lunedì 20 agosto 2018

Complotti in soldoni.

C'è poco da fare.
Internet è stata un'invenzione eccezionale. Mette a disposizione una mole di dati incredibile e raggiungibile con una facilità e velocità impensabili fino a pochi anni fa. Per chi come me ha vissuto a cavallo del suo avvento (ricordo le pagine che si caricavano in mezz'ora degli esordi del web) si è trattato di una rivoluzione.

Come in tutte le rivoluzioni, accanto ai tanti ed insostituibili lati positivi, ci sarà sempre qualcuno che ne approfitta.
Così nel marasma della rete web si è notato che internet consente a tutti di esprimersi, cosa bellissima ma insidiosa, chiunque, competente o meno, sano di mente o meno, buono o cattivo, può esprimersi, diffondere le sue idee e creare discussioni di qualsiasi tipo. Questo può creare confusione, disordine, incertezza, può diffondere cattive notizie, a volte vere e proprie falsità, seminare sfiducia, paure, disagi. Insomma, non tutto ciò che ci permette internet è positivo.
Ma bisogna essere ottimisti. Internet è un mezzo e lo prendiamo per quello che è.
Uno degli aspetti "neri" della rete è il complottismo.

Si tratta di una corrente di pensiero che esiste da sempre per la quale ogni evento umano non è casuale ma frutto di accordi, complotti e, soprattutto gli eventi storici, quelli importanti o noti, sono sempre un falso, qualcosa creata a tavolino, un falso evento costruito per ottenere qualcosa (a danno della popolazione).
Il complottismo, lo dico a scanso di equivoci, è uno stupidaggine ed è appannaggio degli stupidi. I complotti esistono (hanno fatto la storia dell'uomo) ma che ogni evento umano diventi un complotto è un'idea da patologia psichica (ne ho parlato anni fa). I complottisti seminano false notizie, allarmi, creano confusione, caos sociale e lo fanno per puro interesse personale. Non tutti però.
Esistono complottisti per mentalità ma esistono complottisti per interesse (a volte i primi si trasformano nei secondi): soldi, guadagno. Si creano una fedele clientela (di creduloni) e vendono notizie (false) ma anche oggetti, gadget, video, conferenze.
Non ci arricchisce (in Italia) con il complottismo ma si "arrotonda".
Ora, se il complottista per mentalità è spesso ingenuo e semplicemente non sa distinguere le notizie false da quelle vere, il complottista per mestiere le notizie false le crea, il dubbio lo insinua, lo costruisce, è il suo stipendio.

In Italia, uno dei guru del complottismo, è Massimo Mazzucco. Un tempo regista di film si è poi abbandonato ai video su You Tube e alla creazione di storie misteriose e false cure mediche.
Perché parlo di lui?
Perché se leggete tutto questo e se ho fatto della divulgazione un mio secondo lavoro lo devo tutto a lui.

Questo personaggio mi è tornato in mente in occasione dei tragici fatti di Genova, l'incredibile crollo del ponte che ha causato decine di vittime. Tra cordoglio, stupore e disperazione, è apparso anche lui, Mazzucco, che con un guizzo da serpente, si è chiesto come mai non ci fossero video chiari sul crollo del ponte. Non video in generale, proprio video che mostrino il punto esatto del crollo prima del crollo.

Non so perché non ci siano ancora video chiari (non so nemmeno se ne esistano, non mi interessa) ma per lui questo è segno che c'è qualcosa che non va, che le autorità ci mentono, che c'è sicuramente qualcosa da nascondere. Sono passati (il giorno dell'articolo di Mazzucco) solo quattro giorni dalla tragedia e già il complottista si fa domande. Non aspetta lo sviluppo delle indagini, il passare del tempo, non aspetta che qualcuno scopra telecamere che abbiano ripreso dettagliatamente la scena (che potrebbero pure non esserci, non è che si sa prima il punto esatto di un crollo), non si chiede se qualcosa (le condizioni del tempo, la pioggia, le posizioni delle cose) possa aver impedito di soddisfare la sua curiosità, non aspetta le indagini. C'è qualcosa che non va. Punto.

Ecco, questo è il complottismo.
Il fatto che non ci siano video chiari sul crollo del ponte (che non sappiamo se è vero, magari ce ne sono ma non sono stati mostrati al pubblico, la realtà non è fatta solo di telegiornali e Facebook) significa mille cose ma non per forza che si nasconda qualcosa, d'altronde ci sono pure testimoni oculari, tanti ma "non ci sono i video". Ecco come Mazzucco, complottista per eccellenza, ha trovato il mistero da vendere. E infatti i suoi lettori gongolano.
"Ora ti riconosco!", gli dice uno dei suoi.
Per Mazzucco il crollo del ponte di Genova è un "nuovo Pentagono" (riferimento ai fatti dell'11 settembre, ovviamente anch'essi un complotto). Non è una tragedia italiana, terribile, non è dolore e spavento, è un nuovo Pentagono (ma con il punto interrogativo, così può dire che lui si fa le domande ma lascia comodamente le conclusioni ai boccaloni).
Questo personaggio l'ho dimenticato da tempo ma rivederlo a parlare di "misteri" inseguendo il dolore e la morte mi ha fatto ricordare i fatti di tanti anni fa.

Mazzucco mi fece entrare nel mondo del complottismo quando iniziò a pubblicizzare le attività di un guaritore, un ex medico che diceva che tutti i tumori fossero causati dalla candida (un fungo comune) e che la cura fosse il bicarbonato di sodio (già, il bicarbonato di sodio). L'ex regista gestiva il sito "statunitense" del guaritore e ne curava i contatti. Questo ex medico, Tullio Simoncini, pregiudicato, pluricondannato, radiato dall'ordine dei medici, arriva a chiedere anche 30.000 euro per una "cura" con il bicarbonato miracoloso.

Per "provare" queste incredibili guarigioni Mazzucco realizzò dei video ed uno di questi (forse il primo ma non ricordo bene) lo pubblicò nel suo sito, dando un titolo altisonante: "guarisce dal tumore alla vescica via email con il bicarbonato di sodio".
In questo video una signora australiana, Lorna, diceva di avere avuto un tumore alla vescica, di aver chiesto a Simoncini dei consigli via email e che questo le avesse consigliato dei lavaggi con acqua e bicarbonato. Così facendo, in poco tempo, il tumore sarebbe sparito. Tutto certificato da referti che venivano mostrati nel video, con le sottolineature e gli "zoom" che certificavano "assenza di malattia", "guarigione".
Mazzucco, alle richieste incredule dei suoi lettori rispondeva sottolineando ed insistendo sul fatto che la signora, oltre al bicarbonato magico, non aveva fatto altre cure: "la signora non ha subito nessun trattamento", solo il bicarbonato.


Incredibile ma vero, eppure i suoi non ci credevano ma niente: "la signora ha rifiutato qualsiasi cura e ha fatto solo il bicarbonato". Più chiaro di così (anzi Mazzucco si chiedeva "cosa c'è di difficile da capire?").


Ora, potete comprendere che riuscire a curare via posta elettronica con il bicarbonato di sodio un tumore sarebbe qualcosa che nemmeno il più stupido dei boccaloni potrebbe credere, ci troveremmo davanti ad un miracolo, invece nel suo sito molti erano entusiasti. Compreso un mio collega, intelligente ma pigro, che mi segnalò il fatto.
Io andai a guardare questo video e, come farebbe qualsiasi medico di normale preparazione, cerca di leggere i referti che "certificavano" l'incredibile guarigione. Feci insomma la cosa più normale e semplice da fare: controllare.

Con pazienza guardai i video e, al momento dei referti, feci un fermo immagine per leggerli meglio, senza la distrazione di "zoom" ed inquadrature da Hollywood.

Nei referti c'era scritta la realtà, quella che va oltre i sogni, le invenzioni, le bugie, le bufale.

Lorna aveva subito degli interventi chirurgici (in gergo tecnico TURBT, l'intervento di routine in questi casi) che le hanno tolto ogni traccia del tumore.

il referto del medico che appariva nel video, c'è scritto: "ho rivisto Lorna oggi, dopo la sua TURBT della scorsa settimana..."

Nessun miracolo, nessun bicarbonato, Lorna si era curata come si sarebbe curata qualsiasi persona al mondo con questa malattia, in ospedale, con un'operazione.
Era una bufala ben confezionata, con un trucco nel filmato che potesse colpire gli ingenui spettatori. Semplice.
Così come erano bufale anche altri video su guarigioni miracolose del guaritore romano, un ritocco, un trucco, un falso referto ed ecco che si crea il "caso".
Molti dei "guariti" da Simoncini" dei video creati da Mazzucco, oggi sono morti. Restano guariti solo su internet.

Non vi racconto cosa successe dopo. Iniziai a controllare altre presunte guarigioni miracolose di Simoncini scoprendo che in tutte c'era qualche trucco, delle manipolazioni, referti falsi e Mazzucco, nel caos più totale (arrivò a chiudere il sito non sapendo che pesci prendere) mi mandò via, espellendomi con la scusa di aver "offeso", diffamato il guaritore del bicarbonato. Una realtà virtuale. Nel mondo normale una persona che svela una truffa verrebbe ringraziata, premiata, nel web del complottismo rompe un gioco, un ingranaggio e deve scomparire.

Svelare che un guaritore ha utilizzato trucchi per imbrogliare è "diffamare". La realtà parallela del complottismo.

In quel momento iniziò l'avventura di MedBunker. Non volendo perdere l'insegnamento di quell'esperienza iniziai a scrivere qui, il resto è storia.
Ho anche ringraziato Mazzucco per aver contribuito alla nascita della mia nuova passione ma non mi sembrò così entusiasta della mia gratitudine.

Pazienza.

Ecco, questo per dire come dietro al complottismo non c'è normale "voglia di capire" o sano sospetto.  Non vedrete mai un complottista indagare o scoprire segreti dietro i disastri ambientali o l'inquinamento. Li vedrete discutere di UFO, di cerchi nel grano o strane esperienze paranormali. Le cure "alternative" non sono interessanti o da sperimentare, sono il bicarbonato, la pranoterapia, il decotto di erbe. Sciocchezze, banalità. Mazzucco, alla sua veneranda età, è ancora lì che parla del "falso" sbarco sulla Luna, del "falso" attentato alle torri gemelle, degli extraterrestri che fanno i cerchi nel grano ed è sempre lì che crea video su corpi di alieni ritrovati in America. Argomenti risibili, che non hanno nessuna importanza per la vita che viviamo, banali.
Perché devono essere cose semplici, comprensibili, devono arrivare alla parte del cervello più stupida, quella che si accontenta. Per Mazzucco nel crollo del ponte (tre giorni dopo) il "mistero" è la mancanza di filmati. Lancia l'amo con un dubbio, semina incertezza e ansia e qualcuno abboccherà. Complottismo.

Perché lo fanno?
Spesso ci sono interessi economici, altre volte semplice mitomania o voglia di farsi notare. Mille motivi. Il problema è che questa gente semina dubbi e paure che possono essere pericolose. Simoncini, negli anni, dopo essere diventato ricco, ha seminato morte e dolore, le sue vittime ormai non si contano più e Mazzucco ne parlava (e ne parla) come se parlasse di un benefattore.

Rivedere Mazzucco, una persona adulta, matura, che blatera ancora di telecamere e complotti anche in occasione di questa tragedia, mi ha riportato in mente quei giorni di tanti anni fa, quando, ancora inesperto, cercavo di capire come avesse fatto il bicarbonato a curare un tumore, visto che all'università mi avevano insegnato cose diverse e visto che, conoscendo i tumori, non credevo possibile che del bicarbonato potesse curarli. Scoprire che esistono persone che si inventano sciocchezze anche in cose gravissime e delicate, mi sconvolse ma mi aprì anche un mondo, una realtà che non conoscevo.

Il ponte che è crollato è una tragedia ma è ancora più tragico che ci siano persone che usano le tragedie per creare una storia parallela che non serve a nessuno se non a loro stesse. Facendolo non mancano di rispetto solo a chi legge, a chi potrebbe crederci (se racconti bugie non stai rispettando chi ti ascolta) a chi potrebbe trovarsi in un momento di bisogno e cadere nelle mani di un ciarlatano, non rispetti nemmeno chi sta soffrendo, chi ha avuto morti in famiglia e nemmeno le vittime. Non stai rispettando nessuno, nemmeno te stesso che hai trasformato in un bufalaro.

Forse è questo che dovremmo insegnare ai nostri figli, il rispetto.
A prescindere.

Alla prossima.

"Le teorie di complotto sono popolari perché, non importa di cosa trattano, sono tutte realtà confortevoli, perché sono tutte modelli di semplicità totale". (William Gibson)

87 commenti:

  1. Popper sul complottismo:

    http://www.filosofico.net/Antologia_file/AntologiaP/POPPER_%20SULLA%20TEORIA%20COSPIRATORI.htm

    RispondiElimina
  2. La solita poltiglia cui purtroppo (per ora) ancora non esiste rimedio.
    Ma è solo questione di tempo.
    Ora basta con il business sui morti.
    Basta davvero.

    RispondiElimina
  3. Sarebbe ora che alle tre "M" del complottismo italiano Marcianò-Messora-nazzucco qualcuno cominciasse a vuotare le tasche a forza di cause. Il vento sul terrazzino di San Remo ha già cominciato a cambiare (eppure l'idiota si è lanciato a sproloquiare anche su questa tragedia). Adesso aspettiamo che la tempesta raggiunga anche gli altri due (che però sono più furbi)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. C'è anche la quarta "M" con Montanari.

      Elimina
    2. Vero, ma quello e la nanomoglie felina sono più circoscritti ai loro nanocomplotti da nanoparticelle e a proclamarsi grandi geni, incompresi per un destino cinico e baro.

      Elimina
  4. In pratica, sei una creazione di Mazzucco; fossi stato in te almeno una frasina su uno dei tuoi libri gliel'avrei dedicata. Figlio degenere.
    Bello però questo tuffo nel passato. Hai inaugurato il debunking medico in Italia, ed è un piacere ripercorrere un po' di storia di questo blog.

    RispondiElimina
  5. Dottore, mi è mancato durante questa estate e questo articolo scritto col cuore (mi perdoni la licenza poetica) mi ripaga dell’attesa. Grazie.

    RispondiElimina
  6. Hai una referenza della citazione di Gibson alla fine? Perché non riesco a trovarne nessuna fonte affidabile.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Purtroppo non ricordo dove l'ho trovata, in questo caso l'ho copiata dal mio vecchio post (del 2009) sul complottismo ma sono passati troppi anni...

      Elimina
    2. Penso che l'originale sia questo:
      Conspiracy theories and the occult comfort us because they present models of the world that more easily make sense than the world itself, and, regardless of how dark or threatening, are inherently less frightening.

      In diversi blog si afferma che la frase proviene da un suo libro

      "Distrust That Particular Flavor" uscito nel 2012.

      Una delle fonti che ho trovato e' la recensione su Barnes and Nobles
      https://www.barnesandnoble.com/review/distrust-that-particular-flavor

      Elimina
  7. Non è la stessa citazione, ma una simile: “Conspiracy theory’s got to be simple. Sense doesn’t come into it. People are more scared of how complicated shit actually is than they ever are about whatever’s supposed to be behind the conspiracy.”
    ― William Gibson, The Peripheral

    RispondiElimina
  8. E' passato tanto tempo ma i "complottisti professionisti", come li ho sempre chiamati, sono sempre lì.
    A volte qualcuno dei seguaci capisce l'errore e comincia ad informarsi seriamente, ma c'è sempre qualcun altro pronto a prenderne il posto.
    E i ciarlatani continuano ad "arrotondare", come dici tu.

    RispondiElimina
  9. Io abito a 500 metri dal luogo dell'esplosione di Bologna di pochi giorni precedente la tragedia genovese. Tra mille persone che hanno espresso dignitosamente cordoglio e tanti che hanno prestato assistenza, ci sono stati anche lì i soliti inqualificabili che hanno urlato al complotto.

    Al di là dell'indignazione, si nota che in tutti questi casi il fenomeno che salta su e che ha capito tutto non si cura mai di chiedere a conoscenti o amici se stanno bene, non esprime una sola parola di cordoglio per le vittime. Dice solo che era tutto programmato. Personalmente, certi individui mi ripugnano.

    RispondiElimina
  10. Piccolo OT: ma quanti bolognesi siamo su questo blog?! Il complottismo sull'esplosione di Borgo mi era sfuggito...mentre i coglioni che hanno postato video vecchi spacciandoli per quelli relativi all'incidente, quelli li avevo inzuccati, grazie ad una mamma del WhatsApp dell'asilo del pupo affetta da SCAC® (sindrome da Condivisione Acritica Compulsiva)

    RispondiElimina
  11. Un saluto da Genova, ringraziando per il tempo che dedica ai lettori.

    RispondiElimina
  12. Fermo restando che su alcuni argomenti da lei trattati sono in disacordo con lei, del resto questo è un paese libero, le scrivo questo commento per 2 scopi:

    1)Ringraziarla di tutto cuore per avermi aperto gli occhi sulle falsità di Simoncini, non ho mai avuto un cancro in vita mia ma non si può mai sapere e se lei non mi avesse aperto gli occhi avrei potuto cascarci chissà.

    2)Consigliarle caldamente di assumere un esperto per migliorare il suo ranking, ovvero il suo posizionamento tra le ricerche su google per intenderci: Digitando su Google "cancro" o "Simoncini" il suo sito non è neanche tra i prmi 10 risultati. Se deve informare quamta più gente possibile questa faccenda va risolta ed infatti è un puro caso che io l'abbia trovata direi

    apprezzerei qualche sua parola in rsposta al mio commento, distinti saluti,ancora grazie e stia bene.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non scrivo per trovare chi è d'accordo con me ma per spiegare, essere d'accordo o meno è un effetto collaterale.
      Detto questo: a me non è mai interessato il ranking o i tanti aspetti informatici del mio blog o di quello che faccio su internet. Ho iniziato (come l'ho raccontato qui) per caso, tanto per avere un diario, un archivio personale e solo per caso il mio diario è diventato di tutti.
      Capisco che potrebbe essere più utile se si trovasse facilmente o se facessi più pubblicità ma non ho il tempo per impegnarmi in questo senso, non ho risorse, soldi, voglia di "assumere" qualcuno che lo faccia al posto mio (questo non è il mio lavoro, non sono un'azienda, non assumo nessuno e faccio tutto nel tempo libero) e quindi pazienza, quello che riesco a fare faccio.
      Anzi, credo i risultati siano già eccezionali.
      Grazie, saluti.
      S.

      Elimina
    2. Sia ricercando "vaccini", sia "Simoncini" uno dei primi siti che compare è mednat(nolink).org.
      E in effetti Medbunker non compare.
      Giusto che tu dica che non è un tuo problema e che il ranking non ti interessa, però che JeanPaul abbia più visibilità di te E' un problema.

      Elimina
    3. Ma Jean Paul il re dell'urina è nato prima di me. Quando lui imperversava io ero un pivello che lo leggeva e restava allibito. Non ero MedBunker. Quindi ci sta. Ed io (purtroppo) non ho mezzi o tempo per recuperare lo spazio web che lui nel frattempo ha disseminato di cretinate, attirare clienti con le bufale è il suo lavoro, non il mio. :)

      Elimina
    4. Però mi chiedo: anni di "consigli medici" abusivamente e mai un guaio serio con la giustizia? Possibile che non ci sia un modo di fargli passare la voglia di sproloquiare di "cure" (ricordiamoci che era pure cascato nella burla del pericoloso monossido di diidrogeno), lui che minaccia di adire alle vie legali ogni volta che qualcuno controbatte o ironizza?

      Elimina
    5. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina
  13. Per il complottista se il filmato non c'è, o ce ne sono pochi, o ce ne sono ma di una qualità non in linea con le loro aspettative, "vogliono tenerci nascosto qualcosa".
    Se invece il filmato c'è l'attenzione si sposterà altrove.
    "vedete nel cerchietto lo sbuffo di cemento? Non è normale che uno sbuffo di cemento si comporti così!!! Sbuffa a un angolo di 42.7 gradi, quando un ricercatore ha detto che dovrebbe sbuffare a 44.4 gradi!!! Cosa vogliono nasconderci?" ecc ecc.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina
    2. Invece tu fai prima.
      Sole in cattedra, tenti di imporre il tuo pensiero, sfotti, minimizzi, ridicolizzi e, sicuro di sapere la verità a prescindere, neghi la possibilità di dialogo.
      Molto maturo

      Elimina
  14. Nel suo discorso ci sono tante belle parole che faranno sicuramente presa nelle menti di chi vuole darle ragione.
    Gli altri, quelli con la mentalità scientifica, lo troveranno un discorso academico e vuoto che non dimostra un bel nulla e che di certo non riusciurà a rendere inutili di colpo tutti dubbi e ddomandelegittime di quelli che per per voi sono complottisti mentre per tutti gli altri sono persone che stanno semplicemente indagando e mettendo in crisi una verità che qualcuno vuol imporre.

    Chi continua a chiedersi come mai non c'è un solo filmato dell'aereo che si schianta sul pentagono a fronte di una sessantina di telecamere è un complottista o solo uno che sta cercando di indagare più a fondo?

    chi si domanda come mai gli astronauti sulla luna non hanno scattato una e dico una foto di un cielo stellato che sarebbe apparso incredibilmente nitido è un complottista ho solo uno che sta ponendosi in maniera legittima delle domande?

    Chi si chiede come sia stato possibile il crollo delle torri gemelle per lo schianto di aerei di linea nonostante fosse stato ampiamente previsto dai progettisti è solo un credulone ho uno che si pone delle domande legittime?

    Chi, fatti storici allamano, Legia questo mondo mondialista e capitalista alla scelta di Sony stie massoneria è solo un complottista antistorico oppure uno che non accetta quello che c'è scritto per comodo dei vincitori sui libri di storia?

    Chi dice come Mauro Biglino, che prodotto per le Edizioni Paoline ben 13 libri dell'Antico Testamento, Nella Bibbia non si parla di Dio è solo un complottista ho uno dei pochi al mondo che dice le cose come stanno?


    Ma soprattutto..

    Che problema lei e gli altri cosiddetti anticomplottisti per tentare di impedire con questo ed altri post su Internet che qualcuno si ponga delle domande?
    Pensa che l'unico depositario della verità è l'unico in grado di condurre discussioni ti siano serie e non polemiche e distorsive siate voi?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Poniti tutte le domande che vuoi e indaga più a fondo che puoi.
      Non è certo questo post che te lo impedirà.

      Poi confrontati con esperti della materia, e cerca di darti delle risposte.

      p.s. In questo blog, credo, l'11 settembre non è un argomento di alcun interesse.

      Elimina
  15. Vogliamo parlare dei vaccini che, per carità, funzionano nel ridurre la mortalità delle malattie infettive Ma che sono stati introdotti quando tale mortalità era già scesa, Grazie all'igiene, oltre oltre il 99% e che comunque sono inoculati in neonati ma testati in adulti dal sistema immunitario completamente differente?
    Vogliamo parlare del fatto che alcune persone non sono adeguatamente informate della loro potenziale pericolosità?
    Vogliamo parlare in modo serio delle scie chimiche?
    Vogliamo parlare del ruolo dei media?
    Vogliamo parlare seriamente di tutto quello di cui si occupano, a volte a sproposito per carità, i complottisti Oppure vogliamo fare di tutta un'erba un fascio buttare via il bambino con l'acqua sporca e negare che ci siano molte o comunque alcune domande più che legittime a cui dare risposta?
    O magari vogliamo dare risposta a tutti per non salire in cattedra e imporre in modo dittatoriale quali risposte devono venire prese in esame e quali no?
    ovviamente complotti stupidi come quelli dei terrapiattisti non meritano risposta per lo dici ed evidenti motivi scientifici E perché l'ignoranza non è ammessa ma tutti gli altri non sono degni della vostra attenzione?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Fare domande è legittimo, ma...
      Quando ci danno le risposte, vogliamo ascoltarle o facciamo finta di nulla e continuiamo rifarle all'infinito?

      Elimina
    2. Quelli che una cosa va dimostrata a ridimostrata e ridimostrata ad libitum in eterno, fino a quando non si piega alle loro "dubbiose" convinzioni...e che Bolzano come "academici" (Sic!!), venduti, manipolati, stupidi, ecc tutti gli altri.
      Servirebbe a qualcosa linkare fonti che possano dare risposte serie ai suoi dubbi? No, perché il granitico "noncelodicono" è la ferrovia sulla quale si muovono i suoi neuroni.
      Capisco perché ogni tanto Salvo di stufi e mandi certi soggetti metaforicamente a dare briciole ai piccioni al parco.

      Elimina
    3. Ovviamente, anche se il dannato correttore non era d'accordo, era "bollano", non "Bolzano"

      Elimina
    4. Neanch'io sono complottista, ma...

      Elimina
    5. In un post sul complottismo giustamente interviene un complottista. Così, per fornire un esempio. Anche se fuori tema, e di grosso, spero che Salvo non cancelli i suoi commenti.

      Elimina
    6. Ma no, è giusto che rimangano, proprio per fornire un esempio del modo di ragionare dei complottisti. Prendi per esempio la questione delle foto sulla Luna: una persona normale farebbe la domanda, riceverebbe una risposta del tutto soddisfacente e pure facilmente verificabile, e mollerebbe lì. Il complottista riceve la risposta, rifiuta di crederci, e continua a menarla...

      Elimina
    7. Dopo aver letto che i filmati della missione apollo sarebbero falsi perché non si sente il rumore dei motori ...

      Elimina
    8. @ataru.. solo se la risposta è esaustiva.
      @mammiiiinaaaaaaa hai ragione. L'ignoranza non è ammessa. Ma questo non significa che non si possano avere dubbi su cose che NON sono state spiegate. Sai... Si chiama metodo scientifico. Che infatti rende valida una spiegazione solo finché qualcuno non la mette in dubbio e dimostra che è falsa.

      Elimina
    9. @eritreo cazziato... (Che solo il nome 😂.. poraccio) scusami tanto razza di cafone maleducato.. chi sarebbe il complottista che ti permetti di sfottere? Io? Perché il mio pensiero non e allineato col tuo o perché puoi smentire ogni ragionevole (tanto so già che ti appellerai al "ragionevole") dubbio su quelle ed altre questioni?

      Elimina
    10. @mamminaaaaaaaaa..
      Sulla domanda cretina che non si sente il rumore dei motori Concordo ma ...e quindi???
      Solo perché qualcuno fa domande cretine vuol dire che lo siano tutte?
      Ma come ragioni
      .

      Elimina
    11. Consiglio... se il tempo impiegato a dare risposte cretine lo impiegaste alla ricerca di ciò che non conoscete forse sarebbe meglio per voi e per tutti

      Elimina
    12. La verità è che per esperienza sappiamo quanto sia inutile sprecare tempo in discussioni-flames con i complottisti (è un offesa?). Questa è una prima, modesta, verità cui siamo giunti.
      Ciao.

      Elimina
    13. Ps. Comunque, se vuoi chiarimenti su scie chimiche, 11 sett, etc., c'è un buon numero di siti e testi che te li può offrire. Se non ti convincono non ci possiamo fare nulla, non è un problema nostro - almeno non mio - pertanto non vedo cosa tu possa ricavare da una ulteriore discussione qui. Ti linko il sito del personaggio cui ho preso il nome per il mio nick, magari ti può aiutare a svagarti un po'
      http://www.enzolunari.it/?it_cazzulati,8

      Elimina
    14. Poi ci sono i troll travestiti da complottisti. Questo tizio per esempio afferma di essere un fotografo professionista, quindi non può non sapere che tutta la questione delle foto lunari è una solenne stupidaggine. Quindi mente sapendo di mentire (escludo il caso di totale incompetenza). Troll, appunto.

      Elimina
    15. @Gabriele Pierattelli
      Le domande che hai fatto sono sempre le stesse che fanno tutti i complottisti e hanno ricevuto risposte dettagliatissime.
      Semplicemente, non sono le risposte che vuoi sentire tu, quindi le ignori.
      So che studiare certe materie è difficile, ma senza impegno non si va da nessuna parte.

      Elimina
    16. Come vedete il complottista arriva, bombarda la discussione di domande (tutte note, che hanno già da tempo le risposte), usa un tono provocatorio per riscaldare gli animi. Secondo passaggio: insulti, provocazioni ulteriori ma nessuna vera intenzione di capire o ricevere risposte.
      Il complottista sa già le risposte, di quello che gli può dire un altro commentatore o addirittura un esperto, il complottista non se ne farà nulla.

      Poi il finale: se i suoi commenti sono cancellati va a piangere in qualche altro posto dicendo che c'è la censura, Big Pharma, i poteri forti, Luciano Onder, eccetera. Se non lo sono continua a provocare, alza il tono, usa volgarità, sempre con lo scopo di farsi cancellare e poi piangere perché tutti brutti e cattivi tranne lui sinceramente intenzionato a capire.

      Io purtroppo da tempo non ho più voglia di fare il maestro per i bambini dell'asilo, quindi lascio questi commenti altri due giorni (a scopo didattico, si parla di complottismo e arriva il complottista) poi cancello tutto.

      Grazie!
      :)

      Elimina
    17. Ovviamente, conoscendo i miei polli, ecco qui la risposta alla sua prima domanda:

      È un errore di chi non conosce la medicina, il discorso è lungo ma l'ho semplificato: http://medbunker.blogspot.com/2017/07/vaxlegend-i-vaccini-inutili-le-malattie.html

      Ho dedicato un post intero alla bufala delle malattie che "stavano già scomparendo".

      Ora il complottista ha quindi due scelte:

      1) Salutare gentilmente, ringraziare per la risposta e, se poi se vuole, fare altre domande (una ad una, mi raccomando).
      2) Non farlo e quindi sarà bannato per mancata osservanza del regolamento (usare un tono civile, educato, costruttivo).

      Quindi la scelta è sua. Aspetto due (2) giorni.
      :)

      Elimina
    18. I bambini dell'asilo
      Stanno facendo casino
      Ci vuole qualcosa per tenerli impegnati
      Ci vuole un dolcino

      Elimina
    19. Luciano Onder? Oddio, pure lui colluso?

      Elimina
    20. @ataru1976
      No!
      Falso.
      Molte risposte sono vaghe.
      Altre completamente inefficaci.
      Le cose sono due.
      O non hai nemmeno letto quello che ho scritto o mi daresti torto a prescindere.

      Elimina
    21. @eritreo cazzulati
      😂😂😂😂😂😂😂😂😂😂😂😂😂
      Li conosco i siti su 11/9 e s is chimiche.
      Molto bene avendo affrontati per 5 anni col mio blog da 50000 utenti quotidiani.
      Ridicoli.
      la verità SCIENTIFICA E CHE LA MAGGIOR PARTE DELLE SCIE CHIMICHE NON SONO SPIEGABILI CON QUELLO CHE SPIEGANO I SITI ANTICOMPLOTTISTI È CHE NEL 90% ED OLTRE DEI CASI NON CI SONO LE CONDIZIONI PERCHÉ SI VERIFICHINO. IL RESTO SONO RISPOSTE DA BAR COME LE 2: 00 CHE NON HAI LA MINIMA IDEA DI CIÒ DI CUI STAI PARLANDO.

      Elimina
    22. @eritreo
      in merito al 11 settembre stendo un velo pietoso perché chi continua a credere alla versione ufficiale è un povero demente o vuol far finta di non capire.
      Ti basti sapere che la spiegazione del collasso tipo pancake fornito ufficialmente è stato ampiamente è smentito da migliaia di ingegneri in tutto il mondo.
      l'acciaio fonde a 1500 gradi e comincia a indebolirsi a 600 gradi e numerose rilevazioni termiche e analisi scientifiche attestano che in nessuna zona del grattacielo si sono mai superati i 200 gradi. c'è persino un video in cui il vostro mito Attivissimo dichiara che delle persone erano scese in un punto solo perché questo era molto lontano da quello dell'incendio quando invece è noto che una persona è risalita dal 82esimo al settantunesimo piano 😂😂😂😂
      E vogliamo parlare del fatto che dici ne aveva programmato per quel giorno tantissime simulazioni di guerra e che per questo i caccia del Nord e sono decollati solo dopo un'ora e mezzo.

      mi fermo qui perché non voglio ulteriormente metterti in ridicolo

      Elimina
    23. @Salvo di Grazia
      Ridammi un'altra volta del complottista e ti denuncio per diffamazione.

      Elimina
    24. @Salvo di Grazia
      io. Tutte le domande che mi pare e non mi sembra di aver usato un tono meno provocatorio di migratorio e canzonatorio del tuo.
      Io ho posto domande ben precise quotando la parte che ti contesto come fa ogni giornalista serio.
      Se poi non vuoi rispondere sono affari tuoi.
      Ognuno trarrà le ovvie conclusione.

      Se mi cancelli i commenti sei un censore ed un dittatore. Punto.
      Uno serio non ha bisogno di cancellare nulla.
      Sinceramente trovo alquanto deprimente che tu la stia buttando in caciara attribuendomi comportamenti di cui non mi sono "macchiato"
      Fanno così quelli che hanno la coda di paglia e mettono prevenntivampre le mani avanti per aver la scusa di loro atteggiamenti inttansigenti, beceri ed autoritari.

      Elimina
    25. @Salvo di Grazia
      Perché non risponde?
      Ho posto domande bene precise!
      O per lei la regola (inventata su misura per me?) del replicare in due giorni non vale?!?

      Elimina
    26. @tutti
      é molto scorretto dire che io BOMBARDO LA DISCUSSIONE DI DOMANDE.
      Faccio notare che siete 7 contro uno.
      Io mi limito a rispondere ad ognuno individualmente ed al signor Di Grazia in modo più complesso separando le risposte per argomento. Chiunque abbia esperienza di blogging e conosca un minimo di netiquette sa bene che e la prassi.

      Elimina
    27. Non mi sembri molto sveglio. Sprechi tempo a scrivere sapendo che i tuoi post - non li letti per intero, non mi interessano - verranno cancellati. Ed io devo perdere il mio tempo a leggere i commenti di uno che non afferra le basi per intervenire qui? Suvvia.

      Elimina
    28. @Pierattelli
      Se mi cancelli i commenti sei un censore ed un dittatore. Punto.
      Uno serio non ha bisogno di cancellare nulla.
      Quale parte di "Il blog e' suo e lo gestisce come gli pare" non e' chiara?

      Elimina
  16. Dacché si capisce perché Burioni stronchi certi commenti sul nascere. Un'aula, anche se solo virtuale, va tenuta pulita.

    RispondiElimina
  17. A proposito di complottisti segnalo questo articolo, o meglio delirio, in cui vengono attaccati tutti coloro che si permettono di mettere in dubbio le "verità" dell'università della strada:
    https://archive.is/u8Iaj
    non manca, naturalmente, Medbunker...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina
    2. Un layout che spacca gli occhi, un coacervo di ingiurie, odio e veleno ma se vuoi commentare: "L’utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, volgari, diffamatori, di odio".
      Lui può spargere feci, ma i commenti devono essere educati.

      Questa è gente VERAMENTE frustrata.
      Sarò grezzo, ma secondo me lo sono perché per andare con una donna devono pagarla.
      Oppure sognavano di andare in TV e ora si devono accontentare di un anonimo blog su internet -> vedi una puntata della trasmissione FarWeb, intitolata "i nuovi crociati", la si trova su Raiplay.

      Elimina
    3. Ho posto domande.
      Non ho offeso, al contrario vostro, nessuno.
      Il resto è fuffa

      Elimina
    4. Ore 18.39: "in merito al 11 settembre stendo un velo pietoso perché chi continua a credere alla versione ufficiale è un povero demente o vuol far finta di non capire.".
      Ore 18.49: Non ho offeso, al contrario vostro, nessuno

      Psicolabile o solo un frustratissimo troll? Mah.

      Comunque mi sa che con la mia sopra ci ho preso: o è quel poveretto della puntata di FarWeb, o un semplice onanista seriale.

      Doc Di Grazia, cancelli pure questo commento - insieme alle boiate del galantuomo però - non ho intenzione di dargli corda.

      Buonanotte a tutti.

      Elimina
  18. Ho scorso velocemente il delirio. Immancabile il link a Macrolibrarsi. Sono contenuto molto noioso, ripetitivi, la solita frittata rigirata milioni di volte. Forse il complottismo nasce anche in risposta ad una esigenza di sentirsi intellettualmente autonomi, nei fatti è una litania di liturgie e nenie che si ripetono sempre identiche.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che progresso e migliore accesso alle cure possano ridurre la mortalità ma non agire sul numero degli infetti sembra un concetto troppo avanzato per la sua "mentalità scientifica".
      Suggerimento: Cancellare i commenti, presenti e futuri, ma conservare gli screenshot.

      Elimina
  19. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  20. Se poi invece ci sono telecamere che mostrano il punto esatto del crollo allora e' sintomo che il crollo e' costruito...

    RispondiElimina
  21. @salvodigrazia non sapevo in che post fosse più opportuno fare questa domanda. Cosa ne pensa del coaching?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Termine generico, non conosco una professione che abbia questo nome, conosco invece molti furbetti che si arricchiscono, vivono felici e stanno sempre in vacanza dicendo di poter dire agli altri come arricchirsi, vivere felici e stare sempre in vacanza.
      Una riedizione moderna del guru indiano di altri tempi.

      Elimina
    2. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina
    3. E nessuno di loro, nemmeno per ironia, suggerisce mai come metodo per arricchirsi ed essere felici, di dire di aver inventato un metodo per arricchirsi ed essere felici e venderlo ;)

      Elimina
  22. Doctor Di Grazia, lei ha demolito le mie speranze per un futuro migliore di nullafacenza.
    Avevo questi punti fermi:
    1) 33 anni che lavoro, pensione chissà se e quando, ne ho abbastanza
    2) internet mi conferma che esistono migliaia di pisquani disposti a credere a qualunque boiata gli venga rifilata
    3) è eticamente corretto vivere alle loro spalle e sfruttare la loro dabbenaggine
    4) apro un sito di complottismo e ci campo sopra con la vendita di libri e gadget, magari facendo anche qualche conferenza di fuffa

    E ora lei mi dice che di complottismo, in Italia, ci si arrotonda appena?
    Siamo davvero un paese senza speranza.
    E ora che faccio?
    Affitto uno spazio su un canale di televendite, e, urlando a squarciagola, rifilo i numeri del lotto, garantendo quaterne e cinquine di qualità?
    Oppure renderà di più la cartomanzia?
    E in tal caso quale nome d'arte potrei assumere?
    Ci sono corsi specialistici per questi due campi?
    In fondo fuffa vecchia fa buon brodo...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche io ogni tanto ho pensato di mettermi un vestito largo, un cappello e diventare un guru. Poi, appunto, mi sono reso conto che sto meglio come sto. Poi forse sarà che uno si fa condizionare dagli esempi: il più noto complottista italiano è ridotto a vendere DVD on line e gestisce con la moglie un agriturismo, per dire.
      :)

      Elimina
    2. Per qualsiasi attività, ci vuole professionalità.

      Elimina
    3. Gentile Salvo e tutti

      Posso segnalare questo quadro di sintensi sulla relatione infezione vaccino in USA.

      http://graphics.wsj.com/infectious-diseases-and-vaccines/

      Se è un duplicato scusate. Ma me lo ha segnalato su Twitter un giornalista del NYT come risposta a un post un pelo complottista (quelli che usano i grafici di mortalità per cercare di sostenere che i vaccini non hanno fatto gran che)

      Grazie a tutti

      Elimina
    4. Grazie, io lo conosco ma è un grafico...graficamente d'impatto.
      In realtà per capire l'efficacia dei vaccini servono due cose. O conoscere l'epidemiologia (e in questo caso l'efficacia non ha bisogno di grandi grafici) o un po' di logica (e i grafici allora servono). Se le malattie fossero scomparse per le condizioni igieniche (e SOLO per queste), la loro scomparsa sarebbe avvenuta gradualmente, nei decenni (non è che oggi nascono le fogne e domani scompaiono le malattie), se si guarda il grafico si noterà che la scomparsa è praticamente "immediata" (ovviamente in senso epidemiologico): oggi nascono i vaccini, dopodomani le malattie calano vertiginosamente.
      Solo chi è in malafede o chi proprio non ci arriva, non lo capisce.
      :)

      Elimina
    5. Nonostante non ci siano scusanti, "L'immunità" alle prove sembra un sottoprodotto sociale (tipo lo "stato" mi ha fregato qui e allora mi frega su tutto). Non credo tutti i casi siano legato all'intelligenza di per sé. Conosco certamente persone che si potrebbero definire colte che sono marcatamente antivax (antigas e qualcuno anche anti-tax, tipo lo stato mi vuole fregare i soldi).

      E per loro sei tu il credulone, e si fidano di sorgenti sicure (cherry-picked) perché tutte le altre sono ovviamente nel business o nel complotto.

      Elimina
  23. Al "Vogliamo parlare in modo serio delle scie chimiche?" giuro mi son sentito male.
    Un po' dal ridere, un po' dal vedere come è finito a ridursi il popolo di Galileo e Leonardo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Potrebbe anche essere semplicemente un effetto collaterale della legge Basaglia.

      Se vai su tankerenemy, c'è un articolo sulla "demolizione controllata" del ponte Morandi.
      Ovviamente è stato demolito... ovvio, il gombloddo c'è anche quando si prende l'autobus.

      Non c'è UNA parola di cordoglio sui morti, in compenso i commenti sono di questo tenore (ce ne sono molti altri più candidabili a un TSO, ma più lunghi):

      ricordo che subito dopo l'incidente del 6/8 a borgo Panigale, mi venne subito da pensare un evento in qualche modo costruito (morti e feriti veri, però) ma non riuscivo a capire il perché né quale fosse il significato in codice.
      L'unica cosa che veniva fuori erano tutti quei 14: data 6/8 (14), ore 14:00 (14), luogo A14 (14), 68 feriti (secondo i primi articoli giornalistici, fa 14), addirittura la prima stima fu: 1 morto e 40 feriti (fa 14).
      Ricordo che cercando di capirci qualcosa mi arrovellai su quella polo bianca, sul nome della vittima ma niente, rimanevano solo tutti quei 14.
      Poi il 14 è venuto giù il ponte Morandi)


      Se vuoi farti un viaggio alla neurodeliri leggi anche gli altri.

      Elimina
    2. Sarebbe stato sufficiente fargli presente che l'esplosione del 6/8 NON è avvenuta alle 14, ma prima? Che le vittime, di fatto, sono due, che i feriti sono più di 140 (azz, quì c'è un 14 nella cifra!)... Mi viene in mente Ardemagni di Caterpillar am quando fa il verso a questi complottisti dei numeri, inventando collegamenti astrusi: dovrebbe essere una esagerazione paradossale, ma questo delirio dimostra che realtà batte sarcasmo, purtroppo!

      Elimina
  24. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  25. Questa del 14 mi ricorda la trama di un film. Una volta su un programma di divulgazione arrivo' una cosa che suonava "pensate la distanza dalla terra alla Luna e' 523124 volte l'altezza della piramide X, sarà una coincidenza?".
    Non siamo circondati da buoni esempi e ovviamente il mistero e il complotto suscitano l'immaginario collettivo. Se a questo aggiungi che di complotti ce ne sono stati nella stori e che il "sistema" non e' famoso per essere sempre trasparente, allora guardi con sospetto il vicino che fa colazione in un bar diverso.




    RispondiElimina
  26. A proposito di complotti, comolottisti e fedelissimi del complottismo: avete letto che l'ex (mai compianto) Sen. D'Anna, inspiegabilmente attuale presidente dell'Ordine dei biologi ha deciso di mettere in piedi una "task Force" che affianchi le autorità sanitarie della Lombardia e i Nas nelle indagini sulla epidemia di polmonite? E quale migliore mente poteva essere chiamata a partecipare se non la dottoressa felina in montagna? La nostra eroina scoprirà sicuramente una contaminazione da nanoparticelle e "pezzi di metalli pesanti" provenienti dai vaccini irrorati mediante le scie chimiche. Questo sempre che la grande scienziata che tutto il mondo ci invidia, moglie di colui-che-tutto-sa accetti di partecipare... C'è infatti un ostacolo alla partecipazione della Gatti alla task Force che, conoscendo i soggetti, potrebbe essere insormontabile: dovrebbe lavorare GRATIS ed è una idea che, soprattutto nel marito, scatena una violenta reazione allergica.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Affilata e precisa come un rasoio. Mammiiiinaaaaa al TOP!

      Elimina
    2. Ma se serve a farsi pubblicità - gratis per lei, pagata da noi...

      In autostrada ci sono i cartelli "Sei in un Paese meraviglioso".
      Esteticamente, di sicuro, abbiamo un sacco di meraviglie.
      Per il resto non mi sento di avallare l'affermazione.

      Elimina
  27. D'Anna presidente dell'ordine nazionale dei biologi?!?

    Ok chiudiamo tutto dai.

    RispondiElimina

I tuoi commenti sono benvenuti, ricorda però che discutere significa evitare le polemiche, usare toni civili ed educati, rispettare gli altri commentatori ed il proprietario del blog. Ti invito, prima di commentare, a leggere le regole del blog (qui) in modo da partecipare in maniera costruttiva ed utile. Ricorda inoltre che è proibito inserire link o indicare siti che non hanno base scientifica o consigliare cure mediche. Chi non rispetta queste semplici regole non potrà commentare.
I commenti che non rispettano le regole potranno essere cancellati, anche senza preavviso. Gli utenti che violassero ripetutamente le regole potranno essere esclusi definitivamente dal blog.

Grazie per la comprensione e...buona lettura!