giovedì 21 maggio 2009

Non è mai troppo… per aiutare

L'attività di ciarlatano è proibita in Italia per legge.

Si definisce ciarlatano chi esercita pratiche da guaritore, o si approfitta in modo simile della buona fede delle persone, allo scopo di ottenere soldi o altri vantaggi grazie a false pretese.

Chiunque si senta vittima di guaritori, di finti medici, di persone che hanno promesso guarigioni o miglioramenti della salute non provati scientificamente e non ufficiali, può rivolgersi all'autorità giudiziaria e denunciare i fatti.

Aiutare chi soffre quindi è possibile anche sottraendo chi è più debole, dagli artigli dei truffatori.
E' uno dei modi per fare qualcosa e non stare solo a guardare.

Esistono altri modi di aiutare chi soffre per causa del cancro:

1) Aiutare chi studia e ricerca rimedi contro questa malattia
2) Aiutare direttamente chi soffre proponendosi come volontario (anche poche ore al mese) in una struttura che assiste malati di cancro.
3) Aiutare economicamente e praticamente chi assiste a domicilio i malati.

Altra possibilità è quella di mettersi a disposizione di una famiglia (amici, parenti, conoscenti) offrendo aiuto, in qualsiasi modo. E' una scelta dura, chi non è mai stato a contatto con la malattia (per sua fortuna) non conosce il peso di una tale responsabilità, ma in ogni caso e comunque vada a finire, sarà qualcosa che segna la vostra coscienza ed il modo di vivere. Spesso anzi, un'esperienza del genere risponde a tante di quelle domande che ci poniamo e che sembrano non avere risposta.

Praticamente tutti gli ospedali con reparti oncologici, hanno convenzioni con associazioni di volontariato, potete recarvi quindi proprio in ospedale per richiedere informazioni più precise. Segnalo alcune associazioni sparse per l'Italia:

CEAV: Associazione di volontariato assistenza malati di cancro. Padova.

AIRC: L'associazione italiana per la ricerca sul cancro.

ANDAF: Associazione di volontariato, Catania.

AMO: Associazione di malati oncologici, Carpi (Mo)

FIOROT: Associazione di volontariato, San Fior (TV).

ANTEA: Associazione di sostegno, Roma.

FAVO: è un'interessante sito (dell'associazione che riunisce tutte le altre) che elenca le associazioni che si occupano di persone affette da tumore da tutti i punti di vista. Potete trovare quella più vicina alla vostra città.

Scegliete voi, ma scegliete.

Questo video non è italiano, quindi non si rischia di preferire un'associazione ad un'altra, ma mi è piaciuto e l'ho scelto per inserirlo in questa pagina. Non è mai troppo quello che si fa contro il cancro.



Vorrei ringraziare anche tutte quelle persone che mi sostengono con i loro messaggi e vorrei rinnovare il mio pensiero rivolto a chiunque soffra, spero solo che chi può esca fuori per sempre dal tunnel della malattia.

17 commenti:

  1. Concordo sull'importanza di aiutare, ovviamente, ma mi domando: se l'attività del ciarlatano in Italia è illegale, perché i siti dei ciarlatani non vengono chiusi e chi ci sta dietro perseguito penalmente?
    Perché Simoncini può continuare a dire che cura il 98% dei tumori col bicarbonato se questo non è vero?

    RispondiElimina
  2. forse non si può procedere d'ufficio, ma serve una querela o un esposto

    butto lì

    RispondiElimina
  3. Esatto, non si può procedere d'ufficio per questo reato.

    RispondiElimina
  4. Però è una cosa piuttosto stupida...
    Se la polizia vede qualcuno scippare una vecchietta può intervenire, senza che quella debba necessariamente denunciare l'aggressore.

    Qui questa gente è lì, alla luce del sole, reitera anche un reato... e ce ne freghiamo?
    So che non è colpa di nessuno dei presenti, ma è davvero ingiusto che si possa procedere solo se prima c'è una denuncia, quando è evidente che stai commettendo un reato.

    RispondiElimina
  5. Però è una cosa piuttosto stupida...

    Hai presente i CB? I baracchini che usano i camionisti per parlarsi.
    In Italia sono regolamentati da tutta una serie di leggi e norme.
    Ad esempio, non possono trasmettere con piu' di 5W di potenza e solo su 40 canali ben definiti, solo in AM o FM.

    Trovi tranquillamente in giro "mattonelle" da 200 canali e 15W o piu' in SSB.

    E sai cos'e' il bello?
    E' perfettamente legale sia la vendita che la detenzione.
    E' illegale usarli!

    Hai voglia quante cose cose piuttosto stupide sono riusciti a fare i legislatori nei decenni...

    RispondiElimina
  6. Sì, però qui parliamo della vita delle persone...

    Se c'è un tizio che fa il gioco delle tre carte e ti frega un po' di soldi, per quanto sbagliato, è un conto; se però qualcuno approfitta della tua igenuità o stupidità, non solo per spillarti un sacco di soldi, ma anche per mandarti all'altro mondo... beh, è un altro.

    Chissà se Aysha, quella povera ragazza morta di tumore al seno, sarebbe ancora viva se non si fosse rivolta a Simoncini.
    E' questo che mi fa veramente girare le balle.

    Poi è vero che ognuno è libero di curarsi come vuole, però non trovo proprio giusto che uno possa spacciare la propria cura per valida al 98% quando questo è assolutamente falso.

    Voglio dire che se Tizio si ammala, Caio gli dice: "Se vuoi usiamo il mio metodo, che però finora non ha mai curato nessuno" e Tizio gli va COMUNQUE dietro allora OK, Tizio è un deficiente e saranno affari suoi.
    Ma se Tizio si ammala, Caio gli dice: "Usiamo il mio metodo che ha guarito il 98% dei pazienti, ma che è osteggiato dalle cause farmaceutiche per una questione economica" la faccenda è un po' diversa.

    RispondiElimina
  7. beh la non obbligatorieta dell'azione penale da parte degli inquirenti è anche nelle lesioni

    ovvero se io vengo a casa tua a picchiarti e ti procuro lesioni refertate NON più di 30 giorni di prognosi (che so un bella scarica di schiaffoni) se tu non mi quereli nulla mi succede..

    questo perché? secondo me per non intasare la nostra giustizia già al collasso...

    RispondiElimina
  8. PS sono io quello nato il 20 aprile.. il link dell'open id di yahoo viene fuori orribile e me ne sono accorto solo dopo aver postato

    a proposito, anche Hitler nacque il 20 aprile :(

    RispondiElimina
  9. ehm scusate l'OT, era per federica

    RispondiElimina
  10. Io sono nata il 13... ma non mi pare di averti chiesto quando sei nato XD

    In teoria, però, se vieni colto mentre commetti un reato dovrebbero intervenire.

    Io passeggio per strada, un tizio mi ruba la borsa, lì davanti c'è un poliziotto. Il poliziotto penso che sia tenuto ad intervenire e non a dirmi: "Ah, no, signorina, se non viene in centrale non se ne fa niente".

    E lo stesso qui: stanno commettendo un reato e alla luce del sole... ho capito che il nostro sistema giuridico non prevede che si intervenga, però io lo trovo assurdo.

    Perché, allora, i siti pedopornografici vengono chiusi anche senza bisogno della denuncia di una delle vittime?
    O almeno io ho capito così: se la postale trova un sito pedopornografico lo oscura (giustamente!) e indaga chi vi sta dietro.
    Perché per altri reati non vale?

    RispondiElimina
  11. Perchè la legge è fatta così.

    Infatti Simoncini è stato processato solo dopo denuncia di tre suoi pazienti...i suoi siti esistono da anni e dice sempre le stesse cose.

    Non solo. Ma dopo la condanna, lui continua ad esercitare fregandosene di tutti e delle leggi, è normale? No. Ma più di condannarlo e radiarlo che si può fare? Metterlo in galera, certo, solo che lui è salvo per l'indulto...e quindi?
    La colpa di chi è?

    Allora, visto che le leggi e la politica non pensano che Simoncini sia pericoloso per la salute dei cittadini, non resta altro da fare che informare più persone possibili su quello che combina questa persona.

    Poi arriverà il giorno in cui qualcuno ci rimetterà le penne e via con i giornali ed i titoli...

    Tra parentesi, lui gioca con il fuoco perchè ora esercita tantissimo in USA dove le leggi sono severissime...ma lui furbetto, dice ai suoi di venire in Italia...(vedi caso della donna americana) oppure in Croazia...

    Inutile chiedersi quindi il "perchè"...è così, la legge è questa...
    Stiamo a vedere.

    RispondiElimina
  12. Io sono nata il 13... ma non mi pare di averti chiesto quando sei nato XDti avevo fatto gli auguri in un tuo post datato 20 aprile e quindi avevo capito che fossi nata il 20! =)

    In teoria, però, se vieni colto mentre commetti un reato dovrebbero intervenireanche in questo caso, varia da reato a reato, il codice di procedura penale disciplina queste cose

    Io passeggio per strada, un tizio mi ruba la borsa, lì davanti c'è un poliziotto. Il poliziotto penso che sia tenuto ad intervenire e non a dirmi: "Ah, no, signorina, se non viene in centrale non se ne fa niente".no, però prova a chiamare la polizia dopo che ti hanno scippato SENZA procurarti lesioni, molto spesso ti dicono "venga in questura/commissariato a fare la denuncia"

    E lo stesso qui: stanno commettendo un reato e alla luce del sole... ho capito che il nostro sistema giuridico non prevede che si intervenga, però io lo trovo assurdo.io lo trovo una merda

    Perché, allora, i siti pedopornografici vengono chiusi anche senza bisogno della denuncia di una delle vittime?
    O almeno io ho capito così: se la postale trova un sito pedopornografico lo oscura (giustamente!) e indaga chi vi sta dietro.
    Perché per altri reati non vale?
    perché il reato è diverso, lì bisogna intervenire d'ufficio: se l'inquirente ha notizie di reato deve indagare, per spiegarmi, se mentre naviga su internet legge su un sito che tal altro sito contiene materiale pedofilo (quindi non si tratta di una denuncia, né di una segnalazione) è tenuto ad indagare

    RispondiElimina
  13. Tra parentesi, lui gioca con il fuoco perchè ora esercita tantissimo in USA dove le leggi sono severissime...ma lui furbetto, dice ai suoi di venire in Italia..

    non vedo l'ora che la polizia americana lanci un mandato di cattura all'interpol..

    marcire in una galera america gli farebbe solo che bene a sto maledetto

    RispondiElimina
  14. no romano, ma ho vissuto 4 anni a torino

    cerea neh

    RispondiElimina
  15. theDraKKaR,
    Ho ricollegato solo ora che quello che mi ha fatto gli auguri sul LJ eri tu :))

    Grazie allora... e don't worry, tanto pure io sono un po' sfasata, ma di natura non è che adesso incolpo la sessione esami :p

    RispondiElimina
  16. In caso di truffa aggravata, tuttavia, si potrebbe procedere d'ufficio.

    RispondiElimina

I tuoi commenti sono benvenuti, ricorda però che discutere significa evitare le polemiche, usare toni civili ed educati, rispettare gli altri commentatori ed il proprietario del blog. Ti invito, prima di commentare, a leggere le regole del blog (qui) in modo da partecipare in maniera costruttiva ed utile. Ricorda inoltre che è proibito inserire link o indicare siti che non hanno base scientifica o consigliare cure mediche. Chi non rispetta queste semplici regole non potrà commentare.
I commenti che non rispettano le regole potranno essere cancellati, anche senza preavviso. Gli utenti che violassero ripetutamente le regole potranno essere esclusi definitivamente dal blog.

Grazie per la comprensione e...buona lettura!