grezzo ha commentato...
    Innanzitutto io non sono anonimo, c'è pure la foto, e inoltre non ho mai dichiarato di essere "uomo di scienza"

    AHAHAHAH e sarebbe una prova di non anonimita'?
    ma ntieniti cosi',erano anni che su it.salute non mi divertivo con um giocattolo come te. :)))

    @Grezzo:
    E la ricotta deve essere stagionata oppure fresca?
    non so... perche' non andate a chiederglielo?

    Ottimo, Attivissimo ha detto che a breve pubblica il video della serata.

    bene! risparmiati 8 euro + benzina + tempo del viaggio ed inoltre se dice cazzate lo spengo subito... :))))

    RispondiElimina
  98. @ Arancia Meccanica

    AHAHAHAH e sarebbe una prova di non anonimita'?
    ma ntieniti cosi',erano anni che su it.salute non mi divertivo

    No, guarda, a chi interessa, e a te non interessa, nel mio profilo e nei miei blog ci sono tutte le mie informazioni. Non sai più cosa dire, vero? Rimanete sempre a corto di parole voi cialtroni.

    non so... perche' non andate a chiederglielo?
    Veramente essendo tu stesso esperto di stronzate per curare i tumori pensavo potessi dare consigli. A giudicare dalle tue numerose "qualifiche" pagate ben 4000 euro sei uno dei massimi esperti nel fatto di curare i tumori con la ricotta, sono parole di tuoi colleghi pseudonaturopati, tutti qualificati in istituti inutili identici a quelli dove ti sei "diplomato" pure tu. Chissà che risate nei vostri convegni, eh?

    inoltre se dice cazzate lo spengo subito... )))
    Ecco bravo, spegni, come tutti i cialtroni che curano con le stronzate, chiudi gli occhi ai fatti.

    RispondiElimina
  99. @ Grezzo ha commentato...
    nel mio profilo e nei miei blog ci sono tutte le mie informazioni.

    Infatti: leggo :

    Prima runner da giovane, poi fumatore incallito, poi ciccione, ora torno in corsa a 32 anni.

    ROTLF, non mi sono mai sbellicato cosi' :)

    @ Grezzo ha commentato...
    A giudicare dalle tue numerose "qualifiche" pagate ben 4000 euro sei uno dei massimi esperti nel fatto di curare i tumori con la ricotta, sono parole di tuoi colleghi pseudonaturopati.

    ognuno si assume le responsabilita'di quanto dichiara e poi bisogna anche vedere se Mondini ha dichiarato cio',se non sono frutto di manipolazioni del tuo compare Max(L).

    Chissà che risate nei vostri convegni, eh?

    Nell'ultimo convegno svolto a padova (e non in svizzera,con ingresso libero): "VACCINAZIONI: PARLIAMO DI DANNI!"
    Di domenica 6 dove wewee e'stato invitato, hanno partecipato quasi 900 persone (non 4 gatti) ti assicuro non rideva nessuno.
    Potenza mediatica perche'pubblicizzato sul gazzettino e su radiogamma5?

    RispondiElimina
  100. @Rosa:
    Quello che ti scuce migliaia di euro, che come accesso chiede solo un diploma di scuola superiore? Quindi io da diplomata nell'impresa turistica potrei frequentare e poi curare le persone?

    Curare come ha sostenuto di fare AranciaMeccanica proprio no, si tratterebbe di abuso della professione medica. Per il diploma da Naturopata Autodidatta pero' non e' necessario frequentare corsi, lo si puo' fare anche comodamente seduti in poltrona a casa propria.
    Se poi uno se ne frega di scucire 4000 euro per non capire la differenza tra un cancro e un fungo sono affari suoi, ma non puo' pretendere una nomea diversa da quella per cui ha pagato.

    @AranciaMeccanica:
    ROTLF, non mi sono mai sbellicato cosi'
    (...)
    ognuno si assume le responsabilita'di quanto dichiara

    Esatto, Dennis, ricordatelo.

    e poi bisogna anche vedere se Mondini ha dichiarato cio',se non sono frutto di manipolazioni del tuo compare Max(L).

    Il piatto e' servito Dennis; cerca di non soffocarti tra le risate adesso:

    "Ho consigliato impacchi di ricotta in un caso di cancro al seno in suppurazione. Le ragioni di questo consiglio sono:
    - la paziente aveva qualche mese di vita
    - insisteva per avere qualche consiglio
    - l'impacco di ricotta e' antinfiammatorio e ha la capacita' di assorbire le tossine
    - un effetto placebo" (Alberto Mondini)


    Estratto da:
    http://i51.tinypic.com/2nqtf92.jpg

    RispondiElimina
  101. @ Arancia Meccanica

    ROTLF, non mi sono mai sbellicato cosi'

    Cioè? Di cosa staresti ridendo? Non ho capito bene, se pensi sia ridicolo quello che faccio, ti invito a fare le stesse cose che faccio io. Certamente è MOLTO più salutare dell'omeopatia. Io non mi vergogno di me stesso, tu invece, a quanto pare sì. Deve essere dura mostrare la faccia dopo aver dichiarato di aver gettato nel cesso 4000 euro per essere imbarcato di cazzate.

    Nell'ultimo convegno svolto a padova (e non in svizzera,con ingresso libero): "VACCINAZIONI: PARLIAMO DI DANNI!"
    Sì, come tutti i vostri convegni parlate di cazzate. E' ovvio che l'ingresso è gratuito, voi i soldi li rubate dopo, per attirare più gente possibile. E ve li intascate. Dimostrami il contrario.

    ti assicuro non rideva nessuno.
    Ma guarda, non stento a crederci, la vostra deve essere una vita molto triste sempre a pensare a complotti e altre cazzate.

    ognuno si assume le responsabilita'di quanto dichiara e poi bisogna anche vedere se Mondini ha dichiarato cio',se non sono frutto di manipolazioni del tuo compare Max(L).
    No guarda, nessuna manipolazione. E' stato tutto scritto e registrato, un idiota tuo collega ha consigliato ad un malato gravissimo di applicare ricotta sul tumore.

    RispondiElimina
  102. Ho appena finito di guardare il filmato sul tubo dell'incontro a Lugano... Spettacolo! C'è un "mi piace" in +! Grande Wewee!!! ^^

    RispondiElimina
  103. @ max(L) ha commentato...
    - insisteva per avere qualche consiglio
    - l'impacco di ricotta e' antinfiammatorio e ha la capacita' di assorbire le tossine
    - un effetto placebo"

    quindi non e'una cura per il cancro come da voi asserito,ma un palliativo gratuito che mondini consigliava che non si sa che effetti benefici avesse e comunque senz'altro alla stregua delle vostre medicine palliative.

    @ Grezzo ha commentato...
    Cioè? Di cosa staresti ridendo? Non ho capito bene, se pensi sia ridicolo quello che faccio, ti invito a fare le stesse cose che faccio io.

    Se ridono di te è a ragion veduta. Fidati.

    Sì, come tutti i vostri convegni parlate di cazzate. E' ovvio che l'ingresso è gratuito, voi i soldi li rubate dopo, per attirare più gente possibile. E ve li intascate. Dimostrami il contrario.

    di solito chi afferma queste cose deve provarlo non l'inverso.

    RispondiElimina
  104. @ Arancia Meccanica

    Se ridono di te è a ragion veduta. Fidati.

    No, guarda, l'unico qui che ride sei tu. E l'unico motivo per cui ridi è perché non hai argomenti per controbattere.

    di solito chi afferma queste cose deve provarlo non l'inverso.

    No, guarda, che ci siano alternativi che scuciono migliaia di euro a poveri disperati non è una mia invenzione, ma è un fatto assodato. Chiedi al tuo "Luminare" quanti soldi ha derubato ai disperati in fin di vita e non venire a raccontare stronzate.

    RispondiElimina
  105. @AranciaMeccanica: perché si dovrebbe ridere di Grezzo? Non capisco...

    RispondiElimina
  106. Arancia Meccanica

    quindi non e'una cura per il cancro come da voi asserito,ma un palliativo gratuito che mondini consigliava che non si sa che effetti benefici avesse e comunque senz'altro alla stregua delle vostre medicine palliative.

    No, quella è la sua scusa dopo averla sparata grossa, bello mio, voi cialtroni siete bravissimi a svicolare e inventare scuse, c'è sempre una scusa da trovare quando qualcuno vi fa notare che state sparando cazzate. Classico caso di stalla chiusa dopo la fuga della mandria-

    RispondiElimina
  107. Mah, probabilmente trova rdicolo chi fa attività sportiva, non ho capito bene. Con tutta la buona volontà, non riesco proprio a vedere nulla di ridicolo nello sport, ma se l'arancino qui vuole illumianrci.

    RispondiElimina
  108. Chissà che risate nei vostri convegni, eh?


    Parli al plurale come il Mago Otelma.
    Ai convegni non si ride, soprattutto quando si discute di ciarlatani.

    Ora però la festa è finita, dopo aver detto che il CICAP copre reati, dopo aver dichiarato il falso (un elettricista non è un uomo di scienza), dopo aver dimostrato quello che sei (e ti ho fatto commentare fino a qui per dimostrarlo e mostrarlo a tutti), dopo aver difeso gente che cura il cancro con la ricotta, posso finalmente accompagnarti con gentilezza all'uscita.

    E' stato bello, continua a fare l'elettricista naturopata finchè qualcuno ti darà credito, è proprio perchè esiste gente come te che c'è ancora speranza per chi cade nelle mani dei ciarlatani, basta leggerti per capire con chi possono avere a che fare.
    Chi per vari motivi o intoppi nella vita non ha potuto realizzare i propri desideri ha altri modi di vivere e non solo quello di spacciarsi per medico illudendo chi ha bisogno.

    Ora puoi tornare nei tuoi luoghi abituali a piangere perchè WeWee cattivo ti ha bannato, che lo hai stroncato o quello che vuoi (usa pure parole forti, mi conviene), è l'unica cosa che riesci a fare bene ed in ogni caso, tu continua a fare l'elettricista che io continuo a curare la gente così si evita ogni problema.

    A tutti, chiuso il discorso o cancello i commenti, grazie.

    RispondiElimina
  109. Sì, ma io sono disperato, ho conosciuto solo ora vedendo il filmato del convegno, l'anello dell'immortalità. Per fortuna sono ancora in tempo...

    RispondiElimina
  110. @AranciaMeccamica:
    quindi non e'una cura per il cancro come da voi asserito,ma un palliativo

    Ma lascia perdere, ci fai una figura migliore: o e' un palliativo o ha un effetto placebo come ha scritto Mondini, pensando forse di rimescolare le carte, perche' non si sa mai.. E se ha un effetto placebo quello che ci si aspetta e' che il risultato non sia nullo ma superiore a nessun trattamento.

    http://it.wikipedia.org/wiki/Placebo_%28medicina%29

    L'ignoranza prima o poi tradisce.


    mondini consigliava che non si sa che effetti benefici avesse e comunque senz'altro alla stregua delle vostre medicine palliative.


    No guarda sei tu che non sai nulla di Naturopatia, secondo il Mondini gli effetti della ricotta sono noti e benefici e sono esattamente quelli che ha descritto.

    Quanto al confronto con le cure palliative prima o poi qualcuno dovra' dimostrare che la ricotta spalmata sul seno in caso di tumore migliora sensibilmente e signifcativamente la qualita' di vita del paziente e dei famigliari che gli stanno attorno.

    Vuoi cimentarti un'arrampicata sugli specchi e vedere se superi quella di Mondini ?

    di solito chi afferma queste cose deve provarlo non l'inverso

    I miei complimenti!! Ora vuoi portarci le prove che la ricotta e' un palliativo nei casi di tumore al seno alla stregua delle vostre medicine palliative.. ?

    RispondiElimina
  111. @WeWee:
    A tutti, chiuso il discorso o cancello i commenti, grazie.

    Sorry, ho cominciato a scrivere prima del tuo post e ho letto dopo aver pigiato "Posta commento".
    Peccato. ;-)

    RispondiElimina
  112. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina

I tuoi commenti sono benvenuti, ricorda però che discutere significa evitare le polemiche, usare toni civili ed educati, rispettare gli altri commentatori ed il proprietario del blog. Ti invito, prima di commentare, a leggere le regole del blog (qui) in modo da partecipare in maniera costruttiva ed utile. Ricorda inoltre che è proibito inserire link o indicare siti che non hanno base scientifica o consigliare cure mediche. Chi non rispetta queste semplici regole non potrà commentare.
I commenti che non rispettano le regole potranno essere cancellati, anche senza preavviso. Gli utenti che violassero ripetutamente le regole potranno essere esclusi definitivamente dal blog.

Grazie per la comprensione e...buona lettura!