martedì 1 maggio 2012

Dentosofia: la vita tra i denti

Hai un problema in famiglia? Avrai i denti storti.
Il lavoro va male? Un dente cariato è la conseguenza.
Il marito tradisce? Ecco perchè hai degli incisivi sporgenti.

Niente male eh?

Eppure anche a me è capitato di cadere nelle grinfie dell'ennesimo delirio pseudomedico solo che all'abituale allergia che ho nei confronti di questi accalappiatori di allocchi si è aggiunto quello dovuto al fatto che in quelle grinfie c'era mio figlio.

Il mio dentista, ottimo professionista, persona perbene, gentile, capace e simpatico si è trasformato in un attimo in uno strano personaggio a metà tra l'indovino e Hamer. Preciso che il medico non aveva mai manifestato (con me) segni di squilibrio.

Qualche mese fa ho portato mio figlio da lui per un controllo. La sua abitudine a dormire a bocca aperta ed una certa sporgenza degli incisivi mi hanno indotto a fargli dare un'occhiata. Non sono odontoiatra ma non serviva esserlo per "preoccuparsi" già alle prime parole del mio collega, ma non per le condizioni dei denti di mio figlio ma per le parole che un professionista che sembrava serio e preparato stava per pronunciare.

"Tuo figlio ha problemi a scuola, vedi gli incisivi superiori? Sono lievemente sporgenti, questo rappresenta un problema scolastico che deriva da un cattivo rapporto con il padre, l'arcata dentaria superiore infatti rappresenta il lato paterno...". Ho strabuzzato gli occhi. Ma che stava dicendo?
Oltre al fatto che il rapporto con mio figlio lo considero ottimo (e lui va pure bene a scuola), cosa c'entra l'incisivo o l'arcata dentaria con i rapporti famigliari o l'andamento scolastico?
Ma il dottore continua: "i molari invece, sono il passato. Questo bambino ha sofferto per motivi di salute che ora ha risolto...". Non ne ho potuto più ed ho cominciato a balbettare qualcosa: "ma scusami, cosa stai dicendo? Mio figlio va bene a scuola, non ha mai avuto problemi di salute ed in ogni caso non vedo cosa c'entri la dentatura con la personalità e...".
Il dentista si porta un po' indietro con il corpo ed alza le mani come per difendersi fisicamente: "Non sono pazzo, non preoccuparti, capisco che può sembrarti strano ma ci sono delle prove...degli studi..." lo interrompo: "ma quali studi? Che dimostrano che gli incisivi hanno un qualsiasi rapporto con i problemi scolastici o che il passato di una persona possa essere letto sui denti? Ma scherzi?"

Il collega ha notato probabilmente il mio "lievissimo" disappunto e cerca di recuperare: "Io lo so che voi medici [sic] preferite la medicina che ha prove scientifiche, lo capisco, ma dalla mia esperienza questa è quasi scientifica...cioè io non voglio che tu creda a tutto ma esistono libri ed io ho fatto dei corsi...una collega è stata in Francia ed i casi risolti sono tantissimi...".
"Guarda, non voglio fare polemica - naturalmente il dentista non aveva idea di chi fossi, nel senso che non sa che mi occupo proprio di "sbufalare" le medicine alternative - lasciamo stare, hai dato un occhio a mio figlio, ti ringrazio, dimmi quanto devo e finiamola qui che è meglio. "Oh, ma io non sono pazzo..." continuava a ripetere...spiegandomi che il metodo da lui seguito prevede l'uso di una sorta di apparecchio di silicone (una specie di "bite", un morso di gomma) che il bambino avrebbe dovuto indossare tutta la notte e quando possibile di giorno facendo nel contempo una serie di "esercizi" con la lingua e con l'apparecchio stesso. Si chiama "attivatore" ed il costo è di qualche centinaio di euro.
"Lo usa anche la tua collega XYZ per sua figlia, già da otto mesi, puoi chiedere a lei..."
Rispondo: "Guarda, non devo chiedere, tu devi dirmi dove hai letto queste cose, ti rendi conto di cosa mi stai dicendo?"
"Sono teorie che esistono da tanti anni, sei tu che non sei aggiornato perdonami...sono io l'odontoiatra, non sono pazzo..."
Non ho detto che sei pazzo - faccio io - ma ti ho chiesto dove hai letto che gli incisivi superiori mostrano il tipo di rapporto tra padre e figlio, se non sai dirmelo pago e ci salutiamo senza alcun problema".

Insiste: "non ti faccio pagare, ci mancherebbe, però promettimi che leggerai il libro che ti consiglio, è stato scritto proprio dall'inventore di questa tecnica che ha risolto migliaia di casi, alla fine deciderai se fare seguire o meno questo metodo a tuo figlio".
"Certo, leggo quello che preferisci, sarò pure lieto di darti un giudizio".

Il dentista mi scrive su un foglio di carta il titolo di un libro che compro subito dopo essere uscito dal suo studio.
La lettura del testo è angosciante. Pensare che un professionista che mette le mani in bocca alle persone (ed ai bambini, sottolineo) si basi su una tale marea di deliri pseudomedici è preoccupante.

L'autore è un certo Michel Montaud, dentista francese che racconta una serie di episodi della sua vita che lo portarono a diffondere il metodo e diventare il breve tempo il "guru" mondiale di questa pratica.

Nel suo libro il francese inizia con una storia di famiglia, suo figlio non dormiva bene, faceva incubi e piangeva tutte le notti. Montaud se ne faceva una colpa, il suo lavoro lo teneva sempre lontano da casa (e dal figlio), lo stress e le responsabilità lo rendevano nervoso ed assente. Il bambino che aveva contemporaneamente un problema odontoiatrico (denti in eccesso e non allineati) continuava mese dopo mese con le sue crisi fino a presentare vere e proprie convulsioni notturne.
Montaud sentì parlare un omeopata di un rimedio "dolce" per risolvere i problemi odontoiatrici. Si rivolse quindi a lui che gli parlo dell'"attivatore", un morso in lattice che gli avrebbe permesso di risolvere il problema odontoiatrico del figlio senza estrazioni, dolori o interventi invasivi.
Dopo una settimana il bambino non ha più incubi, dorme benissimo e si sente sempre più in forma. Il padre è felicissimo.
In pochi mesi svaniscono i problemi odontoiatrici ed il dottor Montaud entra in una sorta di "estasi" (lui la definisce così) che gli fa concludere che non hanno importanza le prove scientifiche perchè, pur ammettendo che non vi sia alcuna ragione perchè quell'apparecchio in gomma funzioni, ha funzionato, a lui basta questo.
Inizia quindi a proporre lo stesso "attivatore" ad altri suoi conoscenti, poi a dei pazienti e su tutti i risultati sono strabilianti: problemi ai denti risolti, malesseri passati, vita in famiglia perfetta, guarigione da svariate malattie e tutto nella vita fila liscio: sembra la scoperta della panacea per tutti i mali.

Nel libro sono inserite diverse foto del "prima e dopo" la cura miracolosa con l'attivatore, alcune testimonianze (di risultati odontoiatrici ma non solo) eclatanti ma nessun riferimento scientifico, nemmeno ipotetico. Tutto si basa (e lo sottolinea lo stesso autore) sulla sua intuizione che non è stata nemmeno provata in maniera sistematica. Per lui è tutto vero e gli basta così.

A quanto pare la pratica non è così rara. Sono tanti i dentisti che utilizzano questo "attivatore" e che sostengono che i denti possano rappresentare qualcosa di più di un semplice "osso" dedicato alla masticazione. Qui però non discutiamo di postura o digestione, si parla di cose molto più profonde. Per esempio:
L’incisivo centrale superiore destro, corrisponde all’archetipo maschile. Si tratta della nozione del padre, dell’uomo, dell’autorità, l’animus, (il lato maschile interiore presente sia nella donna che nell’uomo). L’incisivo centrale superiore sinistro corrisponde all’archetipo femminile. Si tratta della madre, della donna, dell’anima (il lato femminile interiore). Gli incisivi raccontano le reazioni di un individuo rispetto al padre, alla madre agli archetipi.

Oppure:
Avere una dentatura completa ed efficiente significa, poter masticare ciò che abbiamo prima deciso di far entrare nella bocca, essere certi di poterlo ridurre e trasformare. Proprio come avviene nel processo di mentalizzazione quando elementi appartenenti al Pensiero Inconscio, vengono via via trasformati dalla “bocca” . 
Non si discute cioè di postura o masticazione corretta (concetti conosciuti in odontoiatria e da tempo) ma di pensieri filosofici e psicologici collegati alla masticazione, la trasformazione del cibo come trasformazione dell'inconscio: in campo odontoiatrico sono balle (per dirla chiaramente).

La "bocca olistica" della dentosofia: ad ogni dente corrisponde un organo

Questa quindi è la "dentosofia".
Ideata nel 1953 da André Besombes e René Soulet a partire da un apparecchio in caucciù (oggi in silicone) che dovrebbe essere "indossato" (morso, inserito in bocca, ha due incavi in corrispondenza delle due arcate dentarie, quella inferiore e quella superiore), non esiste alcun riferimento scientifico o sperimentale che mostri un vantaggio o un beneficio derivante dall'uso di questo aggeggio.
Il grande sviluppo mondiale della pratica si ebbe attorno al 2000 quando Montaud, il medico che risolse i problemi di sonno e di denti del figlio, iniziò a girare il mondo facendo conferenze ed infine pubblicò il suo libro.
Montaud oggi organizza corsi per dentisti e conferenze.
La maggioranza dei "dentosofisti" pratica anche omeopatia, agopuntura ed altre medicine pseudoscientifiche definendosi spesso dentisti "olistici" o "naturali" (quando odio queste definizioni senza senso...come se gli altri odontoiatri fossero "innaturali" o "artificiali").
Per capire lo spessore scientifico di uno di questi medici "naturali", basti pensare che secondo lui è dannoso eseguire alcune cure dentali durante particolari fasi lunari e soprattutto, attenzione al segno zodiacale nei giorni dell'Ariete e del Toro pensare ai denti sarebbe un problema.
Ma so che chi legge, se segue regolamente il blog, non ha di che stupirsi.


Ma questo metodo, deliri psicofilosofici a parte, ha un fondamento pratico?
Scientificamente non è stato mai realizzato uno studio che misurasse la sua efficacia, nemmeno da chi l'ha inventato o lo diffonde.
In pratica si tratta di un morso di caucciù che "costringe" chi lo indossa nel sonno a respirare con il naso (la bocca è otturata dall'apparecchio). Questo comportamento potrebbe migliorare alcuni difetti di occlusione e persino alcune anomalie dei denti quando queste derivano proprio dalla cattiva abitudine (che a volte nasconde altri problemi, specie otorinolaringoiatrici) di respirare con la bocca durante il sonno.
Diciamo che se il problema è questo, il "trucchetto" dell'apparecchio potrebbe avere qualche senso. Non vi è alcun legame (aggiungerei "naturalmente") con il vissuto dell'individuo, con la sua vita personale, famigliare o lavorativa, questo è tutta una cortina fumogena per "vendere" meglio un semplice aggeggio di gomma (la cui produzione costa pochi centesimi di euro ma è in vendita ad alcune centinaia degli stessi) e prendere in giro i pazienti.
I clienti non mancano. Se da un lato esistono quelli che si fidano del proprio dentista un po' furbetto ed un po' "olistico" e quindi accettano l'apparecchio come se fosse un normale presidio medico, altri si lanciano a capofitto in queste situazioni "paranormali": appena sentono parlare di "odontoiatria psicoemozionale" o "attivatore energetico" trovano letteralmente pane per i loro denti (e per le loro credenze) e corrono a comprare l'apparecchio per le più svariate esigenze (anche se non esiste alcun problema, né ai denti né psicologico).
Che l'attivatore sia una bufala è possibile comprenderlo anche leggendo (sempre nel libro di Montaud) passi come:
Maladie, malattia in francese, si può scrivere anche "mal a dit" (male ha detto). Quando la malattia tace vuol dire che è stato integrato interiormente quello che aveva da comunicare, e che si è guariti (M. Montaud: Denti e Salute, pag.103)
Tradotto in italiano dall'alternativese: quando non c'è più malattia, si è guariti (ma và?).

Nelle parole di questo dentista vi è molto della pseudoscienza hameriana, le malattie non sono "nemiche" ma sono "colpa" di chi le ha, quando ti rendi conto delle colpe e le espìi guarisci.
Se non si guarisce la "colpa" è dello stesso malato che non ha saputo comprendere il suo problema o non ha applicato alla lettera i suggerimenti del terapeuta.
Orribile. Scaricare al malato tutte le colpe della malattia è quanto di peggio possa fare un medico: se viene la malattia la colpa è del malato, se non si guarisce anche, se si guarisce il merito è del "terapeuta".

Ma a cosa sarebbe dovuto questo potere particolare dell'attivatore?
Si forma un legame tra mascella e mandibola che permette una circolazione continua di energia. La lingua in questa posizione collega il meridiano anteriore a quello posteriore. Questo è il segno dell’armonia ritrovata dentro sé stessi, in un corpo in cui i piani fisico, psichico e emozionale sono riunificati. (Denti e salute Michel Montaud)

Eccoli lì i termini da manuale. Inutile sottolineare che nella bocca non esiste nessuna "circolazione di energia" e che non vi è alcun meridiano.
Infine il punto più tipico del perfetto guaritore. Cosa guarisce l'attivatore?
E' presto detto:
Asma, alcolismo, tabagismo (vizio del fumo), allergie, sclerosi multipla, schizofrenia, depressione, AIDS...e tanto altro...fino all'onnipresente cancro.
Già, l'attivatore guarisce il cancro. L'autore del libro non lo dice espressamente (avesse almeno il coraggio delle proprie posizioni) ma fa presente che chi ha il cancro mastica prevalentemente a sinistra (Montaud, pag.116). Come correggere quindi questo "difetto"? Semplice: con l'attivatore.
E' riportato anche l'incredibile caso della nonnina che da decenni porta l'attivatore e continua, ad ottanta anni di età, a frequentare la piscina andando da un bordo all'altro più veloce di un ventenne.
Sembra la pubblicità di un integratore magico...

Non credo ci siano particolari discussioni da fare sull'argomento ma mi sembrava interessante perchè tocca un campo che non ho mai trattato, le medicine alternative in campo odontoiatrico. La dentosofia può essere considerata come un modo esotico e "confondente" che riesce a spillare soldi agli sprovveduti. Nessun motivo per preferirla ad altri metodi, nessuno studio, nessun beneficio dimostrato, nessuna plausibilità: perchè quindi spendere soldi per questa pseudoscienza? Perchè al solito "è bello" pensare che migliorando i denti con un "semplice" apparecchietto di gomma miglioreremmo noi stessi. Ma non è così.

Ah, con il dentista che aveva provato a rifilarmi l'attivatore è finita che dopo aver letto il libro gli ho detto chiaramente che si tratta di grosse bufale e che dovrebbe stare attento a proporle alla gente. Si è arrabbiato moltissimo ma non ha avuto nessun argomento per confutare la mia opinione.
Ha perso un paziente, anzi due, visto che era anche il mio dentista.
Anzi tre o quattro.
La collega che da otto mesi usava l'apparecchio per la figlia non ha ottenuto (aggiugo, naturalmente) alcun risultato ed ora ha cambiato anche lei dentista. Se questo succedesse un po' più spesso, molti medici che usano la ciarlataneria per attirare clienti cambierebbero strategia.

Così anche in questo caso è valido un consiglio che serve sempre: quando andate dall'odontoiatra fate domande, chiedete lumi, se è preparato ed aggiornato saprà rispondere a qualsiasi curiosità o richiesta. Se inizia a parlare di "energie", "attivatori", "olistico", chiudete la bocca (nel vero senso della parola) e scappate.

Alla prossima.

81 commenti:

  1. Peccato che abbia perso solo alcuni pazienti. Secondo me, merita di perdere il lavoro!

    RispondiElimina
  2. per me dovrebbe perdere anche qualche dente (in modo naturale, usando semplicemente le cazzate che propina alla gente) se il mio dentista ne uscisse con una cavolata del genere, beh...

    Il problema che ho con il dentista è un altro, se ci sono problemi non è mai colpa del suo lavoro, ma di come mastico io...
    ...
    ...
    che diavolo vuol dire non l'ho mai capito, e sono seriamente intenzionato a cambiarlo, ma almeno non mi dice ciarlatanerie.

    RispondiElimina
  3. oddio... questa mi mancava! nulla a che vedere col bruxismo, giusto? anche se gli attivatori potrebbero prevenire anche quello, o no?

    http://drbrux.it/

    http://www.sodis-apf.fr/apparecchi-adeguati/presentazione/apparecchi-adeguati/attivatori-sb/sb-per-retromorfosi-classe-ii/gli-attivatori-pluri-funzionali-soulet-besombes-220-it.html

    RispondiElimina
  4. "Si forma un legame tra mascella e mandibola che permette una circolazione continua di energia"

    ma senza attivatore questo legame esiste? Può esistere in una bocca sana? Oppure sarebbe un esclusiva di quel pezzo di gomma?

    RispondiElimina
  5. Beh, per rimanere in tema di bufale dentarie ci sarebbe anche il dott. Bernard Montain e la sua teoria sulla amalgame dentarie a base di mercurio come causa della sclerosi multipla. Molto in voga su siti alternativisti; è sufficiente googlare...

    RispondiElimina
  6. Se avesse visto lo stato della mia dentatura prima delle varie cure che ho subito (tra cui spiccano varie ed eventuali estrazioni), chissà cosa sarebbe potuto accadere...

    RispondiElimina
  7. Quindi secondo questi "luminari", avendo io una dentatura perfetta, senza carie o altro, dovrei avere una vita assolutamente perfetta. Come mai non è cosi'?

    Vorrei capire come, secondo questi elementi, una carie possa richiudersi e il dente ripristinarsi utilizzando un morso in silicone. Se poi al paziente viene un ascesso, come la spieghi? Non ha fatto il rito voodoo propiziatorio all'inserzione del morso?

    Tra le altre cose, ho visto uno di questi "attivatori" in una farmacia: assolutamente identico a un paradenti in vendita in una catena di negozi per sportivi, tranne che per il costo quadruplicato.

    RispondiElimina
  8. E cosa succede a chi porta la dentiera? Non avendo più denti, ha perso anche la funzionalità di tutti gli organi interni ad essi collegati? Insomma, se devo farmi togliere l'incisivo della funzione maschio/padre, cosa mi capita: divento solo impotente, o proprio finocchio?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Temo tutte e due, ma chiederei conferma prima...bel casino!! 😂😂

      Elimina
  9. Potrebbe interessarmi il fatto che l'attivatore curi dal tabagismo. Pero' penso che qualsiasi cosa che mi impedisca di respirare dalla bocca possa avere lo stesso effetto. Per risparmiare dunque iniziero' a tenere in bocca un calzino. Se funziona lo brevetto.

    RispondiElimina
  10. Mamma mia!
    Ma quanti sono questi fuffologi in qualsiasi ambito possibile???
    Citando Alien: "escono dalle fottute pareti!!".

    Questa del dentista "olistico naturopata e supercazzolaro" non la sapevo ancora, ma e' possibile che ci siano cosi' tanti truffatori (o deficienti in buona fede, potrebbe essere?) in praticamente ogni campo umano?

    Cosa vedremo domani, il vigile urbano che regola il traffico secondo le giunzioni tra i segni dell'oroscopo? (magari l'ofiuco... :-)))

    ARGH!

    Comunque ri-ri-ri-rigrazie a Medbunker, questo sito e' informazione vera e, si spera, utile (nel senso che, piu' ne sappiamo, un pochino meno e' probabile che ci freghino... almeno spero!)
    Roberto.

    PS: il problema non e' soltanto che ci siano 'sti loschi figuri, il problema e' che se ci sono, significa che hanno una nicchia ovvero gente che crede loro e li paga fior di euro. Non c'e' quasi mai offerta senza richiesta, soprattutto nei campi delle truffe... :-( :-( :-(

    RispondiElimina
  11. Ma che bel blog!
    Scopro con piacere una nuova risorsa di informazione.

    Complimenti Sinceri.

    RispondiElimina
  12. Ogni volta che leggo una nuova "terapia" mi stupisco, nonostante ti legga da anni, WeWee...

    RispondiElimina
  13. "...ma senza attivatore questo legame esiste? Può esistere in una bocca sana? Oppure sarebbe un esclusiva di quel pezzo di gomma?"

    Eh..caro ivabellini...ti piacerebbe che il legame esistesse anche senza attivatore vero? La verità (e mi meraviglio che tu non lo sappia) è che l'energia, a causa del ricircolo inverso omomaterico non può propagarsi direttamente tra dente e dente ma è necessario un mezzo che realizzi la chiusura del circuito biorisonante trifasico dente-mezzo-dente. Inutile dire che non va bene un materiale qualsiasi, ma è necessario specificatamente quel tipo di silicone, che deve preventivamente essere stato energizzato e scazzolato secondo il rigido disciplinare ideato dal guru sotto la grotta durante l'illuminazione. Scordati di poterlo fare da solo infilandoti in bocca uno stampo per biscotti in silicone, nemmeno se lo hai sottoposto al rito suddetto perché, ultima regola assolutamente fondamentale da rispettare, se non lo paghi almeno 300 euro non funzionerà nemmeno se piangi in cinese.
    Spero di averti aiutato. :)

    RispondiElimina
  14. Orrore! Jung si rivolterebbe nella tomba per l' uso delle sue teorie a scopo di truffa. Non c'è limite quando si tratta di imbrogliare il prossimo.

    RispondiElimina
  15. Posso sapere se hanno già iniziato con la minchiosofia, ossia la cura di tutte le malattie tramite la manipolazione della m*****a? In caso pensavo di autoproclamarmi guru e chiedere cifre astronomiche per fare quello che già faccio. Sapete com'è, unire l'utile al dilettevole!

    RispondiElimina
  16. Buona sera WeWee.
    A me e' capitato abbastanza di recente un problema in un certo senso opposto con un dentista: un eccesso di medicina basata su prove scientifiche.

    Siccome era da un po' che non facevo un controllo dentistico e in un centro commerciale vicino a casa hanno di recente aperto uno studio dentistico (si, in un centro commerciale: pare sia una catena), sono entrato per chiedere informazioni.

    Una locandina all'ingresso diceva che il primo appuntamento sarebbe stato gratuito ed a questo sarebbe seguito un preventivo, senza impegno.

    Una gentile signorina mi ha accolto e, dopo avere raccolto i miei dati personali e consultato l'agenda degli appuntamenti, mi ha chiesto: "quando facciamo per la panoramica?"

    Al che l'ho guardata storta: "In che senso, scusi?"

    "L'ortopanoramica, sa: la radiografia. La procedura prevede di fare una radiografia per il preventivo".

    "Ma scusi", chiedo io, "questa e' la prima visita: come fate a sapere se mi serve una panoramica prima ancora di guardarmi in bocca? E poi, una radiografia non dovrebbe prescriverla un medico?" (nota: la signorina in questione era la receptionist e non credo fosse medico).

    "Si, appunto: e' la prima visita. Guardi che e' gratis: non la dovra' pagare, e poi la macchina e' digitale. Moderna: non sono piu' le vecchie lastre."

    Ho tagliato il discorso e me ne sono andato senza fissare nessun appuntamento.

    Ah, l'appeal del digitale...

    RispondiElimina
  17. è dannoso eseguire alcune cure dentali durante particolari fasi lunari

    e il vino, quando bisogna imbottigliarlo?

    RispondiElimina
  18. senza attivatore questo legame esiste? Può esistere in una bocca sana? Oppure sarebbe un esclusiva di quel pezzo di gomma?

    A parte il fatto che nessun "dentosofista" spiega quale sarebbe quest'energia, tra mandibola e mascella non "scorre" nulla e l'unico legame è anatomico e "meccanico", l'energia misteriosa invece sarebbe "attivata" dall'apparecchietto. Inutile aggiungere che si tratta del solito "fenomeno paranormale" comune a tante pseudomedicine.

    A me e' capitato abbastanza di recente un problema in un certo senso opposto con un dentista: un eccesso di medicina basata su prove scientifiche.

    A me in realtà sembra un "eccesso" di tentativo di accalappiare un cliente...

    RispondiElimina
  19. Ma questa mi mancava ...Ciao Wewee, ! Guarda che passo sempre di qui ... Complimenti per il tuo lavoro, anche sul FQ.

    RispondiElimina
  20. Il test proiettivo della mandibola mi mancava. Sinceramente non mi aspettavo anche questo.
    Si potrebbe chiedere ad uno dei praticanti se l'influenza è bidirezionale: se mi fanno volare un incisivo in una rissa mi alieno (l'archetipo di)una figura genitoriale? E il non possedere incisivi laterali spiega varicocele con ricrescita stile idra?

    RispondiElimina
  21. "L’incisivo centrale superiore destro, corrisponde all’archetipo maschile."

    "Avere una dentatura completa ed efficiente significa, poter masticare..."

    Non solo scrivono cazzate, ma le scrivono pure sgrammaticate. Complimenti.

    RispondiElimina
  22. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  23. In relazione al post (ma non solo) segnalo un articolo recente sugli errori cognitivi.

    Trovo interessante due frasi:

    “costruiamo la storia migliore possibile a partire dalle informazioni che abbiamo… e se è una buona storia, ci crediamo”. Il che implica che a contare è la bontà della storia più che la sua accuratezza.

    Per noi esseri umani è naturale ridurre la complessità della nostra razionalità in "bocconi" di idee convenienti e facili da digerire

    RispondiElimina
  24. Per noi esseri umani è naturale ridurre la complessità della nostra razionalità in "bocconi" di idee convenienti e facili da digerire

    Interessante. Sono tantissimi altri i fenomeni incredibili che ci condizionano, qualcuno l'ho spiegato negli articoli dedicati al complottismo...

    L'uomo è debole, anche quando ragiona.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. un genio... un vero genio! che citazioni! che classe... che fuffa

      Elimina
  25. WeeWee, ho trovato un sito che ti piacerà! E'vagamente imparentato con la "dentosofia", solo che parla di risolvere tutti i problemi tramite l'allineamento mandibolare! Ci puoi dare un'occhiata? Le foto sono di una idiozia unica!

    http://www.occlusionegravita.it/Default.aspx?tabid=63

    http://www.occlusionegravita.it/Hoscoperto/Fatalit%C3%A0NoAsimmetriaSbilanciamento/tabid/93/Default.aspx

    RispondiElimina
  26. PS: Cancella pure il messaggio precedente, non ho certo voglia di fare pubblicità a quel criminale.

    RispondiElimina
  27. Il problema è che nel caso dei problemi posturali causati dal disallineamento della mandibola a quel che ne so io non si tratta di una bufala al 100%, esistono, ma sono una percentuale trascurabile.
    Al meno a quento dice la mia fisioterapista si tratta più che altro di contratture muscolari del collo che si ripercuotono sulla corretta posizione della colonna vertebrale.
    Insomma come in molti altri casi si parte da un èunto di partenza sensato per dare dignità a deliri pericolosi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ah si hai ragione, la comferma scientifica massima è che anche secondo il barista dell'angolo è proprio come dice la tua fisioterapista. Secondo me se aspetti qualche giorno lo dirà anche il telegiornale insieme a quei geni della scienza odondoiatrica come WeeWee.

      Elimina
  28. io sonop dentista e purtroppo qualche paziente me ne ha parlato con interesse, chiedendomi di informarmi perchè tendono a crederci!! io volevo rispondere che ho una bellissima bottiglietta di acqua di lourdes che forse può fare lo stesso effetto!!
    ma i medici francesi hanno sta tendenza a credre che basti la loro esperienza per universalizzare una teoria...ho letto il libro di dukan sulla dieta proteica e mi è sembrata una roba simile..un insieme di accozzaglie la cui unica prova è che ha funzionato con i suoi pazienti-cavie!

    RispondiElimina
  29. Occheccavolo!
    Ho gli incisivi superiori eccessivamente distanziati fra loro, segno evidente del fatto che i miei genitori non si sono mai sposati.
    Si vede che avevo problemi a scuola, ma nessuno se n'è mai accorto: non sarà mica che adesso mi ritirano il diploma e la laurea? O_O

    E ho sempre masticato prevalentemente a destra, anche quando avevo il cancro. Vuoi vedere che era tutta una finta?

    RispondiElimina
  30. @ Pietro: sì, i fisioterapisti le chiamano patologie ascendenti e discendenti, ma hanno un significato più che altro teorico-preventivo (non saprei come spiegarmi meglio).
    Comunque nulla a che fare con pseudoscienze quali questa dentosofia (ma perché non odontosofia poi?).

    @Associazione piccole api: circa quella dieta che sta spopolando mi piacerebbe tanto sapere cosa ne pensa il Dott. Parpaglioni! :-)

    RispondiElimina
  31. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  32. Un caso per il nostro medbunker che potrebbe scuotere un po’ i media se decidesse di occuparsene: in un programma radiofonico a diffusione nazionale, fra i più ascoltati nella fascia mattutina, si fa parlare un anti-vac, lasciando intendere che la correlazione vaccini-autismo sia stata confermata perfino dalle case farmaceutiche:

    http://download.deejay.it/adv/podcast/deejay_chiama_italia/mp3/45501_110512_dj_chiama_italia_fulvio_ervas.mp3

    RispondiElimina
  33. La dentosofia... mi ci sono imbattuta due anni fa seguendo le attività di una delel tante "esperte" di parto e nascita naturale.
    Clara Scropetta pare non interessarsi soltanto al parto naturale ma pure al cavo orale...
    http://web.me.com/frassanti/Sito/Testimonianza_files/terranuova.pdf

    Sostituite la bocca con le pudenda femminili in pieno travaglio/parto e il discorso non cambia di una virgola.

    Sempre la stessa broda fatta di psicologia spiccia, pseudo medicina, termini "tecnici"... e poi la stessa gente che vive di questo: di bufale belle e buone fatte per spillare quattrini alal gente.

    RispondiElimina
  34. @terenzio il troll: l'ortopanoramica è un esame di base nella fase diagnostica odontoiatrica. Anche in ospedale, in prima visita, se il paziente non ha l'ortopanoramica lo mandano a casa e gli dicono di tornare con l'ortopanoramica. E un motivo c'è: guardare solo la bocca, con un esame obiettivo, non è un esame completo; spesso le carie non sono visibili ad occhio e neanche con lo specillo, ma solo come radio trasparenze ad un esame rx; metà del dente ( la radice ) non è visibile dal cavo orale, e può presentare diverse alterazioni; senza contare che la maggior parte della popolazione ha i denti del giudizio inclusi, e bisogna valutare il loro rapporto con il secondo molare, con il canale mandibolare dove passa il nervo ecc. T potresti dire si ma a me non interessa il dente del giudizio, io ho male all'incisivo; io ti rispondo: ok ti curo l'incisivo, ma ti dico che hai questo problema al dente del giudizio, e se non lo estrai succede questo e questo.
    Se non ti dicessi questo, tu potresti venire da me dopo un anno due, dirmi che io non ti ho fatto la diagnosi quando sei venuto da me, e quindi è colpa mia se ora hai perso il secondo molare...
    Senza contare che sono frequentissime lesioni ossee di tipo cistico che sono visibili solo con una rx.
    Spero di essere stato chiaro sul perchè il dentista vuole alla prima visita una ortopanoramica. Se non la fa, e qualcosa va storto, il dentista tra l'altro passa dei guai seri. Quindi da un esame assolutamente non invasivo, economico ( al massimo costa 35€), con un bassissimo dosaggio di raggi, ma che da numerosissime informazioni su denti, mandibola, mascellare, seni paranasali, articolazione temporomandibolare, è fondamentale.

    RispondiElimina
  35. MedBunker, il mio compito è sbufalare gli sbufalatori come Lei, Attivissimo, CICAP, James Randi, STRISCIA LA NOTIZIA .. etc. Lei, come gli altri citati sopra, critica chi non può ad oggi, fornire prove complete riguardo ad interessanti ipotesi che potrebbero allargare le conoscenze dell'Uomo, con importanti ricadute. è mia abitudine SFIDARE questi sbufalatori di professione che davanti alle mie SFIDE scappano come coniglietti...Lei che fa ? accetta di confrontarsi con Me in una pubblica tavola Rotonda ? MedBunker mi manca alla mia lista di coloro che davanti alle mie sfide fuggono..ma ancora per poco !!!

    RispondiElimina
  36. Lei che fa ? accetta di confrontarsi con Me in una pubblica tavola Rotonda ?

    Prima di tutto si dia una calmata.
    In secondo luogo: lei chi è? Di cosa si occupa? Quali sono i suoi titoli? Su cosa vorrebbe confrontarsi?

    Eviti di indicarmi pagine su internet o link non consentiti, risponda qui o in privato alle mie curiosità e poi potrà pure discutere di confronto pubblico. Le sfide le abbiamo abbandonate da qualche secolo.

    Saluti.

    RispondiElimina
  37. Salve!
    Premetto che non ho competenze per affrontare in modo appropriato un confronto su questo campo e spero per questo di non essere attaccata:oltre che poco elegante risulterebbe poco costruttivo.
    Porto l'attivatore da quasi un anno sotto consiglio del mio medico,mio padre,a sua volta medico,e mia madre,fisioterapista,e sebbene non creda ai tanto sbandierati ''benefici emotivi'',posso dire di averne tratto solo vantaggi,sul piano respiratorio e posturale(concorda il mio posturologo),e soprattutto un riposizionamento dentario che 10 anni di apparecchio odontoiatrico non erano riusciti a portarmi.
    Credo che sia una terapia da approfondire e studiare con un occhio critico come fino ad ora non è stato fatto che superficialmente e che se usata correttamente,lontana da questo controproduttivo ''misticismo'' possa in molti casi apportare reali benefici.Attendo vostre notizie e mi complimento per il blog,che leggo molto volentieri!

    RispondiElimina
  38. spero per questo di non essere attaccata

    E perché dovresti esserlo?

    Credo che sia una terapia da approfondire e studiare con un occhio critico

    Non è una terapia (non è stata mai provata, sperimentata, non esistono statistiche, dimostrazioni, prove...). In ogni caso non sta a me o alla scienza provare qualcosa che sostiene che il tuo problema ai denti sia dovuto al cattivo rapporto con i genitori (dico per esempio) o al tuo carattere nostalgico, questa è magia.

    Se ritieni di aver ottenuto benefici con la magia buon per te, ma non si può pretendere che si creda a queste sciocchezze così, tanto per abboccare a tutto.
    Ne converrai, spero.

    possa in molti casi apportare reali benefici

    Ho spiegato nell'articolo quali potrebbero essere i possibili "benefici", il morso in gomma ti consente di dormire a "bocca chiusa" e questo può correggere alcuni problemi di chi ha l'abitudine di fare il contrario. L'attivatore l'ho visto con i miei occhi ed ho visto il suo uso, se lo vendessero per quello che è mi andrebbe pure bene, ma lo vendono come una stregoneria e quindi non mi va bene.
    :)
    Ciao!

    RispondiElimina
  39. Temo di essere stata parzialmente fraintesa: concordo con lei che debba essere venduto per quello che è,uno strumento di correzione di postura della lingua,un valido aiuto ad impostare una corretta deglutizione,occlusione e respirazione.
    Ciò che cercavo di comunicare,a quanto pare in modo poco comprensibile, è che andrebbe considerato più spesso come una valida alternativa all'apparecchio odontoiatrico in casi che spesso vengono tratta di da molti dentisti con superficialità,come nel mio caso,per il quale nulla hanno fatto 10 anni di apparecchio,contro solo un anno di attivatore .
    Il mio approccio è lontano dalla visione ''magica'' e filosofica della dentosofia e così la pensa anche il mio dentista,persona decisamente pratica.
    Vorrei inoltre dire che non si dorme a bocca chiusa con l'attivatore dato che la sua conformazione non lo permette,ma insegna piuttosto ad aprirla oltre a scongiurare il bruxismo,che è stato sempre un mio problema.
    Per non essere più fraintesa preciso ancora alcune cose: non credo che i problemi ai denti siano correlati a problemi con i genitori o lavoro o nostalgia.
    In ogni caso splendida risposta,spero di essermi spiegata questa volta con la sua stessa chiarezza!

    RispondiElimina
  40. è vero, tutto verissimo, provato e tuttora continuo a portarlo.......è stata una rinascita....come si dice a Roma una Svolta

    RispondiElimina
  41. Sono sconvolta dall'esistenza di un corso di laura alla facoltà di medicina di tor vergata in....DENTOSOFIA. Ma come è mai possibile che un università pubblica investa i soldi in un corso di questo genere?

    RispondiElimina
  42. Ma come è mai possibile che un università pubblica investa i soldi in un corso di questo genere?

    È proprio il contrario, l'università è in cerca di soldi e "lancia" corsi di tutti i tipi (che naturalmente sono a pagamento, anche salato), se ci sono molti iscritti il corso è confermato e ciò significa decine di migliaiai di euro di guadagno.
    Dal punto di vista etico e scientifico naturalmente, è tutto ridicolo.

    RispondiElimina
  43. È rivoltante sapere che l'università pubblica, garante della ricerca e dello studio, si faccia promotrice di questi corsi.

    RispondiElimina
  44. Arrivo in ritardo sulla dentosofia! Quante belle cose che si scoprono ogni giorno, davvero il mondo è pieno di idee strampalate e olistiche!

    RispondiElimina
  45. Anche io porto l'attivatore da pochi mesi e fin da subito ho avuto risultati evidenti: ho problemi alla schieda e all'anca da almneo 2 anni: tac, rm, rx a schiena (tutta) e bacino, specialisti, fisioterapisti, e infine un fisiatra mi controlla e mi dice: "lei sta bene! "
    "Ma come, non sente lo scroscio? e il dolore alla schiena?"
    "Ah non lo so... vada da un reumatologo e al massimo torni a farmi visita (sic!)"
    Se stavo in piedi 10 minuti il dolore alla schiena era matematico...
    ho iniziato ad usarlo e subito dopo una settimana ho notato (ho fatto una fiera nel weekend) che non mi faceva male la schiena... non solo: adesso sono solo 4 mesi che lo utilizzo e mi sento più forte, energico e concentrato di prima... devo dire però che ho avuto anche un dente che è diventato più sensibile al caldo e al freddo... situazione che adesso dopo 2 settimane è sparita (spero)...
    Io non sono uno scienziato ma ho una formazione scientifica e se c'è una cosa che ho imparato dalla storia della scienza e dall'epistemologia è che spesso le migliori scoperte sono state fatte per caso o da tecnici che non applicavano il portocollo di rigore... per cui, se fa star bene qualcuno benvenga... poi su come venga "venduto" si può parlare per anni... sulle singole persone idem... io porto la mia esperienza ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E diciamoglielo finalmente a sti debunker un po' troppo convinti :-)

      Elimina
  46. dimostrare teorie ed intuizioni non è facile, lo dimostrano gli innumerevoli personaggi che hanno lottato sono stati derisi umiliati uccisi per poi nel tempo essere riconosciuti.
    Ralph Waldo Emerson dice.per la mente ottusa tutta la natura e grigia per una mente illuminata, il mondo intero arde di luce e scintilla.
    ed io aggiungo:
    per chi crede bastano le prove
    per chi non crede le prove non bastano.

    RispondiElimina
  47. ...ed io mi permetto di rispondere con una citazione di Carl Sagan:

    "Hanno riso di Cristoforo Colombo e di Fulton, hanno riso dei fratelli Wright, ma hanno riso anche di Bozo il Clown".

    Carl Sagan.

    ;)

    RispondiElimina
  48. "le persone stanziate al solo materialismo, fuggono da se stesse, accadendosi verso gli altri per non divorarsi"

    RispondiElimina
    Risposte
    1. "le persone stanziate al solo materialismo, fuggono da se stesse, accadendosi verso gli altri per non divorarsi"

      L'usignolo ha fatto il nido, ripeto: l'usignolo ha fatto il nido.

      Saluti.

      Elimina
  49. ho una bocca perfetta e drittissima grazie ad un anno e mezzo di seguire esercizi dentosofici e portare l'attivatore, cosa che dopo aver portato tre anni l'apparecchio fisso classico, i denti si erano rispostati tornando quasi come erano prima. tutto è collegato, la bocca, i nervi, la psiche, il respiro, le molecole che ci circondano, cosa noi mangiamo, cosa noi diciamo, le persone che frequentiamo etc. etc.... evidentemente sei ancora incollato a vecchie credenze della medicina tradizionale, che medicina tradizionale in verità esiste solo da 150 anni, torneremo a mangiare radici, erbe e frutta per curarci, come organismo madre natura perfetto ha creato e sempre sarà. e le credenze retrograde, ancora a scambiare le cose tradizionali e le cose fricchettone, è sintomo di ignoranza e dovresti portare un'attivatore per correggerla

    RispondiElimina
  50. un articolo un pochino saccente scritto da una mente impermeabile...

    RispondiElimina
  51. un articolo un pochino saccente scritto da una mente impermeabile...

    Bene. Oltre all'interessante contributo sulle caratteristiche della mia mente, avrebbe dati scientifici (scientifici eh?) che mostrino i mirabolanti effetti della dentosofia?
    Più che altro perché a volte per trovare i saccenti impermeabili basta guardarsi allo specchio.

    Saluti!

    RispondiElimina
  52. Se fossi in voi mi porrei delle domande.
    Rifletterei bene prima di dare addosso a questa scoperta.
    Personalmente ho avuto benefici e anche altre persone .
    Si fa presto a sparare addosso offendendo cosi'
    Nessuno obbliga nessuno
    Ma l'educazione vedo che non esiste !!!

    RispondiElimina
  53. Rifletterei bene prima di dare addosso a questa scoperta.

    Tu hai riflettuto prima di spendere soldi per "questa scoperta" e prima di farti infilare in bocca una dentiera di gomma?
    Hai pensato solo per un attimo che ti stessero imbrogliando? Hai studiato il meccanismo d'azione presunto? Hai cercato degli studi, delle prove? No?
    Allora sei stata semplicemente credulona.
    Non è un'offesa, è un dato di fatto: la "dentosofia" è una balla, non c'è una teoria alla base, non c'è nessuno studio in proposito, non esistono prove di efficacia, tutto qua, qualcuno te ti ha convinto che un pezzo di gomma in bocca potesse darti benefici, ci hai creduto e ti arrabbi se qualcuno te lo fa notare.
    Non sei strana, hai la reazione tipica di qualsiasi essere umano si renda conto di essere stato truffato: rabbia, ribellione, voglia di rivalsa.
    Vuoi un consiglio? La prossima volta che qualcuno ti propone un atto medico che non si fa negli ospedali pubblici chiedi le prove.

    Si fa presto a sparare addosso offendendo cosi'

    Io ho tutta la pietà possibile (e quante volte l'ho detto...) per chi è vittima di truffe e truffatori, non ho invece pietà per questi ultimi. Trovami un solo insulto per i creduloni, non lo troverai, sono semplicemente ingenui e la capacità critica non è da tutti (ed anche se ci fosse non è detto protegga dalle truffe), al contrario i ciarlatani li insulterei con tutta la forza possibile, sono persone senza etica e pietà umana.
    Hai avuto benefici? Ci credi davvero?
    Buon per te, le informazioni le hai avute, non puoi dire "non lo sapevo".
    Ciao!

    RispondiElimina
  54. Posso? Credo che sia fra tecniche riconosciute che non (in qualunque comparto medico) ce ne siano a centinaia di inefficaci a volte spinte per soldi, altre volte per MOLTI SOLDI. La branca dell'ortodonzia, visti i costi, si parla di MOLTISSIMISSIMI SOLDI. La dentosofia che correla figure di famiglia ai denti è una vaccata a prescidenre. Posso capire che una persona triste incurvi le spalle spostando la testa che sposta la mandibola che sposta i denti e cosi via ma la cosa si ferma qui, mera meccanica. Quindi quella parte lasciamola perdere.
    Ma allora perchè la dentosofia qualche volta funziona?
    Come dici tu a qualcuno funziona perchè:
    1-Funge da bite quindi respirazione nasale la notte e i denti non serrano per alcuni. Altre persone invece,essendo un bite morbido, serrano molto di piu.
    2-Non ha guide quindi fa effettivamente ortodonzia, sposta i denti. Se ti va di culo te li sposta in una posizione migliore di prima. Magari piu dritti, magari piu storti, magari in una posizione in cui la mandibola è meno contratta, magari in una posizione che col tempo farà peggiorare tutto.
    3)Ridà altezza verticale che ultimamente i dentisti si divertono a piallare.
    4)Sui bambini funziona perchè sono in evoluzione rapida e la lingua non puo piu andare a tartassae i denti e sono costretti a tenere la mandibola in posizione corretta. Ma anche qua funziona per due motivi: Il primo è che le foto che mettono online sono ovviamente selezionate e il secondo è il punto 5.
    5)Tutti i dentosofi soprattutto gli improvvisati, vi faranno lo stampo dei denti. Questo perchè vi vorranno mostrare che i denti si sono spostati per pararsi in caso di lamentele o cmq per mostrarvi che qualcosa succede. Vi ripeto però che i denti si saranno spostati a caso. Non verrà usato per farvi il bite, quei pezzi di plastica sono fatti tutti identici in varie misure. Non valgono niente.

    Io sono fra quelli che sono stato fregato. Era un tentativo di evitare il costoso apparecchio. Quando ho mangiato la foglia? Quando il dentista (palesemente improvvisato) e l'osteopata (che si inventava collaborazioni con montorsi mai avvenute) continuavano a contraddirsi e dopo diversi mesi l'unico vantaggio era la diminuzione dei dolori da digrignamento (sostituiti da ben altri visto che cmq serravo come un disperato la notte) che si ottengono con un bite ben fatto.
    Disponibile a scambiare esperienze se a qualcuno interessa :)

    PS: Online non trovo una persona che ha curato qualcosa con la dentofosia in un forum con "l'andamento della cura". Online è pieno di persone che lasciano post di getto dicendo di essere guariti. E' una sorta di protezione mentale.
    Cmq concordo sul fatto che è rilassante indossare un bite e lasciare comodamente i denti appoggiati sopra. A qualcuno basta a me no.
    PSS: La situazione di sss calza a pennello ed è identica alla mia, solo che lui è guarito, io sono peggiorato: mai provato un normale bite? età? canini consumati? digrignamento? il fastidio al dente è dovuto all'ortodonzia, solitamente nella direzione sbagliata però.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io sono fra quelli che sono stato fregato. Era un tentativo di evitare il costoso apparecchio

      Ma quasi sempre è perché la dentosofia è presentata come una tecnica in mezzo ad altre, un metodo "di cura", una specializzazione dell'odontoiatra. Invece è come se io, nel mio studio, accanto alla laurea mettessi un diploma in "magia nera". Al solito è una questione di conoscenza. Un "metodo" basato su una teoria inesistente, mai sperimentato, senza UNO studio che ne descriva l'azione o gli effetti, senza basi né ragionevolezza, non è una cura ma una TRUFFA.

      Elimina
  55. Cercando informazioni sulla dentosofia sono capitato a leggere questo articolo e vorrei esprimere il mio parere a riguardo, perchè credo che qualcosa di scientificamente fondato in questa pratica ci sia e che non siano tutte balle.

    Premetto che sono una persona che difficilmente crede a cose che non hanno un riscontro scientifico.

    La prima persona che mi ha parlato di dentosofia e attivatore, contro ogni aspettativa, è stato il mio osteopata(un chiropratico insomma). E lo ha fatto in merito al mio problema di bruxismo(la tendenza a digrignare energicamente i denti mentre si dorme). A causa del bruxismo la muscolatura della mia mandibola è costantemente sottoposta a stress, alcuni muscoli della mascella addirittura si contraggono a tal punto che non riescono più a rilassarsi per giorni e giorni rimanendo in costante tensione. Tutto ciò impatta pesantemente su tutta la mia postura e mi causa dolori e tensioni muscolari lungo spalle e dorso. Mi ha spiegato che chi soffre di bruxismo, con il costante digrignare, tende a perdere la "dimensione verticale" della bocca (ossia la corretta spaziatura che si dovrebbe avere tra arcata superiore ed inferiore) importantissima per il rilassamento mascellare e quindi per l'equilibrio dell'intera colonna vertebrale. E qui entra in gioco l'attivatore: al contrario di un normale bite (che già uso, e che già ho distrutto ben 3 volte) il quale serve solo ed esclusivamente a preservare i denti; l'attivatore, oltre a fare esattamente ciò che fa il bite, aiuterebbe proprio a ristabilire la corretta "dimensione verticale" e quindi a favorire il rilassamento mascellare. Ok fin qui sono solo parole, la prima domanda che mi sono posto è stata "davvero la mandibola è responsabile di tutta la postura e di tutta la colonna? ma che sta dicendo questo?!"...bene, mi ha dimostrato il tutto scansionando al computer la mia postura con una macchina apposita, prima e dopo un semplice massaggio di rilassamento mascellare. Il risultato è stato incredibile: ero passato dall'essere il gobbo di Notre Dame (prima) all'essere un atleta (dopo) subendo semplicemente uno "strizzamento" alla faccia (è stato un massaggio un po' rude e sofferto, non immaginatevi robe da SPA). Dopo quell'esperienza, la prima cosa che ho fatto è stata prenotare una visita da un dentosofista; il quale mi ha confermato quanto detto dall'osteopata in modo molto professionale, usando il linguaggio di un medico non quello di uno sciamano delirante(non mi sono sentito dire nessuna delle assurdità di cui parla l'articolo). Alla fine la terapia con l'attivatore non l'ho potuta cominciare perchè mi ha spiegato che nei primi mesi richiede una visita a settimana, ed io in quel periodo sarei stato sempre fuori città per motivi personali. Ma appena posso la comincerò di sicuro.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. credo che qualcosa di scientificamente fondato in questa pratica ci sia e che non siano tutte balle.

      Credi male. Non solo non c'è nessuna base scientifica nelle teorie della dentosofia ma mai, né l'inventore né altri, hanno dimostrato che possa funzionare. Credo sia abbastanza. :)

      La prima persona che mi ha parlato di dentosofia e attivatore, contro ogni aspettativa, è stato il mio osteopata(un chiropratico insomma)

      L'osteopata è un cosa, il chiropratico un'altra e tutti e due sono terapeuti alternativi, mi chiedo quindi perché ti sei stupito del loro consiglio e perché dici che non credi alle patiche non scientifiche, in tre righe nei hai elencate tre.
      :)

      mi ha dimostrato il tutto scansionando al computer la mia postura con una macchina apposita

      Probabilmente una delle tante macchinette luccicanti che usano i ciarlatani, non hanno nessun valore diagnostico.

      il quale mi ha confermato quanto detto dall'osteopata in modo molto professionale, usando il linguaggio di un medico non quello di uno sciamano delirante

      Un po' come se andassi dal chiromante e giudicassi la sua serietà non in base al fatto che pensa di predire il mio futuro con i tarocchi ma perché parla bene e sembra una persona seria.

      Ma appena posso la comincerò di sicuro.

      In bocca al...dentosofista.

      Elimina
    2. Scusami Salvo, ti ho risposto ma purtroppo non mi sono accorto che l'ho fatto in un nuovo post. Comunque il post iniziale continuava ma purtroppo ho dovuto tagliarlo a causa del limite di caratteri; ecco la continuazione:

      Vorrei aggiungere ancora un paio di cose che mi sembra di aver capito riguardo la dentosofia: La dentosofia è una disciplina relativamente giovane e per questo in continua e veloce evoluzione. E' vero che fonda le sue basi nel libro delirante di Montaud, ma la dentosofia di oggi(quella fatta da persone razionali e senzienti) ha poco da condividere con quel libro. In pratica il messaggio che viene da Montaud è questo: "La mandibola non serve solo a masticare ma è responsabile, o comunque contribuisce, all'equilibrio di molte altre cose". Montaud ha avuto questa intuizione(che non è stata nemmeno la sua a dirla tutta ma vabè) ma non avendo i mezzi e le conoscenze per spiegare in modo scientifico su cosa effettivamente influisse la mandibola ed in che modo lo facesse; si è inventato una marea di boiate. Ma filtrandolo per bene, molti medici si sono accorti che un fondamento di verità c'era ed hanno cominciato a ricercare quale fosse. Da allora gli studi sono andati avanti, oggi più o meno si è riusciti ad intuire il motivo scientifico\medico per cui l'equilibrio mandibolare sia così importante (non ancora approvato dalla scienza tradizionale ovvio, ma le prove tangibili ci sono ed una di queste è proprio la mia esperienza che ho appena descritto). Il problema della dentosofia è che, come tutte le discipline che finiscono con "sofia", va molto ad interpretazione del singolo individuo. Si incontrano medici ancorati alla visione fantascientifica di Montaud che agiscono senza cognizione di causa; e odontoiatri che affiancano l'odontoiatria tradizionale ai vantaggi offerti dalla terapia con attivatore plurifunzionale, che si tengono aggiornati e sanno quello che fanno. L'abilità deve essere del paziente nel riuscire a riconoscere chi appartiene ad una categoria e chi all'altra; ma il concetto che la mandibola sia responsabile di tanti disturbi ormai si può dire che è VERO e SCIENTIFICAMENTE PROVATO(certo se aspettiamo che a dirlo sia la "vera" scienza stiamo freschi, tocca aspettare ancora qualche decade come minimo! Ed è giusto così dato che la comunità scientifica accetta solo prove inconfutabili e rigorose. Però attualmente è già innegabile che in queste pratiche alternative talvolta ci siano dei riscontri davvero assurdi).
      Inoltre vorrei aggiungere che ad oggi, l'odontoiatria tradizionale non si è mai nemmeno posta il problema del come CURARE il disturbo del bruxismo. Hai il bruxismo? bene, ti ficcano un bite in bocca per non farti distruggere i denti e stop, non curano niente, non risolvono il problema e non ci provano nemmeno!! Secondo loro devi tenerti la patologia a vita e portare il bite a vita. In questo senso la dentosofia è andata anni luce avanti all'odontoiatria tradizionale, per come la vedo io.

      Già che ci sono vorrei dare un consiglio spassionato a chiunque soffra di bruxismo come me: NON ACQUISTATE ASSOLUTAMENTE IL DR.BRUX! ANZI EVITATELO COME LA PESTE!
      L'ho usato un paio d'anni ed ha avuto un effetto ortodontico indesiderato abbastanza invasivo. Ossia ha agito come un apparecchio mobile e mi ha spostato i denti! Il fatto che sia modellabile con l'acqua calda sono c*****e, fatevene fare uno su misura da uno specialista, lasciate stare questa truffa farmaceutica! Questo aggeggio si che è una vera TRUFFA altro che attivatore!!!

      Elimina
  56. Mi dispiace davvero per te. Solo perchè alcune pratiche non sono accolte da tutta la comunità medico\scientifica (non ancora io aggiungerei, non ancora), non vuol dire che non funzionino. D'altronde quando Einstein ipotizzò le onde gravitazionali, rise mezza galassia...vaglielo a dire adesso che si sbagliava, vai. Mi dispiace solo che è morto prima. Il mondo progredisce solo grazie alla poca gente che sperimenta, che scopre, lo sapevi questo? Tutti gli altri prima insultano e poi si adeguano in silenzio.

    Ho detto che stento a credere alle cose non scientificamente provate, nel senso che mi faccio delle domande, faccio attenzione, ci ragiono su. Ma ti ricordo che la scienza moderna non ha ancora tutte le risposte dell'universo ed il corpo umano, guarda caso, è la forma di vita più complessa che vive in esso. E se queste pratiche agissero su qualcosa che la scienza odierna ancora non avesse scoperto e messo nero su bianco nei libri di medicina?

    Chiropratico, osteopata...per me sono la stessa cosa, mi è capitato di andare da una e dall'altra categoria e mi hanno fatto pressochè le stesse cose, magari qualcuno un giorno mi illuminerà su quale sia la reale differenza. So bene che anche questi signori non sono ben visti dalla "scienza"... ma quando una persona a mani nude ti fa passare dolori che nessuna medicina e nessuna scienza riesce a togliere, tu chiamali anche ciarlatani e chiromanti, ma io andrò da loro te fai quello che vuoi! La gente che sta meglio e trae dei benefici tangibili da queste pratiche c'è, esiste, proprio ora stai parlando con una di loro. Ma voi che parlate con fare da illustri scienziati volete mettere la testa sotto la sabbia come gli struzzi...beh mettetecela che vi devo dire...ma qua fuori il mondo è fantastico!

    La macchina incriminata. è una pedana con un filo a piombo che corre lungo la colonna vertebrale e altri fili orizzontali perpendicolari a quello a piombo, all'altezza circa di bacino e spalle. e una fotocamera che scatta foto con una colorazione tipo seppiata che accentua le ombreggiature per vedere meglio la sagoma della colonna. fai 4 foto(fronte, retro, lato destro, lato sinistro) e poi ti sposti al pc a vedere quanto sei storto. Non c'è nulla di magico lo vedi con i tuoi occhi cosa cambia tra il prima e il dopo, è talmente evidente il cambiamento che non c'è manco bisogno che ci sia lui lì a spiegartelo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Rispondo qui a tutti e due i commenti.

      Solo perchè alcune pratiche non sono accolte da tutta la comunità medico\scientifica (non ancora io aggiungerei, non ancora), non vuol dire che non funzionino.

      Ti rispondo di nuovo con una citazione: "una terapia non scientifica è quella che ha dimostrato di non funzionare o non ha dimostrato di funzionare". Questo significa che se qualcuno dice di avere inventato una cura, finché lui o altri non ne dimostrano la veridicità si tratta di una pseudocura. Altrimenti ti dico di aver inventavo la cura telepatica per i tuoi problemi di mandibola ed il fatto che la mia cura non sia accolta dalla comunità scientifica non significhi che non possa funzionare: verissimo. Ma prima di definirla "terapia" devo dimostrarlo, fino a quel punto non lo posso dire (e se lo dicessi sarei un disonesto o un furbo).

      Il mondo progredisce solo grazie alla poca gente che sperimenta, che scopre, lo sapevi questo?

      Poca gente che sperimenta?
      Diciamo che non è proprio così.
      Però potresti farti sorgere un dubbio banale: perché proprio l'inventore (o altri) non hanno mai sperimentato (seriamente) questo morso di silicone? Chieditelo, no?
      ;)
      Trovami UNO studio, un solo test serio (scientifico dico) nel quale qualcuno abbia dimostrato sufficientemente un'utilità almeno vaga dell'attivatore. Ti anticipo: non ne esistono, si tratta di una banale manovra commerciale, tipo braccialetti dell'equilibrio (non so se ricordi).

      E se queste pratiche agissero su qualcosa che la scienza odierna ancora non avesse scoperto e messo nero su bianco nei libri di medicina?

      La Tachipirina ha un meccanismo d'azione che non conosciamo bene e che non troverai (sarà solo ipotizzato) in nessun libro di medicina. Eppure fa diminuire la temperatura corporea, da decenni. Per questo si usa.
      L'"attivatore" nessuno ci spiega perché funziona, i meccanismi per cui dovrebbe funzionare non esistono, nessuno ha dimostrato funzioni e non esiste nessuna prova sia efficace.
      Serve altro per definirlo una ciarlataneria?
      Altra citazione (Twain): "È più facile imbrogliare la gente che convincerla di essere stata imbrogliata".

      [...]

      Elimina
  57. [...]

    quando una persona a mani nude ti fa passare dolori che nessuna medicina e nessuna scienza riesce a togliere, tu chiamali anche ciarlatani e chiromanti, ma io andrò da loro te fai quello che vuoi

    Ma certo. Mica ti arrestano. Gli imbonitori esistono dalla notte dei tempi e sono sempre stati accompagnati da altrettanti ingenui che pendevano dalle loro labbra.
    Sai quanta gente va dal chiromante o dal pranoterapeuta (e dice pure che funzionano!)? Sai quanti si fanno dare i numeri del lotto dagli indovini (e dicono che ci azzeccano)? E sai quanti bevono alcol (e dicono che li fa stare meglio)?
    Si chiama "argomento ad populum", anche le mosche, a miliardi, si nutrono di cacca, dici che varrebbe la pena...

    La mandibola non serve solo a masticare ma è responsabile, o comunque contribuisce, all'equilibrio di molte altre cose". Montaud ha avuto questa intuizione

    Che è fondamentalmente una boiata senza senso ma fa tanta scena.

    le prove tangibili ci sono ed una di queste è proprio la mia esperienza che ho appena descritto

    E vedi che di pensiero scientifico non ne capisci? Le prove "tangibili" non ci sono sei TU che vedi le prove. Per te sono tangibili, è tutto vero. Basta così. Non ci sono "prove", le hai viste tu e magari esistevano veramente, non che tu sia visionario ma non sono prove, sono fenomeni. Che poi siano stati provocati dall'attivatore, dalla telepatia, dall'effetto placebo, dalla tua convinzione, questo non lo sappiamo e ci sarebbe un solo modo per capirlo ma non conviene usarlo, romperebbe la magia.

    Però attualmente è già innegabile che in queste pratiche alternative talvolta ci siano dei riscontri davvero assurdi

    Assurdi per chi ci vuole credere, perché deve giustificare le proprie scelte a se stesso ed agli altri. Se di un fenomeno ci fossero prove tangibili non si parlerebbe di medicina alternativa ma di medicina, stop.

    La cosa che mi rende sempre perplesso (ci sto scrivendo un libro) è che se tanta (ma proprio tanta) gente casca in truffe banali come questa, si fida di giochi di prestigio così stupidi (e li pubblicizza pure!), come possiamo difenderci dai trucchi e dai giochi di prestigio ben più sofisticati e complicati delle aziende farmaceutiche e dei medici disonesti?

    Il lato oscuro della ciarlataneria da strada è proprio questo, non è deprimente in quanto tale ma perché dimostra quanto siamo ingenui e creduloni. Tutti.

    RispondiElimina
  58. > (ci sto scrivendo un libro)

    Yeah! Era già una cosa pubblica o è la prima volta che lo annunci?
    Sono già in coda per prenderlo :-)
    Roberto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Era già una cosa pubblica o è la prima volta che lo annunci?

      Ne ho accennato in giro.
      Mi sto divertendo a scriverlo ed ho l'impressione che per molti sarà quasi uno shock. Lo sto pensando come un seguito del primo, quasi un "concept", cioè la naturale evoluzione del primo libro.
      ;)

      Elimina
  59. mi spiace per voi.
    troppo tempo per spiegare e forse tempo sprecato per una chiusura mentale.
    certo attenti ai ciarlatani ma ci sono anche persone valide.
    spero non ne abbiate mai bisogno.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sabrina, solo una richiesta: non dimenticare questo post e questo blog.
      Quando tra qualche tempo ti renderai conto che era tutta una truffa, ripensa a questo post e a questo blog.
      Tutto qua. Ciao.
      Roberto.

      Elimina
  60. Mi sento sollevata! Mi è stata appena proposta una "terapia" con l'attivatore. Otto mesi, 2000 euro. Arrivo a casa felice per non dover indossare per anni la "ferraglia" in bocca, ma la perplessità non mi abbandona. Perché nessuno utilizza questo sistema così semplice e comodo? Cerco esperienze su internet del tipo "prima" e "dopo" ad esempio, ma m'imbatto solo in tante fesserie. Cresce in me un profondo senso di frustrazione: e se aldilà delle psicocavolate sparate, facesse davvero bene? Perché non trovo documenti in merito? Come posso fidarmi? Ma soprattutto, come si è permesso il dentista di propormi questa terapia come fosse medicina condolidata? Grazie per aver affrontato il discorso togliendomi ogni dubbio. Mi avesse parlato almeno di tecnica sperimentale! Non mi sentirei così imbrogliata! Senza parole...

    RispondiElimina
  61. Ciao, da bambino dopo aver tolto il ciuccio ho preso un brutto vizio (durato svariati anni) di "ciucciare" la lingua.
    questo mio vizio ha agito in maniera negativa sulla mia dentatura e oggi mi è stato consigliato di usare questo "attivatore" perchè dovrebbe rigenerare le naturali posizioni dei miei denti (evitando quindi la forzatura dell'apparecchio comune) aiutandomi quindi a risolvere i miei problemi di postura.
    dato che mi sto avviando nel lavoro da posturologo conosco già il collegamento tra la dentatura e la postura e proprio per questo motivo la cosa mi ha incuriosito.
    leggendo il tuo articolo ora sono più diffidente che mai ma al contrario del tuo caso in cui il """professionista""" parlava di cose assurde quali i risultati scolastici di un bambino da me si parla di qualcosa di affermato come la postura di una persona...
    vorrei chiederti un aiuto per il mio caso: mi fido? non mi fido?

    RispondiElimina
  62. Ciao, da bambino dopo aver tolto il ciuccio ho preso un brutto vizio (durato svariati anni) di "ciucciare" la lingua.
    questo mio vizio ha agito in maniera negativa sulla mia dentatura e oggi mi è stato consigliato di usare questo "attivatore" perchè dovrebbe rigenerare le naturali posizioni dei miei denti (evitando quindi la forzatura dell'apparecchio comune) aiutandomi quindi a risolvere i miei problemi di postura.
    dato che mi sto avviando nel lavoro da posturologo conosco già il collegamento tra la dentatura e la postura e proprio per questo motivo la cosa mi ha incuriosito.
    leggendo il tuo articolo ora sono più diffidente che mai ma al contrario del tuo caso in cui il """professionista""" parlava di cose assurde quali i risultati scolastici di un bambino da me si parla di qualcosa di affermato come la postura di una persona...
    vorrei chiederti un aiuto per il mio caso: mi fido? non mi fido?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. vorrei chiederti un aiuto per il mio caso: mi fido? non mi fido?

      Non posso dare consigli medici a distanza ma in questo caso non parliamo di medicina, credo il mio articolo parli chiaro: la dentosofia è una pratica senza base scientifica, mai dimostrata, non plausibile e che non ha nemmeno una base teorica. In poche parole: bufala.
      Fondamentalmente non fa male, anzi, lo fa ma solo al portafogli e fa perdere tempo.
      Vedi tu.
      :)
      Ciao!

      Elimina
    2. ciao Salvo
      sono un Odontoiatra, scopro oggi per la prima volta il tuo blog e non ho che una parola per quello che scrivi.... GRAZIE !!
      Sono contento che ci sia ancora qualche collega che abbia voglia di spendere tempo ed energie per sbugiardare certe truffe legalizzate....e inoltre aggiungo una riflessione. alcuni odontoiatri sposano queste teorie della dentosofia perche cosi possono improvvisarsi "ortodonzisti" con un semplice corso in qualche pseudo-para universita' francese.....anziche studiare per una specializzazione universitaria in ortognatodonzia oppure frequentare per anni dei costosi e impegnativi corsi sulle varie tecniche....e dopo il minicorso sulla dentosofia via a prendere in giro i pazienti con le chiacchere.....

      Elimina
  63. Giusto Luigi... E va ancora bene se hanno la laurea...io credo manco quella

    RispondiElimina
  64. Mi dispiace sentire queste fatti. Purtroppo in tutte i mestieri c'è qualche mela marcia. In bocca al lupo 

    da Reggio Emilia 

    RispondiElimina

I tuoi commenti sono benvenuti, ricorda però che discutere significa evitare le polemiche, usare toni civili ed educati, rispettare gli altri commentatori ed il proprietario del blog. Ti invito, prima di commentare, a leggere le regole del blog (qui) in modo da partecipare in maniera costruttiva ed utile. Ricorda inoltre che è proibito inserire link o indicare siti che non hanno base scientifica o consigliare cure mediche. Chi non rispetta queste semplici regole non potrà commentare.
I commenti che non rispettano le regole potranno essere cancellati, anche senza preavviso. Gli utenti che violassero ripetutamente le regole potranno essere esclusi definitivamente dal blog.

Grazie per la comprensione e...buona lettura!