lunedì 18 maggio 2009

Medicine Naturali? Cerchiamo su Google…

Il termine "Medicine Naturali" è usato quasi sempre in maniera assolutamente impropria. Praticamente la maggioranza delle medicine che assumiamo per i disturbi banali come per le malattie gravi, sono "naturali", derivate ,cioè, o estratte da elementi presenti in natura.
E' chiaro che per soddisfare il fabbisogno mondiale, oggi non avrebbe più senso usare mortaio ed alambicco e quindi i processi di fabbricazione farmaceutici, utilizzano composti sintetizzati in laboratorio.
E' come se definissimo "artificiale" il latte che beviamo, perchè non andiamo a mungerlo direttamente da una mucca.
Si dimentica inoltre che il termine naturale non è certo sinonimo di "salutare", visto che praticamente tutte le sostanze che estraiamo per il loro scopo benefico, hanno anche una intrinseca tossicità. Sono le dosi che fanno l'effetto, positivo.
Così, il termine "naturale", il più delle volte viene usato esaltare il concetto (falso) di innocuo, semplice, che rispetta l'essere umano.
Ma allora cosa sono le "medicine naturali" che vanno tanto di moda e fanno anche un po' snob?
Diciamo che nel senso comune, sono tutte quelle sostanze che derivano da piante, animali o minerali, senza subire particolari trattamenti industriali.

Poi il termine è stato esteso a tutte quelle pratiche che non sono tipiche della medicina, così si parla spesso di "medicine non convenzionali" o "alternative" e le si associa al concetto di "naturale".

Negli Stati Uniti, esiste la sigla "CAM" ad indicare le medicine alternative (Complementary Alternative Medicine)...che ha una strana assonanza con l'altro termine, SCAM, cioè truffa.
Il bicarbonato è un composto "naturale" ? Certo, ma mica lo raccogliamo nei campi o sugli alberi...così come le vitamine, sono naturali? Sicuramente. Ma è più pratico frullare 100 kiwy o masticare una caramella al giorno?
Esistono in effetti persone o medici, che hanno compiuto studi ed esperienze in merito molto importanti, hanno impiegato anni ed effettuato ricerche per ottenere delle risposte e degli effetti da queste medicine, ma purtroppo, per il grande pubblico, poco informato (chiedete in giro cos'è l'omeopatia, vi risponderanno quasi sicuramente che si tratta di composti di erbe per curare certe malattie), tutto ciò che si vuole ottenere lo si reperisce su internet, soprattutto per chi non sa dove cercare informazioni controllate e sappiamo che internet, per quanto utilissimo, pratico e "globale" è spesso fonte di informazioni sbagliate.

Come distinguere allora la "medicina alternativa" che ha dei concetti comprensibili ed utili, dalla truffa? Come scegliere tra un trattamento utile ed uno pericoloso?
Informarsi, capire, chiedere, confrontarsi...fare domande....studiare.

"L'ho letto su internet!" "Lo dice un sito internet!", sono queste le affermazioni che con il "passaparola" si diffondono da una persona all'altra. Un tempo si diceva: "L'ha detto la televisione". Dell'influenza di internet ne abbiamo accennato (il morbo di Morgellons, una malattia nata praticamente sul web).
Cosa si trova su internet? Di tutto, naturalmente e nella massa di informazioni, quelle più equilibrate e corrette, si perdono spesso in un mare di spazzatura.
Digitiamo su Google: Medicine Naturali.

Il primo sito (che poi rappresenta la maggioranza dei risultati), è http://www.medicinenaturali.net/
Visitiamolo per capire cosa dice questo sito a proposito delle medicine "naturali".

Il sito è stato creato ed è gestito da un certo Gian Paolo Vanoli. La struttura del sito è confusionaria e psichedelica...fa male agli occhi, ma va bene...
Quali sono le informazioni che fornisce il sito sulle medicine naturali? Quali studi, quali approfondimenti? Cosa trova chi cercasse notizie sulle medicine naturali?



Intanto bisogna sottolineare che il webmaster del sito, si definisce laureato in Scienze della nutrizione negli Stati Uniti, ma non indica in quale università perchè (copio) "perseguitato da certi personaggi per le sue lotte alla criminalita' organizzata che controlla e gestisce la sanita' a livello mondiale" (come vedete, l'autoindicarsi come perseguitato è un'abitudine dell'alternativo):

http://www.mednat.org/curriculum.htm , si definisce giornalista, gestisce un sito di trasporti e questo sulle medicine naturali, è anche agente per l'italia di una società commerciale svizzera. Importante sottolineare che la figura del "naturopata" in Italia non esiste e non è riconosciuta come figura di terapeuta, quindi non è possibile (ammesso un titolo di studio in "naturopatia") la somministrazione e la prescrizione (quindi anche il consiglio tramite sito web) di trattamenti medici o di sostanze farmacologicamente attive.
E' webmaster anche di un portale che copia i contenuti del sito "di rimedi naturali" ma ha come dominio sessonudo.net (!).
Nel suo sito di "medicina" c'è di tutto, si tratta di vaccini, AIDS, cancro, malattie di tutti i tipi, politica, industria, scienza e sessuologia.
E' un propugnatore dell'urinoterapia, secondo lui cioè, tutte le malattie sarebbero curabili bevendo o assumendo via clistere o impacchi, la propria urina (...). L'ha provata su se stesso.
"Bevendo giornalmente da 1 a 2 bicchieri di urina, mattina, pomeriggio (in genere si beve prima dei pasti; dopo il pasto, un dito di urina e' un ottimo digestivo) l’organismo a questo punto riassorbira' per mezzo della mucosa gastrointestinale le sostanze perse ma gia' metabolizzate e ridotte agli elementi Essenziali, Nutrizionali personalizzati ed informatizzati, che saranno velocemente assimilati, redistribuiti, riordinando al più presto la funzione osmotico (assimilazione/eliminazione) di tutte le cellule del corpo nutrendole con le sostanze Vitali e disintossicandole completamente a poco a poco; l’urina e' anche un ottimo disinfiammante dell’intestino e regola bene le evacuazioni delle feci."
Nel sito ci sono diversi giochi di parole, spesso usati per spiegare le teorie particolari del webmaster, per esempio è sostenuto che l'intestino sia il "cervello" del nostro corpo, che coordini tutte le nostre attività, infatti si chiama IN-TEST-INO ("cioè che sta in testa") o che il sistema solare ha tre note SO-LA-RE "risuona con la nota FA"

Interessanti le sue affermazioni in campo sessuologico, le sue pagine meritano una visita, io vi riporto alcune voci ma ce ne sono tante altre, basta avere la forza (e gli occhi) di visitare il suo sito:

Omosessualità: "L’Omosessualità è una condizione di anormalità (rispetto alla definizione dei sessi) e quindi di malattia genetica (mutazione nei geni nel DNA per mezzo di malattie degli avi e/o vaccinazioni) od acquisita per i vari condizionamenti da parte della famiglia, amicizie, gruppo, societa' - o per devianza [...]. Occorre comunque ricordare che gli Omosessuali (maschi) hanno delle caratteristiche caratteriali particolari: avendo una spiccata accentuazione della loro parte femminile, rispetto a quella maschile, essi sono molto sensibili, creativi, e quindi possono anch'essi essere di aiuto al proprio prossimo ed alla nostra societa'".

La pagina delle barzellette! http://www.mednat.org/sesso/uccello.htm

Diventa superdotato: Afferrate il pene semieretto con la mano sinistra, stringendo la base tra pollice e indice. Ripetete con la destra. A questo punto, il pene comincerà a riempirsi di sangue. Adesso alternate le due mani, con un movimento identico alla mungitura, toccando tutto tranne il glande. Ripetete l'esercizio per un totale 200 movimenti al giorno nella prima settimana (fino a 500 nelle settimane successive).
Qui aggiungo una nota simpatica: don't try this at home! Ma vi immaginate un visitatore di quel sito che sta tutto il giorno a casa a...cazzeggiare?
:D
L'ipnocontraccezione: "Per NON avere figli, vi consigliamo sopra tutto l’ipno contraccezione (ipnosi); questa tecnica fornisce diversi vantaggi fra questi l’incremento dell’attrazione fisico sessuale, di conseguenza dell’affetto fra i partners ed un più completo godimento degli atti sessuali;" http://www.mednat.org/cure_natur/concepire_nat.htm

Attenzione, qui non sto parlando di un sito parodia o di due paginette disperse nella rete del web, questo è il primo risultato dei motori di ricerca, è gestito da chi pubblicizzava le cure di Simoncini dicendo che era un suo collaboratore che aveva ideato con l'ex medico romano la "cura al bicarbonato" ma prendendone le distanze dopo la condanna (la guardia di finanza ha sequestrato a G. P. Vanoli due siti, in relazione a Simoncini ed alle sue condanne), questo è tra i siti più visitati da chi cerca notizie di "medicine alternative", il più visitato in Italia

Durante le indagini su Simoncini il suo sito fu sequestrato dalla guardia di finanza.

Ma Gian Paolo Vanoli, si spinge oltre: afferma di aver inventato la macchina antigravità:


L'apparecchiatura è stata da me mostrata a persone che dicevano di essere "competenti" (ing. meccanici ed aeronautici - professori di fisica - personale della Nasa arrivati dagli USA), ma non hanno saputo spiegare il fenomeno del perche' il dispositivo rivela quella "strana forza ascensionale" e produca quella GravitoMagnetica, anche perché ho solo mostrato loro l'apparecchiatura in funzione senza fornire i segreti teorici del meccanismo di base.
Di aver inventato la fusione fredda e di utilizzarla nei suoi fantomatici laboratori segreti:

"Già da oltre 2 anni dopo circa 6 anni di ricerca, abbiamo messo a punto un prototipo Preindustriale di sistema che trasforma l’energia di alimentazione in calore, gas, elettricità. Detto sistema basato sulla fusione Nucleare a Bassa energia è composto..."
"La fusione fredda e' gia' stata realizzata dal gruppo di ricerca al quale appartengo e presto sara' resa pubblica alla stampa. La ns apparecchiatura funziona ormai ininterottamente da 1 anno. (G.P.Vanoli su it.scienza.biologia)"
Ma sono tanti i consigli che dispensa il sito di "medicine naturali" più visitato in Italia, è anche un forte sostenitore del rifiuto delle vaccinazioni che secondo lui sono causa di gravissime malattie ed epidemie.
Vanoli è un assiduo frequentatore dei newsgroups italiani a tema scientifico ed è molto conosciuto in rete. I suoi messaggi sono spesso catastrofisti (danni causati dai vaccini, lobby medica, complotto sanitario...) ed allarmanti, utilizza spesso il copia/incolla per esporre le sue teorie e non disdegna l'insulto e l'attacco personale al suo interlocutore. Per questo le sue esternazioni sono conosciutissime, un altro esempio, recentemente apparso in un newsgroup di biologia, la "fame" è dovuta al desiderio di cibo dei batteri:

il desiderio di assumere determinati cibi, non proviene solo dal desiderio della persona stessa, ma anche dal "desiderio" di sopravvivenza della flora microbica, microbi-batteri che abbiamo nel nostro intestino, i quali segnalano alle papille gustative ed alle nostre ghiandole salivarie, cio' che anch'essi ESSI abbisognano
Chiudo con uno degli episodi storici nel web made in Italy: un utente di uno dei newsgroup, frequentato da Vanoli, chiese al "naturopata" cosa ne pensasse del pericolosissimo Monossido di Diidrogeno, viste soprattutto le informazioni terribili contenute nel sito: http://www.l-d-x.com/dhmo/truth/Dihydrogen-Monoxide.html
Andò così: Vanoli pubblicò il suo messaggio catastrofista sui danni dei vaccini, un utente, minimizzando, rispose:

-Dammi retta: punta sul monossido di diidrogeno. Fa danni spaventosi, e dice che i vaccini sono al 99% fatti di quella roba li'.

Subito la replica di Vanoli:

-Dove hai trovato questa notizia ?
Gli utenti del newsgroup ressero lo scherzo con contributi bellissimi:

-Ragazzi, voi ci scherzate, ma io da piccolo ho rischiato di morirci, per il monossido di diidrogeno...
-Verissimo. MA si crede che gli inglesi abbiano una tolleranza supeiore a tale sostanza. MA mi resta un interogativo. Perchè Vanoli, sempre così attento a denunciare i rischi per la nostra salute, non denuncia questo caso?

Ed arriva la fantastica, inaspettata (ma chiaramente sperata) risposta del "naturopata" Gian Paolo Vanoli:
Siccome la cosa e' nota da qualche tempo, ma non ne avevo la certezza...Sto facendo fare i controlli dal ns laboratorio; analisi che ho sempre fatto fare (sui vaccini) per essere certo di cio' che affermo sui loro gravissimi danni.

I partecipanti alla discussione, sadicamente, rincarano la dose, con il rischio di fare "saltare lo scherzo":

-Come effetti secondari ha il gigantismo e la crescita di tutti i tessuti molli.

-E tale sostanza, per una serie di motivi a me non chiari, non viene inserita negli elenci del cio per il doping. Spesso viene inserita in certe bevande energizzanti, con degli effetti che potete immaginare. E' una situazione vergognosa.

Ma è inutile, il "naturopata" laureato in america, non capisce e continua...:

Grazie per gli altri particolari, che si aggiungono ai precedenti.

...fino ad arrivare all'immancabile complotto dei poteri forti contro il DHMO:

le asl sono disinformate e non vanno ad accertarsi se il prodotto e' salubre o meno, si riferiscono alle info che ricevono dall'alto........della verita' a loro NON interessa, tanto meno ai produttori di alimenti.....

Qualcuno lo provoca...

-come vanno le analisi del monossido di diidrogeno nel tuo laboratorio, hai trovato qualche altro strano effetto di questa sostanza? è incredibile come le autorità ci tengano all'oscuro di tutto ciò.

Vanoli aggiorna chi chiede notizie, ma non può rivelare troppo:

devo attendere i loro tempi. Per ora non posso aggiungere altro.

A quel punto Vanoli inserì nella homepage del suo sito, un link per una raccolta firme per la messa al bando del monossido di diidrogeno, poi pubblicò una pagina di "studi", eccone la copia:

http://www.vaccinfo.it/dhmo.htm

Purtroppo qualcuno non ebbe lo spirito di prolungare lo scherzo e si chiese (ingenuamente): "ma la formula del monossido di diidrogeno, è H2O....si tratta dell'acqua, l'acqua che beviamo tutti!!"
Già...il "naturopata, in silenzio, fece sparire tutto, pagina informativa, raccolta firme e sparì nel nulla per alcuni mesi dai newgroups, ma la frittata era fatta.

Naturalmente e nonostante tutto, ancora oggi Gian Paolo Vanoli dice la sua su medicina, vaccini, malattie e cancro e partecipa come "esperto di medicina naturale", a trasmissioni radiofoniche ed a vari forum tra i quali il sempre presente (quando si parla di bufale) Luogocomune.net.
Non elenco i continui attacchi ai medici, agli scienziati, tutti corrotti, ignoranti e collusi con le multinazionali del farmaco.

Ecco chi informa sulle "medicine naturali" nel web. Ecco chi viene citato quando si parla di cancro e terapie, ecco chi si definisce allo stesso livello dei "medici assassini" ed anche allo stesso livello dei medici naturopati. Chi dice che la medicina è prevenuta nei confronti della medicina "alternativa" dovrebbe spiegare perchè i "naturopati" (nel senso degli studiosi di trattamenti a base di sostanze naturali) si fanno rappresentare da simili "studiosi".
Non sono loro i veri nemici, piuttosto che i medici e la medicina?
Ditemelo voi...

Alla prossima!

79 commenti:

  1. Vanoli è uno spasso, frequenta tra i news group che di tanto in tanto seguo io "it.discussioni.misteri". Quando inizia con i suoi discorsi, qualcuno lo tacita subito..

    La teoria prediletta è quella che i vaccini fanno ammalare di proposito e mette in guardia da non fare vaccinare i bambini.. da denuncia !

    Si quarda bene comunque dal postare su it.scienza.medicina, dove c'è qualcuno che di medicina ne capisce.

    RispondiElimina
  2. Se posso permettermi di dare un piccolo consiglio: quando scrivi di qualcosa, cerca di stare sul pezzo e non divagare dal tema.

    Ad esempio, prendiamo questo post: sei partito con argomento interessantissimo, la percezione del concetto di "naturale", ma quando stavi per entrare al cuore del problema, hai fatto una virata senza motivo ed hai cominciato a parlare male del naturopata.

    Ora, a parte che non c'è bisogno di dire che prendere per il sedere un povero mentecatto del genere non dimostra che la medicina naturale sia una bufala, allontani tutti quei lettori che hanno voglia di comprendere meglio certe cose.

    Spiega perché la medicina cosiddetta naturale è frutto di una percezione errata dei dati di fatto; spiega quale differenza passa tra principi attivi e la loro industrializzazione.

    Se il tuo obiettivo è fornire informazioni a chi le cerca, devi partire dal presupposto che queste persone non conoscano proprio niente né di medicina, né di chimica, né di fisiologia, né di nient'altro che pertenga l'argomento.

    Se devi parlare di Vanoli, parlane pure, ma dedicagli un post serio, argomentato ed esaustivo.

    Se invece hai scelto la rissa con gli alternativi, ti prego, dillo apertamente così mi risparmio il tempo di venire a vedere cosa scrivi.

    Solo i miei due centesimi.

    RispondiElimina
  3. Questo non è un articolo sulle medicine naturali ma sul fatto che chi cerca informazioni sulle stesse (in internet) ha il sito di Vanoli come primo (e più inerente per Google) risultato. Da questo fatto passo ad un'analisi del sito di Vanoli. Questo è lo scopo dell'articolo e l'ho pure scritto. Ti saresti potuto stupire se avessi scritto "ora tratterò di medicine naturali", quello sì.

    Non vedo quindi cosa ci sia di incoerente o poco comprensibile.

    Non è certo un articolo sulla validità delle "medicine naturali" (quello lo farò, probabilmente) ma sulla affidabilità di chi le divulga.

    Se poi tu sei rimasto deluso perchè cercavi informazioni sulle medicine naturali ed alla fine hai trovato "solo" informazioni su Vanoli, non posso farci nulla, non era mia intenzione trattare l'argomento specifico.

    Per il resto io non prendo "per il sedere" nessuno, riporto solo le parole e le cose pubblicate in quel sito, con tanto di link e rimandi al sito stesso. Se le cose che riporto sono una "presa per i fondelli" per loro stessa natura o se chi le scrive si sente preso per i fondelli da cose che scrive lui stesso, io non posso farci nulla.

    RispondiElimina
  4. Oggi sono in vena di fare il troll autentico.

    E' come se definissimo "artificiale" il latte che beviamo, perchè non andiamo a mungerlo direttamente da una mucca....
    Non proprio: non e' che il latte lo facciano in fabbrica come certi vini: alla base ci sono sempre le mammelle delle mucche.

    Negli Stati Uniti, esiste la sigla "CAM" ad indicare le medicine alternative (Complementary Alternative Medicine)...che ha una strana assonanza con l'altro termine, SCAM, cioè truffa....
    che a sua volta somiglia a SCAAM, un proiettile antinave: colpito e affondato?

    afferma di aver inventato la macchina antigravità , prontamente utilizzata in sede penale per cercare di ridurre la gravita' di certe affermazioni?

    RispondiElimina
  5. Questo non è un articolo sulle medicine naturali
    Un articolo che ha per titolo "Medicine Naturali?" e per i primi sette paragrafi parla di medicine naturali ha la naturale tendenza a a dare l'idea che l'argomento siano le medicine naturali. Purtroppo il lettore non può sapere quello che stai pensando o i tuoi intenti, quindi per capire un articolo si deve affidare a quello che c'è scritto nell'articolo.


    Non vedo quindi cosa ci sia di incoerente o poco comprensibile.
    Non ho mai detto che sei incoerente, ho solo detto che i tuoi articoli trarrebbero giovamento se modificassi alcune cose: se per esempio vuoi parlare di come reperire informazioni in internet, non parlare per sette paragrafi delle medicine naturali.

    Era solo un consiglio, il blog è tuo e lo gestisci come meglio credi.


    Se poi tu sei rimasto deluso perchè cercavi informazioni sulle medicine naturali ed alla fine hai trovato "solo" informazioni su Vanoli, non posso farci nulla, non era mia intenzione trattare l'argomento specifico.
    Non sono rimasto deluso né cercavo informazioni sulle medicine naturali, mi pare.


    Per il resto io non prendo "per il sedere" nessuno, riporto solo le parole e le cose pubblicate in quel sito, con tanto di link e rimandi al sito stesso. Se le cose che riporto sono una "presa per i fondelli" per loro stessa natura o se chi le scrive si sente preso per i fondelli da cose che scrive lui stesso, io non posso farci nulla.
    Orsù, non farmi spiegare l'ovvio. Mi stai dicendo che se uno cade e tu gli ridi in faccia, non sei tu che lo prendi in giro, è lui che si rende ridicolo.

    Comunque non importa, va bene così. Sono sicuro che eserciti la professione meglio di come scrivi, ed in fondo l'importante è quello.

    RispondiElimina
  6. Ciao WeWee,

    Questo post risulterà un pò OT ma
    dai un'occhiata qui' :

    http://www.infolatte.it/

    Non ha bisogno di commenti.

    RispondiElimina
  7. Giorgio Mattiuzzo: le tue osservazioni di forma sono interessanti, però io penso che WeWee, per poter criticare Vanoli in maniera comprensibile anche per chi non sa niente di medicine naturali, doveva necessariamente aprire il blog con una descrizione concisa di cosa si intende per medicine naturali, per poi passare al nucleo che è la critica dei siti dei ciarlatani: con le dovute differenze, è la stessa tecnica di comici come Sabina Guzzanti e Daniele Luttazzi, che per fare satira sull'attualità prima devono riassumere le notizie che i tg non passano, e poi fare satire sulle stesse.
    Detto questo, in effetti a volte la forma dei post di WeWee è un po' carente; per me non è un problema perché, per esperienze familiari, sono già molto scettico di mio sui "guaritori" online, ma immagino che per chi arriva sul blog senza opinioni di partenza, o con forti incertezze, questo può risultare un ostacolo alla comprensione o, peggio, alla credibilità.

    RispondiElimina
  8. Se mi spiegate dove sarebbe la "carenza", posso provare a colmarla, ma se non so cosa "non si capisce" non ci riuscirò mai.

    Certe cose per me scontate possono non esserlo per chi legge...ma se chi legge non me lo fa presente...
    ;)

    RispondiElimina
  9. Assolutamente da non dimenticare i suoi strali contro le mestruazioni.

    http://www.nntp.it/newsgroups-salute/1691017-mestruazioni.html

    Notare anche le ricche pernacchie che riceve... che sembrano per lui essere fonte di solitari e inconfessabili piaceri onanistici.

    RispondiElimina
  10. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  11. io appoggio la scelta di descrivere il soggetto tramite alcune sue affermazioni.

    Intendiamoci: se fosse successo a uno in un dibattito in tempo reale, a cui viene sottoposto un nuovo argomento, al quale cerca di rispondere sul momento, prendendo una cantonata totale, ti darei ragione.
    La cazzata la possiamo fare tutti, non lo giudicherei per quello.

    Con cantonate astrali come quella del DHMO invece, dove il tempo per documentarti ce l'hai tutto, metti in luce il metodo del soggetto, come ricerca le informazioni e in che modo costruisca le sue tesi.

    Do invece ragione a Giorgio riguardo al misleading, perchè in effetti l'articolo trae in inganno, il titolo parla d'altro.

    la stroncatura su tutto il resto del blog però, mi pare ampiamente immeritata. d'altronde è molto più difficile un blog di confutazione di un mare di argomenti sconnessi rispetto che a uno di illustrazione della propria tesi.
    Senza dimenticare che il buon wewee è un medico che da informazioni, non un giornalista che scrive un articolo.
    insomma, qualcosa gilelo si potrebbe anche perdonare, no? ;)

    RispondiElimina
  12. ciao WeWee,
    visto che nell'articolo menzioni quel 'figuro' di vanoli, secondo me faresti anche bene a citare quelle sue 'fantasiose' affermazioni dove sostiene che:
    "...da 38 anni ha messo a punto, attraverso la Medicina Naturale, la Cura per tutte le malattie anche per il Cancro..."
    Dio in confronto gli fa una pippa!!!!
    Roba che sarebbe da scompisciarsi dalle risate, non fosse che simil gente le scrive per lucrare sul dolore altrui!
    tale affermazione è leggibile a questo indirizzo:
    http://www.mednat.org/curriculum.htm ( niente link diretto che non val la spesa fargli pubblicità, anzi! )

    sempre dallo stesso link, si può leggere che:
    "G. Paolo Vanoli insegna a non vaccinarsi MAI"...senza parole ( e purtroppo senza un codice penale di riferimento con il quale fermarlo! )... eppure gli indiani non facevao di sicuro ricorso e riferimento a big-pharma, ma di vaiolo (importato dagli occidentali) ne sono morti parecchi!!!

    ma l'affermazione più bella de suo curricula è:
    "Dr. G. Paolo Vanoli (Giornalista pubblicista - NON medico, ne' dottore in medicina, ma Naturopata)" ( la trovate sempre all'indirizzo prima citato )
    ...mhm: NON dottore e NON medico. interessante. e allora con quali saperi parla di salute degli altri?

    comunque, scrivo questo commento per segnalarti questa pagina ( http://www.stopalcancro.splinder.com/?from=2 ), una delle tante che danno ossigeno a questi figuri e che sempre fa capo a quella congrega cheidentifica i propri affari economici in ARPC, dove vengono pubblicizzat indirizzi sia per COMPRARE 'medicinali', sia per eseguire DIAGNOSI.

    la cosa divertente di questo sito, è che dopo aver citato e linkato nomi di loschi figuri che - ognuno ha scoperto la cura definitiva per il cancro, o più immodestamente come il vanoli, per ogni tipo di malattia - scrivono per chiedere:
    "3. Alla fine del 1999 abbiamo iniziato una ricerca sperimentale attraverso il test di Vincent. Cerchiamo volontari che vogliano sottoporsi a questa sperimentazione assolutamente innocua (telefonate in sede)".
    ma come? che bisogno c'è di fare nuove ricerche e sperimentazioni quando simoncini ha già trovato causa e cura per il cancro? che bisogno c'è di nuova ricerca e sperimentazione quando vanoli ha già 'messo a punto la Cura per tutte le malattie'??? e che bisogno c'è di tutto questo se hamer già aveva individuato e risolto il tutto?

    cosa è? nemmeno si fidano tra di loro?

    che in Italia non esista una legislazione in grado di mandare giustamente in galera sciacalli simili ( e chiunque li sostenga e li pubblicizzi ) è una cosa indegna di un paese civile.


    PS: a questo indirizzo, trovi un altro buono spunto per ricordare alla gente la nulla affidabilità delle parole di vanoli:
    http://www.nntp.it/newsgroups-salute/693029-l-serni-vs-vanoli-vaccini-autismo-e-cancro-nei-bambini.html

    La gente deve sapere chi è costui!
    se poi ci sono ancora webmaster, che per l'interesse che gli frutta un click, li annoverano tra i nomi di punta dei propri iscritti, se ne assumano le responsabilità anche legali!

    ciao e grazie per l'egregio lavoro che stai svolgendo nel tuo tuo campo del sapere.

    RispondiElimina
  13. Ma non l'avete notato il punto interrogativo nel titolo?

    Non avevo nessuna intenzione di scrivere un articolo sulle medicine naturali, ma di prendere spunto dalla mia osservazione che cercando "medicine naturali" su Google, quello è il sito che appare per primo e quello ho analizzato.

    Nessuna pretesa di fare scoop o di informare (in questo post) sulle medicine naturali, solo una descrizione di quello che ho trovato in quel sito...

    RispondiElimina
  14. Io non vedo nessun problema sul contenuto dell'articolo rispetto al titolo.
    Questo non è un helpdesk sulle medicine "alternative", ma un punto di informazione sulle bufale che gravitano nel campo della medicina a scapito degli sprovveduti.
    E purtroppo, quando si parla di "medicine alternative", ci si imbatte nel 90% dei casi in truffatori, imbonitori e ciarlatani di vario genere.
    Ed è proprio questo che deve essere sottolineato.
    Vai così WeWee che va benissimo.

    RispondiElimina
  15. sì, il punto interrogativo si vede.
    Ma in my humble opinion, è un titolo da "adesso parliamo della medicina naturale", o al massimo (come sembra essere corroborato dai primi capoversi) "Medicina naturale? perchè questa dovrebbe essere più naturale dell'altra?".

    Ah, il mio è solo un essere puntiglioso.. l'articolo m'è piaciuto istesso :D però per me è traviante.

    RispondiElimina
  16. Thhh la stroncatura su tutto il resto del blog però, mi pare ampiamente immeritata.
    E immeritata lo è, infatti io non ho mai stroncato il blog! Mi sono permesso di dare un suggerimento per migliorare il blog nel suo complesso, partendo da un esempio concreto. Poi se il consiglio è pertinente e gradito, bene, altrimenti pazienza, a me non è costato niente, a WeWee neppure.

    Abbassate le armi, ragazzi, mi sembra ci sia un po' troppa tensione :-)

    Credo a questo punto di aver capito che i primi paragrafi erano una sorta di introduzione... quello che volevo dire è che l'articolo tratta chiaramente di due temi distinti - involontariamente o meno.

    Il mio consiglio è di evitare queste circonvoluzioni e mantenere i pezzi molto più stringati ed incisivi. Un blog non è una rivista scientifica ed ha i suoi tempi ed i suoi ritmi.

    Lo dico nell'interesse di chi lo tiene in piedi, non nel mio.

    RispondiElimina
  17. Mi sta venendo voglia di cambiare titolo all'articolo...
    :P

    Io non credo ci sia tensione, basta capirsi, volevo solo comprendere quale fosse il problema e forse l'ho capito. L'introduzione dedicata alle medicine naturali, assieme al titolo non lascia immaginare che si parli invece di un singolo "naturopata" e non dell'argomento in generale.

    Per me l'introduzione è doverosa (come faccio a discutere di un sito che si chiama "med nat" se prima non introduco il concetto di medicina naturale?).

    Il titolo...beh, ormai è così, la prossima volta farò più attenzione...

    RispondiElimina
  18. Premesso che non sta certo a me difendere il Vanoli...
    Ci mancherebbe altro...

    Bisognerebbe sempre separare la pula dal miglio.

    Nell'articolo è scritto:

    così come le vitamine, sono naturali? Sicuramente. Ma è più pratico frullare 100 kiwy o masticare una caramella al giorno?Sicuramente è più pratico ma hai anche scritto:

    E' chiaro che per soddisfare il fabbisogno mondiale, oggi non avrebbe più senso usare mortaio ed alambicco e quindi i processi di fabbricazione farmaceutici, utilizzano composti sintetizzati in laboratorio.Le case farmaceutiche utilizzano composti di sintesi per i principi attivi dei farmaci semplicemente per il fatto che la "sintesi" è brevettabile. Non lo fanno per mera praticità. Ma c'è una differenza sostanziale tra il principio attivo estratto dalla natura e quello ricreato in sintesi.

    La differenza consiste nelle "impurezze" dovute al metodo di sintesi delle molecole che permangono nel prodotto finito e sono quasi sempre delle sostanze altamente pericolose.

    Le impurezze che si assumono con un singolo farmaco possono apparire insignificanti e rispondono a precisi criteri di legge sulle quantità ammissibili perché il prodotto possa essere commercializzato ma c'è una cosa della quale potete essere sicuri.
    Meno farmaci assumete in vita migliori saranno le vostre condizioni.

    I farmaci alcune volte salvano la vita ma prenderne in continuazione e con leggerezza pensando siano "innocui" è un grave errore.

    Potrei farvi degli esempi specifici ma oggi non ho voglia di sputare nel piatto in cui mangio.

    In ogni caso medici avvertiti pazienti mezzi salvati. I farmaci vanno prescritti solo se necessari e mai con leggerezza. Ma questo probabilmente lo sapete già. :)

    RispondiElimina
  19. Credo (e spero) che l'informazione "meno farmaci assumi, meglio è", sia abbastanza diffusa.

    In realtà se ci sono delle carenze, queste dovrebbero essere colmate proprio dai medici, informando e discutendo con i propri pazienti...ma spesso è lo stesso paziente che giudica "inutile" il medico che non ti prescrive la pillolina magica.

    Io in questo sono molto drastico, ma è anche vero che ho la fortuna di lavorare in un ospedale pubblico, quindi se un paziente non si sente soddisfatto dalla mia "mancata prescrizione" io so di aver fatto il mio dovere, al contrario un medico che ha nel numero di assistiti la sua fonte di guadagno, ammetto che può essere condizionato, anche tanto. Non è raro sentire la vecchietta che cambia medico di base "perchè non mi prescrive mai niente"...
    Vabbè, andiamo OT.

    Ho in progetto di scrivere degli articoli sui "difetti" di noi medici, anche per "par condicio"...
    :)

    RispondiElimina
  20. beh Daniele,
    se nei farmaci di sintesi ci sono impurezze talvolta dannose (il quasi sempre altamente pericolose devi dirmelo da dove lo estrai...), i farmaci naturali non sono da meno.
    La gran maggior parte delle piante ha evoluto sostanze più o meno tossiche per difendersi dagli erbivori -certo, quello che magari uccide l'insetto a noi fa un po' meno effetto.

    Anche negli estratti di erbe dunque ti trovi ad avere sia il principio attivo di interesse, che tonnellate di molecole in più.
    Il discorso che vale sui farmaci, vale anche per loro ;)

    In fatto di brevetti: a me risulta che le aziende di integratori vitaminici (e le vitamine non mi paiono brevettabili) facciano tutto fuorchè la fame...

    Anzi, mi pare che anche le aziende di prodotti naturali o quelle di omeopatici, non facciano la fame...

    RispondiElimina
  21. La Boiron (la multinazionale di omeopatici) credo sia potente quanto la Bayer...e questo è un altro muito da sfatare (che le medicine "alternative" sono "povere").

    RispondiElimina
  22. Su Vanoli, ha la bruttissima abitudine di attaccare legalmente chi lo "diffama", ad esempio raccontando della storia del monossido di didrogeno. Ed in effetti secondo la legge diffamazione e' qualsiasi affermazione in luogo opportuno (es. un blog) che danneggi l'onorabilità di una persona. Vai a spiegare al giudice che uno si disonora da solo se afferma certe cose...

    Sulle medicine "naturali". Proviamo a confrontare la tossicità dell'aspirina a quella dell'estratto di corteccia di salice. Poi andrebbero valutati altri aspetti. La produzione di medicinali e' inquinante, assumere a sproposito vitamine (che NON "ricaricano") produce danni all'ambiente. Ma molte piante medicinali sono a rischio di estinzione.

    Comunque la fitoterapia sta diventando sempre piu' una medicina "evidence based", e non posso che esserne contento. Studi sugli effetti collaterali e sull'efficacia, analisi delle interazioni con gli altri farmaci (pericolosissime, quando il medico ti chiede se prendi farmaci, DEVI riferirgli tutte le erbe varie che assumi, o rischi grosso), titolazione dei principi attivi nei preparati...

    Sui fatturati della Boiron. Ha tutti i vantaggi e nessuno svantaggio delle case farmaceutiche. Costi di produzioni praticamente nulli, nessuna spesa di ricerca, nessun rischio di cause da parte di clienti. La Fidia, dopo la storia del Cronassial, ha chiuso i battenti. Che possibilita' ci sono che succeda alla Boiron?

    RispondiElimina
  23. Vanoli.... Fantastico! :)

    Ehi Hammer, sei lo stesso hammer che scrive su attivissimo?
    Forte, ho letto parecchi tuoi interventi :)

    RispondiElimina
  24. @ Roberts

    Ho postato qualche commento su Attivisssimo.net, poca roba, penso ci sia un utente che si chiama proprio hammer, io sono HammerG75.

    Non mi ricordo bene ma i commenti su Attivissimo.net li ho messi con hammer75 , non avendo ancora aperto un account con Openid.

    Bye

    RispondiElimina
  25. se vuoi cambiare il titolo suggerisco "Medicine naturali? Chiedete a Vanoli" :-)

    RispondiElimina
  26. tra l'altro credo che ne gioveresti anche per le ricerche su google, sai?

    RispondiElimina
  27. Ho cambiato un po' il titolo...ce l'avete fatta, maledetti debunkers...
    :P

    RispondiElimina
  28. Questo titolo a mio parere sta da me stesso...ovvero sta da dio!
    :P

    RispondiElimina
  29. @wewee

    in relazione a quel che ha scritto Gianni, se Vanoli ti querela?

    immagina se qualche procura chiude QUESTO sito, che beffa sarebbe...

    RispondiElimina
  30. Vanoli, come tutti gli altri che cito, deve prendersi le responsabilità di quanto scrive e dice.

    Facile sentirsi protetto dalla legge quando fa comodo.

    Pensa che io lo stia diffamando? Mi quereli, ed io lo controquerelo.

    O restiamo nell'ambito della libertà di pensiero e lui può scrivere quello che vuole, esattamente come faccio io o ci diamo battaglia con gli avvocati, non ho nessun problema.

    Lui dice che i medici sono corrotti ed assassini? Collusi?
    Lo querelo?

    Quando ho aperto questo blog ho messo in conto pure questo, tutti quelli che cito potrebbero querelarmi, li ferma solo il fatto che sanno di essere in torto e che non gli conviene "mettersi in mostra", sono abbastanza confortato dal fatto di avere un bel po' di parenti ed amici avvocati che mi seguono in tutto e mi sostengono anche legalmente.

    Se Vanoli mi querela (nonostante io abbia solo copiato le sue parole), io controquerelo lui, chiedendogli pure i danni per calunnia (reato molto più grave) e sottolineando il fatto che fornisce consigli terapeutici non potendolo fare.
    Così poi vediamo chi la spunta.
    Ed a chi conviene.

    Noi medici siamo ben vaccinati in questo campo ed oggi se quereli qualcuno devi esserne sicuro ed avere degli elementi pesantissimi o è peggio per te.

    Naturalmente se dovessi guadagnare dei soldi da una controquerela a Vanoli, li devolverei ad un'associazione sulla ricerca sul cancro, la beffa sarebbe completa (e non per me).
    :)

    RispondiElimina
  31. E vai!
    Espulso da Luogocomune.
    Yu uuu! :)
    Solita vecchia metodologia, se qualcuno fa notare qualcosa di "fastidioso"...bam! Go out!
    Aaaah, stupendo.
    Passerò tutto a wewee, se vuole potrà leggere di persona.

    Il che, centra con le medicine naturali e il "modificare" i dati a loro favore ecc.
    Per quello lo ho scritto qui la "notizia"
    :)

    RispondiElimina
  32. @Roberts:
    Benvenuto fra i più.

    Interessante articoli.
    In parte concordo con l'osservazione di Giorgio: da un punto di vista strettamente formale c'è la sensazione di un qualcosa lasciato a metà, nell'introduzione sulle medicine di derivazione strettamente naturale.
    Ma la parte sul DHMO è da incorniciare!

    Una domanda: lessi tempo addietro che, ad esempio per quel che riguarda le vitamine, sono dimostrate differenze di efficiacia rispetto agli equivalenti sintetici proprio per la presenza contestuale di altre molecole "di contorno", presenti nel cibo che ingeriamo e assenti nel composto di sintesi.
    Che ne pensate?

    RispondiElimina
  33. Ormai essere espulsi da Luogocomune sta diventando un motivo d'orgoglio.
    Tanto tra un po' restano in quattro a discutere di alieni e cerchi nel grano.
    :)

    @brain: è in parte vero, come è vero che certe sostanze esplicano la loro azione solo in sinergia con altre contenute in quello che assumiamo con la dieta. Oppure come nel caso di certe vitamine, la preparazione industriale ne diminuisce la capacità e l'azione.

    Non per niente, l'idea che l'assunzione di vitamine sia benefica (quando non serve per delle carenze) è ormai un ricordo del passato.
    Mangiare bene è la medicina migliore.

    RispondiElimina
  34. Fatto. Mandata la mail a WeWee, dato che centra anche il buon "Nacci" sul quale ti stai documentando ... credo la troverai interessante :)
    Cmq me ne vanto sì di essere out da lc, tanto + che rispondendo a brian_use...è già da molto che sono tra "i più"
    ;)
    Diciamo che mi sono divertito. Ho fatto una cosa che lì evidentemente non si fà...portare fatti. I quali vengono ignorati, "rispondendo" con altre domande.

    Per quanto riguarda il mangiare bene sono d'accordo,tanto più che da quello che sò, propio per quel che riguarda il cancro,è importante mangiare di tutto un po' non dimenticando alcune semplici regole di base nella composizione di ciò di cui ci cibiamo. Ma non dimentichiamo il sano movimento, mezz'ora al giorno di sano sport vedo che è consigliata un po' da tutti :)

    RispondiElimina
  35. Ormai essere espulsi da Luogocomune sta diventando un motivo d'orgoglio.Se non altro è dimostrazione di possedere ancora un cervello in grado di pensare autonomamente.


    Mangiare bene è la medicina migliore.Convintissimo.
    Fatto salvo anche il piacere di un pranzetto coi fiocchi!

    Aggiungo anche: poco alcool e niente fumo. Di inquinanti, ne assorbiamo in abbondanza per vie naturali, oggi, senza aver bisogno di aggiungerne un surplus.

    RispondiElimina
  36. Privarsi dei piaceri della tavola sarebbe deprimente, mangiare sano non vuol dire mangiare poco e solo quello che "fa bene", significa evitare le esagerazioni.

    Anche lo sport, l'attività fisica ideale è quella moderata e costante, non quella maniacale ed esagerata.

    Chi vive la vita con buon senso è già sulla buona strada...

    RispondiElimina
  37. Che ne pensate?
    Sembra una strada molto promettente.

    Qui la segnalazione di Henry sul tread dedicato al circo.

    RispondiElimina
  38. @Wewee
    "Anche lo sport, l'attività fisica ideale è quella moderata e costante, non quella maniacale ed esagerata"

    Esatto, a quello mi riferivo con i "30 minuti di sport" .

    D'accordissimo sul cibo :)

    @Brain_use
    Interessantissimo.
    Peccato per:
    "Siamo al primo stadio della sperimentazione animale. Prima di arrivare all'uomo, passerà ancora qualche anno".
    Però semra interessantissimo, un modo di affrontare la "Bestia" veramente efficace a quanto pare!

    RispondiElimina
  39. beh anche perchè diciamocelo..

    io baratto volentieri anche un 5-10 anni di vita in più a dieta stretta, con i piaceri della tavola :D

    RispondiElimina
  40. Ma chi ha detto che il vanolone denuncia la gente?
    Nessuno di questi fuffaroli ne ha il coraggio, bravi a minacciare sì, come il Mondini, il Simoncini o meglio, i suoi tirapiedi (fefochip e Ghibli), ma poi non denunciano mai nessuno, ed il motivo è semplice: non sono nella posizione di permettersi di denunciare chicchessia, perchè nel momento stesso in cui l'Autorità Giudiziaria dovesse mettere il naso nei loro loschi affari gli farebbe un bocciuòlo a sbadiglio di balena.
    Quindi loro hanno bisogno di tutto meno che di esporsi in sede legale.
    Minacciano, questo sì, ma solo a parole, forse potranno impressionare qualche sprovveduto, ma non certo la gente che ragiona.

    Ghibli stesso mi scrisse una mail in cui nemmeno tanto velatamente mi faceva intendere di volermi denunciare (pensate bene... lui che è un Agente di P.S. sostiene nella sua attività truffaldina un pregiudicato come Simoncini).
    Quando gli risposi di denunciarmi pure, così l'Autorità Giudiziaria sarebbe stata informata della reiterazione dei reati da parte di Simoncini, oltre all'esercizio abusivo dsella professione medica e tante altre cosette, non mi ha più risposto...

    Per divertirsi un pò con il vanolone leggere qui:

    http://collettivamente.com/articolo/2206464.html

    Qui una piccola raccolta dei deliri del vanolicchio:

    http://www.arcetri.astro.it/~comore/skeptic/vanoli_faq.html

    RispondiElimina
  41. Confermo che ora si fà passare per giornalista informatico...lo ho visto(i suoi post) anche su LC, prima che mi bannassero :)
    Prima dottore, poi(dopo il diidrogeno) giornalista... fà un sacco di cose :)

    RispondiElimina
  42. Stiamo tutti tranquilli con la storia delle denunce, vorrei solo fare presente che ricevo giornalmente messaggi di insulti, minaccia, diffamazione, anche pesanti (ed anche da gente "nota" sul web) e tutti conservati e consegnati ai miei legali.

    Esiste una sorta di "patto di non belligeranza": tu fai il tuo lavoro che io faccio il mio...se qualcuno questo patto non lo rispetta, non sarò certo tanto tenero.

    Quindi tranquilli.
    So quello che faccio...
    :)

    RispondiElimina
  43. Ma certo, se c'è qualcuno che ha tutto da perdere sono proprio i fuffari.
    Fino a che hanno a che fare con sprovveduti possono anche credere di intimorire qualcuno, ma non certo chi è consapevole del suo operato peraltro corretto.
    Tranquilli tutti, certa gente è buona solo a minacciare, ma sanno benissimo che una denuncia li metterebbe con le spalle al muro, non farebbero mai una cosa simile.
    Fra di sè fanno gli spavaldi, specialmente con i loro utenti beoti, ma poi sono solo coniglietti impauriti.

    RispondiElimina
  44. E allora per par condicio io metto una buona notizia, che può "mettere d'accordo" natura e scienza:

    "Sole anticancro"
    http://www.clicmedicina.it/pagine-n-36/00903-sole-cancro.htm

    E' una notizia vecchia che avevo sentito appunto quest' inverno, ma che riabilita il sole anche come arma di prevenzione.

    Nelle giuste "dosi", sia chiaro :)

    RispondiElimina
  45. @ Drakkar:

    La notizia sta rimbalzando in tutto il mondo...ci sarebbe da discutere.

    Il ragazzino è minorenne: è giusto che vista la sua età siano i genitori in base alle loro credenze a decidere per lui?
    O lo stato deve salvaguardare le scelte (anche senza senso scientifico) di chiunque?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. lo Stato deve salvaguardare il ragazzo dai genitori teste di ... (rima)

      Elimina
  46. Wewewe, il problema che poni è ben serio. Sapere che un bambino deve morire solo perché è testimone di geova e non può accettare trasfusioni è assurdo, ma ritengo che sarebbe altrettanto assurdo obbligare i genitori e il bimbo spesso a contravvenire alle loro credenze.
    Sino a che viene data la possibilità di scelta, a me va bene.

    Andando un secondo OT, volevo segnalare che mazzucco adesso ha un nuovo mito, Max Gerson. Sono andato a vedere chi è su wiki, e alla fine è il solito cialtrone che non porta prove ed è radiato da tutti gli ordini medici del mondo. Quello che mi stupisce è che a sentire Mazzucco, nessuno dvrebbe mai morire di cancro: lo curano cani e porci al giorno d'oggi, praticamente tutti tranne i dottori.

    Pape

    RispondiElimina
  47. Max Gerson? La cui figlia tiene il controllo delle cliniche.
    "Secondo una notizia divulgata dalla BBC nella clinica dell'Istituto in Messico vengono offerte "istruzioni terapeutiche" ad un costo di 4.900 dollari la settimana"

    Ammazza, sapevo che la frutta e verdura avessero avuto dei rincari, ma che il trattamento arrivasse a costare così tanto... :)

    Cmq caro Pape, non riesco a capire se su LC lo fanno apposta, o se ci credono veramente alle cose che sparano, e quindi sono vittime dei loro non ragionamenti.
    Insomma, o sono dei polli, o qualcuno lì è molto furbo ;)

    RispondiElimina
  48. Per il ragazzino...purtroppo temo non ci sia nulla da fare. Se è testimone, si farà morire piuttosto che farsi curare.

    E se lo stato intervenisse, sarebbe un disonore tale per un geova farsi fare una trasfusione, che credo non vorrebbe più vivere dopo.

    Aaaah, le religioni.... :(

    RispondiElimina
  49. Tornando un po' OT, sto morendo dal ridere nel notare, nel post che ho sengalato a wewee su LC dove sono stato bannato, gli utenti stessi di Mazzucco si stanno rendendo conto che "chi tocca Simncini finisce fuori"...

    Stupendo :)

    RispondiElimina
  50. Roberts, la maggior parte degli utenti di LC sono dei polli. Comprensibile in parte: la maggior parte dei tenaci scrittori sono adolescenti pieni di testosteron incazzati col mondo intero. Ci passano tutti in quella fase, poi crescono e se ne vanno da LC. Alla fine sono rimasti il webmaster, qualche ragazzetto ancora non cresciuto e qualche adulto completamente rinco.

    Purtroppo, è il gene dell'ignoranza che è germogliato, e che con la diffusione di Internet, si è diffuso fra i tanti dementi illetterati ma convinti che leggere due siti basti epr avere una cultura superiore a quella degli universitari.

    Pape

    RispondiElimina
  51. concordo pienamente, internet in questo senso non è buono.
    Bhè non è detto che essere laureati sia sinonimo di cultura... in effetti io ne sono la dimostrazione evidente... ihihihih

    RispondiElimina
  52. Che uno che pretende di dirci come curarci non sappia nemmeno che il monossido d'idrogeno è l'acqua e dica che "stiamo studiando per voi, le maledette case farmaceutiche non la scamperanno!!" fa pensare...

    Non tanto per la figura fatta o perché vogliamo ridere di lui, ma per una questione di "metodo": nessun laboratorio lo avrebbe mai assecondato (in laboratorio non c'è mai nemmeno stato!), non ha fatto nemmeno una ricerca su google per sapere di cosa stesse parlando, si è limitato al "sentito dire" per montare il caso, il complotto, lanciare accuse e dire "io vi salverò".

    E' un ottimo esempio per capire CHI ci troviamo davanti.

    Uno scienziato serio svela subito l'arcano.
    Anche ammesso che sul momento non ci arrivi si informa.

    Non si rende ridicolo finché qualcuno non gli svela il giochino, peraltro lanciando strali basati su... cosa? Su quello che gli hanno detto? Su quello che i suoi lettori vogliono sentirsi dire?
    Dov'è la serietà in tutto questo?

    RispondiElimina
  53. Guarda Federica, chi frequenta questo blog credo conoscesse già da tempo il buon Vanoli... e sa già dove sta la verità
    :)

    A parte la battuta, che in realtà è un dato di fatto...
    Informati, ce ne sono delel belle su di lui... :)

    RispondiElimina
  54. @ Federica:

    a me non stupisce la figura del guaritore, dello scienziato pazzo, del farneticante, a me stupisce chi ci crede.

    Ok, l'ignorante, la povera casalinga che non sa come passare il tempo e naviga su internet restando imbambolata, ok, la ragazzina tutta alternativa che vuole fare l'hippy...ok...ma io vedo gente colta, sveglia, in gamba...che ci crede...sembrano drogati...
    E' questo che mi stupisce....

    RispondiElimina
  55. Bhè ma quello è l'effetto tv, internet... non è una leggenda, è propio vero che la gente si lobotomizza. Insomma, prendono per vero tutto quello che la tv, internet ci propinano.
    Se vedo una cosa scritta in un forum, penso sempre: "ma sarà vero"?
    Cerchiamo di capirlo da soli.

    Anche in questo blog, quando mi ci sono avvicinato, non mi sono mica fidato per fede... ho valutato documentandomi anche da solo e vedo che le cose combaciano.

    Quindi ora mi fido di quello che scrive wewee devo dire...

    E ora basta, altrimenti scrivo troppi post oggi e monopolizzo :)

    Alla prox

    RispondiElimina
  56. WeWee, non illuderti. Non c'è gente colta su LC. O meglio, non ce ne sono più: c'era qualche complottista intelligente, che o ha fatto marcia indietro, o quantomeno ha avuto il cervello di non credere a tutto. Magari si fa le seghe sull'11/9, sino a un certo punto, ma quando si parla di cancro, finto allunaggio e via dicendo, si allontana.
    Ci sono persone intelligente che cascano su qualcosa, che sia JFK, l'11/9 o che altro, ma difficilmente una persona con un QI nella media crede a TUTTI i complotti di LC, che alla fine si sputtana da solo. Perché un conto è dare una chance a Di Bella/Simoncini/Hamer/chi vuoi... un conto è credere che tutti questi abbiano ragione e tutto il resto dei medici siano corrotti.

    La medicina, le case farmaceutiche e soprattutto alcuni medici si prestano a critiche, anche severe. Ma nessuno sano di mente criticherebbe l'intero sistema per partito preso, non dopo l'adolescenzxa, almeno :-)

    Pape
    Pape

    RispondiElimina
  57. Io il Vanoli non lo conoscevo, ma non sono una frequentatrice così assidua ;)
    In fondo so già che non mi rivolgerei a questa marmaglia, quindi non ho bisogno di essere "convinta".

    Però mi domando: davanti a un teatrino nel genere, chi gli presta fede non si rende conto del personaggio che ha davanti?

    Ammesso anche che tu sia un ragazzino, un complottista, un hippy, un fuori di testa e quanto altro... ma quando vedi che un PRESUNTO MEDICO non sa nemmeno che l'acqua è acqua e ti dice che la stanno studiando e che sì, le case farmaceutiche sono uno scandalo... ti deve venire in mente che è un cialtrone :p


    LOL, so che c'entra relativamente ma mi fa venire in mente questo:

    http://www.youtube.com/watch?v=9zLuave9yZo

    RispondiElimina
  58. Federica, che te lo dico a fare... loro perderanno sempre, perché noi "abbiamo i pugni nelle mani" ;-)

    Pape

    PS: i documentari di MMZZ sono proprio come questo. Incredibile, nevvero?

    RispondiElimina
  59. L'obiettivo di questo blog infatti non è quello di dire "sono un medico ed ho ragione io" è una sorta di viaggio guidato. Cioè secondo me è molto meglio mettere sul tavolo i fatti e lasciare che sia chi legge a giudicare.

    Su Luogocomune o sui siti simili il lettore non è "libero" di giudicare perchè se per caso avanza un dubbio viene preso a calci sui denti e questo, se per una persona adulta e vaccinata è una prova di maleducazione e malafede, per un ragazzino (o per l'hippy di prima...) è un ricatto: "Se vuoi fare parte del gruppo devi pensarla come noi", nè più e ne meno di quello che si fa con le sigarette: "Se vuoi sentirti grande devi fumare o esci con i perdenti...non con i bulli".

    Poi cresci e capisci che non era certo quella sigaretta a fare di te un uomo...

    Credo che l'informazione sia l'arma vincente.

    Io ricevo due tipi di messaggi alla mia mail:

    1) Guaritori e loro assistenti che mi insultano e minacciano

    2) Dubbiosi ed incerti che mi ringraziano per averli informati...perchè avevano capito tutt'altra cosa da un Simoncini o da un Hamer...
    Credo anzi di aver strappato qualche cliente a Simoncini e ad un paio di altri guaritori...

    Poi ci sono quelli che mi segnalano dei casi ed escono cose da far venire i brividi...

    Diciamo che dei primi non mi importa ma dei secondi si...è un risultato eccezionale...

    RispondiElimina
  60. Ebbene, io sono tra quelli che ha segnalato un caso a Weewe, un caso di persona curata con Simoncini.

    Credetemi che in questo caso è l'ignoranza a farla da padrone, e poi è facile autoconvincersi quando vedi qualcosa che sembra un risultato,ma in realtà non è... ecco che si convincono che tutto quello che gli è stato raccontato sia veritiero, e si chiudono a riccio senza neanche andare a documentarsi. Gli ho chiesto: "Ma se Simoncini è onesto, perchè cita degli studi che diachiarano A e invece dicono B? Perchè i suoi casi di guarigione sono tutti taroccati?"

    Sicuramente lui avrà pensato: "Ecco un altro con la mente annebbiata dalla MU e non ragiona"...e non si sarà neanche preso la briga di controllare. E' così, punto!

    Questo è più o meno quello che accade...

    E questa xsona continua a sostenere Simoncini tra i suoi amici, capite il GRAVE ??

    RispondiElimina
  61. e sempre per chi pensa che la medicina non faccia niente...

    oggi abbiamo assistito all'autopsia di un paziente con carcinoma renale a cellule chiare, diagnosticato nel 1999 (successivamente sottoposto a nefrectomia) con metastasi in varie zone nel 2002, tenute a bada (ma non curate) con anticorpi monoclonali.
    In perfetta forma fisica, viveva una vita normale.
    A 10 anni dalla diagnosi, nonostante non si sia eradicato il tumore, lo si è quasi reso cronico, tant'è che è morto per trombosi di due coronarie, non ascrivibile in alcun modo al contesto neoplastico.

    Per fortuna che i medici sanno solo intossicare e ammazzare...

    RispondiElimina
  62. Ho conosciuto Vanoli. E' una persona dotata di un grande carisma. Riesce a mettersi in comunicazione con te (magari a senso unico, ma l'impressione e' di essere ascoltati). Autorevole, le cose che dice sembrano sensate per il tono di voce, i vocaboli, ecc.

    Se ce l'hai davanti e non hai gli anticorpi giusti ci caschi. Credo sia cosi' per tutti i grandi "cialtroni", quelli che si capisce sono cialtroni si selezionano da se'.

    Non ho idea della sua buona fede. Anche se non impressiona bene il fatto che faccia di tutto, incluso vendere un tubo magico che riduce del 30% i consumi di benzina della tua auto. O il fatto che dichiarasse che le sue analisi del diossido di idrogeno fossero preoccupanti. Mi son sempre chiesto cosa abbia analizzato e cosa abbia trovato

    RispondiElimina
  63. Non credo abbia mai analizzato nulla, però dire che i "tuoi laboratori" stanno compiendo delle ricerche fa effetto.

    Ho visto dei video di conferenze di Vanoli, usa parolone, termini pseudoscientifici, parla di grandi temi con una sicurezza che chi non è informato in effetti può pensare "questo è preparato", il problema è che è un "tuttologo", praticamente autodidatta.

    Il colmo dei guaritori è che spesso si tratta di gente capace, non di idioti ed è tutta materia cerebrale sprecata.

    Io sarò ingenuo ma credo che il guaritore sia semplicemente un incompreso che per fare colpo e farsi ascoltare, alza il tiro. Un po' come quelli che partecipano al Guinness dei primati, hai pochi mezzi per farti notare ma tanta voglia di apparire...e trovi un modo magari banale perchè in tanti parlino di te.

    Poi se ci guadagni ti sembra pure bello...

    RispondiElimina
  64. Grande pezzo!! Ho scoperto il Vanoli sul finire degli anni 90, quando tempestava di frescacce il povero newsgroup it.scienza.
    Immagino come possano vivere queste persone, che millantano fantomatici laboratori che analizzano il DHMO... poveracci.

    RispondiElimina
  65. Vanoli aveva ragione :-)) Ci hanno anche fatto un film :
    http://www.youtube.com/watch?v=ZnlQnlsFaJ4

    RispondiElimina
  66. "Non per niente, l'idea che l'assunzione di vitamine sia benefica (quando non serve per delle carenze) è ormai un ricordo del passato.
    Mangiare bene è la medicina migliore."

    @wewee:

    Be ... certo cosa vuoi che conti Pauling rispetto al tuo pensiero......

    RispondiElimina
  67. @gianni

    se qualcuno dice sciocchezze, si trasforma da genio a genio che dice sciocchezze, semplicemente.
    Il passo è breve eh?
    E Pauling l'ha fatto bello grande questo passo...
    ;)

    RispondiElimina
  68. @wewee


    Dire "un genio che dice sciocchezze" a l'unico, due volte premio Nobel delle terra per due materie diverse, mi sembra troppo megalomane anche per te ......

    RispondiElimina
  69. @ gianni:

    Per me? E che c'entro io. Se lui dice sciocchezze può essere premio Nobel o premio per la migliore regia, sempre sciocchezze dice. Non è che un premio Nobel è vaccinato contro le sciocchezze.

    Se qualcuno sa dimostrare (visto che lui non lo ha saputo fare) che aveva ragione, forse potremmo riabilitarlo, ma fino ad oggi le sue parole restano idee senza fondamento.

    Peccato per lui.
    Sapessi quanti megaprofessori idioti che conosco...

    RispondiElimina
  70. @ wewee

    Che fai tiri la pietra e nascondi la mano? Sei tu che hai che detto che Pauling dice sciocchezze, mica lo insegnano nei libri di scuola? quindi hai la possibilità di screditare un premio Nobel, fallo ..!!


    “Se qualcuno sa dimostrare (visto che lui non lo ha saputo fare) che aveva ragione, forse potremmo riabilitarlo, ma fino ad oggi le sue parole restano idee senza fondamento.”

    Ho paura che hai sorpassato il limite………. nei libri che ha scritto non ci sono solo idee, ci sono anche sperimentazioni, fatte da lui, o da altri medici e tutte portano a un solo a un risultato:
    LE MEGADOSI DI VITAMINE MANTENGONO IN SALUTE E PREVENGONO LE MALATTIE……. , non ci vuole tanto per scoprirlo basta leggere… e al limite provare...

    Su una cosa sono, invece d’accordo con te, in giro è pieno di professori idioti, ma non sono mega, sono solo gli sponsor che hanno dietro che gli fanno vedere grandi…,ma a differenza di Pauling, loro dopo la morte saranno presto dimenticati.

    RispondiElimina
  71. Sei tu che hai che detto che Pauling dice sciocchezze, mica lo insegnano nei libri di scuola? .

    Nono, ti sbagli tu. Lo insegnano proprio sui libri di scuola: studiali.

    Cerca un po' di letteratura scientifica, gli studi, le ricerche, cerca nelle banche dati quello che è stato sperimentato sulle megadosi di vitamine, vuoi sapere in anteprima i risultati? Nulli.

    Pauling ha detto tante sciocchezze.

    Naturalmente (tanto per cambiare) i risultati nulli sono per Pauling il frutto di un complotto...

    Io sono solo uno scienziato che studia i libri di scuola ed applica le conoscenze acquisite nel corso degli anni. Tu, per curiosità, in base a cosa affermi che Pauling abbia visto giusto?

    Sto studiando il megalibro di Pauling. Prima impressione: brutta, infila una balla dietro un'altra. Informazioni datate ed in molti casi superate, quasi tutte inutili.
    Ma mi riprometto di dare un giudizio definitivo solo alla fine della (noiosa) lettura.
    :)

    ...naturalmente tu, come tutti, sei libero di assumere vitamina C a dosi da diarrea, per curarti da qualsiasi malattia, non credo ci sia qualcuno che te lo impedisca...

    RispondiElimina
  72. “Pauling ha detto tante sciocchezze.

    Naturalmente (tanto per cambiare) i risultati nulli sono per Pauling il frutto di un complotto...”

    A ridaglie c’o sto complotto……., Pauling non usa mai questa parola, dice solamente che una clinica come la Mayo per screditare il suo lavoro rispetto all’utilizzo di C deve farlo ai dosaggi e ai tempi da lui consigliati. Che detto in parole povere vuol dire che se dici dopo aver usato per solo due mesi dosi poco elevate di acido ascorbico che questi non funziona, non si tratta di un complotto ma di una distorsione delle sue ricerche.

    “Cerca un po' di letteratura scientifica, gli studi, le ricerche, cerca nelle banche dati quello che è stato sperimentato sulle megadosi di vitamine, vuoi sapere in anteprima i risultati? Nulli.”

    Benissimo dato che sono cosi tanti postamene qualcuno , ma attento i dosaggi devono essere quelli ortomolecolari e per quel tipo di patologia, quindi rigorosamente da tabella del libro “Come vivere più a lungo e sentirsi meglio”


    “Sto studiando il megalibro di Pauling. Prima impressione: brutta, infila una balla dietro un'altra. Informazioni datate ed in molti casi superate, quasi tutte inutili.
    Ma mi riprometto di dare un giudizio definitivo solo alla fine della (noiosa) lettura.”

    Be…….!! Meno male che darai un giudizio solo alla fine……..!!!


    “Io sono solo uno scienziato che studia i libri di scuola ed applica le conoscenze acquisite nel corso degli anni. Tu, per curiosità, in base a cosa affermi che Pauling abbia visto giusto?”

    In base a una legge non scientifica ma molto molto esatta, che dice che chi cura ha ragione….

    RispondiElimina
  73. A ridaglie c’o sto complotto……., Pauling non usa mai questa parola, dice solamente che una clinica come la Mayo per screditare il suo lavoro rispetto all’utilizzo di C deve farlo ai dosaggi e ai tempi da lui consigliati. Che detto in parole povere vuol dire che se dici dopo aver usato per solo due mesi dosi poco elevate di acido ascorbico che questi non funziona, non si tratta di un complotto ma di una distorsione delle sue ricerche. .

    Ok, quelli della Mayo Clinic hanno distorto le ricerche di Pauling...e quindi si tratta di un...di un.....
    ;)
    Alla fine caschiamo sempre lì.

    Il "problema" di Pauling è che si è spinto troppo "oltre" le leggi biologiche. Il ruolo di certe vitamine e dell'acido ascorbico è ben conosciuto e studiato, FINO AD OGGI! Come è studiato l'uso di ac. ascorbico in diverse patologie, anche per il cancro. Anche gli iperdosaggi sono studiati e ci sono stati risultati contrastanti. Qualcosa di interessante dalla quale sono poi scaturite le ricerche sul ruolo degli antiossidanti nel cancro, ancora in studio. In alcuni casi ci sono anche ottimi risultati in vitro e gli studi promettenti puntano all'uso endovenoso come agente citotossico, come un chemioterapico praticamente.
    Pauling invece ha proposto di "intossicarsi" inutilmente di vitamina C. superando abbondantemente le dosi di assorbimento. Inoltre, non parla di complementarietà o sostegno nella cura di alcune malattie, ma parla di GUARIGIONE da praticamente TUTTE le malattie, compreso, naturalmente, il cancro. Bene, non solo nessuna ricerca ha confermato i suoi studi, ma non esiste un solo caso dimostrato di efficacia.

    Benissimo dato che sono cosi tanti postamene qualcuno , ma attento i dosaggi devono essere quelli ortomolecolari e per quel tipo di patologia, quindi rigorosamente da tabella del libro “Come vivere più a lungo e sentirsi meglio” .

    Posto il fatto che quel libro, per quello che ho letto ora, è scientificamente nullo (e quindi non capisco che riferimento possa dare a degli scienziati), non posso passare le mie ore a cercare le ricerche con i dati esatti di Pauling, cercali tu, che li saprai a memoria. Intanto ti posto un po' di studi che dimostrano che Pauling non ha scoperto nulla e che la scienza, nonostante quello che qualcuno crede, studia tutto, anche le teorie più strane, non si sa mai...

    RispondiElimina
  74. http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/9356534 .

    Megadosi di acido ascorbico, non hanno ragione di esistere perchè superano il "tetto" di saturazione gastrintestinale e renale. In pratica, hai voglia a prenderne chili, sempre quello assorbi...

    http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/8744863 .

    L'ascorbato ha un ruolo immunosoppressivo ed è tossico per i linfociti T.

    http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/3462380 .

    Nessun effetto di megadosi di ascorbato su infezioni (gengiviti e chemiotassi dei neutrofili).

    http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/3903707 .

    Il ruolo di megadosi (più di 1 gr/die) di vit.C nella cura del cancro, resta non provato.

    http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/23674 .

    Diminuzione dei livelli di vit. B12 dopo assunzione di megadosi di ac. ascorbico.

    http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/7371664 .

    Aumento degli ossalati (+310%!!) in pazienti che assumevano ascorbato (8 gr./die). Aumento persistente una settimana dopo aver terminato l'assunzione.

    http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/1099176 .

    Effetti negativi cerebrali dell'assunzione di alti dosaggi di vit.C.

    http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/19414313 .

    Ruolo non provato dell'ac. ascorbico nella terapia del cancro, ma qualche effetto invita a riesaminare la teoria.

    http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/18544557 .

    Nessun ruolo anticancro delle megadosi endovena di ac. ascorbico, ma i risultati potrebbero essere stati condizionati dai precedenti trattamenti.

    http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/10963459 .

    Nessun ruolo anticancro per megadosi orali di vit.C, nuove ricerche per la via endovenosa, promettente.

    http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/1962588 .

    Il ruolo (positivo) della vitamina C nella prevenzione e nella protezione dal cancro.
    Ecco, questo atteggiamento, da parte di Pauling, probabilmente gli avrebbe portato molta più fortuna...da quella, il passaggio che sta avvenendo recentemente agli studi, interessanti, sulla via endovenosa, sarebbe stato molto più agevole.

    In base a una legge non scientifica ma molto molto esatta, che dice che chi cura ha ragione…. .

    Datemi un solo caso curato davvero da Pauling e vi solleverò il mondo.
    Peccato che tutti i guariti, di tutti i guaritori, sono inspiegabilmente e puntualmente spariti nel nulla.
    Eppure, si dice siano tanti...


    PS: Ti consiglio di "collegarti" ai post più recenti, almeno a quello dei "COMMENTI LIBERI", in questo, ormai datato, devo accettare i nuovi commenti e rischio di perderli.

    RispondiElimina
  75. Solo una precisazione, anche se a distanza di quasi un anno: Daniel Hauser e i suoi genitori non sono Testimoni di Geova: "he reason given by his Daniel and his mother Colleen is that they belong to a highly dubious-sounding American Indian religion called Nemenhah, which is led by Philip "Cloudpiler" Landis, a white man who claims to be a naturopath and Native American "healer" peddling "cures" for AIDS and cancer". Fonte: http://scienceblogs.com/insolence/2009/05/daniel_hauser_and_the_rejection_of_chemo.php

    RispondiElimina
  76. CONSIDERAZIONE IMPORTANTE: LA DISCUSSIONE ESPRESSA FIN QUI, E NON è ROBA DA POCO, DIMOSTRA, SE ANCORA CE NE FOSSE BISOGNO, COME CERTI ARGOMENTI ( non la salute, ma la possibilità infinita di intervento sull'uomo, meglio, su altri esseri umani o umanoidi, affascina la razza umana. Immaginiamo cosa poteva accadere nel Medioevo e durante il Rinascimento, epoche nelle quali si scontravano le teorie più disparate su tutto e su turri.

    RispondiElimina
  77. Vitamina D3 più efficace dei vaccini influenzali.

    http://www.ktradionetwork.com/tag/mitsuyoshi-urashima/

    RispondiElimina

I tuoi commenti sono benvenuti, ricorda però che discutere significa evitare le polemiche, usare toni civili ed educati, rispettare gli altri commentatori ed il proprietario del blog. Ti invito, prima di commentare, a leggere le regole del blog (qui) in modo da partecipare in maniera costruttiva ed utile. Ricorda inoltre che è proibito inserire link o indicare siti che non hanno base scientifica o consigliare cure mediche. Chi non rispetta queste semplici regole non potrà commentare.
I commenti che non rispettano le regole potranno essere cancellati, anche senza preavviso. Gli utenti che violassero ripetutamente le regole potranno essere esclusi definitivamente dal blog.

Grazie per la comprensione e...buona lettura!