lunedì 5 ottobre 2009

Influenza H1N1: campi di concentramento e uomini in uniforme

Poi qualcuno dice che sono i media ad allarmare la popolazione....
Sta circolando una catena (segnalata via mail e su Facebook, ho già ricevuto tre segnalazioni).
Seguiamo la storia:

Un provvedimento che più o meno tutti i governi del mondo stanno adottando.
In previsione del picco di influenza H1N1 in Europa, tutti i governi (compreso quello italiano) si stanno organizzando per fronteggiare l'eventuale emergenza (che ripeto, non c'entra nulla con aspetti catastrofici o letalità del virus ma solo con gli aspetti organizzativi e sociali del fenomeno).

Un'eccezionale richiesta di vaccini, un'eccezionale ondata di contagi, potrebbero mandare in tilt più di un servizio in Italia ed in tutti gli stati europei.
Così ogni nazione sta pensando a rifornirsi di vaccini, sta organizzando le strutture sanitarie, sta riorganizzando i centri di controllo ed operativi.

Per esempio in alcune zone d'Italia sono stati riservati alcuni posti nei reparti di rianimazione in caso di emergenza. Nulla di straordinario per ora, solo previdenza.
Tra i paesi europei che si organizzano c'è anche il Belgio.
Il governo federale belga ha chiesto ed ha ottenuto con una votazione di una legge di emergenza il 22/09/09 del loro parlamento, i poteri speciali per la gestione dell'epidemia di influenza H1N1.

Si tratta in pratica di poter concentrare la gestione dell'eventuale emergenza da influenza suina, soprattutto nel caso il virus mutasse e quindi si manifestasse con più aggressività. Mi sembra il minimo per un paese organizzato e civile. Invece di lasciare che tutto scorra in maniera disorganizzata, si prendono iniziative per ottimizzare gli sforzi e collegare tutte le risorse.
E certo che non è facile come impresa. Collegare, dirigere ed organizzare ministero, servizi sanitari e logistici, ospedali, singoli medici, personale civile e tutto in maniera imprevedibile e che deve essere messo in piedi in tempo brevissimo prevede uno sforzo enorme.

Tutto qua. Speriamo che tutti facciano il loro dovere e che tutto vada per il verso giusto.

La notizia potrebbe finire qui...se non fosse che questa notizia del parlamento belga che ha approvato una legge di emergenza per la gestione degli eventi legati all'influenza suina si è trasformata in questa catastrofe (non so se ridere o piangere...) che in molti hanno letto e commentano un po' in giro per la rete (neretto mio):

Il Parlamento del Belgio ha votato il 29.09.09 per dare poteri d’emergenza al governo dittatoriale con la scusa di dover far fronte ad una emergenza pandemia. Il Belgio è il primo paese in Europa che sospende totalmente la democrazia ed i diritti civili, per cambiarlo con un regime militare sotto l’autorità di un comitato di “crisi speciale” che risponde in fin dei conti all’OMS ed all' ONU. All’inizio di quest’estate, il ministro della salute belga Laurette Onkelinx ha approvato un decreto con il quale permette alla polizia di partecipare attivamente nelle “emergenze mediche” per la vaccinazione in massa e il periodo di quarantena della popolazione.

E' inoltre trapelato un documento interno francese, firmato dalla ministra della Sanità ed il ministro degli Esteri, per la vaccinazione forzata a fine settembre.

La Cina ha già iniziato la sua campagna di vaccinazione in massa contro la influenza suina lunedì a Beijing, da ciò che sembra è la prima nazione al mondo ad iniziare la vaccinazione della popolazione contro i virus.

Negli Stati Uniti, soldati in uniforme, si stanno dispiegando in tutto il paese per svolgere le funzioni normalmente attribuite alla polizia. Nel Massachusetts si parla di un disegno di legge per consentire alle forze di polizia di costringere alla quarantena e di imporre la legge marziale.
Una presunta funzionaria del governo della California dice che vengono addestrati per mettere bracciali a radiofrequenza obbligatori per tracciare e marcare chi si vaccina contro l’H1N1 e chi no negli Usa. Quelli che non si vaccinano saranno messi su treni e portati nei campi di concentramento o sono ispezionati ai posti di blocco e presi lungo le strade interstatali. Tutto questo entro il 15 ottobre (proprio la data di chiusura dell’anno fiscale negli USA che lascerà in bancarotta). Innumerevoli video e informazioni parlano di eserciti e guardie nazionali che occupando le strade.


Allora: innanzitutto chiedo a qualche lettore che abita negli Stati Uniti di telefonare ai propri famigliari per tranquillizzarli.
Se avete un braccialetto elettronico o strani uomini in uniforme vi stanno seguendo fischiettate dicendo ad alta voce "proprio ora ho fatto la vaccinazione e ti confermo che è bellissimo", così vi lasceranno in pace.
Per chi è destinato ai campi di concentramento non posso farci nulla. Per chi andrà in bancarotta il 15 ottobre, consiglio di conservare qualche risparmio.


Battutacce a parte (che facciamo, la prendiamo seriamente?), qualcuno ha pensato bene di trasformare una legge, normalmente votata da un governo europeo e che non prevede chissà quali poteri dittatoriali, in un incubo assolutamente inaudito.
Sarebbero da leggere anche alcuni commenti trovati in giro di persone che rispondono all'appello, commenti come:

prepariamoci sarà così,ho già visto dei video,ne parlo con mio padre e non mi crede,dice che è impossibile!eppure in massachussets hanno già iniziato i veccini (sic) forzati con la polizia che irrompe in casa e obblia (sic) i bambini...

Oppure come quello che si chiede dove finirà per organizzarsi bene:

che tipo di campi di concentramento???

O infine:

Io comincio davvero ad avere paura...ho 2 figli, perchè c'è gente che deve fa nascere questo panico

La "legge di emergenza dittatoriale" come definita dalla catena, prevede (tratto da una citazione delle parole del ministro della salute belga sul giornale L'Echo belga) semplicemente:

de réquisitionner des professionnels autres que du personnel de santé pour aider en cas de vaccination massive ou la possibilité d'organiser des distributions massives de médicaments par d'autres voies que les pharmaciens.

Ovvero:

di precettare dei professionisti oltre che il personale sanitario, per aiutare in caso di vaccinazione di massa o la possibilità di organizzare delle distribuzioni massive di medicinali per altre vie che non siano le farmacie.

Esattamente quello che si fa in caso di emergenza, come quando accade un terremoto, un alluvione, un problema sociale.

Tutto confermato dalla viva voce del ministro, naturalmente (tratto da un'intervista al telegiornale belga):

Laurette Onkelinx (Ministro della sanità belga): Ci diamo la possibilità di fare quacosa, è un male necessario.

Speaker: Ci si prepara quindi...ma a cosa?
Ministro: Noi dobbiamo gestire un'eventuale epidemia in Belgio senza sapere oltretutto se il virus muterà o meno.

Speaker: Alcuni dicono di no...
Ministro: Alcuni dicono di no ed altri dicono che potrebbe accadere.

Speaker: I poteri speciali del governo permetteranno di precettare dei professionisti per le vaccinazioni, di organizzare la distribuzione delle medicine, in breve di reagire velocemente se il virus mutasse ed il vaccino, appunto, in più di 13 milioni di dosi, è stato già ordinato.

J.J Flahaut (Deputato): Il vaccino non è per niente obbligatorio in questo momento.

Insomma: ce la diamo una calmata tutti quanti? Su, un po' di buon senso...
:)

216 commenti:

  1. Aiuto, uno squadrone di poliziotti è venuto a prendermi per portarmi via. Che cosa devo fa

    RispondiElimina
  2. Scusami tanto ma non sono d'accordo con tue minimizzazioni come non lo sono con le esagerazioni delle controparti. Che bisogno c'è di promulgare leggi speciali per un virus pressochè innocuo? Hanno la palla di vetro per sapere se, come e quando muterà e se la possibile mutazione sarà più virulenta? Gliel'ha detto l'oracolo di Delfi?

    Il documento francese leggibile a questo indirizzo http://www.sante-jeunesse-sports.gouv.fr/IMG/pdf/Circulaire_vaccination_090824.pdf parla di squadre speciali, vere e proprie task forces per vaccinazioni di massa da inviare in tutte le scuole. Ma che sono impazziti tutti quanti?
    Senza uscire con le solite teorie complottiste mi spieghi la necessità di una tale organizzazione preventiva per un'influenza che sai benissimo che è niente?

    L'allarmismo è l'OMS che lo diffonde nel pianeta, fin dall'inizio della cd pandemia, ora siamo a defcon 6, per usare un termine militare, ma che stanno cercando di fare?

    Lo Stato Italiano ha prenotato 48 milioni di dosi del vaccino che a 10 euro l'una sono un mucchio di soldi per Nov...is e infine chi ci dice che il vaccino immunizzerà anche dalla versione mutata se mai il virus muterà? Chi ci dice che gli additivi contenuti, per ora sconosciuti, non saranno dannosi? Perchè avevano il vaccino già pronto fin dall'inizio? Perchè inoculeranno a tutti un farmaco non testato? Che fine hanno fatto i trials, il doppio cieco e tutto il resto?

    Per quanto mi riguarda io non mi vaccinerò mai, nemmeno sotto minaccia armata, vadano aff... tutti, la suina e il loro veleno in fiale.
    Scusa lo sfogo ma questo è veramente troppo!

    RispondiElimina
  3. Santiago, ci siamo sentiti privatamente, ti ritengo una persona colta: tu DAVVERO credi che le "squadre speciali" prelevino le persone da casa, mettano un braccialetto e deportino in campi di concentramento? Ci credi davvero?

    E poi è curioso come se uno stato si fa trovare impreparato davanti ad un evento potenzialmente pericoloso si parli di disorganizzazione ed incapacità, se invece si prepara con tutti i mezzi a disposizione di parla di "legge marziale".

    Se lo stato italiano avesse previsto delle "squadre speciali" per avvisare la popolazione di un terremoto concentrandoli in un centro di accoglienza provvisorio in attesa del cessato allarme avresti parlato di stato efficiente o di "uomini in uniforme che deportano in campi di concentramento"?
    Ma siamo al delirio?
    Per favore...

    RispondiElimina
  4. @santiago:

    - la composizione di qualsiasi medicinale è nota, testata e sicura. Specialmente quella dei vaccini che è praticamente acqua, sali, un po di grassi vari più il "principio attivo del vaccino" che può essere il virus stecchito, pezzi di virus, parti di proteine virali ecc. (è la parte che serve a far capire alle nostre difese che il virus è male e bisogna disintegrarlo appena lo si vede)
    - il vaccino per l'influenza suina nn ce l'avevano già pronto: i primi casi sono di giugno. in 5 mesi si commercializza il vaccino, come avvuene ogni anno per l'influenza stagionale.
    - il farmaco è testato, non è molto difficile farlo, non richiede molto tepo: lo inoculi a un po' di gente e vedi. si fa così anche per i vaccini contro l'influenza stagionale. Da anni e anni.

    Ti rammento che sostanzialmente tra un vaccino anti influenzale e l'altro non cambia nulla tranne, ovviamente, che il virus usato per ottenere il fattore immunizzante.

    Fidati che su sta roba ci lavoro, e con 1300 euro netti al mese, senza pensione e senza tredicesima non puoi darmi del venduto.

    PS l'approssimazione feroce delle risposta è dovuta a motivi di tempo e dal fatto che nn mi piacciono i commenti troppo lunghi

    RispondiElimina
  5. Hai detto tutto bene crespo.

    Chi ci dice che gli additivi contenuti, per ora sconosciuti, non saranno dannosi? Perchè avevano il vaccino già pronto fin dall'inizio? Perchè inoculeranno a tutti un farmaco non testato? Che fine hanno fatto i trials, il doppio cieco e tutto il resto?

    Come dice crespo, il vaccino H1N1 è preparato con la stesso "prototipo" degli altri vaccini antiinfluenzali, in particolare questo è stato testato con l'H5N1. C'è poco da "ritestare", adiuvanti ed eccipienti sono gli stessi, l'unica differenza è il ceppo virale che "non fa allergia".

    Quando si prepara un vaccino non è che si riformula la preparazione con ingredienti nuovi, ciò richiederebbe sforzi inutilmente grossi e duraturi, si lavora su una base conosciuta per adattarla alle nuove esigenze.

    Il vaccino "è già pronto dall'inizio" perchè è in pratica quello che è stato sempre somministrato.

    RispondiElimina
  6. Questa "catena", ed altre similari uscite sui più svariati argomenti, presuppongono che qualcuno le scriva impiegando parte del suo tempo.Quando penso all'autore materiale di queste catene mi pongo sempre la stessa domanda. Domanda che vi giro (a Wewee ed a tutti i "Medbunkeristi") perchè mi piacerebbe sapere la vostra opinione (se avete voglia di condividerla).Secondo voi si tratta di paranoici che, in buona fede, vedono complotti ovunque(stile il personaggio "Micio" di Bisio, tanto per capirci) o di un burloni che si divertono a prendere in giro i boccaloni ?

    RispondiElimina
  7. @WeWee

    non travisare le mie parole, non c'è scritto da nessuna parte di squadre speciali e di vaccinazioni coatte. E' il clima che hanno instaurato che genera allarme e induce a reazioni scomposte le menti semplici.
    Neghi forse che OMS abbia innalzato il livello di allarme da 1 fino a 6 in pochi giorni? Puoi negare che il popolino ignorante e bue sente parlare di leggi speciali e si spaventa? Lingua permettendo l'hai letto il doc francese? Puoi negare che i titoli dei giornali hanno moltiplicato per mille la tensione preesistente?
    Sembra ci si stia preparando a una guerra e poi ti lamenti se partono voci incontrollate e incontrollabili. Nell'altro post, le domande da porci, sostieni che le istituzioni non hanno esagerato, invece ti posso dimostrare in qualsiasi momento che sono state proprio le principali istituzioni a generare sto casino, OMS in testa coi suoi comunicati seguita da ministeri e da tutti i mass media mondiali che da subito hanno trasmesso immagini da apocalisse con gente in mascherina (inutilissima) e previsioni di decessi a centinaia di migliaia.
    E dei 480 milioni che lo stato verserà ai farmacisti di Siena che mi dici? Complotto un cavolo, questo si chiama capitalismo. Mi piacerebbe fare un sondaggio per sapere quanti correranno a vaccinarsi come pecore all'ovile.

    @crespo

    hai scritto cose senza babbo nè mamma. Gli ingredienti del vaccino sono ad oggi sconosciuti, non esiste il bugiardino e trials non ne sono stati eseguiti, punto. Le tue o sono solo fantasie o non hai la più pallida idea del tempo che occorre per sviluppare un vaccino, testarlo, produrre i test ecc ecc. Uno degli adiuvanti, MS59 o squalene, che voci di corridoio danno come contenuto del vaccino, è una robaccia sviluppata come arma chimica durante la prima guerra del golfo e non solo inganna il SI per impedirgli di distruggere il vaccino troppo presto, ma lo debilita e lo danneggia. E non lo dico io, lo dicono emeriti immunologi. Che sia di origine naturale è una fuffa perchè non ammazzano gli squali per estrarlo dal loro fegato ma lo sintetizzano e poi naturale non è sinonimo di innocuo, cicuta docet.

    Mi fa comunque piacere che l'atteggiamento di questo blog nei confronti della suina sia sostanzialmente equilibrato ma attenzione a sottovalutare il casino che hanno imbastito come non va sottovalutato il virus. Entrambi sono potenzialmente pericolosi.

    RispondiElimina
  8. @santiago
    questa è l'ultima risposta che ti do perchè mi sembra ridicola la tua replica.

    Attenzione: lo squalene è un precursore del colesterolo. gli studenti di biochimica I al primo o secondo anno di biologia (a seconda dell'università) ne imparano la formula e la via di sintesi. L'iniezione di squalene comporta una piccola zona di infiammazione dove sono reclutati anche anticorpi che prendono contatto in modo precoce e più efficente con l'antigene presente nel vaccino. Fa male come iniettarsi due gocce d'olio d'oliva, nel vero senso della parola.
    Inoltre i vaccini con adiuvanti come lo squalene sono consigliati a persone anziane o a rischio perchè proteggono per tempi superiori.
    Lo squalene è una molecola nota e studiata da decenni.
    Da questo puoi capire che valore possono avere le altre tue considerazioni.
    Se non sei esperto in biologia allora ascolta gli esperti. oppure studia e smettila di credere alla prima panzana che vedi in internet.
    Se ti senti tanto allarmato per quello che sta succedendo con l'influenza suina forse dipende dalla tua capacità di (non)filtrare le informazioni che ricevi.

    Poi che i media (e non l'OMS) si divertano un mondo a fomentare il terrore, posso anche essere d'accordo

    RispondiElimina
  9. @ Bera:

    Secondo voi si tratta di paranoici che, in buona fede, vedono complotti ovunque(stile il personaggio "Micio" di Bisio, tanto per capirci) o di un burloni che si divertono

    Secondo me è la risposta sta nel mezzo.
    Si tratta di mitomani (nel senso che hanno voglia di essere protagonisti per un momento facendo una rivelazione "sconvolgente") che prendono in giro la gente ma che hanno un animo "complottista", tra l'alienato ed il disadattato, che ha bisogno di "grandi sconvolgimenti" per provare piacere.

    E' come un depresso che assume cocaina per tirarsi su e sembrare più "figo", in questo caso la cocaina è rappresentata dall'allarme sociale, dal fatto che la gente si agita e chiede: "Ma è vero quello che dici?! Incredibile!!".
    IMHO.

    RispondiElimina
  10. @ Santiago:

    non travisare le mie parole, non c'è scritto da nessuna parte di squadre speciali e di vaccinazioni coatte.

    Eh? Eppure l'hai scritto tu: Il documento francese [...] parla di squadre speciali, vere e proprie task forces per vaccinazioni di massa

    ...e poi

    Per quanto mi riguarda io non mi vaccinerò mai, nemmeno sotto minaccia armata

    Ma va bene lo stesso.

    Quello che non va bene è che sei informato malissimo e non conosci nemmeno quello di cui stai parlando, per cui sei una perfetta vittima dell'informazione da "Studio Aperto".
    Quello di cui ti lamenti, l'allarmismo inutile, è proprio il tuo caso, facilmente corregibile con un po' di informazione corretta e cultura medico/biologica/fisiologica.

    Neghi forse che OMS abbia innalzato il livello di allarme da 1 fino a 6 in pochi giorni?

    Che è quello che deve fare seguendo il decorso della pandemia. E' semplicemente un codice statistico.

    Puoi negare che il popolino ignorante e bue sente parlare di leggi speciali e si spaventa?

    Quindi quando si parla di leggi speciali a causa di un terremoto o di un alluvione il "popolino" si spaventa?
    Invece di leggere su Facebook o chiedere a Romina Power, il "popolino" non farebbe bene a chiedere a chi queste cose le fa per lavoro?

    Lingua permettendo l'hai letto il doc francese?

    Il francese è la mia seconda lingua, in quel documento non c'è nulla di sconvolgente, anzi, mi sembra tecnicamente perfetto, come solo i francesi sanno fare.
    Cosa ti ha sconvolto di quelle pagine?

    Puoi negare che i titoli dei giornali hanno moltiplicato per mille la tensione preesistente?

    I giornali ne dicono tante...c'è poco da negare ma le tue affermazioni, ad esempio, sono da giornale, come la mettiamo?

    Sembra ci si stia preparando a una guerra e poi ti lamenti se partono voci incontrollate e incontrollabili.

    Partono voci *da dove*? Da *chi*?

    L'OMS ha sottolineato il carattere MODERATO di questa pandemia, che altre voci vuoi ascoltare? Da chi prendi le tue informazioni?

    Le voci incontrollate sono questi ridicoli messaggi terroristici senza una sola riga che assomigli lontanamente alla verità e l'allarme lo avverte il "popolino" che si informa su Facebook e non dove dovrebbe. E lo stesso allarme lo hai assorbito tu (che quindi non puoi permetterti di giudicare "buoi" le persone che hanno avuto il tuo stesso atteggiamento o ammetti che anche tu sei stato un "bue") che parli di squalene o di guerra del golfo, ingredienti segreti e strani effetti collaterali, affermazioni che non ribatto perchè lo ha fatto egregiamente crespo ed hai fatto un discorso identico a quello che attribuisci al "popolo bue".

    Quindi deciditi o sei parte integrante del "popolo bue" che per ignoranza non sa distinguere bugia da realtà e si allarma per niente o sei in malafede perchè pur conoscendo la realtà la trasformi in allarme ingiustificato.

    Se poi vuoi un consiglio spassionato, abbandona questa "linea" di complottismo segnata su squalene, vaccini non testati e complotto dell'OMS che è perdente in partenza, si basa sul nulla.
    Poi, fai come preferisci...

    RispondiElimina
  11. @santiago

    la smettiamo di usare l'equazione bassa mortalità = virus non pericoloso?

    come è stato ripetuto in passato, il pericolo è la paralisi dei servizi essenziali a causa del concomitante alto numero di persone addette ammalate

    ecco perché si fa il vaccino, perbacco! per evitare di fare collassare un paese

    RispondiElimina
  12. Fidati che su sta roba ci lavoro, e con 1300 euro netti al mese, senza pensione e senza tredicesima non puoi darmi del venduto.

    ti diamo dell'eroe, infatti!!

    RispondiElimina
  13. Ciao a Tutti...

    @WeWee
    In riferimento alla sindorme da "Studio Aperto" premetto che non lo seguo perche' mi sempbra troppo orientato al Gossip, mi da un po fastidio il fatto che lo si usi in maniera spregiativa, la cattiva informazione l'hanno data TUTTI i telegiornali (RAI in primis).

    @Santiago
    La gente fiene "Spaventata" ad arte perche' e' comodo a qualcuno che la gente sia spaventata:
    - Ai mezzi di informazione (catracei, televisivi, Internet e blogs) perche' la gente li segue di piu'.
    - Ai politici di maggioranza e opposizione (qualsiasi maggioranza e opposizione) perche da un lato puo coprire problemi piu' seri, dall'altro viene usata come "il governo non fa niente" oppure "il governo vuole reprimere la popolazione".

    Tu fai affermazioni pesanti (tipo ci vogliono avvelenare con il vaccino), che competenze hai per affermare cio'? o e' solo per averlo letto in giro?

    Qual'e' il tuo problema con i farmacisti di Siena e con il capitalismo? vorrei farti notare che lo stato italiano e' uno stato capitalista, c'e' chi vende dei servizi e chi li compra, Inoltre in italia non mi sembra che sia obbligatorio vaccinarsi, per alcune categorie e' consigliato. Vorrei farti notare che per queste stesse categorie e' consigliata anche la vaccinazione per l'influenza stagionale, e per la stessa ragione.

    Prova ad immaginare che gli insegnanti della scuola non si vaccinino, iniziano ad ammalarsi uno dopo l'altro. L'istituto scolastico puo' coprire le assenze fino ad un certo punto poi che fa? chiude la scuola. e i bambini bisogna tenersei a casa con problemi a ricaduta suglia altri lavori.

    O peggio, pensa se una situazione del genere si avverasse in un ospedale....

    Umby9000

    RispondiElimina
  14. @umby9000: l'unico pregio di studio aperto rispetto agli altri tg è che mentre per gli altri devi fare un pesante lavoro certosino per distillare le buone notizie dalle boiate, per studio aperto è più semplice: basta spegnere il televisore. a meno che non ti interessi il gossip, in tal caso sai che dopo i primi dieci minuti un po' di gnocca la vedi sempre...
    tra l'altro, mi hai preceduto: volevo anche io far notare il motivo per cui deve esserci la possibilità per la massa di richiedere il vaccino.
    se l'influenza in questione ha caratteristiche di alta contagiosità e bassa pericolosità, può comunque mettere in ginocchio "il sistema". se, semplificando, gli effetti sono 38 di febbre, spossatezza e diarrea per 7 giorni e contagia 8 persone su 10, significa che 8 persone su 10 non si presentano al lavoro. questo significa che le scuole chiudono e i bambini restano a casa, costringendo i genitori che già non sono a casa a rimanerci per stare dietro ai figli. 8 conducenti di mezzi su 10 stanno a casa, quindi se usi i mezzi pubblici aspetti 2 ore per un bus urbano. 8 medici su 10 stanno a casa, quindi se finisci al pronto soccorso, aspetti due giorni che ti visitino. 8 autotrasportatori su 10 non si muovono, quindi al supermercato i generi finiscono e non vengono rimpiazzati abbastanza velocemente. 8 farmacisti su 10 non aprono, quindi ti attacchi per un'aspirina.
    certo, si risolve il problema del traffico.

    essere pronti a far fronte ad una situazione simile è D'OBBLIGO. non ci si può svegliare una mattina come mezza popolazione in malattia e non sapere che pesci pigliare. oppure, dato che non è un'influenza particolarmente grave, stabiliamo che non viene considerata malattia?

    RispondiElimina
  15. Io penso una cosa, che se esiste gente che per 700 euro al mese sale in cima ai tetti a montare antenne, cosa saranno capaci di fare altri per 30 miliardi?

    Come al solito qui siamo nel regno dell'estremismo, o bianco o nero caro WeWee e appena uno esce dal tuo seminato ecco il coro dell'armata rossa che intona l'inno del CICAP. Prima parla l'esperto che millanta, cavilla, precisa e poi denigra l'interlocutore con Studi aperti e Romine Power, tanto ribadire la propria superiorità razziale. Un copione già visto e che non ti fa onore. Ma questo già te l'ho detto più volte. Eppure in pvt sembri una persona molto più corretta e gentile.

    Per tua norma e regola io non condivido affatto l'allarme, anzi sono d'accordo al 100% che la situazione sia più che tranquilla e che la suina farà la fine dell'aviaria e della SARS ma l'allarme lo stanno diffondendo ad arte i mass media e le istituzioni, oppure i mass media riportando male i comunicati ufficiali, negarlo somiglia molto a malafede. Chi ha parlato da tutti i TG di vaccinazioni di massa? Io forse? Ma andate a rivedere le cronache dei primi giorni, possibile avere una memoria cosi artatamente corta. Vi ricordate o no le immagini dei messicani mascherati? Vi ricordate o no i militari in tenuta NBC che spruzzano disinfettanti affacciati da tutti i TG. I complottisti, come li chiamate voi, ci sguazzano come papere nello stagno in queste cose. Qui invece si fa la difesa a oltranza delle istituzioni anche contro ogni evidenza e a che pro vorrei sapere. Forse qualcuno vende vaccini pandemici?

    29 aprile 2009, parla la direttrice dell'OMS Margaret Chan:
    "è davvero tutta l'umanità ad essere minacciata"
    Stesso giorno Barack Obama:
    "la situazione è seria, abbastanza da dover prendere massime precauzioni"
    26 aprile 2009
    "Gli USA proclamano lo stato di emergenza nazionale"
    "Vaccini: dosi per solo metà del pianeta"
    30 agosto 2009
    "La Grecia é diventata la prima nazione ad annunciare che attuerà un programma di vaccinazioni obbligatorie contro
    l'influenza suina"

    E via così. Mosca bianca il cauto Ferruccio Fazio, sottosegretario alla sanità, che fin dal primo giorno ha dato al fenomeno le giuste dimensioni.

    E allora chi è che semina vento WeWee? Qui mi avete messo in croce come se fossi io l'allarmista, io quello che s'informa con studio aperto e Romina Power, quello ridicolo. Datevi una regolata e scendete due o tre gradini del piedistallo dove siete saliti se vi riesce.

    Semplicemente la gente legge e ascolta quelle notizie e si allarma. Nei primi giorni le farmacie sono state prese d'assalto e hanno esaurito le scorte di mascherine, di gel all'amuchina e di tamiflu.

    Il documento francese, inutile che tu faccia il nesci WeWee, parla di squadre speciali da inviare nelle scuole a vaccinare. Se te per squadre speciali intendi i carabinieri del NOCS armati fino ai denti è un problema tutto tuo, hai uno strano modo di percepire la realtà. Le squadre che cita il documento sono semplici furgoni attrezzati con personale medico e paramedico armati tuttalpiù di siringhe cariche. Ma sempre speciali sono...

    PS: mettetevi d'accordo sullo squalene/MS59 WeWee, o te o crespo avete detto cose inesatte su quella sostanza.

    @crespo
    Sei solo un povero provocatore e sono io che non prenderò più in considerazione i tuoi post. Il tuo stile è tale e quale a un certo Max(L) Ti invito a fare altrettanto coi miei.

    RispondiElimina
  16. sono un "fedele" lettore e ammiro molto l'operato di wewee, ma in questa discussione devo appoggiare, non tanto la sostanza degli scritti, ma la linea di discussione tenuta da santiago. mi sembra volesse solo mettere in evidenza l'inutile allarmismo, poi avrà anche postato un suo pensiero ma non va trattato come un deficiente.
    una piccola delusione nel leggervi ma continuerò a farlo :)

    RispondiElimina
  17. Buongiorno a tutti.
    Nella mia associazione, che si occupa di soccorso in ambulanza, hanno consigliato di vaccinarsi. Non è obbligatorio, ma, se si vuole evitare di avere problemi nell'erogare il servizio, perchè i soci sono a letto con l'influenza, sarà meglio che ci vacciniamo.


    Dato che una alta percentuale di soci ammalati è un grosso problema, ci siamo organizzati per tempo.
    E' stata istituita anche una task force per le vaccinazioni: il direttore sanitario, due guardie mediche che si sono rese disponibili e abbiamo "precettato" quei soci che, di professione, fanno gli infermieri.

    Forse sono tutte precauzioni inutili e nessuno si ammalerà seriamente, ma almeno siamo pronti.

    Visto che questi sono i provvedimenti che ho preso da consigliere, e che sono, fatte le dovute proporzioni, lgli stessi del governo belga, francese, statunitense e italiano devo considerarmi un pericoloso dittatore?

    Un saluto a tutti

    RispondiElimina
  18. @ crazy:

    la stessa cosa stanno facendo le USL di ogni città è il minimo che possa accadere in una nazione civile con un sistema sanitario efficiente. Vorrei vedere in caso di grave epidemia in Italia, se gli ospedali, gli uffici pubblici e gli addetti al soccorso fossero in tilt dove andrebbero a curarsi gli ammalati (o dove andrebbero semplicemente ad informarsi su cosa fare...).

    @ robinet:

    mi dispiace di averti deluso ma di ridicolo (pesantemente ridicolo) non c'è Santiago ma le sue affermazioni e qui le affermazioni ridicole non trovano posto perchè vorrei tenere questo blog pulito e non trasformarlo nella giungla incontrollata che si trova su internet. Chi entra qui deve trovare INFORMAZIONE non disinformazione.

    Altrimenti sarebbe corretto ospitare chi afferma che il cancro si cura con il bicarbonato, visto che certe affermazioni hanno la stessa valenza.
    Chi ha un dubbio o ha sentito qualcosa che lo preoccupa CHIEDE ed una risposta non è mai stata negata a nessuno. Affermare cose false invece è proibito dal regolamento e dalla mia persona.

    @ Santiago:

    decidi chi sei: semplicemente mal informato (ed allora chiedi, non affermare) o un provocatore (che dice una cosa ed il post dopo scrive l'opposto o che afferma che i vaccini non sono stati testati o che lo squalene è pericoloso...).

    Così mi regolo su come comportarmi.
    Tra parentesi, sul piedistallo ci sei salito tu visto che non sei (mi pare) un professionista della salute (in tal caso devi dichiararlo come da regolamento) ma fai affermazioni pesanti sulla salute. Io sul piedistallo ci sono già da anni, visto che la salute è il mio lavoro. Visto che su un piedistallo (la salute) non si può stare in tanti, decidi chi debba scendere (io l'ho già deciso).

    RispondiElimina
  19. @crazy

    sei un prevaricatore e prepotente, al tuo confronti Mussolini era uno scolaretto

    ^____^

    buon lavoro a te e al tuo gruppo!

    RispondiElimina
  20. @WeWee

    Sei te che devi decidere a cosa serve questo blog. Se tu speri che io venga qui in ginocchio sui ceci al cospetto di Sua Maestà il Sanitario ti sbagli alla grande. Ti ripeto per l'ennesima volta che dei titoli che millanti me ne fotto visto che seguiti a restar nascosto dietro un nick e non scopri le carte. E poi, mio caro, mi pare che tu stia troppo tempo dietro a internet per essere un medico. I medici che io conosco e che sono infinitamente più bravi, più informati, modesti e ragionevoli di te, non ce l'hanno tempo da perdere dietro a un blog. E tu sei sempre qui il che significa che ne hai di tempo da perdere. Che fai, posti fra una visita e l'altra? Tra un'appendicectomia e una coloscopia? Hai il portatile in sala? Lo sterilizzi o lo infili in un sacco? Lo sai quanti e quali germi si annidano nelle tastiere?

    Se rileggi bene i miei post io non ho affermato niente di quello che dici. E' il tuo solito tentativo di sviare il discorso, la tua solita abilità dialettica che con me non attacca perchè sono più abile di te.

    Rinnovo l'invito: spiegaci per benino a noi plebei giù dalla cattedra da dove sorte fuori lo squalene, accetta il dialogo. Io posso sbagliarmi, certamente, ma tu non sei il Verbo. Se sei così bravo spiega la contraddizione tra il tuo MS59 e quello di Hernan Crespo. E' tossico o no? E' precursore del colesterolo o no? E' dentro il vaccino o no? C'è il bugiardino o no nella confezione? Sono stati fatti i trials o no? Con quali risultati? Posta le fonti, smettila di comportarti come Dio in terra. Parli come un vescovo con la Verità in tasca e riesci a provocare lo scazzo anche nelle discussioni più pacate.

    Comunque scazzi a parte, caro WeWee, non puoi negare che è in atto da mesi una campagna di persuasione nemmeno tanto occulta per convincere la gente a vaccinarsi contro il nulla. Se lo neghi sei con loro. Credo che i soldi facciano gola anche a te e certe lobby pagano bene. Chi mi dice che una parte, anche piccola, del mezzo miliardo che spenderà lo Stato per i vaccini non vada nelle tue tasche? Inutile cianciare concentrandosi su dieci fessi che parlano di lager e vaccinazioni coatte, quelli lasciano il tempo che trovano, sono dei comici catastrofisti. Io mi concentro sulla moltitudine di notizie allarmistiche, false e tendenziose che anche questo blog contribuisce a diffondere e che quelle notizie sono messe in giro dalle istituzioni non lo puoi negare e te l'ho dimostrato. Ma già, il peggior sordo è chi non vuol sentire.

    Nelle domande da porci hai scritto tutto e il contrario di tutto sulla suina, unica eccezione la difesa a spada tratta del vaccino e questo mi fa pensare. Vuoi che faccia l'analisi lessicale dei tuoi post? Ci rimetteresti in reputazione.

    RispondiElimina
  21. @Santiago:
    Uno degli adiuvanti, MS59 o squalene, che voci di corridoio danno come contenuto del vaccino, è una robaccia sviluppata come arma chimica durante la prima guerra del golfo

    scommetto che questa l'hai trovata su internet e non su un libro di biochimica.

    PS: mettetevi d'accordo sullo squalene/MS59 WeWee, o te o crespo avete detto cose inesatte su quella sostanza

    vedi non e' che sono loro a doversi mettere d'accordo su cosa sia lo squalene, che per sua natura resta quello che e', ma tu a dover studiare qualcosa in piu'. Se non altro per evitare di addossare ad altri la propria ignoranza.

    RispondiElimina
  22. Ma lo sapranno tutte le case di cosmetica che lo squalene è un'arma chimica?
    Visto che non solo lo usano, ma lo pubblicizzano anche!!
    E visto che l'olio di oliva è uno degli alimenti con la maggiore quantità di squalene ... ci stiamo avvelenando a colpi di lattuga?

    A mio parere tutta la questione squalene/pericolosità dei vaccini è una bufala di dimensioni galattiche.
    E spero che nessuno, per non essersi vaccinato, in seguito a notizie allarmistiche ed ingiustificate, abbia a subire dei danni alla salute.....

    RispondiElimina
  23. Se tu speri che io venga qui in ginocchio sui ceci al cospetto di Sua Maestà il Sanitario ti sbagli alla grande.

    Ti ringrazio per ritenermi una Maestà ma non ho mai preteso nessuno in ginocchio al mio cospetto.
    Quindi puoi benissimo venire in piedi, basta che invece di scrivere falsità, scrivi cose provate.

    Non rispondere alle domande con altre domande, quello che hai chiesto è scritto nel post, LEGGILO.

    spiegaci per benino a noi plebei giù dalla cattedra da dove sorte fuori lo squalene

    E' scritto nel post sulla suina. Te lo ripeto: è un olio utilizzato in diversi prodotti di consumo e prodotto pure dal nostro organismo.

    E' tossico o no? E' precursore del colesterolo o no?

    E' scritto nel post della suina. Te lo ripeto: NO. Non è tossico. E' un precursore del colesterolo ed è prodotto pure dal nostro organismo.

    E' dentro il vaccino o no?

    E' scritto nel post della suina. Sì. E' un adiuvante del vaccino. Non solo quello per l'H1N1.

    C'è il bugiardino o no nella confezione?

    Naturalmente sì, come per tutti i farmaci in commercio. Puoi leggerne buona parte on line qui (cambia solo il ceppo virale).

    Sono stati fatti i trials o no? Con quali risultati?

    Naturalmente sì. Non sono emersi effetti collaterali gravi statisticamente significativi, non sono emersi elementi che facciano temere per la sua sicurezza nè è emersa tossicità.

    Posta le fonti

    Le mie le hai sempre, te le ho ripetute se ti fossero sfuggite. Io sto ancora aspettando le tue, te le ho chieste parecchie volte tu cambi discorso e passi avanti, sto ancora ASPETTANDO che mi documenti (copio le tue parole):

    1) Gli ingredienti del vaccino sono ad oggi sconosciuti.
    2) Non esiste il bugiardino.
    3) Trials non ne sono stati eseguiti.
    4) squalene: non solo inganna il SI per impedirgli di distruggere il vaccino troppo presto, ma lo debilita e lo danneggia.

    ASPETTO RISPOSTA

    Il regolamento di questo blog parla chiaro, non si fanno affermazioni senza documentarle quindi hai già evitato le regole, la prossima volta che fai un'affermazione senza documentarla seriamente sarai bannato.

    Sorvolo sulle tue inopportune osservazioni sulla mia professione o sulla mia giornata lavorativa, visto che per rispondere a te dopo 12 ore di turno notturno invece di andare a dormire sono qui che penso al blog.

    PS: Aspetto documentazioni serie a quelle tue affermazioni.

    Grazie.

    RispondiElimina
  24. @WeWee: però diamine, avevi detto che ci saremmo scannati sui vaccini quando avresti scritto i post riguardanti appunto i vaccini, così fai sprecare tutte le migliori cartucce ai "maestri della ricerca su google"

    RispondiElimina
  25. Qui 56 pagine in .pdf in inglese per chi volesse leggere i dati sul vaccino pandemico.

    RispondiElimina
  26. santiago, sei un troll, e nemmeno troppo bravo, sei uno di quelli che si infiammano prima di riuscire a far infiammare le proprie "vittime".
    la tua linea di pensiero traspare nell'incoerenza delle tue domande e nel tuo ignorare le risposte alle poche domande sensate che poni.
    chiedo scusa a weewee se questa dovesse sembrargli un giudizio troppo pesante, ma talvolta leggere certi comportmenti fa veramente imbestialire.

    RispondiElimina
  27. Che fai, posti fra una visita e l'altra? Tra un'appendicectomia e una colonscopia?

    non ti sei avvicinato neanche un po'

    ritenta... :-)

    RispondiElimina
  28. A WeWee vanno tutta la mia solidarietà e la mia stima. Gestire gli "antonelli" e i "santiaghi" di turno richiede quantità di pazienza e di self-control che pochi hanno.

    RispondiElimina
  29. La mia pazienza è ancora qui ad aspettare Santiago che spiega a tutti noi le fonti delle sue affermazioni sul vaccino.

    Capisco che la ricerca è difficoltosa ma se entri in un post che parla di vaccini e fai quelle uscite, da qualche parte le avrai pur prese.

    E per insultare il prossimo e parlare di presunzione, incapacità e soprattutto modèstia, queste fonti spero siano oltre che a disposizione anche "almeno" sufficientemente degne di nota.

    Altrimenti, per usare termini di Santiago qualcuno ci rimetterebbe in reputazione.

    Io aspetto, non ho mai avuto fretta.

    RispondiElimina
  30. ma figuriamoci se torna santiago.

    ho sbagliato io a rispondere: appena letto squalene e guerra del golfo in una discussione sui vaccini dovevo capire subito il personaggio.

    e poi non so perchè ma come idea che le sue fonti siano roba tipo vuvuvu punto luogocomune punto ittì

    una cosa che nn riuscirò mai a capire sono i provocatori, i troll. Ma che gusto ci trovano? cioè, ridono mentre scrivono i commenti? si sganasciano mentre leggono le risposte?

    RispondiElimina
  31. toc ... toc ... ;-)

    E' permesso ???

    RispondiElimina
  32. Vabbè , se non c'è nessuno entro lo stesso ;-)

    Non voglio perdermi nei meandri della polemica, perchè tanto io una idea sul blog me la son gia fatta ed ho compreso - mio malgrado - che è praticamente inutile .

    Mi devo vergognare o corazzare se decido di quotare in pieno Santiago ? Bè lo faccio ugualmente ... se la cosa non vi reca turbamento , naturalemnte... se invece ve ne reca, bè , ormai l'ho fatto !

    Wewe ciao, tu dici che bisogna chiedere e delle risposte non si son mai negate a nessuno . Bene chiedo quindi .

    Domande:

    1. E' vero che le "big pharm" produttrici dei vaccini hanno ricevuto l'immunità giuridica in caso di danni provocati ???

    2. Se è vero , come mai ?

    3. Se è vero che i vaccini che stanno affanosamente preparando NON sono tossici , come voi ritenete ed affermate, che bisogno c'era di concedere questà "immunità giuridica" ? (non è che le imprese farmaceutiche il vero vaccino se lo hanno procurato loro, in questo modo ?)

    4. Allarme c'è ...eccome . Sei proprio certo che sia procurato dai "complottisti paranoici"

    5. Non credi invece, che sia tutto stato sapientemente archittetato nel migliore dei modi, dalle organizzazioni sanitarie, istituzioni, e mass media ?

    6. Ho la sensazione che questa influenza h1n1 (c.d. SUINA : termine tra l'altro molto di impatto.. chissà come mai) sia ne più ne meno che la solita influenza stagionale, a cui hanno deciso di dare una (falsa) valenza esagerata . Mi sbaglio ?

    7. Mi puoi (o potete dire) quanti morti all'anno genera la classica influenza stagionale ?

    8. Mi puoi dire quanti morti sono previsti per l'influenza h1n1 (cd SUINA) ?

    9. Mi puoi dire ad oggi quanti morti l'influenza h1n1 (cd SUINA) ha provocato ?

    10. Mi puoi dire quanto costerà ogni singolo vaccino agli Stati ?

    11. Com'è normalmente l'iter per l'approvazione di un vaccino ? E quanto tempo occorre ?

    Concludo (per il momento) dicendovi che ho fatto un sondaggio nel mio forum (curioso eh .. Max) e hanno risposto 30 persone . Risultato : 1 su 30 ha deciso di farsi il vaccino !!! La cosa mi fa godere come un matto (ahahahah) . Cioè avete capito, 29 su 30 non lo faranno ! ma non è fantastico tutto questo ???

    Vero è che nel mio forum (curioso eh ... Max ) , vi sono persone intelligenti ...eh, ma spero che tutto questo assurdo e ridicolo scalpore che hanno tirato su per sta boiata, sia servito davvero a molti per rendersi conto di quello che è l'evidenza : un gran business solo per "lor Signori" .

    Altra considerazione importante (almeno per me) : Mi fa molto piacere, che anche molti medici con cui mi son trovato a parlare, sconsigliano questo vaccino . Chissà mai ci stiamo davvero risvegliando ???

    Ok ? Wewe , non cancellare eh ! ;-) .

    In attesa di autorevoli risposte .

    Ciao a tutti

    RispondiElimina
  33. Alcuni dati di ogni primo grande gruppo europeo per settore (tralascio volutamente alcuni settori):

    Alimentari - Bevande: NESTLE', fatturato 2008 69,255 miliardi di euro
    Autoveicoli e componentistica: VOLKSWAGEN, fatturato 2008 103,808 miliardi di euro
    Chimica - Farmaceutica: BASF, fatturato 2008 62,304 miliardi di euro
    Costruzioni - Impiantistica: VINCI, fatturato 2008 33,930 miliardi di euro
    Elettromeccanica - Elettronica: SIEMENS, fatturato 2008 77,327 miliardi di euro

    Secondo un ragionamento complottista (e semplicemente ignorante) abbiamo che:
    NESTLE' ci avvelena con i cibi;
    VOLKSWAGEN costruisce auto non sicure così quelle incidentate vengono rottamate e se ne acquistano di nuove;
    BASF ci avvelena con vaccini e farmaci;
    VINCI costruisce edifici non sicuri così al primo terremoto vengono ricostruiti;
    SIEMENS ci sta friggendo il cervello con i suoi cellulari.

    Ora, a scanso di equivoci, vorrei ricordare che il sistema produttivo in cui attualmente ancora viviamo si chiama capitalismo e si basa sul profitto delle merci (tra cui i lavoratori).
    Il ring su cui lottano le aziende è chiamato mercato: le aziende, per sopravvivere, devono fare fusioni, acquisizioni, alleanze commerciali, guerre. Pensare (o credere) che questo sia l'ultimo dei "sistemi possibili" o che sia il "sistema migliore possibile" è semplicemente una stupidata. Altresì, pensare (o credere) che le aziende (siano esse grandi, medie o piccole) cospirino per ridurre il numero degli abitanti del pianeta è una stupidata. Più la torta da spartirsi è grande, più le aziende mangiano (vedi investimenti in Asia e Sudamerica, ad esempio): che motivo avrebbero quindi di decimare la popolazione, che è profitto per le stesse? Le risposte plausibili sono due, una è di tipo religiosa e l'altra di tipo scientifico:
    1. A capo delle aziende e dei governi ci sono persone cattive che vogliono decimare la popolazione mondiale (vedi scie chimiche o vaccini, ad esempio).
    2. Le aziende non hanno alcun motivo per decimare la popolazione mondiale.

    Coloro che hanno un atteggiamento religioso verso il movimento reale delle cose non hanno alcuna intenzione di studiare le leggi di movimento ed analizzare il sistema, in quanto hanno convinzione cieca che la realtà sia ciò che pensano (o credono) essa sia.
    Coloro che invece hanno un atteggiamento scientifico, studiano, ragionano, traggono conclusioni e sono coloro più propensi ad accettare la realtà per come è e non per come si vorrebbe che fosse. E sono coloro che faranno fare un balzo avanti all'umanità quando sarà il momento.

    Asserire che la scienza è al servizio del capitalismo è una verità scientifica dimostrata e dimostrabile. Accusare gli scienziati di essere portatori di morte è una falsità, oltre che un'infamia sulla bocca di chi la dice.

    RispondiElimina
  34. >Riccardo...
    E' vero che c'è un "lodo Alfano" (passatemi il termine :D) per big pharma?

    Io non lo so, ma dato che l'onere della prova va all'accusato, tu hai qualche riferimento che è stato creato un tal "coso" giuridico in tutto (suppongo) il mondo occidentale, oppure te l'ha detto tuo cugggggggino?

    :)

    RispondiElimina
  35. @Riccardo

    intanto ti risponod io, per quello che io credo (e di cui non mi vergogno).

    Io non credo che tu ti debba vergognare, ognuno e' libero di pensare quello che vuole, ma sarebbe carino mettere le fonti delle affermazioni che fai.
    Tipo: "ho letto su...." oppure "Lavorando nel campo giuridico internazi0onale, so che..."

    Per le prime due domande (che comunque e' una sola) non saprei risponderti.

    la terza e' legata alla prima, ma forse e' perche' NESSUN medicinale e' esente da controindicazioni (anche l'aria che respiri se iniettata endovena puo' darti qualche problema)

    4) Sei proprio certo che cosi' non e'? Secondo me sono certo che e' stato creato l'allarme da giornalisti senzazionalisti per far "vendere" i media per i quali lavorano. Quindi e' stato ripreso dai poveracci che vedono complotti ovunque per poter dire "vedete... i [governi|multinazionali|vaticano|massoni|giudiaci|ecc.] vogliono sterminarci...."

    5) No, non ci credo.

    6) vero, e' quello che dicono tutti quindi hai scoperto il monossido di diidrogeno a temeperatura superiore a quella ambientale. Inoltre non capisco quale sia la definizione senzazionale, se e' la H1N1 e' una definizione tecnica, se ti riferisci alla "suina"... be preferirei andare al letto con la "maiala" o la "asiatica" piuttosto che con la suina ;-)

    7) informati presso l'OMG, perche invece lo chiedi a WeWee? Pigrizia!

    8) informati presso l'OMG, perche invece lo chiedi a WeWee? Pigrizia!

    10) informati presso i canali statali, perche invece lo chiedi a WeWee? Pigrizia!

    11) Informati....

    Certo con un campione di ben 30 unita' si fa della statistica seria, per nulla influenzata forse dalla "corrente di pensiero" del tuo forum? Chissa' perche' su altri forum e blog ho invece notato che la distribuzione era piu' uniforme tra i "No", "Si" e "sono indeciso" e sempre comunque con campionature statisticamente inaccettabili.

    Sono contento che questo ti faccia godere... Basta cosi' poco. Da parte mia per godere perferisco altro, e spero che anche altre persone la pensino come me, altrimenti la razza umana si estinguera' presto, e non per colpa dei vaccini:-)

    Sono contento che sul tuo forum ci siano tante persone intelligenti, si vede che i cretini sono tutti qui da WeWee.

    Anche mio Cuggino ha parlato con molti medici che gli hanno detto che se cammina in giro per strada con le dita nel naso non si prendera' la suina!

    Chissà mai ci stiamo davvero risvegliando ??? allora fino adesso dormivi... e dillo!

    Inoltre se leggi le risposte gia' date forse ti rendeai conto del perche' ad alcune categorie di persone sia stato chiesto di vaccinarsi. sempre che tu ti sia svegliato...


    @ yari.davoglio
    Non anticipare i prossimi megacomplotti altrimenti finisce subito il divertimento.:-)

    Per la BASF inoltre produce il nastro adesivo per legarci mani e piedi!:-)

    @WeWee
    grazie per la pazienza e per il blog, interessante e anche divertente per la presenza di alcuni individui...

    Umby9000

    RispondiElimina
  36. @Riccardo: non sono in grado di rispondere a tutti i quesiti che fai, ma a qualcuno sì.

    4. Allarme c'è ...eccome . Sei proprio certo che sia procurato dai "complottisti paranoici" L'allarme c'è, l'ha dato l'OMS e da qualche mese siamo in fase 6 della pandemia . Quello che fanno i mass media è di dare notizie, quello che fanno i mass "meRda" è di terrorizzare le persone facendo credere che sia arrivato il giudizio universale, quello che fanno i complottisti è scagliarsi contro chi vende rimedi senza alcuna prova concreta.

    5. Non credi invece, che sia tutto stato sapientemente archittetato nel migliore dei modi, dalle organizzazioni sanitarie, istituzioni, e mass media ?

    No. La malattia esiste ed è bene proteggere il maggior numero di persone possibili

    6. Ho la sensazione che questa influenza h1n1 (c.d. SUINA : termine tra l'altro molto di impatto.. chissà come mai) sia ne più ne meno che la solita influenza stagionale, a cui hanno deciso di dare una (falsa) valenza esagerata . Mi sbaglio ?

    L'influenza suina (nome corretto al millimetro: S-OIV A/H1N1 ovvero Swine-Origin Influenza Virus A/H1N1) non è affatto la "solita influenza stagionale". Prima di tutto non è stagionale, si è diffusa nel periodo più caldo dell'anno, cosa che normalmente l'influenza non fa, poi si è dimostrata infettiva a livelli della stagionale ma meno letale, infine, come dicono gli inglesi last but not least, il virus è un ceppo diverso, che da una malattia con caratteistiche diverse, con un genoma diverso e con proteine diverse. Non è l'influenza stagionale. Ah, il nome, già. Influenza suina semplicemente perché i primi casi sono stati osservati nei suini e poi si sono diffusi nell'uomo. La differenza con l'aviaria è che per la seconda c'è bisogno di un'infezione dall'animale per ammalarsi, è effettivamente ancora una zoonosi, mentre per la prima no, il virus si propaga tranquillamente anche nell'uomo.

    7. Mi puoi (o potete dire) quanti morti all'anno genera la classica influenza stagionale ?

    Dal sito http://www.who.int/mediacentre/factsheets/2003/fs211/en/:
    Although difficult to assess, these annual epidemics are thought to result in between three and five million cases of severe illness and between 250 000 and 500 000 deaths every year around the world.

    9. Mi puoi dire ad oggi quanti morti l'influenza h1n1 (cd SUINA) ha provocato ?

    4108 su 343298 casi, come riporta la tabella di questa pagina:
    http://www.who.int/csr/don/2009_10_02/en/index.html

    Ora per favore puoi rispondere tu ad una domanda? Che vuol dire c.d.?

    RispondiElimina
  37. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
  38. Altra sorpresina per gli ottusi da American Jurnal of Patology.

    Una sola iniezione di squalene induce artrite reumatoide nei ratti... opperbacco!!! Occom'è sta storia!!!

    http://ajp.amjpathol.org/cgi/content/full/156/6/2057

    RispondiElimina
  39. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
  40. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  41. E' vero che le "big pharm" produttrici dei vaccini hanno ricevuto l'immunità giuridica in caso di danni provocati ???

    La storia dell'immunità giuridica è la solita bufala manipolata apposta per allarmare. Non hanno "ricevuto" immunità giuridica relativamente al vaccino H1N1, si tratta semplicemente di una legge degli Stati Uniti esistente dal 2006, relativa a tutti gli stati di emergenza e che non ha nessun legame con questa epidemia, che stabilisce che in caso di emergenza per fatto che costituisca un rischio per la salute pubblica gli incidenti dovuti a contromisure adottate dal governo (in ambito sanitario, antiterroristico, chimico, biologico, nucleare, eccetera), non possano essere utilizzati per azioni legali contro il governo ed i suoi "subcontractors". Se vieni portato in un bunker per un attacco nucleare e cadendo ti rompi una gamba, non potrai chiedere i danni al governo o a chi ha costruito il bunker.
    Se viene somministrato un vaccino per emergenza pubblica e questo vaccino crea uno shock anafilattico, non potranno essere intraprese azioni legali contro il governo americano e le aziende con le quali ha stipulato un contratto.

    Questo non vale in caso di colpa professionale. Questa legge è stata pensata inizialmente per gli atti terroristici e non ha nessun legame diretto con l'attuale pandemia.
    Per cui ogni collegamento è realizzato ad arte.

    Se è vero , come mai ?

    Vedi sopra. Si chiama PREP Act (Public Readiness and Emergency Preparedness Act).
    Per maggiori informazioni su questa legge, guarda qua.

    Se è vero che i vaccini che stanno affanosamente preparando NON sono tossici , come voi ritenete ed affermate, che bisogno c'era di concedere questà "immunità giuridica" ? (non è che le imprese farmaceutiche il vero vaccino se lo hanno procurato loro, in questo modo ?)

    Intanto che i vaccini non sono tossici non lo affermiamo "noi". Lo affermano i test compiuti da chi li produce e da chi li controlla e poi, come ti ho mostrato, questa "immunità giuridica" è una legge esistente da anni negli USA e che non è legata per niente a questi avvenimenti. Viene invece fatta passare come "firmata apposta" in questa occasione.

    Allarme c'è ...eccome . Sei proprio certo che sia procurato dai "complottisti paranoici"

    No, l'allarme ci deve essere, farsi trovare pronti è fondamentale, il terrore invece è procurato principalmente dai mass media e poi di rimbalzo su internet con catene come questa del post che sono semplici idiozie ma che trovano sempre chi ci crede.
    I paranoici naturalmente con queste cose ci vanno a nozze. (segue)...

    RispondiElimina
  42. (segue)...

    Non credi invece, che sia tutto stato sapientemente archittetato nel migliore dei modi, dalle organizzazioni sanitarie, istituzioni, e mass media ?

    Come ho già detto, le istituzioni sanitarie non hanno mai allarmato nessuno, hanno informato. Che poi quelle informazioni siano state utilizzate per "creare una notizia" è un altro discorso.
    Gli stessi politici italiani, per una volta, sono stati molto saggi a minimizzare l'allarme. Questo non vuol dire che bisogna abbassare la guardia, anzi, ma non ha senso creare panico. Che le industrie farmaceutiche
    si stiano pregustando i guadagni, non c'è nessun dubbio.

    Ho la sensazione che questa influenza h1n1 (c.d. SUINA : termine tra l'altro molto di impatto.. chissà come mai) sia ne più ne meno che la solita influenza stagionale, a cui hanno deciso di dare una (falsa) valenza esagerata . Mi sbaglio ?

    Sì, ti sbagli. Non si tratta della "solita" influenza. Innanzitutto si tratta di due infezioni diverse. La gravità fortunatamente è media (per ora) ma bisogna tenere gli occhi ben aperti. L'influenza attualmente non rappresenta un pericolo ma se mutasse (sottolineo SE) potrebbe diventare drammaticamente pericolosa.

    Una malattia virale non la guarisci con nulla e se per caso questo virus decide
    di cambiare "aspetto" saranno cavoli amarissimi e non per gli immunocompromessi o gli anziani, ma per TUTTI. In quel caso altro che mascherine e squadre speciali, potrebbe succedere il caos totale. Intanto ci prepariamo, poi, "male che vada"
    (che vuol dire che sarà andata bene) sarà stato un falso allarme.

    Mi puoi (o potete dire) quanti morti all'anno genera la classica influenza stagionale ?

    Circa 8 casi per mille di contagio con circa l'1 per mille di mortalità. Circa 5/6000 morti in Italia, 4-500000 nel mondo.

    Mi puoi dire quanti morti sono previsti per l'influenza h1n1 (cd SUINA) ?

    L'OMS stima un tasso di mortalità del 4 per mille (0,45%)
    (oggi siamo circa al sette per mille, quindi per ora la stima è inferiore alla realtà) e comunque dipende
    da svariati fattori. In alcuni paesi (Argentina ad esempio), la mortalità è stata superiore alle previsioni
    (ecco perchè in quei paesi sono comparse mascherine e disinfettanti per strada, la situazione non era leggerissima)
    raggiungendo picchi del 4.5% che sono relativamente (all'influenza) molto alti. Un report argentino di luglio,
    lo si può leggere qua.

    (continua) ...

    RispondiElimina
  43. (segue)

    Mi puoi dire ad oggi quanti morti l'influenza h1n1 (cd SUINA) ha provocato ?

    Circa 4500 decessi, nel mondo. Il picco comunque non è ancora presente in molti paesi (come l'Italia e l'intera Europa)
    quindi i casi di contagio e di decesso avranno prevedibilmente un aumento verticale fra qualche mese. In Europa ad esempio,
    se l'andamento segue quello sudamericano, potrebbero esserci più di 8000 decessi. Parliamo sempre di virus NON mutato.

    Mi puoi dire quanto costerà ogni singolo vaccino agli Stati ?

    Credo attorno ai 4-5 euro a dose.

    Com'è normalmente l'iter per l'approvazione di un vaccino ? E quanto tempo occorre ?

    Il primo passo è l'identificazione e l'isolamento del virus e qui il tempo è variabile, si spera poco, può essere tantissimo.
    Il secondo passo è velocissimo (quasi sempre): il vaccino (stiamo parlando di vaccini antiinfluenzali) è praticamente pronto perchè
    è quello che si somministra ogni anno per le influenze stagionali. Cambia il ceppo ma la preparazione è identica. Valgono quindi le
    sperimentazioni già effettuate. Si prova poi (in genere un paio di mesi) il cosiddetto mock vaccine, cioè un prototipo
    che si sperimenta su bambini, donne in gravidanza, soggetti immunocompromessi eccetera e si testa per ogni suo componente
    (in genere si usa la dose doppia di quella contenuta nel vaccino) come il "famoso" squalene. Se questi test hanno esito negativo (non dimostrano
    cioè di provocare reazioni gravi) si passa alla fase successiva che in genere è affidata non solo ai
    centri di controllo "governativi" ma anche alla stessa casa produttrice che ha il dovere di comunicare gli esiti
    delle prime (migliaia) di vaccinazioni (per l'H1N1 devono essere testate 9000 dosi).
    A quel punto, se tutto è andato bene, il vaccino viene definito "safe", efficace. In genere in 4-5 mesi il vaccino è pronto. Molto più tempo per
    la produzione in massa.

    C'è da dire che è la stessa vaccinazione in larga scala che fornisce le risposte più sicure, più è alto il numero
    di vaccinati, più il vaccino è testato, naturalmente.

    Mi pare di aver risposto a tutto.

    ATTENZIONE

    @Santiago: il tuo post l'ho cancellato, il prossimo post contenente insulti sarai bannato.

    RispondiElimina
  44. @WeWee: anche io ho cancellato il mio commento, visto che era la risposta a Santiago, ormai inutile

    RispondiElimina
  45. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  46. @Santiago: quale parte della parola "adiuvante" non ti è chiara? Un adiuvante è un composto capace di amplificare la risposta immunitaria contro un qualunque bersaglio, non mi sembra questa gran scoperta sapere che lo squalene ad alte dosi crei disturbi al sistema immunitario. D'altronde, l'acqua ad alte dosi uccide...

    RispondiElimina
  47. Ecco, CVD, come volevasi dimostrare...

    e io riposto le domande e il link che ti imbarazzavano tanto:

    Il vaccino anti H1N1 immunizza da un eventuale ceppo mutante?

    Puoi garantire, supportando con fonti attendibili, che il vaccino anti H1N1 non sia tossico e non dia effetti avversi?

    Infine ecco il link sull'innocuo squalene che induce artrite reumatoide nei ratti con una sola iniezione, da AJP:

    http://ajp.amjpathol.org/cgi/content/full/156/6/2057

    RispondiElimina
  48. Giusto per precisione, visto che WeWee non lo ha fatto notare, tra un insulto e l'altro Santiago ha posto anche due domande e cioè:
    — Il vaccino anti H1N1 immunizza da un eventuale ceppo mutante?
    — puoi garantire, supportando con fonti attendibili, che il vaccino anti H1N1 non sia tossico e non dia effetti avversi?

    Domande cui ha egregiamente risposto Giuliano nel commento successivo a quelli di Santiago (questo): così almeno si capisce l'evolversi del discorso.

    RispondiElimina
  49. @axlman

    OT. Scusami la domanda ma giorni fa ho visto il tuo nome bannato, sei stato riammesso?

    RispondiElimina
  50. a cui rispondo di nuovo, visto che ripropone le domande

    @Santiago: il vaccino non può immunizzare contro un eventuale ceppo mutante, perché appunto è "eventuale", cioè non esiste. E' come voler creare una gabbia contro il ghiribon, me la sai fare?

    Nessuno dotato di senno ti dirà mai che il vaccino è senza controindicazioni, che ci sono per ogni vaccine e, in particolare per l'influenza, sono quelle elencate in questa pagina:
    http://www.ministerosalute.it/speciali/pdSpeciali.jsp?sub=4&id=31&titolo=Inverno%20con%20l'influenza?&idhome=29

    RispondiElimina
  51. @Giuliano

    Grazie Giuliano, è quello che volevo sapere.

    Mi aspetto anche un commento all'articolo di AJP.

    RispondiElimina
  52. @Santiago: a quello ti ho già risposto più sopra, anche se come opinione personale

    RispondiElimina
  53. Santiago ha scritto:
    Ecco, CVD, come volevasi dimostrare...

    Quello che stai dimostrando è che se scrivi commenti senza offendere quelli restano, altrimenti no.
    E che c'è gente, come Giuliano, che ha la pazienza di risponderti anche se scrivi nei tuoi commenti più insulti che domande.



    Santiago ha scritto:
    @axlman
    OT. Scusami la domanda ma giorni fa ho visto il tuo nome bannato, sei stato riammesso?


    Questo la dice lunga sulla tua capacità di ricerca, visto che manco leggi le informazioni dei blog su cui posti. Se non te ne sei accorto, io sono il webmaster di questo blog. Ti pare che WeWee mi banni davvero o che magari io mi banni seriamente da solo?
    Sveglia, oh gran disvelatore di verità occultate da quei cattivoni, corrotti, truffatori e sterminatori di massa che fanno parte delle case farmaceutiche e dell'ambiente medico: erano prove.



    @ Giuliano
    Un consiglio: quando vedi un commento come quello di Santiago, rigurgitante bile e odio e quindi chiaramente destinato alla cancellazione, se proprio senti il bisogno e hai la pazienza di rispondere a certi soggetti nonostante la loro meleducazione, riporta le domande prima delle tue risposte. Così chi legge può seguire il discorso senza una marea di messaggi cancellati e richiami che confondono solo le idee.

    RispondiElimina
  54. PS: date un'occhio anche agli insulti che sono piovuti addosso a me prima di giudicare. Se WeWee fosse una persona corretta dovrebbe intervenire a moderare con lo stesso metro anche con chi mi chiama troll ecc, invece non lo fa e questo la dice lunga e la dice tutta.

    Io mi devo sorbire di tutto e non posso non solo reagire ma neanche difendermi perchè vengo cancellato e minacciato di continuo.

    Purtroppo per WeWee io non mi arrendo tanto facilmente ed è inutile che si irriti. Non fa altro che lanciare boomerang che gli ritornano puntualmente in faccia e la sua immagine ne soffre, purtroppo per lui.

    RispondiElimina
  55. Una sola iniezione di squalene induce artrite reumatoide nei ratti...

    Interessante. In ratti (geneticamente predisposti all'artrite) una iniezione di squalene induce artrite simile alla reumatoide, proprio come certe frazioni di batteri ed altri oli. Lo squalene è comunque aggiunto proprio per sostenere la risposta immunitaria, come è noto (è un adiuvante infatti).

    Il lavoro conclude che questa osservazione potrebbe aiutare a comprendere il ruolo di certe sostanze ENDOGENE (cioè prodotte dal nostro organismo, come lo squalene appunto) nella genesi di malattie come l'artrite reumatoide che hanno un sicuro meccanismo autoimmune.
    Interessante.

    Per contro, le sperimentazioni sull'uomo hanno escluso effetti tossici o patologici dello squalene. Ad esempio nel .pdf che ho linkato, sui test del vaccino prossimamente in commercio, sono state somministrate dosi doppie rispetto a quelle contenute nei vaccini, su bambini e non sono stati registrati eventi avversi (se non quelli locali abituali).

    Il vaccino anti H1N1 immunizza da un eventuale ceppo mutante?

    Ha ben risposto Giuliano ed è naturale che se il virus muta, non ci sarà protezione (almeno attualmente disponibile) ed è questo il problema.

    puoi garantire, supportando con fonti attendibili, che il vaccino anti H1N1 non sia tossico e non dia effetti avversi?

    Ho linkato un documento di 56 pagine che lo mette per iscritto ed è ufficiale.
    Più di questo non credo si possa fare.

    RispondiElimina
  56. @axlman

    Critichi me e poi fai di peggio postando insulti, bile e odio nonchè falsità?

    Giorni orsono c'era il tuo avatar con accanto i motivi del ban. A chi si riferiva allora signor webmaster? Semplicemente, messa in quel modo pareva che il bannato fossi tu, tutto qui, bastava rispondere cortesemente. Invece ne hai preso spunto per coprirmi di insulti e di ironie fuori luogo. Fai te...

    RispondiElimina
  57. Beh, a quanto pare mi sbagliavo: santiago è tornato, ma senza fonti e con insulti.

    Caro santiago, sono io che ti ho dato del troll.
    Ed in effetti secondo me lo sei.
    Però questa parola non è un insulto. Non vado in giro ad insultare in pubblico gente che non conosco.
    Il significato e l'uso corrente della parola te lo riporto dalla pagina della wikipedia in italiano:

    Troll - nel gergo di Internet, e in particolare delle comunità virtuali come newsgroup, forum, mailing list, chatroom o nei commenti dei blog - è detto un individuo che interagisce con la comunità tramite messaggi provocatori, irritanti, fuori tema o semplicemente stupidi, allo scopo di disturbare gli scambi normali e appropriati. Spesso l'obiettivo specifico di un troll è causare una catena di insulti (flame war); una tecnica comune consiste nel prendere posizione in modo plateale, superficiale e arrogante su una questione già lungamente (e molto più approfonditamente) dibattuta.

    Come vedi non è un'insulto. Certo, non è una definizione simpatica, ma non è oltraggiante: ti insulto se ti do dell'arrogante o dell'attaccabrighe?

    Poi riporto una tua frase:
    "Purtroppo per WeWee io non mi arrendo tanto facilmente ed è inutile che si irriti. Non fa altro che lanciare boomerang che gli ritornano puntualmente in faccia e la sua immagine ne soffre, purtroppo per lui."

    Vedi che sei un troll?

    Guarda guarda che così aggratis non solo studi un po' di biologia, ma pure scrocchi una terapia psicologica.

    RispondiElimina
  58. Non fa altro che lanciare boomerang che gli ritornano puntualmente in faccia e la sua immagine ne soffre, purtroppo per lui.

    I tuoi continui e livorosi attacchi personali mostrano solo la tua personalità caro Santiago.

    Fregatene della mia "immagine", pensa alla tua, comportati da persona educata e rispetta il prossimo.

    RispondiElimina
  59. Bene, visto che la discussione ha ripreso una via più tranquilla procedo con le mie curiosità.

    Se ho ben capito il rischio maggiore di questa influenza è che improvvisamente mezza Italia si trovi a letto con la febbre e tutto si paralizzi con le immaginabili conseguenze ma mi vengono in mente altre cose che ho letto qua e là.

    1) C'è chi dice che le persone più anziane, nate prima del 1960, siano immuni perchè già venute in passato in contatto con ceppi simili. E' vero?

    2) Se H1N1 è così facilmente trasmissibile perchè i malati che hanno viaggiato in aereo non hanno infettato tutti i passeggeri o gran parte di loro?

    3) Perchè in Australia e nell'emisfero australe, dov'era inverno pieno al momento della diffusione di H1N1, l'epidemia è rimasta contenuta e molto sotto le normali influenze stagionali?

    RispondiElimina
  60. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  61. Santiago ha scritto:
    Critichi me e poi fai di peggio postando insulti, bile e odio nonchè falsità?

    Allora, mettiamo i puntini sulle i: se tu ti comporti da meleducato e villano, io così ti definisco. Non è una falsità, non è un insulto, è una constatazione di fatto: se non vuoi essere chiamato ladro, non rubare, invece di rubare e poi fare la piangina perché ti definiscono per come ti comporti.


    Santiago ha scritto:
    Giorni orsono c'era il tuo avatar con accanto i motivi del ban. A chi si riferiva allora signor webmaster? Semplicemente, messa in quel modo pareva che il bannato fossi tu, tutto qui, bastava rispondere cortesemente. Invece ne hai preso spunto per coprirmi di insulti e di ironie fuori luogo. Fai te...

    Infatti faccio io: sugli insulti che non sono insulti ma constatazioni ho già detto, sull'ironia non mi sembra vietata dalle regole del forum. E a me sembra il minimo da riservare a chi si presenta come un grande investigatore di segreti a livello planetario tenuti gelosamente nascosti dai malvagerrimi padroni del mondo, ma poi non sa neppure leggere gli avvisi di un blog per sapere come funziona, prima di usarlo.

    E visto che non ci sei ancora arrivato, oh infallibile segugio nemesi delle cattive e assassine case farmaceutiche, nonché degli ancor più cattivi e assassini dottori, te lo spiego per bene.
    Acuto come sei non ti sarà sfuggito (ma nel caso grassetto le parole chiave) che avevo scritto: «Ti pare che WeWee mi banni davvero o che magari io mi banni seriamente da solo?»
    Quindi quello bannato ero effettivamente io, ma non ero stato bannato sul serio: mi ero auto-bannato per provare se il programma apposito funzionava a dovere, senza disturbare altri utenti.

    Ma se preferisci eventuali prove future le faccio su di te. Anche se, continuando così, mi sa che non ce ne sarà bisogno: ti tiri addosso il ban definitivo e amen.

    RispondiElimina
  62. @crespo

    Ivece se leggi bene le fonti le ho citate in più di un'occasione.

    Quanto al troll io lo prendo come insulto. Dovresti sapere che non conta come i messaggi partono ma come arrivano e nel tuo caso arrivano molto ma molto male perchè conditi da arroganza e alterigia poco comuni. Comunque per tua norma e regola non mi frega un bel niente di suscitare flames o liti fra i postatori. Io sono qui per dimostrare, e l'ho fatto, che è in atto una campagna terroristica ad opera di OMS e altre istituzioni per indurre la gente a vaccinarsi. Ognuno è libero di essere in disaccordo ma non per questo si deve scrivere scemenze esagerate sui cattivissimi di big pharma ecc. Le big pharma sono imprese e ragionano come imprese, non fanno beneficenza ma al contrario puntano solo ed esclusivamente al profitto e al suo aumento esponenziale. Se un anno il profitto è uguale all'anno precedente la corporation ha mancato gli obiettivi.
    La dimostrazione che le farmaceutiche non fanno beneficenza è sotto gli occhi di tutti con le cause miliardarie intentate contro governi del terzo mondo per violazione dei diritti sui brevetti.
    Tutto qui: complottismo, illuminati e protocolli di sion non c'entrano niente e non sono mio patrimonio culturale, non ne ho mai parlato, non mi interessano. Invece qui li citate a ogni piè sospinto per tacitare le voci di dissenso.

    E' il mercato delle corporation che è totalmente fuori dal controllo democratico e questo porta a delle aberrazioni gravissime.
    Devo ricordarti il thalidomide e il vioxx? Vuoi il link al documento EMEA che sputtana il ritalin ma non muove un dito per toglierlo di mezzo? Una droga pesante somministrata a bambini troppo vivaci da genitori inetti e medici compiacenti che hanno inventato una malattia chiamandola ADHD. E come si fa a fidarsi ciecamente di queste corporation? Siamo OT ma ecco il link:

    http://www.emea.europa.eu/pdfs/human/referral/methylphenidate/2231509en.pdf

    Lo so che vi farò arrabbiare ancora con le mie domande impertinenti ma smettetela di insultarmi.

    RispondiElimina
  63. C'è chi dice che le persone più anziane, nate prima del 1960, siano immuni perchè già venute in passato in contatto con ceppi simili. E' vero?

    Non immuni ma meno suscettibili. Parliamo sempre di virus non mutato.

    Se H1N1 è così facilmente trasmissibile perchè i malati che hanno viaggiato in aereo non hanno infettato tutti i passeggeri o gran parte di loro?

    Probabilmente per un caso. Oltretutto i contagiati italiani ad esempio, provenivano quasi tutti da paesi esteri o avevano preso l'aereo, quindi il contagio c'è stato, ma in misura non eccezionale. In mancanza di "viaggi all'estero", di spostamenti insomma, probabilmente non si sarebbero ancora registrati contagi qui da noi.

    Perchè in Australia e nell'emisfero australe, dov'era inverno pieno al momento della diffusione di H1N1, l'epidemia è rimasta contenuta e molto sotto le normali influenze stagionali?

    Anche qui per un caso: l'inverno australiano è coinciso con l'inizio dell'epidemia e quindi i contagi non si sono diffusi più di tanto (per non considerare la distanza tra quelle zone e le zone di massima incidenza).

    Il freddo aiuta la diffusione, non è la causa.

    RispondiElimina
  64. Avevo detto che non ti rispondevo più, invece eccomi qua, e per la seconda volta. sono proprio un ipocrita...

    comunque:

    1) vedi wewee
    2) Ma per il semplicissimo e banalissimo ed evidentissimo motivo secondo cui, se una persona che ha l'influenza stagionale va in aereo, non infetta tutti i suoi compagni di volo. Altrimenti ogni anno, tutti prenderebbero l'influenza.
    3) L'argentina non ti dice niente?

    e comunque puoi dirmi che sono arrogante o altro. Non puoi darmi del "testa di" o del faccia di". Queste ultime sono offese, la precedente è un'opinione.

    Comunque tu le fonti non le hai mai citate.
    Dire che l'OMS istaiga il terrore perchè segue procedure standar predisposte da anni è sbagliato. Praticamente tu dici che le regole dell'oms sono fatte apposta per generare caos. poco ti interessa se sono le stesse da anni e anni e fino ad oggi nn ti avevano mai dato fastidio.
    Allora o non sei intelligente, o, come penso io, ragioni in modo superficiale. In questo modo è infatti più facile darsi ragione.

    Vedi vedi che la terapia va avanti?

    E poi a me interessa sta cosa dello squalene, l'altro ieri ero rimasto di stucco davinti alle tue affermazioni antiterpeniche, oggi invece sono curioso.
    Allora, le fonti, le fonti, caccia le fonti.

    RispondiElimina
  65. @axlman

    Altra bile, altri insulti, altro veleno. Scusa la domanda, ma ti devo dei soldi per caso? Altrimenti non si spiega il tuo livore così patetico.

    (ironia non vietata dal regolamento del blog)

    RispondiElimina
  66. Se la smettiamo con le polemiche si continua, altrimenti chiudo questo post e si passa avanti, che mi sono rotto.
    Grazie.

    RispondiElimina
  67. mi piacerebbe sapere, da chi n'è informato, la strategia sanitaria che adotteranno paesi immuni al capitalismo,quindi non soggetti a ricatti dei cosiddetti big pharma ;
    qualcuno è informato ?se si sono curiosissima di sapere
    assodato che lo squalene è un adiuvante ed anche endogeno e non un veleno del big Pharma inoculato per lo sterminio ,e che il virus tagliuzzato non è un killer, cosa rimane ?
    il mercurio ,qualche delucidazione a tal proposito è possibile?

    grazie

    ;-)

    RispondiElimina
  68. @crespo

    Le fonti sull'allarmismo OMS le ho già citate, leggi post precedenti, se vuoi i link ai mass media che hanno riportato le frasi devi aspettare un po' perchè ho da ricercarle. Comunque riposto qualcosa:

    29 aprile 2009, parla la direttrice dell'OMS Margaret Chan:
    "è davvero tutta l'umanità ad essere minacciata"
    Stesso giorno Barack Obama:
    "la situazione è seria, abbastanza da dover prendere massime precauzioni"
    26 aprile 2009
    "Gli USA proclamano lo stato di emergenza nazionale"
    "Vaccini: dosi per solo metà del pianeta"
    30 agosto 2009
    "La Grecia é diventata la prima nazione ad annunciare che attuerà un programma di vaccinazioni obbligatorie contro
    l'influenza suina"

    Chiavi: OMS, suina, vaccino

    Mettiti nei panni del popolino, della nonnetta che regge l'anima coi denti o dei genitori preoccupati per i loro figli. Che fanno queste genti semplici davanti a frasi del genere riportate da TG e giornali? Si spaventano o no? Vanno nel panico o no?

    Ogni tanto ci provano come hanno già fatto per la SARS prima e per l'aviaria dopo, tutte e due flop clamorosi. Oggi la suina. Intendiamoci, è bene restare in campana e prepararsi ad ogi evenienza ma seminare il panico è un'altra cosa. Quando fu il turno dell'aviaria sono stati sterminati milioni di uccelli, un sacco di pollerie chiusero per mancanza di clienti. In Egitto hanno sterminato un popolo intero di maiali scatenando rivolte popolari.
    Se non è stata l'OMS allora sono stati i media. Ma te li ricordi o no i notiziari audio e video?

    Lo squalene, che ancora non ho capito se è MF o MS59, su alcune fonti è MF su altre MS, mi risulta non sia approvato FDA, ho cercato il testo dell'approvazione ma non l'ho trovato. Invece ho trovato quell'articolo su AJP che dimostra che proprio innocuo non è, almeno per i ratti. Provoca una risposta autoimmune seria. Siccome corre voce che sia nel vaccino anti H1N1 permetti che mi preoccupo? Che fanno, iniettano alla gente una possibile causa di artrite reumatoide? Allora è vero che lo squalene interferisce col sistema immunitario... Che sia una sostanza naturale non è rilevante, tu m'insegni quante e quali sono le sostanze naturali tossiche e nocive con buona pace degli erboristi.

    RispondiElimina
  69. @Simonetta

    Ciao Simo, paesi esenti da capitalismo non esistono più, nemmeno Cuba. :-)

    RispondiElimina
  70. Santiago, non mi devi dei soldi: mi devi rispetto, come lo devi agli altri utenti e soprattutto al padrone di casa, invece di scrivere post come questo (per poi mettere il muso come i bambini se qualcuno è ironico con te, cioè ti ripaga della tua stessa moneta, per la serie "ipocrisia mon amour").

    Ringrazia solo l'enorme pazienza di WeWee e il fatto che solo lui decide i ban: fosse dipeso da me saresti finito dove meriti da un bel po'.

    Detto ciò mi adeguo alla richiesta del moderatore e smetto di nutrire il troll di turno: la prossima volta che avrai a che fare con me sarà quando scatterà il ban.

    RispondiElimina
  71. @Santiago: purtroppo è vero che l'umanità è minacciata, perché se il virus muta sono "volatili per diabetici" per tutti, perché anche solo così il virus presenta caratteristiche preoccupanti (come il fatto che si diffonde anche d'estate, ad esempio). per ora ci si prepara al peggio, se il peggio non accade tanto meglio, e per ora non sta accadendo. SARS e aviaria furono flop proprio perché le misure furono adeguate (anche se definire l'aviaria flop non mi piace molto, visto che in Egitto fa ancora vittime).
    Riguardo agli adiuvanti, immagina questo, non è esattamente così che funziona ma rende bene l'idea. Immaginiamo che gli anticorpi siano dei portieri di calcio, e che i pezzetti di virus del vaccino siano delle gomme da masticare. L'obiettivo del portiere di calcio è di non farsi scappare nemmeno una gomma da masticare che gli viene lanciata. L'obiettivo è difficile, perché le gomme sono piccole, così vengono applicate ad un pallone, e il portiere riesce a prendere con più facilità. Il pallone è l'adiuvante. E' ovvio che per sua natura stimoli il sistema immunitario, questo comunque non vuol dire che alle dosi usate sia pericoloso, considerando che poi i ratti vengono usati per studiare l'artrite perché sono predisposti e che in ogni caso qui si vuole far intervenire il sistema immunitario, direi che l'effetto è quello atteso.
    Il vaccino non è innocuo, e gli effetti collaterali te li ho linkati prima, ma da qui a dire che può dare artrite reumatoide perché lo squalene lo fa nei ratti ce ne vuole, IMHO

    RispondiElimina
  72. Banfer enemy è superato. Cambia in Santiago enemy così me fai paura...

    (ironia consentita dal regolamento del blog)

    RispondiElimina
  73. guarda che con sars e aviaria siamo stati ben fortunati: se il virus fosse mutato in modo da rendersi trasmissibile da uomo a uomo, in entrambi i casi avremmo avuto verosimilmente la più grave epidemia degli ultimi cent'anni.
    La mortalità era infatto mooooolto superiore a quella dell'influenza suina.

    Per via delle tue fonti (a parte che il link o il nome della pagina sarebbe gradito):
    29 aprile 2009, parla la direttrice dell'OMS Margaret Chan:
    "è davvero tutta l'umanità ad essere minacciata"

    Infatti tutto il mondo è stato colpito dal virus

    Stesso giorno Barack Obama:
    "la situazione è seria, abbastanza da dover prendere massime precauzioni"

    E infatti erano appena morte un centinaio di persone in messico. vedi te se nn doveva essere preoccupato


    E via così, inutile andare avanti.
    Il punto è che anche io penso che i giornali abbiano enfatizzato tutte le notizie, ma lo stesso era accaduto per sars, aviaria, mucca pazza ecc.
    Così vendono di più, ecco perchè lo fanno.
    E secondo me anche perchè capiscono poco di medicina.

    Allora se intendi dire che c'è gente che è stata spaventata dai mass media sono d'accordo.
    Dire che le autorità di diversi stati ed organizzazioni internazionali lo hanno fatto, e di proposito, beh, non sta in piedi.

    E comunque lo squalene c'è, come ti è stato più volte ripetuto, in tutti i vaccini: è un adiuvante standard usato ormai da diversi anni.

    Mancano ancora fonti squalene (vorrei leggere i siti per ridere un po') e legge proteggi industrie del farmaco. Anche se qua per me puoi glissare: ha già brillantemente risposto wewee, che s'è pure fatto lo sbatti di cercare la legge.

    RispondiElimina
  74. ritiro il mio "appoggio virtuale" a santiago. ho preso un granchio :)

    RispondiElimina
  75. dai axlman, su, tranquillizzati, altrimenti ti tocca fare due fatiche e in coscienza lo sai bene.
    @crespo: potrei odiarti perchè anche io ho dato a santiago del troll e anche io volevo portare quella definizione PERFETTAMENTE CALZANTE. mi hai tolto il gusto di farlo.

    @santiago: io ti ho dato del troll e sinceramente lo ribadisco. il tuo comportamento è chiaro e, perdonami, un tantino scontato. arrivi educato e in punta di piedi (carini e coccolosi, carini e coccolosi), per porre delle domande che speri possano mettere in crisi chi non la pensa come te e quando le risposte ti vengono puntualmente date e ti viene chiesto di fare altrettanto, ti inalberi, non rispondi, entri in loop con le solite quattro domande e cadi da solo nel tuo stesso troll. e per fortuna che hai trovato axlman che in certe occasioni ha poca pazienza e ha cibato il troll, altrimenti cominciavi a sgranocchiarti il fegato.
    una discussione intelligente o per lo meno sensata prevede uno schema del tipo:
    domanda A
    risposta ad A
    domanda B
    risposta a B
    obiezione C alla risposta
    discussione sull'obiezione C
    domanda D
    risposta a D
    e così via.

    lo schema domanda A, risposta ad A, domanda B, risposta a B, domanda ad A, di nuovo la risposta ad A, domanda B...
    in un loop infinito significa che o non leggi le risposte o le ignori volutamente, o entrambe le cose. ergo, si vuole fare il troll.

    @robinet: ottimo, tienilo che ci famo du spaghi

    RispondiElimina
  76. @crespo

    mi dai il nome di un paio di vaccini con squalene che mi cerco le fonti da solo? Voglio capire se è vero che è in tutti i vaccini perchè le solite voci incontrollate dicono tutt'altro e dunque volgio approfondire. Gracias

    RispondiElimina
  77. @ santiago
    Si, te lo trovo il foglietto illustrativo ma devi darmi tempo: ho un pomeriggio impegnato.
    Sono strasicuro che quando torno WeWee ti ha già postato il pdf.

    RispondiElimina
  78. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  79. Ho trovato nel sito di Novartis il documento ufficiale di EMEA con le caratteristiche e il contenuto del vaccino. Potrete leggerle in italiano a

    http://www.emea.europa.eu/humandocs/PDFs/EPAR/focetria/emea-combined-h710it.pdf

    Scusatemi ma non so come postare un link diretto...

    Quello che leggo non fa che aumentare le mie perplessità.

    Innanzitutto si tratta di autorizzazione provvisoria legata all'emergenza, lo squalene c'è come c'è il thiomersal col suo mercurio insieme a un'altra decina di composti chimici eccipienti.
    Si tratta di un vaccino mock-up... e che vuol dire?

    Al paragrafo 4.3 tra le controindicazioni si intende che il preparato potrebbe contenere quanto segue in residui o tracce:
    proteine di uova e di pollo, ovalbumina, kanamicina e neomicina solfato, formaldeide e cetiltrimetilammonio bromuro.

    Gli studi non sono stati fatti ma dovranno essere prodotti dal titolare dell'autorizzazione a partire dal 12 ottobre p.v. Tutto è impostato su altri studi effettuati su ceppi virali influenzali diversi da H1N1.

    A voi...

    RispondiElimina
  80. Ben tornati a tutti!
    Dove eravate stati per tutti questi giorni?

    Beh, ora che siamo di nuovo tutti insieme, vi alletto con qualche considerazione in ordine sparso.

    Simonetta: "mi piacerebbe sapere, da chi n'è informato, la strategia sanitaria che adotteranno paesi immuni al capitalismo"

    Oh beh, non so se la Cina possa rispodere alla tua definizione, ma credo che questo lancio di ADN Kronos soddisfi la tua curiosita': e' stato il primo paese a varare una campagna di vaccinazione.

    RispondiElimina
  81. Bentornato Terenzio, ma non mi dire che la Cina non è capitalista eheheh

    RispondiElimina
  82. ciao Terenzio grazie del link ,della cina già sapevo ...
    ciao Santiago ,che mi dici di cuba ,come si è organizzata ?
    lì non hanno soldi da buttar via e non esistono lobby farmaceutiche ,come stanno pianificando l'eventuale emergenza sanitaria , lo sai?
    chiedo senza ironia
    grazie
    :)

    RispondiElimina
  83. Santiago: con te avrei un lungo discorso da fare. Ti prego: abbi pazienza e sopporta alcuni dei miei lunghi post.

    Considera che condivido parecchio del tuo scetticismo su questa influenza e sulla campagna di vaccinazione, come avevo avuto modo di spiegare nei primissimi commenti al post "domande da porci" (e no: non faro' vaccinare i miei figli): quello che sto per scrivere non te lo scrivo per spirito di contraddizione o per tirare pietre al malcapitato di turno.

    Vedo che hai trovato del materiale interessante sul vaccino per l'influenza suina. Io stavo per postarti questo dal sito dell'OMS in risposta alla tua domanda di un punto di partenza per le ricerche.
    Qui, per esempio, si cita il "normale" vaccino antiinfluenzale FLUAD, in commercio dal 1997, come contenente squalene (10 mg/dose)

    Ora: una delle cose che mi stupiscono dei tuoi interventi e' che fai delle domande sensate, ma poi non leggi le risposte.

    Il documento che hai postato tu e' un doppione di quello che ha postato WeWee gia' tre volte, che ti hanno indicato Crespo e Giuliano e che contiene tutte le informazioni possibili sul vaccino per la suina (FOCETRIA).
    Perche' ci sono voluti venti commenti, un sacco di inutili riscaldamenti di sangue da parte di parecchi interlocutori ed una sensibile fatica nella ricerca da parte tua, quando bastava aprire il primo link e leggerlo come ho fatto io?


    Questo per il metodo, nei prossimi due post trattero' il merito.
    Propongo (ma se non ti va, non ti preoccupare) di lasciarmi tempo di postare i miei prossimi tre interventi (due per te ed uno per tornare a bomba) prima di replicare, cosi' la discussione resta piu' pulita e piu' facile da leggere.

    RispondiElimina
  84. alla fine tutto svanirà ... come l'aviaria e la sars , ma le big pharm avranno tratto tanto profitto e sistemato le loro tasche .... e noi qui a litigare !!!

    RispondiElimina
  85. @Riccardo:
    Concludo (per il momento) dicendovi che ho fatto un sondaggio nel mio forum (curioso eh .. Max) e hanno risposto 30 persone . Risultato : 1 su 30 ha deciso di farsi il vaccino !!! La cosa mi fa godere come un matto (ahahahah) . Cioè avete capito, 29 su 30 non lo faranno ! ma non è fantastico tutto questo ???

    Non so...e' come fare i salti di gioia perche' si e' appena entrati in un bordello si e' scoperto che 29 su 30 sono prostitute.
    Non e' fantastico ?

    Mai sentito parla di bias di selezione, vero ?
    eh eh...

    Vero è che nel mio forum (curioso eh ... Max ) , vi sono persone intelligenti ...

    Non saprei...dacci il link al tuo forum, mica pretenderai che si possa giudicare la loro intelligenza per sentito dire no ?
    Voglio dire: se sei persona intelligente sei anche in grado di capire chi altro lo e' , ma se non lo sei anche un normodotato potrebbe apparirti un genio.

    RispondiElimina
  86. @Riccardo: sarebbe la conclusione migliore possibile

    RispondiElimina
  87. Simonetta:
    "mi piacerebbe sapere, da chi n'è informato, la strategia sanitaria che adotteranno paesi immuni al capitalismo,quindi non soggetti a ricatti dei cosiddetti big pharma ;"

    Paesi immuni al capitalismo non esistono da decenni. Esistono Paesi che palesano un (falso) socialismo, ossia il cosiddetto "capitalismo di Stato" (Cina, Russia già con Stalin, Cuba, ecc...). Per capire se in un Paese esista o meno il capitalismo hai bisogno, in estrema sintesi, di porti queste domande:
    - circola denaro?
    - ci sono aziende con un CDA?
    - c'è una guerra?

    Se le risposte sono positive allora hai la presenza di un Paese con struttura capitalistica (e non può essere altrimenti perché è un sistema di organizzazione mondiale e non nazionale...)

    Per rispondere quindi alla tua domanda: non è che Big PhRMA ricatti qualche governo, ma è un'associazione di grandi gruppi che tende ad influenzare le politiche di governo (come qualsiasi altro gruppo, dalla FIAT alla EADS, dalla Wal-Mart alla PetroChina). I vaccini vengono prodotti dai gruppi farmaceutici, non da singoli alchimisti, quindi è normale che siano essi a commercializzarli :)

    RispondiElimina
  88. @Simonetta

    Cuba? Faranno da soli come al solito. In passato si sono autoprodotti vaccini e farmaci a sufficienza alla faccia dell'embargo. Le attrezzature cliniche invece, leggi qui:

    http://www.granma.cu/italiano/2009/octubre/mar6/vietato-dispositivo-cuba.html

    @Terenzio

    Grazie Troll, purtroppo il clima in precedenza era un po' teso è ho evitato volontariamente di leggere. Comunque ora se ne può parlare di questi vaccini mock up. Ho capito anche di cosa si tratta e mi convincono sempre meno. Quoto in pieno quanto affermi sul vaccinare i tuoi figli. Il mio è maggiorenne e farà come vuole.

    RispondiElimina
  89. Circa lo squalene: come ti avevo scritto in un precedente thread quando si parlava del principio di indeterminazione, non sempre si puo' ragionare per analogia e qualitativamente.
    I numeri sono importanti.

    Lo studio che citi tu sulle proprieta' "artritogeniche" dello squalene (traduzione inventata adesso) riporta dei numeri ben precisi.

    Parla di una singola dose di circa 200 microlitri per un ratto da laboratorio.

    Ora: un ratto come quelli indicati nello studio e' dannatamente standardizzato e pesa mediamente 300 g (fonte).
    Il peso specifico dello squalene non lo conosco, ma non puo' essere molto diverso da quello dell'olio di oliva: consideriamo quindi 0,91 Kg/l.
    La dose somministrata ai topi, pertanto, e' di circa 180 mg, ovvero (considerato i 300 g di peso) circa 550 mg/Kg di massa corporea.

    La dose presente nei vaccini infuenzali, come postato prima, e' di 10 mg di squalene.
    Se la consideriamo inoculata ad un bambino di 10 Kg di peso, abbiamo 1 mg/Kg.

    Quindi abbiamo uno studio che dice che una dose 550 volte maggiore a quella usata nei bambini provoca l'artrite nei topi.
    E quindi?

    Per avere lo stesso effetto, al povero bimbo in questione dovremmo inoculare 5,5 g di squalene in una volta sola: una siringa intera non basta.

    RispondiElimina
  90. @Yari

    non è che Big PhRMA ricatti qualche governo, ma è un'associazione di grandi gruppi che tende ad influenzare le politiche di governo

    Sarai mica un complottista anche te? :-)

    Scherzi a parte parole sante Yari e calza a pennello il paragone con FIAT & C. Come le lobby dell'auto premono per far dare gli incentivi di rottamazione, così quelle dei Farmacisti si muovono per far vendere i loro prodotti. In entrambi i casi ci sono governi che regalano miliardi alle industrie. E' semplice capitalismo non complottismo.

    Le industrie non hanno scrupoli, hai fatto caso che con tutta la crisi petrolifera nessuno ha prodotto una macchina che consuma meno ma tutti hanno prodotto macchine che vanno con carburante che costa meno? GPL metano ma sempre energivore. Anche Big Pharma funziona più o meno così, gli importa solo il profitto.

    RispondiElimina
  91. Ancora Santiago: "Si tratta di un vaccino mock-up... e che vuol dire?

    Al paragrafo 4.3 tra le controindicazioni si intende che il preparato potrebbe contenere quanto segue in residui o tracce:
    proteine di uova e di pollo, ovalbumina, kanamicina e neomicina solfato, formaldeide e cetiltrimetilammonio bromuro.
    "

    Ok, sul vaccino mock up hai gia' trovato la risposta.
    Va benone, salvo il fatto che era gia' stato spiegato altre due volte in precedenza da WeWee e da Giuliano, quando avevi chiesto in cosa consistessero i test a cui vengono sottoposti i vaccini (ma perche' fai le domande e non leggi le risposte?)

    Sul paragrafo 4.3, se hai letto il documento postato da WeWee sul FOCETRIA, allora sai anche da dove arrivano quelle sostanze e perche' c'e' quel disclaimer.

    Il vaccino viene prodotto facendo incubare il virus a delle uova di pollo fecondate, prelevandone l'albume per centrifugazione e filtraggio, inattivando il virus con formaldeide e vari alcoli, separando le frazioni virali dalle proteine dell'albume con metodi chimici e filtraggio ed infine aggiungendo il tutto al preparato "base" del vaccino.

    Quindi, ti puoi ritrovare come residui di lavorazione le proteine dell'uovo, gli antibiotici usati per controllare le contaminazioni batteriche, i composti chimici usati per inattivare il virus e per separarlo dall'albume d'uovo...

    E' veramente il caso di dire che, se vuoi una frittata, devi rompere le uova!

    Tutto cio' e' pericoloso o fonte di una qualche preoccupazione?
    Sembrerebbe di no, per due motivi:
    1) lo stesso identico metodo di produzione viene utilizzato per un vaccino antiinfluenzale in commercio da 12 anni. Dopo qualche miliardo di dosi somministrate, tendo a sospettare che sia sicuro ragionevolmete sicuro (non DEL TUTTO sicuro, pero').
    2) Un metodo di produzione molto ma molto simile viene utilizzato anche per i vaccini obbligatori che fanno tutti i bambini. Fatemi vedere le statistiche che parlano della strage degli innocenti, e poi comincero' a ricredermi sulla pericolosita' dei vaccini (ma questo e' fuori tema nel presente thread).

    E allora, perche' ho scritto che sono perplesso dalla faccenda e contrario a far vaccinare i miei figli?

    Provo a rispondermi nel prossimo post.

    RispondiElimina
  92. ha commentato...
    Ora: un ratto come quelli indicati nello studio e' dannatamente standardizzato e pesa mediamente 300 g (fonte).
    Il peso specifico dello squalene non lo conosco, ma non puo' essere molto diverso da quello dell'olio di oliva: consideriamo quindi 0,91 Kg/l.
    La dose somministrata ai topi, pertanto, e' di circa 180 mg, ovvero (considerato i 300 g di peso) circa 550 mg/Kg di massa corporea.

    La dose presente nei vaccini infuenzali, come postato prima, e' di 10 mg di squalene.
    Se la consideriamo inoculata ad un bambino di 10 Kg di peso, abbiamo 1 mg/Kg.

    Quindi abbiamo uno studio che dice che una dose 550 volte maggiore a quella usata nei bambini provoca l'artrite nei topi.
    E quindi?

    Per avere lo stesso effetto, al povero bimbo in questione dovremmo inoculare 5,5 g di squalene in una volta sola: una siringa intera non basta.



    ecco quando si specifica in questa maniera è un vero piacere leggere ...
    grazie

    @santiago
    certamente cuba farà fronte ,come ha sempre fatto alle sue emergenze sanitarie ,
    ciò che mi premeva sapere era ,se in questo caso il protocollo sanitario cubano fosse stato diverso da quello messo in atto da altri governi mondiali,come l'italia la francia il belgio ecc...

    RispondiElimina
  93. @Terenzio il Troll: mi hai fatto più di un favore postando quei numeri, sappilo :-D

    RispondiElimina
  94. @Santiago:
    hai fatto caso che con tutta la crisi petrolifera nessuno ha prodotto una macchina che consuma meno ma tutti hanno prodotto macchine che vanno con carburante che costa meno?
    mah... mi sbagliero' ma mi pare che uno dei criteri che sta molto a cuore all'acquirente al momento della scelta dell'auto siano proprio i consumi e con il beneficio del dubbio, a memoria direi che le mia auto consuma meno oggi rispetto a quelle della stessa categoria di ieri. Il carburante invece costa sempre troppo, anche quello che dovrebbe farti risparmiare. Fine OT.

    Per la questione squalene, vaccini, MF59, guerra del golfo e quant'altro ho trovato per chi vuol perderci un'oretta tre documenti interessanti; del primo metto il link al sito dell'FDA per gli altri due, piu' specifici in relazione alla tossicita' dello squalene quale adiuvante il riferimento bibliografico.
    1.Link al pdf sul sito della FDA

    2.Benisek Z et al. Experimental squalene adjuvant II. Harmlessness and local reactogenity - Vaccine 22 (2004) 3470–3474

    3. Allison AC - Squalene and Squalane Emulsions as Adjuvants - METHODS 19, 87-93 (1999)

    RispondiElimina
  95. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  96. Le ragioni della mia perplessita' sono varie.

    Anzitutto, come ho postato nei commenti a "domande da porci", ci sono gli interventi del professor Garattini, che non mi sembra esattamente un complottista ultima maniera, che sostiene che questo vaccino avra' una fase di sperimentazione piu' breve di quella degli altri vaccini antiinfluenzali stagionali.

    Sempre lui indicava una delle principali spinte alla creazione di questo vaccino la motivazione economica dei produttori dei vaccini stessi (questo mi sembra in linea con quanto scritto da Santiago e da Yari).

    Entrambe le affermazioni sono controllabili qui e qui

    I due post dedicati da WeWee a questo argomento mi sembrano significativi: al momento, il rischio per il singolo e' molto basso (paragonabile se non inferiore a quello di una normale influenza stagionale), mentre ad essere elevato e' il rischio per il sistema nel suo complesso (se anche solo il 20% degli operatori di servizi essenziali e' a letto con l'influenza, sono cavoli amari per tutti).

    Io non faccio parte di nessuna categoria a rischio e nemmeno lavoro in un servizio essenziale (qualsiasi cosa possa pensarne il mio capo), del resto non ho mai fatto la vaccinazione antiinfluenzale.

    I miei figli non sembrano essere in una categoria a rischio e la loro pediatra e' orientata a non farli vaccinare (con la riserva che, all'ultima visita, non erano ancora uscite le linee guida del ministero), cosa che, del resto, neanche loro hanno mai fatto.
    Sottolineo che, per altro, le cose che ci ha detto lei sono in buona sostanza le stesse che ha scritto WeWee: usare il buon senso, prestare le normali attenzioni, ma senza perdere la testa. Inoltre, non e' assolutamente contraria per principio alle vaccinazioni: ha consigliato tutte le vaccinazioni obbligatorie e parecchie di quelle facoltative (che i miei figli hanno fatto).

    Volendo vedere, la mia e' una posizione molto ma molto egoistica: probabilmente, ne' io ne' i miei figli o mia moglie rischiamo molto, direttamente (stando alle informazioni attuali): ci vogliono 5 mesi per testare un "normale" antiinfluenzale, se ho capito bene, ma da Settembre a Novembre ci sono solo 3 mesi: perche' dunque assumere un vaccino non pienamente testato e che potrebbe non portarmi vantaggi significativi?

    Se il virus dovesse mutare, c'e' la possibilita' non trascurabile che il vaccino attuale sia inutile: e quindi, di nuovo, perche' vaccinarsi?

    Stando a come sono ora le cose, dal mio personalissimo punto di vista, la vaccinazione anti-suina risulta un gentile dono ad una industria farmaceutica fatto anche con i soldi delle mie tasse: perche' dovrei farmi vaccinare?

    Ripeto che questo punto di vista e' schifosamente egoistico: dal punto di vista di uno stato, e' ragionevole chiedere la vaccinazione per le categorie a rischio e cercare di evitare di avere il 20% di tutti i medici, poliziotti, ferrovieri, postini, camionisti, ecc. ecc. a letto contemporaneamente.

    Chiudo con un pensiero leggero: fate, fate. Vaccinatevi pure.
    Quanti piu' di voi crepano, tanto piu' io mangio...

    RispondiElimina
  97. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  98. Non so...e' come fare i salti di gioia perche' si e' appena entrati in un bordello si e' scoperto che 29 su 30 sono prostitute.
    Non e' fantastico ?


    Vedi qual'è il Vs problema: generalizzare e pensare che fare di tutta un'erba un fascio sia la soluzione migliore, offendere in modo prepotente e sarcastico persone che manco si conoscono . Bè se prima ti chiedevo se tu fossi un medico oppure no , adesso ho la mia risposta : lo sei !!!

    Non saprei...dacci il link al tuo forum, mica pretenderai che si possa giudicare la loro intelligenza per sentito dire no ?
    Voglio dire: se sei persona intelligente sei anche in grado di capire chi altro lo e' , ma se non lo sei anche un normodotato potrebbe apparirti un genio.


    eh eh ... non hai altra scelta : devi fidarti Dottore !!!

    p.s.
    per qualcuno che me lo ha chiesto su :

    c.d = cosidetta !

    by

    RispondiElimina
  99. @Terenzio

    Quoto tutte le tue ottime conclusioni, spero non ti chiamino complottista dopo quello che hai scritto :-)

    RispondiElimina
  100. @Riccardo: sarebbe la conclusione migliore possibile

    Non crucciarti Giuliano ... èquello che succederà ! E' un film visto e ripetuto , solo pochi (qui tanti) non riescono a rendersene conto !

    RispondiElimina
  101. @Santiago:
    Questo però non significa che lo squalene sia innocuo solo perchè in basso dosaggio. Gli individui non sono tutti uguali, ciascuno potrebbe avere reazioni con intensità diverse e poi chi dice che il danno non si cumuli. Pensa a quante vaccinazioni si fanno nei primi anni di vita e squalene oggi squalene domani non si arrivi a qualche problema immunitario serio.

    E' un'opinione del tutto personale, la mia, ma questo mi sento di escluderlo. Lo squalene è un precursore degli steroli e come tale dall'organismo viene trattato, ovvero quello che c'è, quando arriva al fegato, viene metabolizzato e trasformato in colesterolo et similia. Il principio di precauzione è una buona cosa, ma come sempre, senza esagerare: anche questo principio ha fatto danni (vado a spanne e non sarò preciso perché l'ho letto anni fa: per "precauzione" è stato tolto, negli anni 70 in Perù (credo), il cloro dalle acque potabili perché si credeva pericoloso. Il risultato fu che quasi tutti finirono intossicati dalla Salmonella)

    RispondiElimina
  102. Ottimo esempio quello di Giuliano sul cloro: faccio nuoto agonistico e un durante un ritiro la piscina che ci ospitava ruppe il dosatore del cloro, immettendone sempre la quantità massima per tutto il giorno. Noi facevamo 4 ore di allenamento al giorno per un totale di 14-15 Km a nuoto: dopo il primo giorno tutta la squadra era intossicata dal cloro presente nell'aria e tutti tossivamo come degli ossessi! Che facciamo dunque, eliminiamo il cloro dalle piscine perchè fa indubbiamente male?

    Penso che lo stesso principio si applica allo squalene...

    RispondiElimina
  103. @Andrea

    Quello nell'acqua di piscina è ipoclorito di sodio che liberando cloro ossida e mantiene l'acqua della vasca esente da microorganismi pericolosi. Nell'acqua potabile oggi si tende a non metterlo più proprio perchè tossico e probabilemnte cancerogeno. E' stato da tempo sostituito o dal biossido di cloro e/o dall'ozono, entrambi più efficaci e meno dannosi anche se instabili non durano nel tempo e devono essere prodotti sul posto.

    Nella mia città il trattamento acqua del servizio pubblico è fatto così.

    In Perù sono stati dei deficienti a togliere del tutto il disinfettante; peggio per loro. Potevano sostituirlo con altri meno tossici.

    RispondiElimina
  104. Santiago:
    "Come le lobby dell'auto premono per far dare gli incentivi di rottamazione, così quelle dei Farmacisti si muovono per far vendere i loro prodotti. In entrambi i casi ci sono governi che regalano miliardi alle industrie. E' semplice capitalismo non complottismo. [...] Le industrie non hanno scrupoli, hai fatto caso che con tutta la crisi petrolifera nessuno ha prodotto una macchina che consuma meno ma tutti hanno prodotto macchine che vanno con carburante che costa meno? GPL metano ma sempre energivore. Anche Big Pharma funziona più o meno così, gli importa solo il profitto."

    Sì, però un conto è fare un'analisi generale sul sistema produttivo, ed un conto analizzare alcuni casi come quello sui vaccini. Dire che ogni azienda deve fare profitto e quindi si hanno sul mercato prodotti totalmente inutili (alcuni cosmetici, il Tamagotchi, schermi al plasma megagalattici...), non è dire che ogni prodotto venduto da un'azienda o, nel caso specifico, molti prodotti delle case farmaceutiche, sia inutile e/o dannoso (all'uomo o alla natura). Quello che volevo sottolineare è il fatto che è facile cadere in teorie complottistiche/illusorie/false se non si ha un approccio scientifico verso la realtà. :)

    Un po' come dire che bisogna boicottare la Coca-Cola e comprare Pepsi...
    Un po' come dire che bisogna boicottare i grandi gruppi farmaceutici e favorire quelli omeopatici...

    Chi studia seriamente ed ha un approccio scientifico, difficilmente scade in errori analitici.

    ;)

    RispondiElimina
  105. @Riccardo:
    Vedi qual'è il Vs problema: generalizzare e pensare che fare di tutta un'erba un fascio sia la soluzione migliore
    Generalizzare ? No no, sei fuori strada, quello che ho detto io era quanto di piu' specifico si possa immaginare, non a caso ho usato le parole "Bias di selezione".
    Altre possibili cause del generale successo anti-vaccinale nel tuo forum non necessariamente correlate al suddetto bias sono la disinformazione ed una scarsa o nulla conoscenza dell'ABC specifico.
    Oppure un tuo insospettato carisma come admin del forum.

    offendere in modo prepotente e sarcastico persone che manco si conoscono .

    offendersi per cosa ? Ho solo usato quello che mi sembrava un efficace e per certi versi divertente paradigma.

    Bè se prima ti chiedevo se tu fossi un medico oppure no , adesso ho la mia risposta : lo sei !!!
    Spiacente di deluderti, ritenta sarai piu' fortunato.
    Certo questo fa nascere il sospetto che tu sia un tantinello prevenuto verso l'intera categoria.


    eh eh ... non hai altra scelta : devi fidarti Dottore !!!

    Guarda, non ci dormiro' tutta la notte.. sul sospetto che non in fondo forse un po' del tuo forum ti vergogni : non ci hai pensato prima che chiamandomi in causa ("curioso eh..Max") gratuitamente e per la terza volta avresti dovuto trovare una scusa per non mostrare a tutti di quale forum sei admin ?

    RispondiElimina
  106. oddio, non ci credo! un derivato di acidi grassi (lo squalene) che scatena una infiammazione (l'artrite), quale estrema e inaspettata novità!

    Sa, cerca embolia grassosa :D

    RispondiElimina
  107. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  108. max(L) ha commentato...
    @Riccardo:
    Concludo (per il momento) dicendovi che ho fatto un sondaggio nel mio forum (curioso eh .. Max) e hanno risposto 30 persone . Risultato : 1 su 30 ha deciso di farsi il vaccino !!! La cosa mi fa godere come un matto (ahahahah) . Cioè avete capito, 29 su 30 non lo faranno ! ma non è fantastico tutto questo ???

    Non so...e' come fare i salti di gioia perche' si e' appena entrati in un bordello si e' scoperto che 29 su 30 sono prostitute.
    Non e' fantastico ?

    Mai sentito parla di bias di selezione, vero ?
    eh eh...

    Vero è che nel mio forum (curioso eh ... Max ) , vi sono persone intelligenti ...

    Voglio dire: se sei persona intelligente sei anche in grado di capire chi altro lo e' , ma se non lo sei anche un normodotato potrebbe apparirti un genio.





    Siccome il forum in questione è anche il mio ,mi sento abbastanza punta da quest'affermazione preconcettuosa
    sarebbe come dire qui :

    sentito mai parlare di bias di selezione ...alla saccenza ?

    RispondiElimina
  109. @Simonetta:
    Siccome il forum in questione è anche il mio ,mi sento abbastanza punta da quest'affermazione preconcettuosa

    Mi spiace davvero, ma il bias di selezione non e' un preconcetto, tanto meno un giudizio di valore; soltanto un meccanismo secondo cui si crea una selezione (di frequentatori in questo caso) accomunati da determinate caratteristiche. Anche questo blog non e' esente da bias di selezione.

    RispondiElimina
  110. quoto in pieno max(L)

    provate un po' ad andare sul forum Milanforever e vedere quanti juventini ci sono.

    RispondiElimina
  111. Posto che questo non è il post per discutere del misterioso forum di Riccardo, torniamo in argomento.

    Grazie.

    RispondiElimina
  112. guarda max , il "preconcetto" non l'ho,
    inteso e applicato al significato di -bias di selezione- ho rilevato invece l'uso stesso della frase applicata ad un contesto sconosciuto ,dandogli un'etichettatura pregiudizievole e quindi un giudizio di valore .
    L'equazione vien fuori automaticamente come la tua battuta sulle donnine .

    ;)

    RispondiElimina
  113. @Simonetta:
    ho rilevato invece l'uso stesso della frase applicata ad un contesto sconosciuto ,dandogli un'etichettatura pregiudizievole e quindi un giudizio di valore .

    Mi spiace ma sei in errore : non e' necessario conoscere uno specifico forum per poter supporre che esista un bias di selezione, avrei detto lo stesso se qualcuno mi avesse parlato del blog di WeWee prima di frequentarlo.
    Certo ammetto di aver ceduto alla seduzione del sarcasmo e ringrazio Riccardo per l'esca gratuita che mi ha lanciato, ma i giudizi di valore li riservo ai forum che conosco e ai quali non partecipo per scelta come aerrepici.

    L'equazione vien fuori automaticamente come la tua battuta sulle donnine
    Battuta ? Come ho gia' detto era un paradigma scelto non a caso per esporre il concetto in modo chiaro e francamente mi stupisce come possa non essere evidente che il paragone era tra lo stupore di Riccardo e quello dell'ipotetico cliente del bordello, non tra le donnine e i frequentatori del forum.
    Ad ogni modo cosi' l'hai intesa mi scuso ma non era nelle mie intenzioni.

    RispondiElimina
  114. Che facciamo dunque, eliminiamo il cloro dalle piscine perchè fa indubbiamente male?

    Sarebbe ottima cosa , si può benissimo utilizzare argento colloidale ionico ed il problema cloro ...non cloro è risolto !

    Chi studia seriamente ed ha un approccio scientifico, difficilmente scade in errori analitici.


    Per me è proprio questo il vostro problema ...avete studiato .... troppo seriamente ! Ma avete studiato ciò che hanno voluto farvi studiare e questo si è dimostrato un grave limite per molti .

    Max ... manco medico sei ? ma porco cane e cosa fai nella vita ? gestisci le 29 prostitute di cui hai parlato ? ...hai capito ....

    Per tua informazione , il mio bellissimo forum non è per nulla un forum dove tutti fanno come dico io, perchè altrimenti nessuno farebbe la chemio-pratica e invece un sacco di gente la fa e molti ... ahimè ... l'han fatta...senza avercela fatta !!! cos'è un bias , pure questo ?

    Siccome sò che wewe cancellerà questo messaggio , perchè scandalizzato dal discorso prostitute (che poi per primo ha tirato fuori il tal tuo amichetto max, riferendosi velatamente , ma mica troppo, al mio forum ) ti chiedo di essere parziale ed obbiettivo e applicare lo stesso metro di valutazione ...se ce la fai , perchè se uno parla di prostitute, io sono legittimato a rispondere utilizzando la medesima, se pur sarcastica (nonchè volgare: visto che li dentro ci sono persone !) , terminologia ... bè dicevo che in ogni caso salvo il messaggio e lo conservo ... pronto a tutto, come sempre ;-)

    RispondiElimina
  115. Max, scusa ma L tra parentesi per cosa sta ?

    ;-)

    RispondiElimina
  116. Riccardo,
    al di là del fatto che tu abbia, seppur ironicamente, dato del magnaccia ad un commentatore del blog, ti rispondo.
    "Ma avete studiato ciò che hanno voluto farvi studiare"
    Be', certamente lo studente non può scrivere un libro e poi imparare sullo stesso... E' vero che ci sono inesattezze su molti libri didattici, quindi che si fa, si ragiona oppure si bruciano i libri? O_O

    RispondiElimina
  117. ok Max grazie della delucidazione ,
    per me fine della discussione .

    :)

    RispondiElimina
  118. Oh, ma che bello fare il troll!
    Ora posso lanciarmi in un bel OT che probabilmente scatenera' un lungo flame, e senza sentirmi in colpa per questo.

    Chi e' che chiedeva che gusto ci prova un troll?
    Io sto gia' ridendo sotto i baffi per le prevedibili risposte a questo post.


    Oggi mi gira di parlare di filosofia e di arte.
    Ovviamente parlero' a sproposito, visto che non sono ferrato in nessuno dei due campi, ma del resto: che ci si puo' aspettare da un troll?

    Riccardo scrive: "Per me è proprio questo il vostro problema ...avete studiato .... troppo seriamente ! Ma avete studiato ciò che hanno voluto farvi studiare e questo si è dimostrato un grave limite per molti".

    Non so se Riccardo ne sia cosciente o meno, ma la sua e' una posizione con una notevole storia alle spalle, nobilitata e sostenuta da schiere di intellettuali di grande calibro che risalgono sino ai primi dell'800. E questa parte dell'intervento non e' ironica: e' proprio cosi'.

    L'idea di fondo ha preso prepotentemente forma nella cultura romantica, cito un paio di esempi letterari (non dei maggiori): "dialogo di Monos e Una" e "conversazione di Eiros e Charmion", entrambi di E.A.Poe.

    In pratica, l'idea e' che il pensiero scientifico non sia il solo od il miglior modo di conoscere il mondo e la natura, ma che all'opposto il pensiero scientifico sia un prodotto umano che si sovrappone alle reali leggi naturali, anziche' rivelarle.

    Il giusto mezzo (e unico) per arrivare alla conoscenza del mondo e' l'arte, l'intuizione poetica, il contatto intimo con il mondo naturale attraverso le emozioni.

    Questo pensiero, anche nell'arte, ha avuto parecchie conseguenze.
    Ad esempio, si e' fatta strada l'idea di una maggiore spontaneita' dell'artista, che per la prima volta da secoli non e' piu' stato legato alla scuola, alla "bottega" o al canone. Questo ha aperto la via a tutta una serie di sperimentazioni e di nuove correnti di pensiero: il futurismo ed il cubismo e persino Andy Wharol non avrebbero potuto esistere, senza quel cambio di impostazione all'inizio dell'800.

    RispondiElimina
  119. L'idea di fondo, che e' rimasta anche nella cultura contemporanea, e' quella della "spontaneita'", ovvero che chiunque, dotato di talento e determinazione, puo' raggiungere notevoli risultati anche ignorando completamente i canoni codificati dell'arte a cui si accinge.

    Di piu', si e' avvalorata la tesi secondo cui il dilettante, l'"outsider", ottenga spesso risultati migliori dell'accademico o del professionista, proprio in quanto non costretto dalle pastoie della tradizione e libero di sperimentare e percepire nuove strade.
    Si e' arrivati a contrapporre il libero, fecondo e vitale pensiero non allineato allo stantio, muffo e ingessato pensiero accademico.

    Dove voglio andare a parare con questa tirata?

    RispondiElimina
  120. Non e' un caso se prima ho citato Poe e non, per dire, Goethe.
    Un maligno potrebbe pensare che no, non e' un caso: avendo io letto Poe e non Goethe, questa era una scelta obbligata.
    Ma non raccogliero' certo queste gratuite provocazioni da un anonimo maligno che non ha neppure il coraggio di loggarsi e mostrarsi con un nick qualunque per darmi dell'ignorante, senza mettersi in gioco e dichiarare le sue generalita' e la sua professione (magari postando un pdf della sua carta di identita').

    Ma che sto dicendo? Ero io che mi stavo dando dell'ignorante da solo...

    RispondiElimina
  121. Torniamo IT, cioe' all'OT principale.

    Non e' un caso se prima ho citato Poe e non, per dire, Goethe.

    Goethe era un gigante a tutto tondo: un poeta e letterato come pochi, ma anche un naturalista di tutto rispetto. Per dire: la prima descrizione scientifica del genere cui appartengono le felci e' sua, e cosi' pure l'intuizione che siano in qualche modo delle "piante archetipe" o originali (e questo molto prima di Darwin e della sua teoria sull'evoluzione).

    Questo per dire che Goethe, oltre che poeta, era scienziato e conosceva ed utilizzava molto bene il metodo scientifico applicato alle scienze naturali.

    Poe no.
    Poe ci scrive che l'unico modo per arrivare alla conoscenza del mondo e' la poesia.
    Poe ha un sopraffino disprezzo per tutto cio' che e' tecnica o scienza applicata.
    E, con buona pace del suo m. Dupin e degli accostamenti con Doyle e Sherlock Holmes, dimostra di non padroneggiare molto bene neppure la logica (con delle deduzioni strampalate e dei voli pindarici senza pari).

    Studiare e conoscere una materia (o piu' in generale un metodo) non e' una colpa.
    E non tarpa le ali o chiude la mente.
    Se mai la apre.

    La "colpa" di molti qui non e' di avere studiato troppo, ma semmai di non avere studiato abbastanza.
    Fare domande e' lecito a tutti, dire cavolate anche (come ho appena prolissamente dimostrato), quello che proprio non riesco a digerire non e' tanto una persona che non sa nulla o quasi dell'argomento che tratta e pretende di spiegare qualche verita' nascosta a dei professionisti del settore (tra cui non ci sono io, ad esempio), perche' quella sarebbe semplice presunzione (ed io sono presuntuoso: perche' stigmatizzare in altri cio' che faccio anch'io?)

    Quello che davvero mi fa vedere rosso e', parlando in generale, una persona che non ha nemmeno le basi per impostare un ragionamento sensato su di un dato argomento, e che tuttavia pretende di dare lezioni al mondo.

    Con basi non intendo una cultura specifica sull'argomento: io sono un fisico eppure sto scrivendo di biologia in un blog di medicina, quindi piu' fuori posto di me sarebbe difficile trovarne.

    Intendo proprio le basi piu' elementari: "avete studiato ciò che hanno voluto farvi studiare e questo si è dimostrato un grave limite per molti"
    Come se saper fare una proporzione (non dico un'equazione differenziale, ma una semplice proporzione) fosse un limite che impedisca di raggiungere verita' piu' profonde.
    Come se quantificare fosse un limite (un grammo ed un chilo hanno lo stesso effetto?).
    Come se riuscire a leggere un documento qualsiasi nella lingua originale fosse un insulto alla liberta' di pensiero.
    O come se rendersi conto che le parole hanno un preciso significato dipendente dal contesto sia fare degli inutili sofismi per prevaricare la liberta' di opinione dell'interlocutore.

    Non e' che questa mia tirata sia interamente applicabile a questo specifico thread: e' piuttosto il risultato di un periodo di interazione anche con utenti di questo blog e di altri, che credono che il fatto che l'acqua ad 1 atm ghiacci a 0 gradi sia solo una macchinazione dei poteri forti volta a tarpare la loro liberta' di espressione.

    RispondiElimina
  122. Bene, ho sproloquiato abbastanza.
    Ora, scusate ma devo ancora terminare il giro delle mie 29 collaboratrici per raccogliere i proventi del turno di notte di ieri.
    Altrimenti il mio capo si innervosisce e mi taglia i bonus ancora pendenti.

    RispondiElimina
  123. C'è chi è venuto in questa discussione ponendo tante domande, quando gli sono state fornite le risposte, complete e documentate, è passato a discutere della prostituzione e dell'attività professionale di chi partecipa alla discussione.
    Questo è un esempio di atteggiamento psicologico nei confronti della vita e del prossimo. Non mi interessa quello che dici tu, mi interessa quello che dico io, anche se so di dire sciocchezze.

    Grazie Troll, il tuo intervento, oltre che pertinente è anche amaro per come rispecchia certi pensieri che si trovano in rete (e quindi anche qui).

    Trovo sia interessante il comportamento di certe persone, interessante perchè mosso da qualcosa che io ancora non sono riuscito ad identificare bene e forse nemmeno mi interessa farlo.

    Un individuo interessato per qualsiasi motivo all'argomento che si tratta, partecipa, si pone delle domande (tante) e quando queste domande hanno una risposta non importa quale e non importa se soddisfacente, passa subito avanti. In un loop continuo. La prossima volta sarà la stessa cosa.
    A questo individuo non interessano le risposte, non poneva delle domande, questo individuo partecipa per agitare le acque, per esserci, per rompere gli schemi e gli equilibri di una discussione. In pratica, in una discussione, non serve a nulla e lui lo sa. E' il famoso Troll di cui si favoleggia in rete? O è solo un mitomane? E' un po' nervoso e quindi si comporta così? Oppure semplicemente non ha nulla da dire?

    Questo è interessante appunto.

    Si poteva discutere di influenza, di calcio di robotica o di merendine, si potevano fare 11 domande, 32 affermazioni, 54 ipotesi ma l'obiettivo finale resta quello di esserci stati.

    Un po' come chi partecipa alle selezioni del "Grande Fratello": non importa quello che hai da dire, intanto dillo.

    E ora, spazio ai consigli per gli acquisti.

    RispondiElimina
  124. @TiT (Terenzio il Troll)
    O_o
    ... ma in senso molto positivo; intervento da "senza parole", da 10 con tuffo carpiato!!!!
    :-)
    Pur seguendo molti blog a te "familiari" raramente posto in essi (e men che meno qua) perchè raramente ho concetti intelligenti, utili o coerenti da apportare alle discussioni in corso... mi ha sempre meravigliato che altri abbiano atteggiamenti spesso diametralmente opposti (ed ovviamente non mi sto riferendo a te)

    @Tutti... quelli in grado di intendere e di volere, eh, sia ben chiaro :-)
    è opportuno premettere un grazie per tutto quello che mi permettete di apprendere e per come diate elementi concreti attraverso i quali non tanto sbufalate ma soprattutto, per il mio modo di vedere le cose, date alle persone gli elementi con cui poter esse stesse ragionare e comprendere la sensatezza o meno di certe asserzioni.
    La premessa, come dicevo, è opportuna perchè altrimenti potreste travisare la (piccola) critica che sto per fare.
    Il fatto che a vostre domande ("voi" sempre intesi come quelli con le rotelle a posto; chi legge è libero di riconoscersi nella categoria o meno come io sono libero di riconoscerci chi mi pare) altri non rispondano a me lascia il tempo che trova (e comunque che sia nuvolo o splenda il sole sempre scia di condensa sono); invece non posso negare di provare una punta di fastidio quando siete voi a lasciare alcune domande, che vengono poste più e più volte senza alcuna risposta.
    Ciò capita pochissime volte ma anche per una sola domanda a cui non si riponda io provo veramente fastidio perchè mi crea la sensazione di un piccolissimo buco nello scafo del sottomarino dal quale però continua ad entrare acqua che è sì salata e quindi inutile ma sempre acqua è... mi piacerebbe sentire da parte vostra una qualsiasi risposta (coerente per carità) fossanche (ma esiste il termine fossanche?!?) per dire "Questo lo ignoro", "La domanda è troppo stupida per perderci tempo dietro" (sì, a mio parere esistono anche domande stupide) o quant'altro.
    La domanda non risposta è come il morgellone... lo lasci lì e cresce di suo anche se non ha un senso e non esiste :-)
    o se il paragone appare troppo terra-terra vi rammento che "la calunnia è un venticello..."
    Vi prego di non chiedermi un esempio di domanda non risposta perchè come spesso accade con le sensazioni ed i ricordi le prime le richiami anche dopo anni mentre i secondi spesso spariscono in breve tempo... i miei, in un tempo calcolabile, per coerenza, in... secondi :-)
    Spero di non essere apparso importuno od inopportuno perchè non era tale il mio intento.
    Al di là di questo piccolo appunto "voi" continuate così!!!
    Enrico
    PS gli "altri" provino a resettare il BIOS... a volte funziona :-)

    RispondiElimina
  125. @riccardo
    hau detto:
    Per me è proprio questo il vostro problema ...avete studiato .... troppo seriamente ! Ma avete studiato ciò che hanno voluto farvi studiare e questo si è dimostrato un grave limite per molti .

    Ora, il Troll ha già risposto mirabilmente, ma mi sento comunque di rispondere anch'io a questa tua affermazione.

    Dal quel che ho capito non ti piacciono molto i medici: troppo studio, troppe informazioni inculcate dall'alto, gente con i parocchi.
    Giusto?

    Ti assicuro che la "medicina" non è fatta solo dai medici. Alla spalle vi è la "ricerca".
    Io di mestiere faccio ricerca (biologia)e, no, non lavoro per case farmaceutiche. Questa professione, per come è strutturata, richiede che, dopo anni di studio sui libri, uno i libri cominci a scriverli.

    Mi spiego meglio: io ho studiato all'università, poi ho iniziato il mio progetto di ricerca e ho fatto esperimenti.
    Ora, se quello che avevo studiato fossero state fregnacce, l'avrei visto con i miei occhi, perchè i risultati dei miei esperimenti non sarebbero stati concordi con i libri di teso.

    E poi, come viene costruita la "conoscenza medica" (o biologica s epreferisci).
    C'è gente, tra cui io, che fa esperimenti, ne raccoglie gli esiti, formula leggi. Dopodichè si va avanti, nuovi esperimenti, i cui esiti possono confermare o rigettare la legge precedente, e nuova conoscenza viene generata.

    Come vedi la medicina non è "scritta sui libri" ma indagata, scoperta, cercata.
    Non è una conoscenza imposta per sua stessa definizione. Le sue leggi sono continuamente sottoposte a revisione in migliaia di laboratori indipendenti in tutto il mondo.

    Ora capisci perchè il motto "hai studiato solo ciò che ti hanno imposto e ti hanno plagiato" è solo una fantasia ridicola?

    Io non pretendo che tu posti qui un commento in cui ti ginufletti di fronte alla potenza della scienza; penso però che se il meccanico ti dice che hai i freni finiti ti conviene ascoltarlo e cambiare quelli anziché la marmitta.

    ciao

    RispondiElimina
  126. @ Epsilon:

    ogni tanto "scopro" domande senza risposta, spero capirai che è semplicemente il frutto della disattenzione o dell'inevitabile dimenticanza, che è sempre possibile.

    Ricorda che qui non siamo "un gruppo" o dei professionisti votati a lavorare in questo blog che resta una passione e spero lo resterà sempre.

    Mi capita anche di rispondere a mail che mi pongono una domanda alla quale non ho risposto direttamente qui, succede.

    Considera poi che, da un lato fortunatamente, questo blog è molto frequentato e quindi in una discussione contenente tanti messaggi, una domanda può anche sfuggire. Non avrei nessun problema infatti a rispondere "non lo so" a qualcosa che non so...oppure "aspetta che mi documento", ma la mancanza di risposta (e parlo per me, ma anche per chi mi aiuta a rispondere) non è mai e ne sono sicuro, voglia di "non rispondere".
    Sul giudizio su Terenzio, sottoscrivo.

    Ciao!

    RispondiElimina
  127. @yari

    Di esempi di lobbyes potenti e ossequiate se ne possono fare a milioni, dalle scuole guida che hanno ampliato i loro affari con la moltiplicazione delle patenti fino ai produttori dei giubbetti catadiottrici che oggi devono essere a bordo di ogni auto o i cementieri che spingono per fare nuove autostrade e via dicendo.

    C'è anche il lobbismo che ostacola il nuovo che avanza per mantenere i privilegi in atto. Emblematico quello dei petrolieri che sponsorizzano il motore a idrogeno consapevoli che l'unica fonte economica di idrogeno sono gli idrocarburi che loro vendono. A New York hanno ancora memoria della feroce disputa fra i gestori delle linee urbane con omnibus a cavalli e il metro oppure della livorosa campagna di Edison, partigiano della corrente continua, contro Tesla inventore dell'alternata.

    Le farmaceutiche fanno lo stesso con l'aggravante che influenzano e pilotano una buona parte della ricerca e della sperimentazione esaltando o insabbiando quel che loro conviene.

    Esiste un documento ISS, e WeWee lo conosce perchè tempo fa glielo segnalai, che si preoccupa proprio del conflitto di interesse in medicina. Sul Times di Londra è uscita la notizia che il Nobel all'inventore del vaccino anti HPV è stato influenzato dalla casa titolare del brevetto. Sullo stesso quotidiano è uscita la notizia secondo la quale almeno un terzo delle ricerche e delle sperimentazioni è condizionato dall'industria. In Italy invece non se ne fa menzione di queste notizie clamorose.

    Mi sono meravigliato che in questo blog nessuno conosceva la teoria CSCs sull'origine del cancro. E' questo il nuovo che avanza ostacolato dai partigiani della chemio e della radio. Ne ho avuta esperienza diretta; quando ne parlai con la dottoressa che aveva in cura una persona a me molto cara, questa attaccò brutalmente i ricercatori del S. Raffaele definendo le loro ricerche tempo perso, arretrate, inutili, senza riscontri e via dicendo. Infine chiuse lo sproloquio con la classica frase da spacciatore di radioisotopi "solo l'applicazione del protocollo garantisce che bla bla bla". Quella persona a me cara oggi non c'è più, deceduta non per il tumore per una encefalopatia tardiva irreversibile da radiazioni. Ancora non ho capito in quale statistica la metteranno, se trai morti di cancro o er altre cause.

    Per ritornare in tema, letti i componenti del vaccino anti H1N1, vorrei sapere perchè contiene thiomersal col mercurio, tutti quegli eccipienti e le possibili tracce o residui di proteine di pollo, uovo e antibiotici. In base a quale logica dovrei farmi una pera di quella roba per evitare una febbriciattola?

    RispondiElimina
  128. @santiago

    hai detto:
    Per ritornare in tema, letti i componenti del vaccino anti H1N1, vorrei sapere perchè contiene thiomersal col mercurio, tutti quegli eccipienti e le possibili tracce o residui di proteine di pollo, uovo e antibiotici. In base a quale logica dovrei farmi una pera di quella roba per evitare una febbriciattola?

    Rispondo solo per tracce uovo e proteine pollo: Ti ha già risposto Terenzio il Troll:


    Il vaccino viene prodotto facendo incubare il virus a delle uova di pollo fecondate, prelevandone l'albume per centrifugazione e filtraggio, inattivando il virus con formaldeide e vari alcoli, separando le frazioni virali dalle proteine dell'albume con metodi chimici e filtraggio ed infine aggiungendo il tutto al preparato "base" del vaccino.

    Vai a leggerti il post se nn ti è chiaro.

    Ma perchè fai domande e nn leggi le risposte?
    Ti diverte?

    Tra l'altro, non ho cercato neanche un po' che cosa sono tutti i vari eccipienti ecc, ma sono pronto a fare una scommessa: scommettiamo che troviamo gli stessi eccipienti anche nei vaccini obbligatori?
    Che è? tu non sei vaccinato?

    RispondiElimina
  129. @Santiago: perché contiene pollo, mercurio e compagnia discorrendo: perché nella preparazione del vaccino servono uova e composti vari, che stabilizzano, fanno da adiuvanti o semplicemente servono per il virus. Ma credo che WeWee ti abbia già risposto prima a questo. Perché dovresti farti una pera di quella roba: non devi, nessuno ti obbliga. Sappi però che se te la fai non prenderai l'influenza (che vuol dire che non prenderai l'influenza, non che non ti ammalerai mai) e nel tuo piccolo limiterai la possibilità del virus di mutare e diventare più pericoloso

    RispondiElimina
  130. Santiago, ricapitolo la risposta precedente:
    - proteine delle uova: il vaccino e' prodotto incubando il virus nelle uova e poi raccogliendo l'albume
    - formaldeide: il virus viene ucciso e spezzettato usando la formaldeide
    - i due antibiotici: servono a controllare le contaminazioni batteriche nei terreni di coltura (le uova)
    - altre schifezze chimiche: sono composti che servono a separare la parte proteica dell'albume dal resto.
    - Perche' sono nel vaccino? Perche' il tutto viene centrifugato per separare le varie componenti e poi filtrato, ma il filtraggio non e' mai perfetto: qualche residuo scappa e te lo ritrovi in tracce nel prodotto finale.

    Manca solo il thimerosal: e' un conservante.
    Il vaccino finale e' un miscuglio di olii di origine vegetale ed animale e di prodotti di lavorazione delle uova. Tutta roba che ha il vizio di andare a male in pochi giorni, se non prendi delle precauzioni.
    La domanda che resta e': perche' il sale di mercurio e non qualche altro composto come conservante?

    Non ne ho la minima idea: non sono un biologo.
    (prevengo una domanda di Riccardo: no, credo che l'argento colloidale non vada bene in questa applicazione per due motivi: anzitutto, e' un batteriostatico e non un potente battericida come il thimerosal, in secondo luogo mi sembra che sia parecchio allergenico; se ho scritto due cavolate, per favore biologi all'ascolto: correggetemi).

    Come faccio a sapere queste cose?
    Le ho lette nel documento pdf che aveva postato WeWee circa il vaccino, e che ri-posto per comodita': qui.

    Perche' dovrei iniettarmi tutte queste cose?
    Infatti non ho nessuna intenzione di farlo, come avevo gia' scritto, ma questa resta una mia opinione personale e non vorrei che venisse presa come un suggerimento od una indicazione per altri.

    Credo che comunque abbia ragione Crespo: mi sa che sono parecchi i vaccini (anche quelli obbligatori) che sono preparati con componenti e modalita' simili.
    Ho gia' scritto del FLUAD, in commercio dal '97 che e' praticamente identico a quello in questione. Provero' a documentarmi un poco in merito, ma mi ci vorra' del tempo.

    Approfitto per una domanda a WeWee: ho viSSSto che Corrado Penna ha pubblicato un "dossier vaccini". Non l'ho ancora scaricato e letto, ma penso che potrebbe essere utile commentarlo, eventualmente per i prossimi post sui vaccini.
    Cosa ne pensi?

    RispondiElimina
  131. @Santiago:
    Sul Times di Londra è uscita la notizia che il Nobel all'inventore del vaccino anti HPV è stato influenzato dalla casa titolare del brevetto.
    Nobel che gli e' stato conferito a posteriori non prima. Esempio sbagliato.

    In Italy invece non se ne fa menzione di queste notizie clamorose.
    Non direi. Forse se ne parla meno ma se ne parla eccome, basta aprire i giornali. E pure Garattini che non e' giornalista non e' mai stato tanto tenero nei cofronti dell'industrai farmaceutica e dei conflitti di interessi, anche quando questi non influenzano in modo diretto le ricerche sponsorizzate (e.g. la tendenza a non pubblicare i risultati dei trials clinici negativi).

    Quella persona a me cara oggi non c'è più, deceduta non per il tumore per una encefalopatia tardiva irreversibile da radiazioni. Ancora non ho capito in quale statistica la metteranno, se trai morti di cancro o er altre cause.


    In entrambe...

    le curve di soprvvivenza differiscono in relazione alla definizione dell'evento di interesse (decesso per qualsiasi causa, decesso per causa specifica, intervallo libero da malattia. etc etc.)

    es:
    1.
    nelle curve di sopravvivenza definite curve
    di Overall Survival (OS) i decessi vengono conteggiati, con atteggiamento conservativo come tali, indipendetemente dalla causa.
    Ergo vengono conteggiati sia decessi per malattia sia quelli causati direttamente o indirettamente dai trattamenti.
    (Vedi ad esempio:
    definzione di Overall Survival )

    2.
    nelle curve di sopravvivenza specifiche per causa (CSS) si includono i soli decessi attribuibili alla malattia.

    Questo anche per sfatare quella bufala che gira ormai su internet come verita' rivelata secondo cui nelle statistiche sulla mortalita' per cancro non vengono conteggiati i decessi per cause indirette.

    RispondiElimina
  132. in questo blog nessuno conosceva la teoria CSC

    le cellule staminali tumorali? certo, nessuno ne aveva scritto sul blog quindi nessuno la conosceva.
    A me l'han spiegata nell'esame di oncologia.
    Non posso parlare per gli altri, ma dubito che gli sia completamente nuova a tutti.
    Hai frainteso il fatto che quella teoria non infici completamente la validità delle cure attuali (anche perchè, i fatti dettano legge sulle teorie. ma siccome per te tutti i pazienti muoiono, è inutile questa spiegazione..), ma casomai porta a un nuovo target per il futuro.
    T'è sfuggito anche che non ci sono post su "la biologia del cancro", non essendo un blog di divulgazione medica :)

    RispondiElimina
  133. (noto adesso un mio pessimo italiano.. sorry, rincoglionimento da raffreddore :P)

    RispondiElimina
  134. THHH HAI IL RAFFREDORE ?

    Vedi ... se avevi l'abitudine di assumere giornalmente la Vit. C e l'aci non ti sarebbe venuto !!!

    Ora hai due possibilità:
    1. vai dal medico e in una settimana guarisci;
    2. Non ci va e guarisci in 7 giorni

    By

    RispondiElimina
  135. @Riccardo: la vitamina C non cura il raffreddore, al massimo ha una lieve influenza positiva sul sistema immunitario. Anzi, per il raffreddore, ora che mi sovviene, non vi è cura alcuna

    RispondiElimina
  136. se la dose vale il veleno ...
    la mia domanda è:
    in una dose di vaccino quanto elemento tossico c'è proporzionalmente ?
    le tracce sopra menzionate hanno, una valenza tossica che sò ,per un soggetto allergico all'uovo?
    un'esempio spicciolo : 1 bicchiere di vino non ti ubriaca ma un litro si.
    esempio è lo squalene contenuto ,che per essere tossico ,come scriveva terenzio te ne devi iniettare minimo un 5 cc...
    la formaldeide contenuta sarà più o meno di quanta ne respiro al supermercato o quando metto lo smalto sulle unghie?
    l'antibiotico?
    ecc...
    spero di aver spiegato...

    grazie

    RispondiElimina
  137. @simonetta

    Non ne so niente di allergie, ma quando si scrive tracce significa, in soldoni, che la quantità presente è più bassa del limite minimo che può essere rilevato.

    come se tenti di pesare la pasta su una bilancia pesapersone. Facile che lo strumento ti dia 0, invece ci sono su 100 grammi, troppo pochi perchè la bilancia li possa vedere.

    Quindi le quantità di cose presenti in tracce sono risibili.

    Tuttavia continuo a nn capire il motivo di preoccupazione per questo vaccino specifico.
    In particolare nn capisco le preoccupazioni su adiuvanti eccipienti e quant'altro che sono, alla fine della fiera, uguali in tutti i vaccini.
    Siamo tutti vaccinati, allora perché si ha paura?

    Ditemelo, che nn capisco

    Si, lo so che Terenzio lo ha già spiegato per se, ma tale "paura" non mi sembra assolutamente legata agli eccipienti.

    RispondiElimina
  138. @Simonetta: si sconsiglia infatti il vaccino agli allergici alle uova e ai vari componenti. Per lo squalene, direi che visto che è un metabolita normale del corpo, le quantità inoculate sono sommariamente innocue, la formaldeide pure è in una quantità minima (considerando che serve per "uccidere" il virus, quindi sarà ben filtrata), direi solo di stare attenti ad eventuali allergie, che potrebbero fare danni (e notare il condizionale)

    PS: dammi un bicchiere di vino rosso a digiuno, vedi come divento brillo!

    RispondiElimina
  139. @crespo
    io posso risponderti per me dicendo che non prove a sufficienza per dire di no al vaccino se servisse .
    quello che m'interessa invece sapere è il perchè dei contro e chiedendo delucidazioni mi faccio la mia idea sulle loro paure .
    Quali prove hanno per dichiarare che i vaccini fanno male ?questa è la mia domanda .
    in buona sostanza son gli stessi quesiti che una persona contro si dovrebbe chiedere per valutare le ragioni di una scelta.
    Anche producessero un vaccino privo di ogni elemento tossico, i contro non si vaccinerebbero ugualmente ,quindi sempre lì stiamo .

    RispondiElimina
  140. Per Simonetta: proprio per la presenza di proteine delle uova si sconsiglia SEMPRE la vaccinazione a soggetti allergici alle uova. C'è scritto anche nel "bugiardino" ed in genere chi somministra il vaccino lo chiede a chi ha davanti.

    RispondiElimina
  141. @nicoletta

    Ecco, allora aspettiamo in due di capire un po' meglio

    RispondiElimina
  142. @ riccardo
    capiti male... in periodo preesame (sì, la sessione dovrebbe essere finita... ma non tutti son di questo parere -.-') per evitare di diventare un botoletto, visto che studiare a me fa' fame, mi rimpinzo di frutta...
    e dietro casa ho kiwi, giuggiole (sbav!) e melograni :D

    la vitamina C dubito altamente che mi manchi, orora XD

    RispondiElimina
  143. Una sola iniezione di squalene induce artrite reumatoide nei ratti... opperbacco!!! Occom'è sta storia!!!

    330 milligrammi di cioccolato per chilogrammo di peso corporeo uccidono il 50% dei cani... opperbacco!!! Occom'è sta storia!!!

    ma smettila... sembri la macchietta di un complottista :-)

    RispondiElimina
  144. Bè sì, vi faccio un regalo . Anche tu wewe , leggi questo, lo scrive un tuo collega (nel senso di medico) - amico mio - che come te scrive in rete ma contrariamente a te, lui ha il coraggio di metterci nome e faccia .

    Ecco a voi il Dott. Massimo Pietrangeli
    Allergologo - Neonatologo - Pediatra - Perfezionato in Scienze Motorie
    Dirigente I° Livello Pediatria Medica Ospedale Civile di Pescara
    Membro del Direttivo Medico-scientifico Nazionale di "S.O.S. UTENTI"

    non mi sembra l'ultimo c....ne

    Qui il suo documento (download) sui vaccini potete scaricarlo e farvi una cultura:

    http://www.massimopietrangeli.net/downloads/articoli/DANNI%20DA%20VACCINO.pdf

    Qui invece il suo sito :

    http://www.massimopietrangeli.net/

    By

    RispondiElimina
  145. @Riccardo: se è lui
    http://application.fnomceo.it/Fnomceo/public/dettagliProfessionista.ot?id=116005
    qui risulta solo pediatra, non allergologo o altro. In ogni caso, anche Simoncini era un medico iscritto all'albo, prima di essere radiato, e Duesberg è professore universitario di biologia molecolare, eppure disse corbellerie mai sentite prima. Quindi?

    RispondiElimina
  146. @Riccardo: ok, ho letto parte del pdf. Simoncini dice cose più sensate. Che problema c'è se nello sperma si trova carbonio, rame, zinco, e zolfo, ad esempio, visto che sono componenti presenti in qualunque cellula? Il carbonio, poi...

    Poi se un dottore cita Beppe Grillo come fonte... direi che la credibilità non è il suo forte, come minimo.

    Ci porti un medico che dica che i vaccini sono il male citando studi pubblicati su pubmed, please?

    RispondiElimina
  147. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  148. bene ,sono molto interessata affinchè si faccia luce su queste teorie del dott.Pietrangeli citato OVUNQUE quando si parla di pericolo vaccino ;
    anzi il fatto che non sia citato su P.M ne fà un eroe tra virgolette ,
    ordunque se dice fesserie sarebbe bene spiegare come quando e perchè ,sempre cortesemnte chiedo :)
    grazie

    RispondiElimina
  149. grazie Riccardo, ho appena segnalato il medico all'Ordine

    RispondiElimina
  150. @Simonetta: io non sono in grado (tempo, voglia e conoscenze specifiche) di smontare tutto quello che dice (ad esempio la vicenda di Montanari e Grassi non l'ho seguita e ne so poco), ma quando leggo (nel pdf linkato da Riccardo) che il vaccino contiene cose "di cui nessuno ci informa" tra cui "parti antigeniche di virus e batteri" io mi chiedo: e che altro dovrebbe contenere un vaccino? Vogliamo fare i vaccini omeopatici? Quando WeWee pubblicherà gli articoli sul vaccino questa cosa sarà più chiara, per ora posso dirti che senza di essi il vaccino non esiste.

    Poi leggo che c'è SV40, personalmente non so se è vero, ma se lo fosse mi chiederei cosa ci fa, visto che è un virus delle scimmie. Dubito che ci sia.

    Poi si dice che nello sperma di militari morti si trova carbonio (costituente fondamentale di tutta la materia vivente, la chimica organica è la chimica del carbonio), sodio, calcio, (ioni presenti in qualunque cellula del corpo umano - e non) e nel sangue rame,fosforo e zinco (anche questi presenti SEMPRE); le cellule staminali stanno a significare "una disseminazione in tutto il corpo umano" (di che? Non ci è dato saperlo).

    Poi ci dice che un solo vaccino riduce l'immunità cellulo-mediata del 50% e che in generale abbassa le difese immunitarie, ma credo che abbia fatto confusione, visto che la vaccinazione si fa per migliorare la copertura immunitaria.
    Poi ci dice che gli antibiotici diminuiscono le difese immunitarie. Può anche darsi, in effetti (opinione personale non supportata da dati), ma di certo l'effetto principale ce l'hanno sui batteri. Ci informa che lo fanno anche i cortisonici. Ebbene, ha ragione: il cortisone è un antiinfiammatorio, è ovvio che agisca contro i globuli bianchi. Conosci qualcuno che abbia mai somministrato dei cortisonici per curare una qualche malattia infettiva?

    POi dice che si producono più anticorpi e meno linfociti. Il Dottore probabilmente non ricorda molto bene immunologia (credo sia al 3° anno di medicina, è da capire, chissà quanto tempo è passato...) ma gli anticorpi sono fabbricati dai linfociti. Come sia possibile quello che chiama "Sbilanciamento" non lo so.

    Infine è da notare che il documento è più o meno strutturato così: non usate i vaccini (prima ampia parte) e rivolgetevi a me (seconda parte).

    @Riccardo: scusami, non avevo visto che il dottore porta la bibliografia ad un certo punto del documento che hai linkato. Appena ho tempo leggo qualche articolo poi ti dico, ma più o meno so già cosa aspettarmi: più o meno quello che ha fatto Simoncini sul suo sito.

    RispondiElimina
  151. Ciao Simonetta, ho provato a leggere il pdf linkato da Riccardo, anche se solo superficialmente e senza controllare i riferimenti.

    Posso darti qualche mia prima impressione, senza la pretesa che siano risposte valide o sensate (anzi, pronto ad essere smentito da qualcuno che ne capisca piu' di me).

    Per prima cosa, le fonti.
    Ci sono due tipi di fonti nella presentazione: quelle antiche e quelle mancanti.

    Quelle antiche: la maggioranza degli articoli citati relativamente alle morti da vaccino hanno due caratteristiche:
    - 3/5 sono dei primi anni '60 e circa 1/5 fino alla meta' degli anni '80.
    - sono relativi a singoli casi (UNA reazione allergica, UNA setticemia, UN danno polmonare...), ma non e' presente nemmeno uno studio con una statistica significativa.

    Il primo fattore (l'eta' degli articoli) e' molto rilevante: si tratta di vaccini (soprattutto quelli degli anni '60) non piu' in circolazione e prodotti con tecnologie parecchio differenti da quelle usate oggi (ad esempio, almeno due casi citati in bibliografia riguardano il vecchio vaccino per la polio ed un terzo quello per il morbillo: erano preparati con virus e batteri interi e non con solo membrane "frullate", come si tende a fare oggi: per questo motivo erano parecchio piu' rischiosi).

    Veniamo alle fonti che ho definito "mancanti".
    L'esempio piu' macroscopico e' quello degli articoli dei proff. Montanari e Gatti, di cui ho seguito le vicende in Internet e che quindi ha attirato la mia attenzione.

    Nel pdf non si dice apertamente, ma si lascia il lettore con la forte impressione (pagina 12 e seguenti) che le sostanze ritrovate nei campioni biologici dei militari morti derivino dai vaccini.
    Pero' qui non ci sono gli estremi dell'articolo di Montanari e Gatti.
    Perche'?
    Perche' non dice affatto questo: i militari in questione sono i poveracci morti al rientro dalle missioni nella ex-Jugoslavia e le sostanze rinvenute sono state collegate al tipo di munizionamento impiegato, NON ai vaccini (dalla penna dello stesso Montanari).
    Come ci e' finito quindi un articolo sulle nanopolveri da combustione ad altissima temperatura dovute allo sparo di munizioni anticarro in un documento sui rischi dei vaccini?
    Non riesco ad immaginarlo.
    [segue...]

    RispondiElimina
  152. [...segue]
    Altro esempio di fonte mancante.
    A pag. 65 e seguenti si dice come, a seguito della vaccinazione, le difese immunitarie risulterebbero indebolite per un certo periodo. L'affermazione e' perentoria: "Un aspetto ASSOLUTAMENTE CERTO
    e FACILMENTE RISCONTRABILE in
    tutte le vaccinazioni consiste nella
    SOPPRESSIONE POST-VACCINALE
    DELLE DIFESE IMMUNITARIE, CON UN
    MASSIMO DI CADUTA DEI LIVELLI DI
    LINFOCITI 10 GIORNI DOPO
    L’INOCULAZIONE.
    "
    Qui, secondo me, ci starebbe benone una fonte perche' e' un'affermazione che a me (da profano) suona stranissima: ma il vaccino non si fa per AUMENTARE le difese immunitarie?
    Infatti, provo una semplice ricerchina su google ("lymphocytes count vaccine") ed il primo risultato della lista dice l'esatto contrario: dopo la vaccinazione antiinfluenzale, il 70% dei soggetti sani sottoposti allo studio ha quadruplicato il conto dei globuli bianchi e, addirittura, lo ha fatto anche il 30% dei soggetti affetti da AIDS.
    A questo punto sono sempre piu' perplesso dal pdf indicato da Riccardo.

    [segue...]

    RispondiElimina
  153. [... segue]
    Ce ne sono parecchi altri di esempi simili nel pdf, ma credo di aver reso l'idea.

    Oltre all'uso disinvolto delle fonti, ho notato anche un utilizzo frequente di artifici retorici per fare in modo di riportare un'informazione esatta, ma far sembrare che il reale significato sia differente.
    Ad esempio, a pagina 77: " La storia della Medicina dimostra che, dopo
    l’utilizzo di un prodotto vaccinale su larga
    scala per un periodo sufficientemente
    lungo, questo viene ritenuto responsabile di
    danni alla salute di numerosi bambini e
    finisce per essere ritirato dal commercio
    ( vedi vaccini Anti-Pertosse Cellulare, Anti-
    Epatite B, Anti-Polio )
    "
    Qui le storture sono due:
    - i vaccini citati non sono altrettanti "casi thalidomide" (cioe' non sono stati RITIRATI dal commercio), ma sono stati SOPPIANTATI da vaccini migliori (anche piu' sicuri, certamente), quando si sono resi disponibili. Visto il baccano fatto (giustamente) per il talidomide, ti pare che per questi vaccini non avremmo saputo niente, se no?
    - le parole "per un periodo sufficientemente lungo" non vogliono dire un tubo. Alcuni dei vaccini citati sono stati in uso continuato per 25 anni (quello della polio, ad esempio), totalizzando qualche miliardo di dosi somministrate, incluse quelle date a te e me. Con questi numeri OGNI possibile effetto collaterale, per quanto bassa sia la probabilita' di verificarsi, DEVE per forza comparire. Cosa consideriamo accettabile?
    0%?
    Allora ritiriamo dal commercio anche l'aspirina.

    Una parola proprio sul vaccino antipolio, l'ultimo citato: non e' MAI stato ritirato dal commercio.
    E' stato modificato (principalmente per aumentarne l'efficacia e per renderlo somministrabile insieme ad altri vaccini in una sola iniezione), ma sostanzialmente sono ancora in uso la versione orale di Sabin e quella iniettabile di Salk.
    E se uno su 4 degli esempi fatti di vaccino ritirato non e' mai stato ritirato, cosa posso pensare degli altri?

    [segue...]

    RispondiElimina
  154. [... segue, e poi mi sono stufato]

    Un altro espedeinte retorico e' quello di enunciare due fatti veri e collegarli con una frase ad effetto, lasciando intendere che uno sia causato dall'altro.

    Due esempi: "Qualche anno fa a Boston negli USA
    una Università locale aveva trovato
    del Mercurio nel cervelletto di
    bambini morti di SIDS ( morte nella
    culla ):
    “guarda caso“, il MERCURIO
    ( Thiomersal o Thimerosal )
    e' contenuto nei vaccini...
    " (pag. 121).

    Beh, c'e' anche nel pesce.
    Quanto mercurio e' stato rilevato nelle autopsie e quanto ce n'e' nei vaccini? Le quantita' sono compatibili?
    Il mercurio causa davvero la SIDS, come sembra suggerire questa diapo?

    Secondo esempio: il grafico a pag. 119.
    Il fatto che esista una correlazione non significa che ci sia rapporto causale.
    Nello stesso periodo indicato nel grafico, un bambino di 3-6 mesi aumenta di peso del 30% (se hai avuto figli, guarda il grafico sul libretto verde che ti ha dato il pediatra): la correlazione tra aumento del peso e morte precoce e' ancora migliore di quella tra giorni trascorsi dalla vaccinazione e morte precoce.
    Dobbiamo dedurre che la causa della SIDS e' la crescita?

    Credo di avere reso un'idea di cosa penso del documento indicato da Riccardo.
    E' veramente molto lungo e moltissime affermazioni richiederebbero degli specialisti per essere valutate a dovere. Inoltre, ho gia' indugiato parecchio nel fuori tema: tutte queste considerazioni sarebbero piu' a loro posto nei futuri articoli sui vaccini in generale.

    Per curiosita', Simonetta, posso chiederti che tipo di idea ti eri fatta tu?
    Riccardo, sarei curioso di conoscere anche la tua impressione, dal punto di vista di chi probabilmente ha trovato convincenti le spiegazioni del documento.
    Naturalmente, sempre che il padrone di casa permetta di proseguire l'OT.

    RispondiElimina
  155. Aggiungo alcune cose alle argomentazioni (che io trovo assolutamente corrette) di Terenzio :
    -non ho mai trovato un documento medico SERIO che fosse scritto in quel modo.Stampatello maiuscolo,caratteri enormi,colori sgargianti...che sia una tecnica per sviare l'attenzione dalla mancanza di veri e seri contenuti?Oltretutto salta da un argomento all'altro senza una minima logica,sta parlando di vaccini e all'improvviso si mette a elencare le controindicazioni dei cortisonici,per poi passare a parlare di psichiatria o di case farmaceutiche...Quel pdf non ha nulla di scientifico,meriterebbe un posto accanto ad altri documenti simili su aerrepici.
    -il dottor Pietrangeli cita come sito da consultare "disonformazione.it"
    -è un assiduo sostenitore di omeopatia e omotossicologia
    -secondo lui i vaccini causano mutazioni genetiche occulte.Oltre che l'immunologia,forse dovrebbe ripassare anche la biologia e la genetica...

    RispondiElimina
  156. Ovviamente era "disinformazione.it" e non "disonformazione".

    RispondiElimina
  157. L'OT si può continuare, vista l'attinenza all'argomento.

    Io sinceramente ho poco da commentare perchè ritrovarsi a ripetere ogni giorno la stessa cosa mi stimola poco.

    "E'bello" sapere che esiste un medico che ha come fonte "disinformazione.it"...
    Deve essere un genio.

    RispondiElimina
  158. theDRaKKaR ha commentato...

    grazie Riccardo, ho appena segnalato il medico all'Ordine



    Bravo complimenti . Mi fai vomitare

    RispondiElimina
  159. @Riccardo: vuoi un antiemetico?

    RispondiElimina
  160. @riccardo

    non hai più risposto al mio post precedente (soffro di manie di grandezza, mi incazzo a morte e soffro se mi si ignora :) ).
    Però veramente vorrrei sapere il perchè di questo astio verso la medicina.

    RispondiElimina
  161. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  162. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  163. eccoti la risposta Crespo

    http://www.giulemanidaibambini.org/video/inventori_malattie.html

    theDRaKKaR denuncia pure questi al tuo ordine dei medici.

    Buon sonno Signori, continuate a dormire e ....sognare

    RispondiElimina
  164. Chissà se un giorno sarai tu a svegliarti, Riccardo, accorgendoti che il sonno della ragione è pericoloso e soprattutto non ti permette di vivere serenamente.
    In bocca al lupo.

    RispondiElimina
  165. @rccardo:

    vabbé, io ti chiedevo un motivo personale, tu mi rispondi con un video.
    Ora non posso guardarlo tutto: nn ho il tempo e nn ho neanche le cuffie e qua c'è casino (lo guarderò stasera§).
    Mi pare che il video sia in sostanza una denuncia alle case farmaceutiche.
    Va bene, tutto ok, però resta valida la mia prima obiezione: oltre alle case farmaceutiche, attacchi anche tutti i medici di tutto il mondo? e nn mi rispondere cose tipo:"no, nn tutti, salvo 4 amici miei" o "no, salvo gli omeopati".
    E poi, oltre ai medici, pensi che anche tutti i ricercatori siano corrotti al soldo delle industrie del farmaco? Tutti?

    Insomma, rifletti: se queste sono le tue posizioni significa che le hai poco ponderate.
    oppure sei anche tu plagiato come il povero Alì Babà (vedi articolo successivo di questo blog).

    RispondiElimina
  166. Wewe , la mia coscienza è pulita ! Io vivo serenamente oppure addirittura mi dovrei sentire in difetto, perchè non credo (come te) a tutto quello che "lor signori" vogliono far credere ...

    Un'altra ennesima considerazione (ogni tanto mi tocca ricordarlo altrimenti prevale la vs. scorrettezza nel far passare in un modo uno che in quel modo non è affatto):

    IO NON SONO CONTRO LA GIUSTA MEDICINA NE TANTOMENO CONTRO I LORO PROFETI . RICORDO CHE LA MAGGIOR PARTE DEI MIEI AMICI SONO MEDICI !!!
    SONO CONTRO LA FALSA MEDICINA VENDUTA A CARO PREZZO AL POPOLO, SONO CONTRO QUEI MEDICI CHE AI LATI DEL PROPRIO NASO HANNO DUE BEI PARAOCCHI. SONO CONTRO QUEI MEDICI CHE SI RIPARANO IL C.... SOTTO PROTEZIONE DELL'ALBO, O TANTOPIU' DI "MAMMA ASL" .

    SONO FAVOREVOLE E CREDENTE NELLE SOSTANZE NATURALI SPESSO MOLTO PIU' EFFICACI DEI VELENI CHIMICI CONFEZIONATI IN SCATOLETTA CHE è PUR GIUSTO PRENDERE MA AL 10/20 % DI QUELLO CHE SI FA OR ORA !

    Comprì ???

    RispondiElimina
  167. Ah dimenticavo ... sono possibilista verso l'omeopatia (che vorrei ricordare a Crespo che non significa assunzione di sostanze naturali) ma non mi convince più di tanto .

    ... bè sempre più che i farmaci allopatici cmq ma solo per il fatto che spesso (non sempre eh ...non travisate sapientemente) fa meglio non assumere nulla o un placebo piuttosto che avvelenarsi con sostanze trasformate chimicamente .

    Saluto adesso la mia vicina , che mi riferisce che ha avuto un 'infezione a fegato e intestino, causato da Aulin

    RispondiElimina
  168. @riccardo:

    Se il problema che poni è l'abuso di farmaci penso che tu abbia moltissimi sostenitori tra i medici. Di solito però sono i pazienti ad abusare , o usare incorrettamente, i farmaci, non i dottori.
    e poi, ma tu, sai che cosa è la chimica?
    Voglio dire, che significa "naturale" o "chimico"?

    Guarda che se estrai una molecola da una pianta o la costruisci ex novo in laboratorio, ottieni sempre la stessa cosa.

    Ho come l'impressione che tu nn abbia mai studiato né chimica né biologia.
    Guarda che si è sempre in tempo, e con certi bei libretti tipo chimica for dummies non dovrebbe neanche essere così difficile.

    RispondiElimina
  169. IO NON SONO CONTRO LA GIUSTA MEDICINA NE TANTOMENO CONTRO I LORO PROFETI . RICORDO CHE LA MAGGIOR PARTE DEI MIEI AMICI SONO MEDICI !!!
    SONO CONTRO LA FALSA MEDICINA VENDUTA A CARO PREZZO AL POPOLO, SONO CONTRO QUEI MEDICI CHE AI LATI DEL PROPRIO NASO HANNO DUE BEI PARAOCCHI. SONO CONTRO QUEI MEDICI CHE SI RIPARANO IL C.... SOTTO PROTEZIONE DELL'ALBO, O TANTOPIU' DI "MAMMA ASL" .

    SONO FAVOREVOLE E CREDENTE NELLE SOSTANZE NATURALI SPESSO MOLTO PIU' EFFICACI DEI VELENI CHIMICI CONFEZIONATI IN SCATOLETTA CHE è PUR GIUSTO PRENDERE MA AL 10/20 % DI QUELLO CHE SI FA OR ORA !


    1) Non gridare.

    2) Se hai la capacità di capire cosa è giusto e cosa è sbagliato in medicina ed hai già capito quali sono i "paraocchi" che hanno certi medici (tu naturalmente non ne hai), rinnovo il mio augurio.
    In bocca al lupo.

    RispondiElimina
  170. 1. Wewe, a volte è necessario Gridare , ti scoccia che ho preceduto i Vs intenti ?

    2. Sei nell'angolo wewe, menomale che la classe medica non siete voi , che se mi permettete vi definirei "estremisti pericolosi" al pari di quello che sono i veri e propri "ciarlatani" .

    A te wewe, ora cancella sto messaggio ! ;-)

    Sai che me ne frega .

    RispondiElimina
  171. Riccardo, sono sempre in attesa di una tua risposta sul mondo della ricerca.

    RispondiElimina
  172. Caro Crespo, che fai incalzi ? Bè quando vedrai il video, pensa che quelle sono cose che io ho sempre pensato . Nè più ne meno . Abbi pazienza di poter vedere quel video ... lì parla anche della ricerca ... non esser prevenuto, non sempre ne vale la pena !

    Attendi , leggi e poi come al solito trai le tue giuste conclusioni .

    RispondiElimina
  173. @Riccardo: quando mai l'aulin è infettivo?

    RispondiElimina
  174. menomale che la classe medica non siete voi , che se mi permettete vi definirei "estremisti pericolosi" al pari di quello che sono i veri e propri "ciarlatani" .

    Invitandoti per l'ennesima volta a cambiare tono mi dispiace deluderti Riccardo, la gente si fida pienamente della medicina e dei medici che la rappresentano. Puoi gridare e rosicare finchè vuoi tu resti a guardare rabbiosamente alla finestra mentre la medicina passa avanti pensando a chi ha bisogno. Che questo ti provochi travasi di bile mi dispiace e ti consiglio di rilassarti perchè non è salutare, ma i fatti sono questi.

    I ciarlatani restano tali, i truffatori pure e gli ingenui o i poco informati hanno sempre la possibilità di venire qui o in posti come questo ad informarsi.
    La possibilità ce l'hanno tutti, come te che sei sempre qui a cercare di elevare le tue conoscenze e con un po' di impegno riuscirai anche tu a ragionare e te lo auguro, in maniera accettabile.

    RispondiElimina
  175. ahahahaha ...certo wewe , grazie di avermi aperto gli occhi .

    La tua medicina va avanti , come sta andando avanti l'oncologia ... certo ferma agli anni 50 ... forse ... ad essere generosi !!!

    70 anni di sperimentazione ...certo wewe . Io rosico sicuro per i poveri cristi che voi non volete far scappare via .!

    RispondiElimina
  176. @Riccardo:
    IO NON SONO CONTRO LA GIUSTA MEDICINA
    ecco, il problema e' tutto qui: da quel che scrivi non sembri distinguere la "giusta medicina" dalla spazzatura.

    RispondiElimina
  177. @Riccardo:
    Ah dimenticavo ... sono possibilista verso l'omeopatia [..] ma non mi convince più di tanto
    questo mi ricorda quel tale che toccandosi recitava "Io non sono susperstizioso, ma non si sa mai"

    RispondiElimina
  178. @Riccardo:
    Bè quando vedrai il video, pensa che quelle sono cose che io ho sempre pensato . Nè più ne meno
    Un preconcetto, ne piu ne meno, basato su quella para-logica tanto diffusa che porta a credere agli oroscopi: "lo dicevo io, sono della bilancia"
    Ovviamente dopo aver letto il proprio segno.

    RispondiElimina
  179. @WeWee: posso proporre di impedire i commenti a Riccardo finché non dice qualcosa di sensato? Vuole giocare a "chi ce l'ha più lungo", ma non mi pare lo scopo del blog.

    RispondiElimina
  180. Riccardo ha gia finito ... Giuliano !

    RispondiElimina
  181. Riccardo l'ho avvertito diverse volte ed il prossimo è l'avvertimento che precede il ban.

    Questi interventi che ha fatto prima li ho lasciati in bella mostra, in modo da qualificarlo (ed in ogni caso sono archiviati), se non cambia registro qui non mette più piede.

    Ha sempre la possibilità di studiare un po' e raggiungere un livello almeno medio di cultura, quindi dipende anche da lui.

    Sono molto (molto...) largo di manica e non mi piacciono le censure infatti avverto fino allo sfinimento ma se mi rendo conto che dall'altra parte non ascoltano nemmeno quelli, mi tolgo il pensiero definitivamente con un click.
    :)

    RispondiElimina
  182. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
  183. scusate ... senza polemica ... ma avete ignorato il messaggio . Posso sapere se avete visionato questo video autorevole andato in onda perfino su RAI 3 ?

    http://www.giulemanidaibambini.org/video/inventori_malattie.html

    RispondiElimina
  184. @Riccardo: scusa, senza polemica, ma potresti rispondere alle innumerevoli domande che ti abbiamo fatto?

    RispondiElimina
  185. Riccardo, ti scrivo questo messaggio andando a memoria, poi se vuoi approfondiamo:

    Tu dici che l'oncologia è ferma agli anni 50.

    Ti dice niente la sigla CML?
    sta per leucemia mieloide cronica, che, per tua informazione, è un tumore. Colpisce 1-2 persone su 100 000. 15 anni fa, se te la diagnosticavano per tempo, ti dicevano anche di goderti gli ultimi anni della tua vita (8 nei casi assolutamente più fortunati). Niente cura, l'unica possibilità: fare testamento.

    In questi anni però, la ricerca e le cattivissime case farmaceutiche hanno inventati l'Imatinib, un miracoloso farmaco che ha consentito di salvare la vita a più dell'80% degli ammalati di CML.

    Capito il passettino dell'oncologia?

    Ora, ti prego, prima di rispondere con qualche fesseria, fatti un giro per conferma su wikipedia.

    E se vuoi qualche altra vagonata di esempi stile Imatinib, non serve chiedere qua, internet è uno strumento meraviglioso e ti fa trovare tutto. Wikipedia santa subito! e ti accorgerai di quanto sei in errore.

    RispondiElimina
  186. Giuliano, io volevo guardarvi dalla finestra perchè mi diverte maggiormente ma tu mi tiri ancora per la giacchetta ... sono un indomabile sbadato ... dimmi a cosa non ho risposto ?

    Crespo... certo ... ottima cosa (se così è) la cura per la leucemia mieloide ... quindi ? e tutto il resto ? ce lo dimentichiamo ?

    Ehi ma siete bravi eh... a dribblare gli argomenti scomodi eh ... ce fosse uno che si è espresso sul video .... !!!

    eddai sù basta dire ... bugie ... menzogne ... falsità !!!

    ;-)

    Wewe io la promessa te l'avevo fatta, ma qui mi acclamano ...e che ce posso fa !!!

    RispondiElimina
  187. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  188. @Riccardo:
    Posso sapere se avete visionato questo video autorevole andato in onda perfino su RAI 3 ?

    Dunque, ho visto il video e rispondo cosi' un po' in ordine sparso, nell'ordine cioe' in cui mi vengono in mente. Il primo commento e' pero' alla tua osservazione "video autorevole": chi ha stabilito l'autorevolezza del servizio ?
    Il servizio in se e' un insieme di ovvieta' mascherate da verita' rivelate, imprecisioni, errori grossolani e sciocchezze per la maggior parte del tempo anche se qui e la qualche verita' affiora, come lo spropositato aumento di diagnosi di ADHD negli USA.
    1.: "in Europa, Giappone [...] il paese in cui la spesa dei farmaci dal 1980 al 2003 e' aumentata di 17 volte"
    A parte un refuso su un non meglio identificato Paese mentre si fa riferimento all'intero pianeta, che vuol dire di per se un aumento della spesa dei farmaci di 17 volte nell'arco di ben 23 anni ? La butto li: di quanto e' aumentata nel frattempo la popolazione mondiale ?
    2."...il 75% circa dei farmaci non e' affatto nuovo [..]i farmaci in cima all evendite sono vecchi (M.Angel)"
    Codesta Angel sara' anche un'esperta del settore ma sembra che non conosca l'ABC della ricerca: e' noto a tutti i sassi di tutti gli istituti di ricerca che quando un farmaco arriva sul mercato e' vecchio di almeno 10 o 15 anni: sono i tempi della ricerca che valuta una molecola promettente attraverso 4 fasi denominate in sequenza Fase pre-clinica (studi in vitro, su animali etc.), Fase I (studi volti a determinare la massima dose tollerata e abbastanza logicamente studi di Fase II e III su cui non mi dilungo, per valutare l'efficacia. Ogni fase succhia risorse e non da garanzia di successo; successo che rappresenta la condizione sine qua non per passare alla fase successiva.
    to be continued

    RispondiElimina
  189. @Riccardo: noi abbiamo sempre risposto. Ora rispondi tu. Ad esempio io ti ho chiesto se l'Aulin fosse infettivo (visto che dici che ha infettato la tua vicina) e cosa volevi dimostrare postando di un medico che dice stupidaggini. Poi scorri i commenti e trova le domande a cui non hai risposto, e infine vedremo se commentare il video.

    E non sviare il discorso

    EDIT: max(L) deve avere più pazienza di me, evidentemente

    RispondiElimina
  190. Senti caro Giuliano a me gli ordini di certo tu non me li dai , visto che io per professione DO' ordini tutto il giorno e se ho scelto di fare così, significa che non gradisco riceverli .

    Sarò gentile e risponderò a tutte le tue domande ma che ti serve ascoltare le risposte di un incompetente ignorante ?

    Vabbè !

    Ma io non saprei se l'aulin è infettivo o meno, mica sono un medico o un sanitario, ne lo sono ne mi maschero tale, come molti fanno .

    io ti riporto ciò che mi ha riferito una mia vicina, poi lei è ancor più profana di me, e quanto a cultura ... che vuoi una classica massaia, magari intendeva una intossicazione da aulin, non saprei , ma bisogna aver pazienza e comprensione con chi è ignorante. Così a fiuto resta una verità a cui mi fa piacere credere: questo farmaco male le ha fatto . punto

    Io ho risposto, certamente non ti soddisferà la risposta ma cmq ho risposto .

    Quanto al medico che dice stupidaggini , io volevo solo dimostrare che ormai anche la classe medica (quella dei medici veri non fru fru ) si stà svegliando . Non rimanere amereggiato se saranno sempre più i medici che diranno stupidaggini di quel livello .... pur sempre medici e colleghi vs. sono ??? mica ciarlatani ... se sono stupidaggini ... sarà anche vero ...chissà , ma qualcosa si sta muovendo e quando sarete in minoranza per voi resterà la rete ... o la ragnatela ... fai tu .

    Chiedi chiedi Giuliano ....

    RispondiElimina
  191. @Riccardo:
    ..eccone uno che risposto al video..

    segue da sopra: fasi che necessitano di anni di studio. Uno studio di Fase III ad es., puo' conivolgere decine di centri, decine di medici, infermieri, strutture dedicate e centinaia e centinaia di pazienti. E dura anni e anni. E poi ci sono i tempi per l'elaborazione dei risultati. Somma a tutti questi i tempi delle fasi precedenti, se superate e si arriva facilmente ad una "nuova" molecola dopo 10-15 anni di ricerca. Alla faccia della superificialita'.
    Non si nega ovviamente che quante piu' risorse l'industria farmaceutica avra' versato tanto maggiore sara' la perdita con il progredire delle fasi in caso di insuccesso.
    E poi quel 75% famoso di cui sopra, di farmaci, ridondanti per principio attivo..vogliamo metterci anche l'idea che se in farmacia trovo 10 diverse formulazioni del farmaco A uan ne prendero' e non 10 ?
    E vogliamo metterci anche che se le molecole sono identiche possono non esserlo le modalita' di somministrazione senza che questo cositutisca un imbroglio ? Hai mai preso una supposta aniche' una pastiglia perche' soffri di gastrite ?

    3."..le case farmaceutiche non effettuano quei test che metteranno in cattiva luce il farmaco"
    E quali sarebbero questi test ? A me risulta che dalla Fase preclinica alla Fase III di test per valutare la frequenza e la natura degli eventi avversi ne vengano fatti una caterva. Ma cosi' tanti che quando si tratta di analizzare i dati raccolti gli eventi avversi costitusicono la parte piu' onerosa di tutto il lavoro.
    4."..scelgono (le case farmaceutiche) con quali farmaci confrontarsi e quali dosaggi utilizzare"
    Verissimo: se esiste uno standard in uso con quello ci si deve confrontare in termini di efficacia e tossicita' . Non a caso esistono i Comitati Etici che valutano l'eticita' di tutti gli aspetti di un trial clinico e questi si, comprendono anche la scelta del trattamento di riferimento: se esiste un trattamento attivo non verra' approvato il confronto con il placebo.

    ..to be continued..

    RispondiElimina
  192. @Riccardo:
    ultimo post perche' mi sono un po' stancato..il servizio conclude con un mirabile esempio di pubblicita' ingannevole:
    "..il dott. Knoch o la sua stirpe oggi se interrogato risponderebbe piu' o meno cosi'.."
    1. Il dottor Knoch e' una finzione degli anni
    venti
    2. nessuno e' stato realmente interrogato

    da cui si evince abbastanza facilmente mi sembra, che quello espresso alla fine del servizio altro non e' che il pensiero degli autori del servizio stesso.

    RispondiElimina
  193. Ehi ma siete bravi eh... a dribblare gli argomenti scomodi eh

    Eh no.
    Sei tu (utilizzando il metodo tipico degli ignoranti) che sposti i paletti.

    Hai detto che l'oncologia è ferma da 50 anni.

    Ti è stato fatto un esempio che ti smentisce.

    Tu non hai chiesto scusa, non hai accettato di aver detto una baggianata ma hai risposto "Sì, in questo caso sì, ma negli altri?".

    Quanti "casi" ti servono per poter capire che l'oncologia ha fatto passi avanti?

    Parliamo del linfonodo sentinella? "Ah, sì in questo caso anche...ma negli altri?".

    Discutiamo della PET? "Sì, certo, anche in questo caso, ma negli altri?"...la quadrantectomia?

    ...e così all'infinito.

    Il tuo è un modo di discutere talmente abusato dai complottisti che non funziona più.

    Ora tocca a te rispondere e se non rispondi sarai bannato perchè la tua presenza è noiosa ed inutile ai fini della discussione.

    Le tue affermazioni, le copio, prima spiegale e poi dammi riferimenti precisi:

    1) ha avuto un 'infezione a fegato e intestino, causato da Aulin

    Stai sostenendo che l'Aulin causi infezioni, puoi darmi un riferimento scientifico?

    2) Nel documento che hai linkato c'è un'affermazione che non ha riscontri nella realtà: Un aspetto ASSOLUTAMENTE CERTO
    e FACILMENTE RISCONTRABILE in
    tutte le vaccinazioni consiste nella
    SOPPRESSIONE POST-VACCINALE
    DELLE DIFESE IMMUNITARIE


    Visto che si parla di aspetto "assolutamente certo e riscontrabile" mi forniresti un riscontro o una certezza rispetto a questa affermazione?

    Iniziamo da queste, solo due domande di fronte alle decine che hai fatto tu (e che dopo la risposta hai anche lì dribblato). Poi passiamo a cose un po' più precise.

    ASPETTO RISPOSTA. Grazie.

    RispondiElimina
  194. @Riccardo:

    Ma tipo le statistiche sulla riduzione della mortalità per cancro al seno, cancro al colon, cancro alla prostata?
    (che, nota bene, sono tra i più frequenti.
    Poi, spostando un po' il campo, vogliamo parlare di AIDS o sei anche tu per il risciacquo con la coca-cola?

    Vedi Riccardo, è evidente che tu sei profondamente ignorante in materia.

    Non ti arrabbiare, ma veramente mi sembra di spiegare ad uno uscito dritto dal medioevo che il mondo non è piatto. Prendi la palla al balzo, studia un po'.
    E rifletti: tu non ne capisci niente di medicina e di biologia, ma a chi credi? A chi ti da risposte facili, che nn richiedono studio, che suscitano la tua indigniazione (sentimento sempre bello da provare, ti fa sentire migliore di altri).
    A chi non credi? a chi ha studiato, a chi è esperto, a chi non puoi ribattere punto su punto perchè non hai le benchè minime competenze.

    Poi giusto un commento sull'aumento della spesa per i farmaci di 17 volte in 23 anni:
    - aumento popolazione raggiunta da farmaci
    - Inflazione
    - nei paesi occidentali aumento età media
    - farmaci più efficaci: se ti becchi l'HIV campi minimo minimo 15 anni contro i 3 di 20 anni fa, motivo per cui continuerai a spendere una barcata di soldi in terapie che si sostinano a nn farti crepare
    - ecc ecc

    RispondiElimina
  195. Riccardo, per quanto riguarda la segnalazione dei medici dell'Associazione Giù le mani dai bambini all'Ordine, visionando il sito non se ne vedono i presupposti

    l'uso e l'abuso di psicofarmaci è cosa notissima alla comunità scientifica, idem la pericolosità dell'uso di psicofarmaci nell'età evolutiva

    quello che denuncia l'associazione è l'abitudine alla prescrizione troppo facile di psicofarmaci ai bambini, specie negli Stati Uniti d'America

    una campagna di sensibilizzazione all'uso degli psicofarmaci diretta a medici e genitori mi sembra molto ragionevole

    anche una discussione sulla malattia mentale nei bambini è doverosa, visto che una diagnosi sbagliata in quella età è veramente un errore con funeste conseguenze nel presente, ma soprattutto nel futuro


    insomma, tutto ciò che è espresso dall'Associazione è nell'ambito di un dibattito in seno alla comunità scientifica

    quel che invece afferma il tuo amico medico Massimo Pietrangeli è assolutamente al di fuori della scienza medica così come condivisa dalla comunità scientifica

    tutto qui

    e per rimanere in tema di abuso di farmaci, per una lieve emesi coma la tua non serve il metoclopramide, basta una tisana doppia di finocchio ^________^

    auguri per la salute

    RispondiElimina
  196. Un paio di considerazioni al volo, e poi vado a dormire.

    1) Riccardo, la tecnica che stai usando, se fosse applicata volontariamente, sarebbe un classico dei troll.
    Tu ci chiedi di darti delle risposte e strepiti perche' non le ricevi, ma se rileggi i passati 200 interventi noterai che (faccio solo due esempi) hai postato un PDF di un medico che hai presentato come molto autorevole e difficile da smentire, invitandoci a commentare.
    Abbiamo commentato almeno in 4, con il commento piu' lungo (al limite del latte alle ginocchia) scritto da me. Ti ho anche chiesto esplicitamente cosa ne pensassi, ma PUF: argomento sparito. Della presentazione importantissima non si parla piu'.

    Secondo esempio: sotto con il video.
    Il nostro amico caotico ti posta un commento di risposta spezzettato in tre o quattro parti, tanto e' corto, ma niente: anche questo non sortisce nessun effetto. Il risultato e' un post gridato ed un altro in cui ci dici che non ti rispondiamo mai...

    E che pizza!
    (Per me zola e peperoni, grazie)

    RispondiElimina
  197. 2) Per WeWee, secondo me sbagli a porre quelle due domande a Riccardo.
    Per quella sull'immunosoppressione, bisognerebbe chiedere a Pietrangeli e per l'Aulin Riccardo ha gia' detto che probabilmente ha capito male e che il succo del discorso e' che "l'aulin ha fatto amle alla sua vicina".
    Secondo me, avrebbe piu' senso che Riccardo ci spiegasse PERCHE' ha dato tanta importanza al documento di Pietrangeli.
    Sarebbe molto istruttivo per tutti (e non sto scherzando) capire perche' un documento come quello "fa simpatia" a prima vista (e viene quindi considerato affidabile) e perche' invece le statistiche ufficiali od un blog come questo "a pelle" non piacciono (se mi sono espresso male, Riccardo, correggimi pure liberamente).

    Aggiungo come bonus una considerazione per Max(L): circa l'efficacia dei comitati etici come strumento per stabilire l'ammissibilita' di una sperimentazione, ho appena letto un articolo che fa rizzare i peli sulla nuca. Penso che WeWee ci stia preparando un pezzo, quindi aspetto per dire qualcosa di piu'.

    RispondiElimina
  198. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  199. fa rizzare i peli sulla nuca

    noi umani ce li abbiamo soprattutto in testa, troll...

    RispondiElimina
  200. Acc, theDRaKKaR, hai ragione: un piccolo esempio di bias culturale.
    Un po' come quest'estate, quando hanno insistito tanto per farmi provare quelle odiose infradito...

    RispondiElimina

I tuoi commenti sono benvenuti, ricorda però che discutere significa evitare le polemiche, usare toni civili ed educati, rispettare gli altri commentatori ed il proprietario del blog. Ti invito, prima di commentare, a leggere le regole del blog (qui) in modo da partecipare in maniera costruttiva ed utile. Ricorda inoltre che è proibito inserire link o indicare siti che non hanno base scientifica o consigliare cure mediche. Chi non rispetta queste semplici regole non potrà commentare.
I commenti che non rispettano le regole potranno essere cancellati, anche senza preavviso. Gli utenti che violassero ripetutamente le regole potranno essere esclusi definitivamente dal blog.

Grazie per la comprensione e...buona lettura!